Image default
Pretty Little Liars Recensioni

Pretty Little Liars | Recensione 3×16 – Misery Loves Company

Il Dio telefilmico esiste, e c’ho le prove!! Dopo miliardi di richieste, da parte mia, finalmente una puntata decente. In certi momenti il no-sense prendeva il sopravvento, ma complessivamente la visione mi ha lasciata soddisfatta. Unico consiglio che vi posso dare, è il seguente:  Non guardate i promo della ABC Family. Sono altamente ingannevoli e alzano le aspettative della puntata al massimo, queste alte aspettative portano una delusione totale quando effettivamente la vedrete… Un esempio per chiarire il concetto: Incrociate lo sguardo con un ibrido formato da Ian Somerhalder, Stephan Ammel e Matt Bomer…. Voi vi create il vostro filmino mentale. Poi quando lo conoscete questo non sa parlare in italiano, e tra le gambe ha un tonno in scatola andato a male… Vabbè, sto divagando..

Insomma in questa puntata sono successe un paio di cose interessanti, ma prima di andare al succo della recensione, vorrei farvi notare come il #TeamInutile sia stato inutile pure in questo episodio… Vogliamo REALMENTE parlare del pranzetto a scuola con tanto di tovaglia, porcellane, spumante e ombrellino che non si sa perché fosse lì?!?!? Mah.. vi pare normale che ste due si mettano a banchettare in pieno stile Bree VanDeKamp, nel mezzo dell’area ricreazione?? Evidentemente a Rosewood si usa così.. dovremmo farcene una ragione! Inutile2, aka Paige, in questo episodio ha avuto un illuminazione divina e s’è messa in combutta con Caleb. Il quale è tornato, con meno capelli, avendo imparato l’utilizzo dello Shampoo (#AddioCapelliSudici) e soprattutto con l’intento d’indagare su A… certo, concorderete con me, poteva scegliersi un partner migliore! Hanna nel frattempo viene trascinata in un negozio di manichini, e quest’ultimi  prendendo vita, decidono di aggredirla facendola cadere. PUNTO, fine della sua Storyline dell’episodio. Ah no.. trova pure una chiave con scritto A (mancava giusto il portachiavi luminoso e che partisse la musichetta “faccio parte dell’A-Team”) e la porta a Spencer, perché ovviamente casa Hastings è un po’ come la Bat-Caverna, e mamma Hastings è un po’ come Alfred il maggiordomo di Bruce. Soffermiamoci un momento sulla reazione della donna, subito dopo essere entrata a casa ed essersi trovata davanti il ragazzo mezzo nudo della figlia… Mia mamma mi avrebbe confinato in cantina per 3 mesi, nutrendomi con pane raffermo ed acqua… mentre il mio ragazzo probabilmente sarebbe ormai un eunuco!  Vi aspettavate anche voi urla, mesi di punizione e un Toby Volante che si sfracellava al suolo, dando una forma normale al suo viso?!? NO! La madre modello ricorda al ragazzo che deve mettersi la maglietta della salute e poi ridacchia con la figlia come se nulla fosse….

La scorsa settimana ho pensato che Aria fosse incinta. MALPENSANTE che non sono altro… Gli Ezria praticano l’astinenza come gli Stelena, era OVVIO che fosse in preda ad un avvelenamento, calcolato dalla ex-fiamma del padre. Grazie alle “erbe” di Meredith, Aria riesce ad avere un contatto stile Melinda Gordon con l’altro lato.. e con tutte le persone che poteva incontrare (Heath Ledger in primis)  la giovane ha una “visione” di Allison. Ragionandoci, prende piede la speculazione  per cui Ali sarebbe viva ed avesse soltanto inscenato la sua morte. D’altronde non siamo in Toy Story, quindi la bambolina di Aria non può essere uscita dall’armadio da sola… Veniamo alla parte interessante della puntata e all’imbecillità palese della Montgomery. Dopo aver capito che Meredith la stava drogando, Aria McGayver tenta di evadere dalla sua camera usando un ferro di dubbia provenienza.

Visto che il piano A non ha successo, la ragazza non demorde e decide di frantumare uno specchio (con tutta la sfiga che c’ha già adesso, le mancava pure l’aggiungerci altri 7 anni.. speriamo che non sia un avvertimento della Marlene per il proseguo della serie… #fingerCross). Interrotta la Macumba attira sfiga, Meredith entra nella stanza ed Aria con un movimento felino riesce a fuggire… ma si sa, la ragazza non è molto sveglia. Infatti invece di scappare ed uscire dalla porta di casa urlando disperatamente, come farebbero tutte le sue coetanee, si ferma e prova a chiamare il 911 con il cordless… pure mio figlio che ha 3 anni sa che il cordless non funziona senza elettricità!!! Come era prevedibile Meredith arriva e le dà una mazzata, come solo io vorrei darle, e la butta in cantina. In attesa che Byron si scagioni e liberi la figlia,  la cara professoressa decide di prepararsi un tè e inforna i Muffin ai mirtilli (aggiungo per completezza della cronaca). Ma mentre sta sfornando i Muffin, viene distratta dall’arrivo di Inutile1 e di Hanna, ed incavolata con loro per averle rovinato la cottura perfetta dei dolci, le getta in cantina con Aria… come farebbe una qualsiasi madre, con qualche piccolo problema di stress. A proposito di madri.. complimenti ad Ella per fregarsene completamente della figlia che rischia di morire ammazzata un giorno sì e l’altro pure. Ma d’altronde vive in cima ad un albero e non può occuparsi di due figli contemporaneamente…

Vi ricordate che Hanna aveva consegnato la chiave trovata a Spencer?!? Toby, che ne era il proprietario, cerca di riprendersela ma viene beccato da Spencer. La povera ragazza distrutta dalla scoperta si dispera sulla scala antincendio. PLOT TWIST Voi tutti pensavate che la depressione fosse derivata dalla scoperta riguardante Toby, invece la Hastings era moralmente e fisicamente a terra perché Mona le aveva mangiato le lasagne destinate alla Plec…Lo sanno tutti che Spence è Delena!


 

Puntata interessante che rivolge l’occhio anche su altri aspetti della vicenda, la vista di Ali sia in camera di Aria, sia riflessa sulla vetrina. Il ritorno, anche se in FlashBack, di Melissa. La ricomparsa di alcuni membri essenziali del cast (Caleb) e la scomparsa di quelli stra inutili (ah no… #teaminutile era presente) ha permesso una svolta interessante alla trama. Avrei visto più volentieri questo episodio come il ritorno dal Break, sia per rivelazioni che come scorrevolezza della trama. Byron si scagiona dall’accusa e ora viene tirata in ballo Melissa, stanno facendo il gioco della “Patata Bollente”… un po’ per uno non fa male a nessuno. Interessante la complicità tra Paige e Caleb, per scoprire se le ragazze vengono ancora perseguitate, al tempo stesso MERAVIGLIOSA la noncuranza di Ezra nei confronti della sua ragazza.. a proposito dov’è finito il professorino?!? A fare il papà su un’isola dei caraibi?

La rubriche delle richieste è sintetica: Più JASON e WREN per TUTTI!!

Mentre “Chi l’ha visto? – Rosewood Edition” torna la prossima settimana, perché devo consultare la mia sensitiva per ricordare tutti i personaggi scomparsi e mai più rivisti!

Related posts

Shameless | Recensione 4×04 – Strangers on a Train

Aniel

Grey’s Anatomy 15×25 – Il peggior scenario possibile [SEASON FINALE]

Claw

Grey’s Anatomy | Recensione 12×17 – I Wear The Face

Claw

2 comments

Prince
Luca87 25 Gennaio 2013 at 12:02

AHAHAHAHAHAH Giòòò recensione spettacolare!!!!
L’episodio è piaciuto anche a me e mi ha ridato la speranza che Alison sia viva *_*

Reply
Lestblue
Lestblue 25 Gennaio 2013 at 14:06

Spassosissima come sempre!! Il ritorno di Ali o della sua ipotetica gemella cattiva me gusta di brutto. Nonostante i vari no sense, a cui ormai siamo già abituati,questo episodio mi ha fatto ricordare cosa mi piaceva di questa serie!!!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv