Image default
Person Of Interest Recensioni

Person of Interest | Recensione 2×15 – Booked Solid

“Cercavano un fattorino e un concierge, la scelta era ovvia”

La “person of interest” di questa quindicesima puntata è Mira, albanese emigrata a New York, testimone dell’uccisione della propria famiglia durante la guerra in Kosovo, da parte dell’attuale candidato serbo alla carica di Primo Ministro, e quindi vittima assicurata.

Caso un po’ noiosetto. Non sono mancate scene d’azione, ma le scene migliori sono state quelle ironiche, divertenti. Tipo Finch che fa il concierge e parla di bistecche, Reese rimorchiato da una milfona, Fusco che cerca un chihuahua.

Insomma, la storia di Mira è stata probabilmente la cosa meno interessante dell’episodio. Soprattutto se pensiamo agli ultimi cinque minuti.

Togliamoci subito ‘sto dente: Reese e Zoe non hanno solo giocato a poker insieme. La vera tragedia è che lei mi piace tanto e non mi dispiacerebbe vederla più spesso. Scritto questo, immaginare il mio John a fare robe nella Pentasuite o-come-si-chiama-lei con un’altra è stato un duro colpo per me. Meglio con lei, che con Carter, però. Che nel frattempo, in un colpo solo, si è giocata posto nell’FBI e fidanzato. Povera Joss, ‘mmazza se è sfigata.

Nonostante la lotta in cucina tra Harsh – il tizio mandato dal Governo, già visto nel dodicesimo episodio di stagione, per fare fuori Reese – e lo stesso Reese, anche se un po’ forzata, ci sia piaciuta parecchio, la parte migliore del “filone governativo” (ormai ci sono così tante trame che si potrebbero scrivere almeno quattro, cinque, spin-off) arriva in finale di puntata, in pieno stile Person of Interest.

L’avevamo riconosciuta dalla voce, ma quando l’abbiamo vista (i maschietti l’avranno riconosciuta dal suo lato B, ne sono sicura) ne abbiamo avuto la conferma: Root è tornata.

Lei vuole “liberare” la Mascìn: cosa farà ora, che si è infiltrata nel Governo?

Insomma, ero lì, a metà puntata, che me la ridevo, pronta a scrivere, finalmente, per una volta, “Sì, però che noia”.  E invece niente. Le battute di Fusco, Reese che vuole (ri)farsi Zoe, Root.

E allora, ancora una volta: che puntata.

Ps: Tenetevi pronti, ne arriva un’altra.


http://www.youtube.com/watch?v=I7lasW3h2R4

Related posts

Shameless | Recensione 4×11 – Emily

Aniel

Riverdale 3×05 – Tutti stanno giocando

Al

Arrow 6×21 – Ma…quello è Tommy Merlyn?!?

Kingarthurswife

7 comments

Salvo88
Salvo88 18 Febbraio 2013 at 10:06

Fusco mi stupisce sempre…ha messo fuori quei due assassini “addestrati” come se niente fosse…

Reply
msfrancesca
msfrancesca 18 Febbraio 2013 at 12:55

Fusco rules!
del ritorno di Root che pensi?

Reply
Salvo88
Salvo88 18 Febbraio 2013 at 13:25

Mi chiedo quando Finch lo scoprirà…Mi sembrerebbe strano che non stia tenendo d’occhio le persone che facevano parte del gruppo originario che sapevano della macchina…Specialmente dopo l’attacco di Root…

Reply
Scezzy 18 Febbraio 2013 at 14:10

Per chi, come me, lavora 365 giorni l’anno nel campo di Finch e’ un piacere continuo vedere che in questo telefilm provano (anche se non sempre con buoni risultati) a simulare un possibile scenario informatico sul modello di cio’ che accade nella realta’. L’unico telefilm ” credibile ” non solo dal punto di vista dei personaggi principali e della trama 🙂
Sempre piu’ affascinato.

Reply
G 20 Febbraio 2013 at 16:51

Vero, molto meglio le scenette “leggere”: dall’incontro casuale in ascensore tra Zoe e John a quest’ultimo che colpisce il direttore malandrino…
Caso poco interessante e coinvolgente, anche se di argomento particolarmente delicato (la strage delle minoranze etniche in Kosovo). Non so, è mancato qualcosa.
A proposito dell’incarico mancato alla Carter.. tutti convinti sia colpa del “fidanzato”? Non so, mi sembra troppo scontato. Ne sapremo di più, chissà? (ma io ricordavo che il tipo avesse avuto qualche piccolo problemuccio, ne accennava nei primi episodi in cui è comparso. O sbaglio?)

Reply
msfrancesca
msfrancesca 22 Febbraio 2013 at 14:51

all’inizio lei mente (come le suggerisce di fare Finch), quindi quando poi dice la verità sul fidanzato, la macchina la rileva come una bugia… giusto?

Reply
Salvo88
Salvo88 22 Febbraio 2013 at 17:54

Non credo…da quanto ho capito se menti alle domande base la macchina vede tutte le tue risposte come vere…

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.