Image default
American Horror Story Arrow Gotham Homeland How To Get Away With Murder Quotes of the Week Red Band Society Rubriche & Esclusive The Big Bang Theory The Originals The Vampire Diaries White Collar

Quotes of the Week #81

I thought you never forget your first love.
– Cooper, Arrow

Buongiorno e ben ritrovati nella rubrica delle citazioni settimanali, ovvero Quotes of the Week.

Questa settimana partiamo senza dilungarci in chiacchiere dall’EPISODIO – sì, tutto maiuscolo – per eccellenza della settimana e vi sfido a contraddirmi. Sto parlando del settimo appuntamento con Gotham, che porta il titolo di “Penguin’s Umbrella” e che ci ha – o quantomeno mi ha – fatto amare ancor più di prima il personaggio del Pinguino, ammesso che sia possibile amarlo più di quanto già non lo amassi.

8101 8102 8103 8104

They say, when you know what a man loves, you know what can kill him.

Si dice che quando sai cosa un uomo ami, sai cosa può ucciderlo.

Falcone mi ha ricordato molto Jack Sparrow, ricordate il famoso Io sono un disonesto, e da un disonesto puoi sempre aspettarti che sia un disonesto. Onestamente, è dagli onesti che devi guardarti, perché non puoi mai prevedere quando faranno qualcosa di incredibilmente stupido.

8100

There’s nothing more dangerous than an honest man.

Non c’è nulla di più pericoloso di un uomo onesto.

Dall’episodio della settimana, all’angolo piagnistei della giornata – dove i piagnistei sono i miei. Non capirò mai il senso di far parte 38743264mila serie nuove per poi deciderne la cancellazione dopo quattro o cinque episodi, senza nemmeno lasciare il tempo alle persone di affezionarsi a vicende e personaggi. Peccato che io alle vicende e ai personaggi di Selfie mi sia già abbondantemente affezionata. By the way, episodio doppio questa settimana! Dalla 1×05, “Even Hell Has Two Bars”, assistiamo a un momento di profondo bonding fra Eliza ed Henry, nel quale il secondo le fa praticamente una dichiarazione d’amore profondo!

8105 8106

I don’t want you to think that I value my job more than I value… our friendship. Because I swear it’s a tie.

Non vorrei che pensassi che tengo al mio lavoro più che… alla nostra amicizia. Perché te lo giuro, è un pareggio.

Nella 1×06 invece, “Never Block Cookies”, Eliza si pone la classica domanda da un centinaio di migliaio di dollari.

What did people do at their desks before BuzzFeed, Candy Crush, instant messaging, texting, sexting, tweeting, ‘gramming, and Snapchat? I bet they got buttloads of work done. Suckers.

Cosa faceva la gente seduta alle proprie scrivanie prima che esistessero BuzzFeed, Candy Crush, la messaggistica istantanea, il texting, il sexting, twitter e Snapchat? Scommetto che sbrigavano un sacco di lavoro. Perdenti.

Nella 2×05 di The Originals, “Red Door”, la trama si infittisce sempre più e Klaus incontra finalmente il fratellino in questa nuova versione.

8107 8108

Kol: Oh, hello darling. Back to huff and puff and blow the house down?
Klaus: You know, it’s funny how often a person’s sharp tongue can end up cutting their own throat.

Kol: Oh, salve caro. Sei tornato a soffiare e soffiare fino a quando la casa non cadrà?
Klaus: Sai, è buffo quanto spesso accada che la lingua tagliente di qualcuno finisca per tagliargli la gola.

Mentre altrove Elijah sta passando le pene dell’inferno ad opera della tenera mammina psycho.

You created a place in your mind to put your victims and began to believe that as long as your suit was immaculate and your hands were clean you could look in a mirror and tell yourself it’s all okay.

Hai creato un posto nella tua mente per relegare le tue vittime e poter iniziare a credere che fino a quando il tuo vestito rimaneva immacolato e le tue mani pulite, avresti potuto guardarti allo specchio e dirti che andava tutto bene.

Facciamo un break fra un vampiro e l’altro per citare Mozzie dalla premiere della sesta stagione di White Collar, intitolata “Online”.

The greatest lies a con man tells are to himself.

Le più grosse bugie che un truffatore può raccontare, sono a se stesso.

Finito il break fra i due show vampireschi della CW, passiamo a The Vampire Diaries con il sesto episodio di questa sesta stagione, “The More You Ignore Me, The Closer I Get”.

8110 8111

Alaric: Damon is going to kill me.
Elena: You’re un-killable.
Alaric: Doesn’t mean he won’t try!

Alaric: Damon mi ucciderà.
Elena: Non è possibile ucciderti.
Alaric: Questo non significa che non ci proverà!

Adoro Damon, adoro Damon quando interagisce in determinate maniere con Stefan. Hands up per lui!

8112 8113

Well you didn’t think I was gone gone, I promised you an eternity of misery.

Be’, non puoi aver pensato che me ne fossi andato, ti avevo promesso un eternità piena di miseria.

Dai vampiri ai freak con la 4×05 di American Horror Story, “Pink Cupcakes”, incentrata sul tema del dolore e nella citazione seguente su Dell.

Most people can’t take the pain. But not me. Pain don’t define me. But I still feel it.

La maggior parte delle persone non riesce a sopportare il dolore. Ma non io. Non mi lascio definire dal dolore. Ma lo sento lo stesso.

E poi Desiree:

Sometimes life is just a bleak pool of despair and there ain’t nothing you can do about it.

A volte la vita è solo un pozzo senza fondo di disperazione, e non c’è niente che si possa fare a riguardo.

La 3×05 di Arrow, “The Secret Origin of Felicity Smoak”, ci ha regalato fondamentalmente tre cose: 1. il bel faccino di Nolan Funk, 2. finalmente qualche dettaglio sulla vita pre-Queen Consolidated di Felicity e 3. quel babbalone babbacchione di Oliver che è follemente innamorato ma totalmente incapace di fare qualcosa a riguardo.

8114 8115

Oliver: Are you okay?
Felicity: I guess. Old lovers have a way of opening old wounds. Lovers. Sounds creepy no matter how you say it.
Oliver: Felicity, I want you to know that whatever experiences you had to go through, I’m glad that you did to shape the person that you are today. And you know how I feel about her.

Oliver: Stai bene?
Felicity: Credo di sì. I vecchi innamorati riescono ad aprire vecchie ferite. Innamorati. Suona inquietante in qualunque maniera lo si dica.
Oliver: Felicity, voglio che tu sappia che qualunque siano state le tue esperienze in passato, sono felice che ti abbiano reso la persona che sei oggi. E sai cosa provo per quella persona.

PILLOLE

Dalla 4×06 di Homeland, “From A to B and Back Again”:

Carrie: It involves Haqqani’s nephew.
Quinn: So I suppose clothing is optional.

Carrie: C’entra il nipote di Haqqani.
Quinn: Quindi immagino che i vestiti siano un optional.

Dalla1x06 di Red Band Society, “Ergo Ergo”:

Kara: You used to be straight Mom. I’d say you’ve changed a lot.

Kara: Un tempo eri etero mamma. Direi che sei cambiata un bel po’.

Dalla 1×07 di How To Get Away With Murder, “He Deserved to Die”:

Asher: You forgot his name and he’s still into you? What do you have, some kind of voodoo penis?

Asher: Ti sei dimenticato il suo nome ma lui è ancora preso da te? Cos’hai, una specie di pene voodoo?

Dalla 8×08 di The Big Bang Theory, “The Prom Equivalency”:

8109

Amy: Sheldon, there’s something else I’ve been wanting to say, but before I do, I just… I want you to know that you don’t have to say it back.I know you’re not ready, and I don’t want you to say it just because social convention dictates…
Sheldon: I love you, too.
Amy: You said it.
Sheldon: There’s no denying I have feelings for you that can’t be explained in any other way. I briefly considered that I had a brain parasite. But that seems even more far-fetched. The only conclusion was love.

Amy: Sheldon, c’è qualcos’altro che volevo dirti, ma prima che lo faccia, vorrei… vorrei solo che sapessi che non devi dirmelo anche tu. So che non sei pronto, e non voglio che tu me lo dica solo perché è una convenzione sociale…
Sheldon: Ti amo anch’io.
Amy: L’hai detto.
Sheldon: Non si può negare che provi qualcosa per te che non può essere spiegata altrimenti. Ho considerato per breve tempo l’ipotesi di un parassita al cervello. Ma sarebbe ancora più improbabile. L’unica conclusione è stata che fosse amore.

Dalla 1×06 di Stalker, “Love is a Battlefield”:

Janice: We have our cliches here. They have a soundtrack.

Janice: Qui abbiamo i nostri cliché. Hanno una colonna sonora.

Dalla 1×04 di Jane the Virgin, “Chapter Four”:

Jane: Mom, I had a dream.
Xiomara: Like the Martin Luther King kind of thing?
Jane: No, like the sex dream kind of thing.

Jane: Mamma, ho fatto un sogno.
Xiomara: Tipo quello di Martin Luther King?
Jane: No, tipo uno a sfondo sessuale.

Anche per oggi direi che è tutto, io vi aspetto come sempre domenica prossima!

-Elsa.

Related posts

The Writer | 1.05 – Write with me

The Writer

The Vampire Diaries | Alaric cercherà di superare il lutto in “modo particolare”  

thisperfecttime

How To Get Away With Murder | Recensione 2×13 – Something Bad Happened

Ale

1 comment

Federicuccia 9 Novembre 2014 at 11:44

per le commedie quest’anno è una tragedia! ma la gente non sa più farsi quattro risate?!? ad esempio anche jane the virgin è molto carina ma sta calando negli ascolti, cioè…ma che ha problemi hanno le persone??

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.