Outlander 3×09 – Un Nuovo Capitolo Ha Inizio

Nuova settimana, nuovo episodio della terza stagione di “Outlander”. Come già avvenuto per la settima puntata, “The Doldrums” è un episodio di transizione, che introduce la nuova parte della storia di Claire e Jamie.

La vita di Jamie e Claire non è destinata né a essere facile, né, tanto meno, sedentaria e priva di avventure. E questo è il compito di “The Doldrums”: introdurci alle nuove avventure che la coppia dovrà affrontare.
Come l’incendio alla stamperia di Jamie e la bellissima insegna a terra avevano simboleggiato, il suo tempo (così come quello di Claire, di Fergus, del giovane Ian) in Scozia era ormai giunto al termine, poiché un altro capitolo della vita stava per spalancarsi per loro e quello che vediamo in questo episodio è il primo passo.

Partiamo dalla sigla: ancora una volta, è cambiata. Come la prima parte della season 2 aveva metà sigla in Francese, e questa terza ha avuto un diverso arrangiamento, più lento e malinconico (come avevo sottolineato nella prima recensione), adesso che entriamo nella parte finale di essa (eh già, mancano quattro episodi alla fine!) e veniamo introdotti al nuovo capitolo della storia di Claire e Jamie, destinata a svolgersi ai Caraibi e nelle Colonie, ecco che essa cambia di nuovo, regalandoci un arrangiamento che, per l’appunto, ha suoni caraibici, proprio per sottolineare questo nuovo capitolo e la sua ambientazione.
A prescindere dal fatto che la musica caraibica piaccia o meno, questa attenzione costante è un vero tocco di classe.

Come sempre, ci sono alcune differenze: come forse anche i non lettori hanno compreso dalla presenza del caro cugino di Jamie, all’inizio lui e Claire sono in Francia. La parte è ovviamente accorciata rispetto a quella nel romanzo, ma non potrebbe essere diversamente, poiché il mezzo visivo dà una tempistica molto più ristretta alla narrazione, quindi bisogna eliminare l’eliminabile, anche se si tratta di scene che possono essere commoventi (i lettori sanno a cosa mi riferisco).
Inoltre, Yi Tien Cho – Mr. Willoughby ha una caratterizzazione in parte diversa rispetto a quella del libro, che però non dovrebbe infastidire, poiché in effetti il lavoro svolto serve a rendere più profondo il personaggio, che nella saga letteraria è più “macchietta”. Qui nella serie troviamo sì un uomo che, come dice lui stesso, “è innamorato di (tutte) le donne” (ed è, quindi, un donnaiolo), ma che è altresì dotato di un bagaglio di conoscenze e con quella che sembra la tipica saggezza orientale. Caratteristiche che vanno ad arricchire il personaggio, dandogli un potenziale maggiore. La scena dell’agopuntura, della sua comprensione dell’imminente cambiamento del tempo, nonché quella del racconto della sua vita sono davvero ben rese; l’ultima, soprattutto, pur nella vena ironica e divertente ha anche un aspetto toccante che la rende davvero bella.

Come anche i non lettori hanno visto, surprise! Sulla nave c’è mezza Lallybroch. Quindi ecco apparire anche Fergus con la “lieta” novella del suo fidanzamento con nientepopodimenoche la figlia maggiore di Laoghaire.
Marsali è un personaggio particolare perché, come vediamo in questa puntata, è molto condizionata da ciò che sua madre ha raccontato di Claire. E noi sappiamo che ciò che Laoghaire dice è, in sostanza, il contrario della verità. Non voglio fare spoiler, mi limiterò a dire, per chi non ha letto i romanzi (o li sta leggendo ma non è ancora arrivato a questa parte), che Marsali serba delle soprese e che, come intuibile da quanto visto, nonostante la giovane età possiede un carattere molto determinato, nonché caratterizzato da notevoli passione e ardore.
Con la sua entrata in scena sulla nave, in ogni caso, vediamo un Jamie in difficoltà, che per la prima volta nella sua vita si trova a dover fare i conti con le scelte di un figlio e, suo malgrado, nei panni del padre che vuole “liberare” il figlio da una moglie che in qualche modo non sembra essere adatta a lui. E lo si vede, altresì, diviso tra la moglie e la figlia acquisita (poor Jamie).
Questo porta alla bellissima scena tra lui e Fergus: un vero confronto padre-figlio, senza rancore, aperto e sincero.
Infine, il viaggio in nave dà ancora una volta modo di mostrare le superstizioni che esistevano all’epoca in ambito navale, un elemento di realismo.



Per quanto concerne, invece, l’aspetto fisico di Claire e Jamie, in questi ultimi episodi è stato accentuato: in quest’ultimo, ad esempio, sono evidenti le maggiori rughette attorno agli occhi di Jamie e anche Claire ha più segni sul volto. Un buon intervento dei truccatori. I due, inoltre, non solo non hanno nemmeno cinquant’anni, ma sono anche descritti da Diana Gabaldon come persone giovanili, alle quali non si darebbe l’età che effettivamente hanno, motivo per cui direi che questi tocchi (magari con qualche leggera aggiunta più avanti) dovrebbero essere sufficienti.

Passiamo alla TOP 3:

  • Jamie che “fa testamento” perché soffre di mal di mare e, poi, va in giro con gli spilli dell’agopuntura piantati in faccia, come un porcospino o, per l’appunto, un puntaspilli. Questa stagione Jamie ci sta regalando dei momenti esilaranti.

  • La scena tra Jamie e Fergus.
  • Last but not least, anzi, la scena forse più bella dell’intero episodio, ovvero quella di Claire e Jamie al chiaro di luna. Innanzi tutto, l’immagine della nave ferma sulle acque calmissime, sotto la luna, per quanto sicuramente creata con la CGI è nondimeno bellissima. In qualunque film sia inserita, che sia un film vero e proprio o uno a cartone (basti pensare a “La Sirenetta” della Disney), c’è qualcosa di poetico e affascinante nell’immagine di una nave antica ferma sulle acque sotto la luna, che con le sue luci soffuse, create dalle candele, illumina il tratto di acqua che la circonda.
    Inoltre, il discorso tra Claire e Jamie su Brianna è molto toccante. E arriviamo, infine, al  particolare del coniglietto: come si ricorderà, l’uccellino visto da Claire a Boston era effettivamente un simbolo legato a Jamie; ebbene, Jamie da parte sua aveva visto un coniglio. Come Claire dice a Jamie in questa scena, Brianna ha sempre amato i coniglietti, da bambina. E’ lecito pensare, dunque, che questo sia il collegamento e il simbolo da dare al coniglio visto da Jamie.



BONUS: Posto che ovviamente le situazioni e le posizioni dei due mariti di Claire sono completamente diverse e che il gesto di Frank voleva anche far tornare la moglie a vivere nel presente, diciamo anche aiutarla a chiudere con ciò che era stato per andare avanti… Notare le differenze.






(E per di più Frank era uno storico, quindi già solo per il valore di quegli abiti avrebbe dovuto evitare di distruggerli… magari donarli a un museo.)

Un episodio di transizione, dunque, che deve condurci ai Caraibi e poi ancora altrove, e che però non ha risparmiato momenti toccanti, tensione, azione e complicazioni e che ha sancito il riavvicinamento tra Claire e Jamie. Nell’insieme, dunque, una buona puntata.

Anche per questa settimana mi fermo qui e vi lascio con il promo del prossimo episodio, “Heaven and Earth”.

 

Ricordatevi di passare in queste meravigliose pagine per news, aggiornamenti e spoiler settimanali sugli episodi, news sui nostri attori e personaggi preferiti e sul mondo british!

An Anglophile Girl’s Diary

Caitriona Balfe Italian Fans

Gli Attori Britannici Hanno Rovinato La Mia Vita

Outlander Italia

Outlander Italy

Sam Heughan Italian Fans

Sam Heughan Italy

The White Queen Italia




Continua a seguire Telefilm Addicted su Facebook e Telefilm Addicted su Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news e iniziative.

Sam
Simona, che da bambina voleva diventare una principessa, una ballerina, una cantante, una scrittrice e un Cavaliere Jedi e della quale il padre diceva sempre: “E dove volete che sia? In mezzo ai libri, ovviamente. O al massimo ai cd.” Questo amore incondizionato per la lettura e la musica l'ha portata all'amore per le più diverse culture (forse aiutato dalle origini miste), le lingue (in particolare francese e inglese) e a quello per i viaggi. Vorrebbe tornare a vivere definitivamente a Parigi (per poter anche raggiungere Londra in poco più di due ore di treno). Ora è una giovane legale con, tralasciando la politica, una passione sfrenata per tutto ciò che all'ambito legale non appartiene, in particolare cucina, libri e, ovviamente, telefilm. Quando, di recente, si è chiesta in che momento, di preciso, sia divenuta addicted, si è resa conto, cominciando a elencare i telefilm seguiti durante l'infanzia (i preferiti: Fame e La Famiglia Addams... sì, nel fantasy ci sguazza più che felicemente), di esserci quasi nata. I gusti telefilmici sono i più vari, dal “classico”, allo spionaggio, all'ambito legale, al “glamour”, al comedy, al fantastico in senso lato, al fantascientifico, al “giallo” e via dicendo. Uno dei tanti sogni? Una libreria. Un problema: riuscirebbe a vendere i libri o vorrebbe tenerli per sé?

2 Comments

  1. Syl

    Syl

    16 novembre 2017 at 21:06

    Ciao! Chiedo scusa anche a te per il ritardo, ma come ho detto ad Al, questa settimana mi è stato difficile avere un minuto per commentare seriamente.
    Questa puntata mi è piaciuta, anche se come dici tu, è di transizione verso nuove avventure (ho notato la sigla!).
    Cominciamo subito con le mie invettive: Marsali?!! Cioè mi ero appena liberata di Liri e mi ritrovo la versione identica? Ho avuto moti di vero fastidio, mi è insopportabile a pelle. Speravo davvero di non incontrare più nessun componente del parentado, pare una condanna!
    Mi è piaciuta molto l’ambientazione in mare, ho un debole per le navi e quindi concordo con te sulla bellezza della scena al chiaro di luna (e tutto il discorso e l’abbraccio e quei due insieme… awww Io adoro quei due, vederli insieme mi rende felicissima).
    Mi è piaciuto molto il parallelismo Jamie-Frank nell’approcciarsi ai vestiti di Claire.

    Jamie che soffre il mal di mare mi fa sempre molto ridere e mi sono divertita moltissimo nel vederlo andare in giro come un puntaspilli, come dici tu.

    Ora attendo con ansia di vedere quali saranno le prossime avventure. Mi sono resa conto solo leggendoti che mancano solo 4 puntate al finale 🙁

    Complimenti come sempre e alla prossima!!

    • Sam

      Sam

      19 novembre 2017 at 20:52

      Ciao!
      Scusa il mio ritardo, ma ero sommersa.

      Sono contenta che l’episodio ti sia piaciuto!
      Marsali, mhmm… Aspetto di sapere cosa pensi dopo il nuovo episodio.
      Comunque posso capire l’istintiva reazione, sapendo che è la figlia di Laoghaire.

      L’ambientazione in mare bellissima, poi davvero, le navi di quel tipo hanno un fascino particolare, anche se la vita lasciava abbastanza a desiderare.

      Paragone Jamie-Frank: grazie!

      Jamie che soffre il mal di mare e va in giro come un puntaspilli è PRICELESS

      Grazie mille e scusa ancora!
      Alla prossima! 🙂

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.