Image default
News Pose

Pose | Nuovo show per Ryan Murphy sugli anni ’80 a Manhattan

Ryan Murphy è di nuovo al lavoro.

Variery ha confermato che il mega-creatore dietro ad “American Horror Story”, “American Crime Story” ed il nuovo “Feud” sta lavorando ad un’altra serie antologica per FX, intitolata “Pose”. FX non ha voluto commentare il progetto.

Pose” sarà ambientata a New York City nel pieno degli anni ’80 ed esaminerà la giustapposizione dei diversi segmenti della vita e della società di Manhattan: l’emergenza dell’era lussuriosa di Trump, la subcultura LGBT, la società centrale e la scena letteraria.

Creata da Murphy, che dirigerà anche il primo episodio, “Pose” sarà co-scritta da Brad Falchuck e da Stephen Canals. Nina Jacobson e Brad Simpson, il duo dietro a “Crime Story” che ha vinto un Emmy e che recentemente ha stretto un accordo on FX Productions, saranno i produttori esecutivi.

Il casting è appena partito e secondo Deadline, che ha riportato la notizia per primo, il progetto è stato ordinato come serie completa e debutterà nel 2018 – le fonti di Variety invece hanno dichiarato che “Pose” non ha ancora avuto il via libera ed è fase di sviluppo.

Ovviamente, il passato di Murphy con FX è un bel vantaggio per “Pose”. La serie infatti sarebbe segno di continuità nella lunga relazione tra Murphy e FX, che è anche casa delle sue più grandi serie, “American Horror Story”, “American Crime Story” e “Feud”, di cui sta andando in onda la prima stagione di “Feud” con Jessica Lange e Susan Sarandon.

Murphy ha iniziato a collaborare con la rete con “Nip/Tuck”, per poi creare per Fox i rivoluzionari “Glee” e “Scream Queens”, di cui sono andate in onda due stagione e probabilmente non tornerà più. Se “Scream Queens” non dovesse essere rinnovato, Murphy avrebbe quattro show in onda, sempre che “Pose” diventi una serie.

Murphy ha già tantissime idee per le sue serie di FX, soprattutto per la seconda e terza stagione di “American Crime Story” – la Stagione 2 sarà sull’Uragano Katrina e la Stagione 3 parlerà dell’omicidio di Versace – che dovrebbero andare in onda entrambe nel 2018. Murphy ha anche acquisito i diritti di un libro ispirato a Monica Lewinsky, come potenziale materiale di ispirazione per una possibile quarta stagione di “Crime Story”. “Feud” è stato rinnovato per una seconda stagione, che parlerà della storia tra Charles e Diana, mentre “American Horror Story” è stato già rinnovato per altre due stagioni, portando la saga horror a quota 9.

 

Fonte

Related posts

Super Fun Night | Rebel Wilson: “Non mi importa il mio aspetto”

Lily

The Big Bang Theory | La situazione dei contratti del cast per un’eventuale Stagione 11

FeFraise

Once Upon a Time | Rebecca Mader non tornerà per il “Reset” della settima stagione

thisperfecttime

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.