Image default
Outlander Recensioni

Outlander – Season finale: tempo di bilanci

Infine, giunse anche il season finale di questa stagione di “Outlander”. Sembra incredibile che sia già finita anche la quarta stagione dello show, ma è così.

Iniziamo questa settimana dal riconoscimento di quello che, oggettivamente, è il difetto dell’episodio: la parte finale dello stesso è risultata essere piuttosto concentrata e, come sicuramente tutti i lettori hanno notato (e motivo per cui forse ora sono impegnati nel lancio di alcune imprecazioni), purtroppo è stato cambiato ciò che riguarda il parto di Brianna. Nel libro, infatti, i genitori sono con lei e Jamie è fondamentale in tale frangente.
Questo è senza dubbio un gran peccato, perché i momenti padre-figlia tra Jamie e Brianna sono sempre bellissimi e perché il parto ha avuto anche la funzione di riavvicinare i due e sarebbe stato meraviglioso poterlo vedere, anche perché in questo modo siamo rimasti senza un vero momento Jamie-Brianna.
Tuttavia, è probabile che non ci sia da disperarsi e che gli autori abbiano pensato di poter dedicare un adeguato spazio a padre e figlia all’inizio della prossima stagione. Questo non vuol dire, ovviamente, che debba piacere la scelta operata per questa puntata, ma semplicemente che gli adattamenti sullo schermo devono sottostare ad alcuni compromessi che dobbiamo accettare. Speriamo dunque che avvenga il recupero all’inizio della quinta stagione (dove, com’è ovvio, ci si aspetta anche di vedere un confronto tra Brianna e Roger).

Nonostante questo aspetto che si può definire problematico, l’episodio ha avuto anche dei momenti molto belli e ancora una volta è stato ben realizzato e ben interpretato. Tutta la parte che ha riguardato la liberazione di Roger è stata avvincente e commovente e tra i suddetti momenti non si può non menzionare quello in cui Claire e Jamie hanno rivelato a Roger ciò che è accaduto a Brianna. Ancora una volta, Richard Rankin ha offerto un’interpretazione convincente, trasmettendo con le sole espressioni tutto un ventaglio di emozioni che vanno dalla rabbia nei confronti di Jamie (ben più che comprensibile, visto quanto il povero Roger ha dovuto patire a causa del tremendo errore commesso dal suocero), all’iniziale sollievo sapendo che Brianna è viva, sta bene e li ha mandati a cercarlo, per poi passare allo sgomento, al dolore e allo sconforto.
Si può essere sollevati per il fatto che gli autori abbiano deciso di, come dire, riassumere in modo netto la parte in cui Roger deve decidere cosa fare in seguito alle notizie ricevute, perché per quanto sia vero che questa reazione in lui sia dovuta allo shock e al senso di colpa (enfatizzati in questa versione sullo schermo dalla circostanza per cui Brianna è stata violentata da Bonnet la stessa notte in cui loro due si sono ritrovati e hanno litigato), è altresì vero che è difficile accettare il fatto che Roger si prenda del tempo, dato che la vittima della violenza di Bonnet è Brianna, non lui.
Dunque molto apprezzabili le parole di Jamie e Claire, nonché comprensibili: Jamie aveva appena dovuto dire addio al nipote, che ha sempre adorato, per riportare indietro Roger a sua figlia, e Roger invece ha risposto “Scusate, ho bisogno di una pausa di riflessione” quando ha scoperto cos’è accaduto a Brianna; Claire giustamente, conoscendo Roger, volendogli bene ed essendo una donna moderna ha deciso di dargli un po’ di spazio, ma quella velata minaccia (o messa in guardia se si preferisce) è stata assolutamente comprensibile e giusta, essendo lei la madre di Bree.



Il vero protagonista di questa puntata, però, in un certo senso è stato Ian. Ian così tenero ma anche così coraggioso e forte, così simile allo zio (e alla madre e al padre naturalmente). Come detto, l’addio tra lui e Jamie è stato davvero molto commovente, ma la scena che veramente lo ha consacrato come personaggio è stata quella del rito di iniziazione. Alzi la mano chi non ha esclamato “Dai, alzati Ian!”
E Ian si è alzato e ha superato la prova, diventando un membro della Nazione Mohawk.





Vi lascio con la TOP 3 dell’episodio:

  • Ian.
  • Sam Heughan, meraviglioso nei momenti in cui Jamie ha dovuto dire addio al nipote e mentre ascoltava Roger reagire a quanto successo a Brianna. E’ veramente, veramente sempre un piacere osservarlo interpretare Jamie Fraser.


  • Murtagh e Jocasta. A molti forse non piacerà questa scelta degli autori, ma a livello personale io ho sempre amato moltissimo Murtagh, questa versione televisiva ancora di più, e la sua morte mi ha intristito tanto, quindi sono contenta di averlo vivo e con un po’ di pepe nella vita che non sia solo trovarsi invischiato in una guerra o simili. Appena lui e Jocasta hanno iniziato a litigare è stato chiaro che erano fatti l’uno per l’altra. E poi, non è stata bellissima la scena di Brianna a tavola, circondata dalla sua famiglia? Seduta in mezzo ai genitori, con la prozia e il padrino del padre che in qualche modo si è preso cura di lei e le ha fatto da nonno. Ed è stato molto divertente vedere la faccia di Jamie e Claire.

Complessivamente la stagione, pur non all’altezza delle precedenti (ma diciamo che anche il libro di cui è l’adattamento non è il migliore della serie), è stata in ogni caso bella da vedere e con momenti particolarmente coinvolgenti, nuove ambientazioni e nuovi sviluppi per il futuro. I nostri amati personaggi ci lasciano… nel 1770. Mancano cinque anni allo scoppio della Guerra d’Indipendenza Americana. Una delle pagine più drammatiche ma anche più affascinanti della Storia. Sarà molto interessante vederne la costruzione.

Voi avete amato qualcosa in particolare di questo season finale?

Ebbene, anche per quest’anno abbiamo concluso e adesso inizia la lunga attesa per la prossima stagione. Ringrazio tutti coloro che hanno letto le recensioni e le hanno commentate e ovviamente un ENORME GRAZIE va sempre alle pagine che ogni settimana le hanno condivise.
Speriamo di rivederci il prossimo anno! O al prossimo telefilm. 😉

Ricordatevi di passare in queste meravigliose pagine per news, aggiornamenti e spoiler settimanali sugli episodi, news sui nostri attori e personaggi preferiti e sul mondo british!

An Anglophile Girl’s Diary

Blends of Scotland, Ireland, UK: Ladies’ Perfect Tea

Caitriona Balfe Italian Fans

Fraciconia – The Anglophiles’ Lair

Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita

How to get away with Fandoms

Outlander Italy

Sam Heughan Italian Fans

Telefilm obsession: the planet of happiness

The White Queen Italia

Related posts

American Horror Story: Coven | Recensione 3×13 – The Seven Wonders

LuigiT

Mr. Robot 3×03 – Che Fine Ha Fatto Tyrell Sandiego

MooNRiSinG

Penny Dreadful | Recensione 1×07 – Possession

Mary'sWorld

2 comments

Sabrina 28 Gennaio 2019 at 19:25

Ed è finita anche questa stagione…che dire…
Trovo che Ian sia stato la “rivelazione” dell’episodio, dolce e toccante, così come il saluto con Jamie.

Nonostante il cambiamento dal libro ho trovato davvero bella la sequenza del parto, Sophie mi è piaciuta davvero tanto in questo episodio e in particolare in quella scena!

Roger…finalmente libero ha dovuto immediatamente affrontare il raccolto di ciò che è successo a Brianna, quindi capisco la necessità di un momento per pensare.

La scena del ritorno di Rog è stata molto tenera e sicuramente molto più calorosa della versione cartacea…spero però che nella prossima stagione facciano vedere ciò che devono affrontare prima di un vero ricongiungimento.

La reazione di Murtagh alla notizia che Brianna sposerà Lord John mi ha fatto davvero divertire tantissimo e anche io sono felice che gli stiano dando qualche gioia che nei libri non ha avuto, per ovvi motivi xD.

Per concludere tiro le somme dicendo che questa stagione ha avuto alcune parti molto pesanti, ma mi ha anche dato alcuni dei miei personaggi preferiti: Frank (è stato un piacere rivedere Tobias!), Lord John (che con Brianna è stato una vera rivelazione) e Roger (che non vedo l’ora vedere alle prese con la nuova famiglia e la nuova vita).

Ti ringrazio davvero tanto per le tue bellissime recensioni…alla prossima stagione!

Reply
Sam
Sam 28 Gennaio 2019 at 20:39

Ciao!
Come sempre, velocissima nel commentare.

Sì, Ian è stato davvero il protagonista dell’episodio. E’ adorabile e ora ha dimostrato tutto il coraggio del sangue Fraser. Lui e Jamie che si salutano scena madre.

Sono d’accordo sulla scena del parto, è stata molto potente e Sophie è stata proprio brava.
Per quanto riguarda Roger, hai ragione, ma nel libro è meno… piacevole, mettiamola così, quindi ho apprezzato questa versione in qualche modo più leggera e veloce. Anche io, in ogni caso, mi aspetto un confronto tra i due all’inizio della prossima stagione.

Murtagh: viva le gioie per lui!

Sono concorso sulle tue considerazioni del “tirando le somme”, ma chi ha letto i libri sapeva che sarebbe stata più o meno così, perché alla fine sembra quasi un capitolo di passaggio all’interno della storia. Direi quindi che è stato in generale ben realizzato.

Grazie a te per aver letto e commentato!
Alla prossima! 😀

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv