Image default
Agents of S.H.I.E.L.D. Bates Motel Glee Quotes of the Week Rubriche & Esclusive Star-Crossed Supernatural

Quotes of the Week #60

Buona Pasqua a tutti! Tananananananaaaaaaaaaa, per un attimo avevo ponderato l’idea di lasciarvi in pace almeno per questa domenica, ma poi mi sono resa conto di un paio di cose: 1. settimana scorsa vi ho salutato senza farvi gli auguri, ergo… e 2. l’episodio di Glee di questa settimana ha meritato per almeno millemila motivi diversi (e attenzione, non tutti positivi!) e quindi… eccomi qua!

Come avrete facilmente già intuito, l’appuntamento di oggi di Quotes of the Week si apre proprio con la 5×16 di Glee, intitolata Tested ma che io ho ribattezzato molto amorevolmente Dawson’s Glee e nella quale abbiamo trovato Joey Mercedes Potter Jones e Dawson Sam Leery Evans alle prese con la loro (non) prima volta. Attento Dawson Sam, ora Joey Mercedes fa tanto la preziosa ma probabilmente tempo tre o quattro puntate e finirà per darla al tuo migliore amico Blaine. Ah no, grazie al cielo (grazie al cielo!) è gay. Eccovi le fasi attraverso le quali passa Sam:

1. Safety first, ovvero “se le dimostro di essere clinicamente sano, me la darà di sicuro”. Credici!

Sam: In order to give you everything, I have to make sure I don’t give you anything.

Sam: Per poterti dare tutto, devo essere sicuro di non passarti niente.

2. La vita è fatta di priorità.

6001

Sam: I love you Mercedes, but I’m also a nineteen years old guy.

Sam: Ti amo Mercedes, ma sono comunque un ragazzo di diciannove anni.

3. Accettazione/rassegnazione (contento lui…).

Sam: I can live without sex but I can’t live without you.

Sam: Posso vivere senza sesso, ma non posso vivere senza di te.

Mettendo da parte Dawson e Joey, Joey e Dawson, Tested è stata una puntata piena e strapiena di siparietti a dir poco esilaranti e con protagonista Artie. Sì, Artie ha contratto la clamidia… naughty boy! Chissà poi come…

6002

 

Blaine: Do you wear condoms?
Artie: No.
Blaine: Well, that would be how.

Blaine: Usi il preservativo?
Artie: No.
Blaine: Beh, ecco come l’hai presa.

Naughty boy Artie se la spassa più di tutti i suoi amici messi insieme… l’avreste mai detto?

Kurt: You have to tell to the girl you slept with.
Artie: Which one?
Kurt: What?!
Blaine: I’m sorry, which one?!
Artie: Yes, I’ve been sleeping with two different girls.
Sam: Who are you? It’s like I don’t even know you!

Kurt: Devi dirlo alla ragazza con cui sei andato a letto.
Artie: Quale?
Kurt: Prego?!
Blaine: Come sarebbe a dire quale?!
Artie: Sì, sono stato a letto con due ragazze diverse.
Sam: Chi sei? Non ti riconosco più!

Lasciamo da parte anche Artie e la sua vita piena di brividi per spostarci sui Klaine.

Kurt: Dinner and a movie?
Blaine: Oh I’d love that! I’m working on dinner so you pick the movie. All I ask is that it’s in color, in english and made after 1989.

Kurt: Cena e film?
Blaine: Oh mi piacerebbe! Sto preparando la cena, quindi scegli tu il film. Tutto ciò che chiedo è che sia a colori, in inglese e girato dopo il 1989.

Per i Klaine ultimamente però non sono né rose né fiori, il che sarebbe anche interessante se non fosse che stanno facendo passare Blaine per la mammoletta della situazione, quando dovrebbe essere il maschio alfa. Tornando a Dawson’s Glee

6004

Blaine: I guess it started when we first met and you came to Dalton because you were trying to get away from Karofsky… I wanted to help you through that.
Kurt: And you did.
Blaine: I loved the way that felt, I loved it. I loved being able to protect you.

Blaine: Credo sia iniziato tutto quando ci siamo conosciuti e tu ti sei trasferito alla Dalton per scappare da Karofsky… Volevo aiutarti a superare quel momento.
Kurt: E l’hai fatto.
Blaine: Mi piaceva quella sensazione, mi piaceva. Mi piaceva essere in grado di proteggerti.

Ok dai, la smetto… in fondo li amo un po’ tutti! Ma tornando seri, Rachel è comparsa si e no per due minuti totali, ma sono bastati per far salire un magone assurdo. È stata senza ombra di dubbio la mia parte preferita di questa settimana telefilmica. Qui stava parlando con Mercedes della sua prima volta.

6000

Rachel: It was special because, you know, it was with him, and I loved him and he loved me.

Rachel: È stata speciale perché è stata con lui, e lo amavo e lui amava me.

E poi, ancora su Finn…

Rachel: We were always dating, even when we weren’t. We knew how it was going to end. Or, you know, how it was supposed to.

Rachel: Siamo sempre stati insieme, anche quando non lo eravamo. Sapevamo come sarebbe andata a finire. O come sarebbe dovuta finire.

Mi sono dilungata molto su Glee, ma penso che per una volta – nella salute e in malattia, nel bene e nel male – meritasse. Ora però stacchiamoci un attimo dalla musical comedy della Fox, per passare a uno show di tutt’altro stampo, ovvero Bates Motel. Nella 2×07, Presumed Innocent, Norman deve dare l’addio all’unica persona estranea alla famiglia che abbia intravisto il suo lato più… psycho.

Cody: Norman… calling… texting… I know myself, I’m not gonna do that. Isn’t it better to just say goodbye right now, face to face, when it’s still real?

Cody: Norman… chiamarsi… mandarsi messaggi… mi conosco, non lo farò. Non è meglio che ci diciamo addio ora, faccia a faccia, mentre è ancora reale?

Da persone mentalmente instabili a angeli completamente fuori di testa, nella 9×18 di Supernatural, Meta Fiction, troviamo Metatron più che mai intento a immedesimarsi nei panni di Dio. La sua vittima predestinata è Castiel, che però purtroppo non gli da soddisfazione in quanto non comprende nemmeno la metà delle citazioni che escono dalla sua bocca.

6003

Metatron: You’ve been around since scaly things crawled out of the mud, would it have killed you to pick up a book?

Metatron: Sei in giro da quando cose squamose sono strisciate fuori dal fango, ti avrebbe ucciso leggere un libro?

A essere interessante è il parallelo con la 8×17, Goodbye Stranger, nella quale era stata Meg a porgli una simile domanda.

Meg: Would it kill you to watch a movie, read a book?
Castiel: A movie, no. But a book with the proper spell… yeah, it could, theoretically, kill me.

Meg: Ti ucciderebbe guardare un film o leggere un libro?
Castiel: Un film, no. Ma un libro con scritto l’incantesimo giusto… sì, in teoria potrebbe uccidermi.

È un po’ di tempo che non citiamo qualcosa tratto da Agents of SHIELD, ed è il momento di rimediare, con la 1×18 – Providence.

Coulson: Skye, please, tell me something good.
Skye: We have Internet.

Coulson: Skye, ti prego, dammi buone notizie.
Skye: C’è collegamento internet.

Nella 1×09 di Star-Crossed, Some Consequence Yet Hanging in the Stars (come sempre tratto da Romeo e Giulietta, I fear, too early: for my mind misgives. Some consequence yet hanging in the stars. Shall bitterly begin his fearful date. With this night’s revels and expire the term.), finalmente Roman ce l’ha fatta a capire l’antifona… thumbs up per lui!

6005

Roman: I realize that you’re a part of my world and in our world we’re better together than we are apart.

Roman: Ho capito che sei parte del mio mondo, e nel nostro mondo stiamo meglio insieme che separati.

E poi ci sono Drake e Taylor, che immagino siano la versione Star-Crossediana di Michael e Maria di Roswell… molto alla lontana, certo…

Taylor: I have to know, you are a good guy, right?
Drake: No I’m not, but you make me wanna be one.

Taylor: Devo saperlo, sei un bravo ragazzo, vero?
Drake: No, non lo sono, ma tu mi fai venire voglia di esserlo.

E su queste note – e dopo essermi un pochino divertita a prendere in giro Glee – io vi saluto e vi rinnovo i miei migliori auguri di buona Pasqua e buone feste in generale… a domenica prossima!

Related posts

Dark Net: la parte oscura del web

Ebe

Newport Beach | 1×09 – The Guilty Ones

Prince

Giovedì Gnocchi | Josh Holloway & Meghan Ory

Ale

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv