Image default
Once Upon A Time Recensioni

Once Upon A Time | Recensione 5×10 – Broken Heart

tumblr_nyv11yZdgY1qews4qo3_500

Helloooo everyone!
Sì lo so, sono sempre in ritardo. Vi chiedo scusa.
A parte i soliti guai della vita, questo episodio mi ha messa in seria difficoltà. Adoro che la maggior parte degli episodi di questa stagione mi abbia messa in difficoltà! E’ una sfida, questa. Una sfida che mi conferma il grande lavoro che gli autori stanno facendo con questa stagione, nonostante qualche scivolone. Ad ogni modo, questo mi ha portata a iniziare e cancellare questa stessa recensione una decina di volte, prima di riuscire a trovare un incipit che anche solo mi piaciucchiasse. Metteteci il fatto che non ho avuto un giorno libero completamente per me da inizio settimana, ed ecco che arriviamo a sabato.

Passiamo subito al dunque. Cercherò di tenerla un po’ più corta delle altre volte, così che abbiate meno da annoiarvi.

Ho amato questo episodio, e al contempo l’ho odiato. E’ questo il vero problema.
L’ho amato per molti motivi e odiato per altri, e il fatto è che questi due sentimenti in conflitto sono così ben bilanciati e alla pari che non riesco ancora a capire quale dei due prevalga.
La cosa sicura è che, rendendomi così ipercritica, sono CERTA che sia stato un GRANDE EPISODIO.
Almeno questo.
Come tutte le persone passionali, io mi incazzo solo per le cose a cui tengo.

tumblr_nyp7lfAzOQ1sjcg5bo1_250

E a questa serie io tengo. Tengo tantissimo. E tengo di riflesso a tutti i suoi personaggi.
E per questo ho detestato il modo in cui Emma è stata trattata. [Parlo del lato negativo prima. Sapete che tengo sempre per ultime le cose belle.]
L’ho già detto in passato, non più di qualche recensione fa, e lo ridico adesso, a costo di prendermi di nuovo la caterva di insulti che mi sono presa l’altra volta: non mi piace il sistema di “due pesi e due misure”, che viene applicato nella serie per tutti i personaggi che non siano il “caro” Mr. Gold.
Mi fa schifo e mi fa incazzare.
Emma ha trasformato Killian in un Dark One per salvargli la vita, perchè non vedeva altro modo che quello per non perderlo.
E sì, sappiamo tutti cosa questo l’ha poi portata a fare. Sappiamo che anche lei ha dentro l’Oscurità. Sappiamo che vi ha ceduto anche prima, e che probabilmente la decisione di usare Excalibur per salvarlo è stata pilotata ANCHE da quel che Emma aveva dentro in quel momento, così come l’omicidio premeditato di Zelena è stato sicuramente ispirato dalle voci nella sua testa…
Ma, signori… E’ EMMA.
La stessa Emma che ha salvato Storybrooke 4 volte e ne ha ricevuto solo calci in faccia. La stessa Emma che si è sacrificata all’Oscurità per il bene di tutti quando aveva ottenuto TUTTO CIO’ CHE AVEVA SEMPRE DESIDERATO DALLA VITA.
La stessa Emma che è talmente poco Oscura, una volta rinata, che il suo outfit è un cappotto color tortora con delle piume grigie, perchè più di così non la si poteva macchiare [ci vuole la nascita di un nuovo Dark One per decidere che lei è un cigno nero. Fino a quel momento rimane luminosa come una lampadina.]
Quindi, per cortesia… tutte queste menate del “Tu hai usato la magia oscura, tu hai fatto del male, nessuno si fida di te perchè hai preferito agire da sola anzichè rivolgerti a noi”TAGLIATELE. Dovevate proprio fare a meno di pensarle, figurarsi per lo scriverle e farle dire ad Henry.
Che è un ragazzino, ed è un adolescente deluso. Che è in quella fase della vita in cui i genitori si odiano per principio d’esistenza, e tutto ciò che fanno è sbagliato. Che effettivamente ci mostra come sia difficile per un genitore affrontare le crisi di figli abbastanza grandi per poter pensare con le proprie teste… ma che comunque ha esagerato. Per quanto riguarda Emma e Regina, con la severità nei loro confronti si esagera SEMPRE.

“Regina e Gold mi hanno dimostrato di essere cambiati!”
Regina sì.
Regina ha passato l’inferno in terra per cambiare, e ancora del tutto non ci riesce [basta vedere come parla alla sorella la maggior parte delle volte].
Rumplestilskin NO.
Rumplestilskin non ha ancora dimostrato un beneamato cavolo di niente a nessuno. E mi spiace… ma far dire ad Henry che si fida di lui dopo quello che Gold ha combinato non più di una settimana prima è un Out Of Charachter ENORME.
Ed è assurdo che proprio un personaggio come Gold “buono” faccia la lezioncina ad Emma sull’inutilità dell’agire da soli, quando è stato LUI a caricare per primo Emma del peso di essere la Salvatrice, mettendola [direttamente ed indirettamente] nella condizione di essere la sola ad avere le capacità intellettive e magiche per poter risolvere determinate situazioni, e nella condizione di dover vivere da sola 28 anni della sua vita dopo essere stata abbandonata dai genitori.
E’ colpa sua se Emma è ridotta così. Gold ha cercato di sacrificare Killian per i suoi scopi, Emma, Regina… A me non bastano un paio di azioni coraggiose [definirle eroiche è ancora un azzardo] e un bel discorsetto di “io sono cambiato” alla moglie per crederlo del tutto redento e dedito alla causa del bene.
[E qui credo di essere l’unica ad aver applaudito il coraggio di Belle nello scaricare il marito davanti al pozzo. Questa sua azione è stata completamente sensata, visto il suo percorso. Rumple l’ha ingannata, l’ha usata. Ha usato lei per giustificare anni di malefatte. Le ha mentito nella più becera delle maniere. Solo alla fine lei ha avuto il coraggio di allontanarlo da se e dalla città per la propria sicurezza e per quella dei suoi concittadini, e CAPISCO PERFETTAMENTE che Belle abbia bisogno di tempo. maxresdefaultAnche senza il Will Scarlett di Michael Socha nel quadro complessivo della sua vita, Belle ha bisogno di tempo e pazienza per rammendare il proprio cuore dopo così tante delusioni, e nemmeno a lei basta un discorsetto.]
E se anche lo fosse.. beh… E’ stata TROPPO FACILE.
Non ha sofferto nemmeno un quarto di quello che ha sofferto Regina e di quello che Emma sta soffrendo in questi momenti.
Questo favoritismo per il personaggio di Rumplestilskin è un BIG NO grande come una casa, e probabilmente pilotato per accaparrarsi il benestare dei fans del personaggio che, come abbiamo visto poche settimane fa, sarebbero disposti a passare sopra a qualsiasi malefatta al grido di “Rumple è incompreso”.

Ad ogni modo: rallegriamoci del fatto che questo casino con Killian abbia impedito ad Emma di uccidere Zelena [Non per Zelena in se, ma per le conseguenze che questo gesto avrebbe portato] e passiamo a parlare dell’episodio nello specifico.

12301506_1215873805106490_2770579837425208673_nChe si apre, nella migliore tradizione di Once, con la famiglia riunita che va a cercare Emma.
La tenacia con cui Snow difende le azioni della figlia, seppur “sporcata” dalla sfiducia dimostrata quando arriva il momento di toglierle il bracciale, mi ha commossa. FINALMENTE abbiamo una persona che ragiona, e che fa presente a Charming che loro due condividono addirittura un cuore pur di non essere separati dalla morte.
Snow ha sempre dato un valore particolare all’importanza e alla forza del Vero Amore. Snow CAPISCE cosa significhi amare così tanto una persona da non essere disposti a perderla per sempre. Questo, più di tutto, avvicina finalmente la figlia alla madre, quantomeno negli intenti e nella comprensione degli stessi, e nei meravigliosi parallelismi tra le due che vanno avanti per tutto l’episodio, a partire da quell’abbraccio che mi ha frantumato il cuore e che vede Emma stringere Killian poco prima dell’arrivo della Maledizione, esattamente come Snow aveva stretto Charming prima che Regina li strappasse dall’Enchanted Forest.
E sì: ci sta che Charming sia dubbioso. Innanzitutto lo è sempre stato, e in secondo luogo E’ IL SUO CARATTERE.
Charming è un PALADINO, signori. Un Paladino della migliore tradizione dell’interpretazione del Legale/Buono di Dungeons and Dragons. Charming è votato al bene, vive per il bene. Ci sta che non si fidi dell’Oscurità, anche se questa è dentro alla figlia. Forse è l’unico del gruppo ad essere coerente con se stesso in questo.

Performance STRAORDINARIA di Colin nei panni di un nuovo Dark One, che ci regala momenti indimenticabili e ci fa capire quanto davvero valga un attore che sappia fare il suo mestiere, e che non ha niente da invidiare a Robert Carlile.
Colin ci dipinge un Dark One credibile, arrabbiato, bastardo come pochi al mondo. Colin che, con un sorriso e uno sguardo, ha ribaltato la concezione di Oscuro che avevamo fino a questo momento.
L’unica cosa che, lo dico sinceramente, mi ha fatto storcere il naso, è l’immediatezza con la quale cambia atteggiamento nei confronti del mondo. SOPRATTUTTO a Storybrooke. Avrei preferito tumblr_nyp9wfpTSE1u4kubuo1_400un passaggio più graduale, ma mi rendo conto che i tempi di narrazione sono stretti.
Dark! Hook rispetta in tutto e per tutto i canoni del personaggio che abbiamo conosciuto nella season 2, che dichiara d’agire solo per amore o per vendetta, riprendendone ed in parte esagerandone i movimenti delle mani e del corpo, il sorriso, lo sguardo. [Lo dico sinceramente, non capisco la reale motivazione dietro a questo accanimento che ho visto nei confronti di Colin, che ha usato tutta la sua bravura di attore di teatro per reinventare su due piedi un personaggio e, devo dire, riuscendoci alla grande. Il suo aspetto esteriore non è stato lasciato quasi invariato per non deludere le sue fans, signori. Il suo aspetto esteriore è personalizzato esattamente come lo sono quello di Emma e quello di Rumple. Ad ognuno le sue caratteristiche, e una delle caratteristiche di Captain Hook è sempre stata il fascino. Applaudite piuttosto Robert Carlile, che anche ricoperto di porporina riesce a mantenere intatto il fascino di Rumplestilskin, no?]
L’amore, nel cuore di un Dark One, gioca un ruolo fondamentale per accendere la scintilla della vendetta, e la vendetta in nome dell’amore [per suo fratello Liam, per Milah, per Bae, per Emma] è sempre stato il punto debole di Killian.
Da questo possiamo dedurne che, fondamentalmente, siamo fottuti.
Fottuti perchè Killian sapeva, in bene o in male, che l’abbandonare il proprio ruolo da Villain, rinunciando alla vendetta per il bene di Emma e di Henry, era troppo “vicino” e fresco per poter resistere all’Oscurità.
Perchè per 300 anni quella vendetta è stata la sua ossessione, il suo unico scopo, la sua sola ragione di vita.
Perchè il suo essere eroe è già messo alla prova ogni giorno dalle vecchie abitudini dure a morire, ed è esattamente la stessa motivazione per la quale Emma non ha permesso all’Oscurità di prendere Regina: è troppo presto.
Abbiamo quindi un Dark One paradossalmente diversissimo ma non dissimile dagli altri incontrati fino a questo momento: è stato pur sempre l’amore a trasformare Nimue, a spingere Rumple ad tumblr_nyp7lfAzOQ1sjcg5bo6_r3_250impadronirsi del potere, a portare Emma a votarsi definitivamente all’Oscurità. Ma se per gli altri l’amore è la causa di un primo passo verso la tenebra, per Killian l’Oscurità si impegna nel renderlo il movente principale, traviando ed esacerbando ogni emozione negativa da lui provata nei confronti dell’unica ancora che gli è rimasta, quasi che l’Oscurità stessa abbia imparato dagli errori commessi con Rumple prima e con Emma poi. Incredibilmente, veniamo a capire il perchè del discorso di Rumplestilskin ad Anna nella stagione scorsa [“L’amore è un’arma”]: perchè, più di tutto, è stato l’amore la “causa” involontaria della creazione di queste antitesi della luce, che poi hanno usato e ferito quegli stessi affetti continuando nel loro percorso di discesa verso le tenebre.
Troviamo, in questo, un confronto specifico con quasi tutti i villain incontrati fino a questo momento [e c’è ancora chi dice che questa serie non ha continuità… tzè!]: la fine che ha fatto Nimue, che ha quasi fatto Rumple, che Emma e Killian rischiano di fare, è la fine che personaggi come Cora, Regina, Ingrid, Ursula e Malefica hanno rischiato di fare [nel caso di Cora direi “Ha fatto”] pur non avendo in se l’Oscurità primigena.
Non inserisco nel novero Pan o Cruella, semplicemente perchè il loro è un genere di “Male” totalmente differente. E’ un male “naturale”, una qualità di egoismo e crudeltà che non ha nulla a che fare con l’amore, ma solo con l’odio. Fino a questo momento, Pan e Cruella si sono dimostrati gli unici due VERI Villain CATTIVI DALLA NASCITA, e che non sono caduti nella Tenebra per una causa moralmente nobile facendo le azioni sbagliate, ma per puro e semplice egoismo.
Persino Zelena, nella sua follia, non è da annoverare tra i malvagi di natura. Il suo livore è comunque scatenato da un abbandono e dall’invidia. Per il principio, imprescindibile in questa serie tv, che tutti meritano una possibilità di redenzione [Spiegato da Regina nella carinissima parentesi che coinvolge la figlia della sorella], anche Zelena, trattata come un essere umano e 12346589_1215373755156495_8925982800718294757_nnon come una minaccia da sventare, grazie alla bambina potrebbe trovare la pace che ha sempre cercato.

Tornando a Killian, vero protagonista della puntata, mi fanno sinceramente ridere le persone che credono che il VERO Killian, il Killian che per Emma ha fatto di tutto, il Killian innamorato che per lei ha sacrificato la propria nave, la propria vita e oggettivamente anche la propria anima, sia indistinguibile dal Dark!Killian che sputa in faccia ad Emma esattamente le cose che sa possono ferirla più di ogni altra.
Come se non si vedesse chiaramente l’abissale differenza tra le due personalità, la disperazione che permea la sua voce, il fatto che Dark!Hook usi contro Emma tutto quello che Killian conosce appositamente per farle del male in modo da allontanarla, esattamente come accusa lei di allontanare tutti quelli che ama.
Il solo fatto che annoveri ciò che è successo ad Emma per colpa di Gold come una cosa da vendicare è emblematico della doppia natura che lo tormenta, del suo conflitto, e spiegazione alle azioni apparentemente senza senso che compie durante l’episodio.
Perchè diciamocelo: oltre alla differenza ABISSALE tra lo sguardo che ha nei flashback di Camelot [Quando le voci nella sua testa sono praticamente incontrollabili e lo pilotano a fare tutto ciò che vogliono] e lo sguardo sofferente che ha a Storybrooke [sia mentre inveisce contro Emma che mentre osserva i Dark One arrivare sulla barca dal lago], Hook avrebbe potuto ammazzare Rumple in qualsiasi momento. Spietato come apparentemente è, lo avrebbe dovuto far fuori senza alcuna remora… eppure si accontenta del suo sangue. Si fa sconfiggere addirittura. Porta a casa lo scopo della missione che gli hanno affidato i Dark One, come per far stare zitta la voce nella sua testa ed assecondarla, ma non priva gli Eroi del solo individuo che potrebbe seriamente metterlo in difficoltà, quando invece pochi giorni prima non ha esitato a strappare e frantumare il cuore di Merlino, e prendere per il culo i presenti alla scena mentre lo faceva.
E lascia che tutti recuperino la memoria in maniera paurosamente facile. Perchè Dark!Hook ha ampiamente dimostrato di conoscere Emma e la sua famiglia meglio delle proprie tasche. Ha passato mesi ad osservarli, e a sputare loro in faccia le verità scomode che nessuno voleva sentire.
tumblr_nyv5zciKnL1s80qeoo4_250Quindi la barriera magica era solo un diversivo per tenersi Emma alla larga per un po’. E sono convinta sapesse che Henry l’avrebbe aiutata, o almeno lo immaginasse.
Non credo sinceramente che la rabbia provata da Killian nei confronti di Emma per averlo trasformato in Dark One sia del tutto falsa. In fin dei conti, ha passato 300 anni a cercare di distruggere Rumple, ed ora si ritrova al suo posto, tormentato dal suo vecchio nemico ed incapace di controllare l’Oscurità che ha dentro. E, per di più, Emma dimostra di non fidarsi di lui.
Anche se la situazione non fosse esacerbata ai massimi livelli da un’Oscurità primigena che amplifica tutti i sentimenti negativi, ci sarebbe da preoccuparsi comunque.

Sinceramente, mi piace pensare che Hook abbia un piano e stia tentando di fregare i Dark One. O che stia quantomeno cercando di liberarsi dall’Oscurità e, nel farlo, cerchi di tenere buoni momentaneamente i Dark One dando loro ciò che hanno sempre voluto [ritornare in carne ed ossa per combattere la loro battaglia contro la luce].
Di certo, non ci sarà solo quello.
Di certo, la battaglia interiore di Killian non è facile.
Ma altrettanto certo è che Killian, il VERO Killian, non è morto. E’ ancora là dentro, da qualche parte.
Se fosse altrimenti, le sue azioni non creerebbero un parallelismo così perfetto con le azioni di Emma per salvarlo e tenerlo al sicuro. STA FACENDO ESATTAMENTE LA STESSA COSA CHE HA ACCUSATO LEI DI FARE. La sta tenendo lontana dalla battaglia principale, e se non ci fosse almeno un barlume del vero Killian dentro la sua testa, la cosa non avrebbe senso.

tumblr_nyrvm8VWLi1qc17ifo2_250 tumblr_nyrvm8VWLi1qc17ifo5_r1_250

Oramai sono usciti diecimila sneak peek, quindi non sto neanche a farvi un Angolo delle speculazioni. Sappiamo cosa ci troveremo davanti domani sera, sappiamo che l’angst tra quei due ci frantumerà il cuore e sappiamo che finirà veramente di merda.
Vi lascio solo con la parola della settimana, che è DARKNESS. Per ovvie motivazioni, visto che ci sono più Dark One in questo episodio che in tutto il resto delle 4 stagioni e mezzo, e perchè la battaglia contro l’Oscurità credo sia appena iniziata.

Arrivederci a tra qualce giorno, allora, con la recensione di un midseason finale che si preannuncia doloroso più di qualsiasi altro fino a questo momento.
Fatevi coraggio, Oncers!

Once Upon A Time – First Italian Fan Page

• Ginnifer Goodwin Italia •

You’re not a villain, you’re my mom ღ

Lana Maria Parrilla

Amy Manson Lovers

Related posts

Inside Line | Scoop su Arrow, Castle, Reign, Bones/Sleepy Hollow e tanti altri!

FeFraise

Under the Dome | Recensione 2×03 – Force Majeure

Bravissima6

This Is Us 2×01 – Questa volta non piango… Ok, passatemi i kleenex!!!

Gnappies

14 comments

LaChicca 5 Dicembre 2015 at 14:58

Non ti preoccupare per il ritardo ci mancherebbe! Anche io sono sempre molto combattuta in questi ultimi episodi di Once, perchè non riesco a capire se il caro Dark Hook ci è o ci fa, che cosa ha in mente ecco. Ho sempre in testa la teoria secondo cui finirà faccia a faccia con Ade visto che nella seconda parte di stagione ci saranno Hercules e Megara, ma vorrei ogni tanto che il “Mai Una Gioia” si dileguasse.
Come te ho apprezzato Belle che decide di prendersi del tempo per riflettere, ci sta tutto dopo quello che ha passato. E Charming è davvero paladino inside, non abbiamo dubbi su questo. L’episodio mi è paciuto ma mi ha lasciata con un po’ di ansia per il prossimo episodio visto che dopo avremo la pausa natalizia. Lo sai vero che soffriremo? Scorta di fazzoletti tempo pronta, non ti preoccupare.
Recensione come sempre perfetta, almeno secondo il mio parere, soprattutto perchè anche io davvero ho avuto difficoltà emotive e non con questo episodio perchè o non ho capito un bel niente e gli autori sono stati bravissimi a depistarmi, oppure c’ho azzeccato e ci aspettano le fontane del Niagara. Attendiamo il verdetto domani notte! Un bacio

Reply
Veruska 6 Dicembre 2015 at 09:00

Possibile Annalisa che in ogni recensione che scrivi trovi l’occasione per parlare male di Rumple.Ho capito che non ti piace ma tieniti le tue opinioni per te ,dopotutto stai facendo una recensione sulla puntata non su di lui.Loda pure se vuoi i tuoi capitanswan, non mi importa niente,ma criticare ogni volta Rumple mi sembra eccessivo e fuori luogo.Hai persino scritto che Colin non ha niente da invidiare a Robert Carlyle,purtroppo il fanatismo arriva a dei livelli molto alti,ne deve fare di gavetta Colin per diventare bravo come Carlyle, e non è certo con questo personaggio che lo può raggiungere.Detto questo, voglio farti capire che ci sono persone che adorano Rumple,e a te sembrerà strano ma di Hook ed Emma a molti non frega proprio niente.
Ciao e mi raccomando non ti offendere.

Reply
Lestblue
Lestblue 6 Dicembre 2015 at 11:23

Cito: “Ho capito che non ti piace ma tieniti le tue opinioni per te”
Tieni le tue opinioni per te?! Ma cavolo, è una recensione, per fortuna ci sono le sue opinioni e non un semplice riassunto dell’episodio! Forse quello che non ti è chiaro è che se si va a leggere un commento è giusto che questo sia PERSONALE, basato su quello che IL RECENSORE pensa non su quello che il lettore pensa. Si può amare un recensore, lo si può odiare, ma di certo non puoi dire a un recensore TIENITI LE TUE OPINIONI PER TE.

Reply
Ocean
Ocean 6 Dicembre 2015 at 12:04

Recensione.
Dal lat. recensio -onis, der. di recensēre ‘esaminare’ •prima del 1837.
-Articolo di giornale o di rivista inteso a illustrare e a giudicare criticamente uno scritto o uno spettacolo, una mostra, un concerto recenti e di attualità: r. benigna, severa; fare, scrivere una r.

Una recensione è costituita dai seguenti elementi:
.elementi informativi (trama senza svelare il finale)
.elementi interpretativi (analisi delle tematiche trattate)
.elementi valutativi (valutare l’opera recensita).

Cosa ne deduciamo? Che se avessi voluto scrivere sterili riassunti della puntata, senza poter esprimere la mia opinione [che, per inciso, non deve essere l’opinione di tutti. Siamo qui appunto per parlarne], non starei certo scrivendo per Telefilm Addicted, dove gli admin sanno l’esatto significato di certe parole.

Per quanto riguarda il punto 2 della tua critica, ovvero la bravura o meno di Colin O’Donoghue: posso capire che Robert Carlyle ti piaccia molto, ma non è l’unico attore sulla faccia della terra. Soprattutto: non è l’unico a venire dal teatro.
Colin viene, appunto, dal teatro irlandese e inglese. E si vede, per chi sa cogliere davvero la bravura di un attore.
Sai perchè mi permetto di parlarne? Perchè ho fatto otto anni e mezzo di tatro. E ho Studiato teatro. E seppure è vero che la bravura di un attore non si identifica dalla sua carriera, il teatro aiuta moltissimo.
Aiuta soprattutto a perfezionare la caratterizzazione del personaggio, tutto quell’insieme di componenti che lo formano e lo rendono “unico” e “speciale”, nello specifico la camminata, il modo di muovere le mani, un’inclinazione della testa, le espressioni del volto (che a teatro devono essere per forza enfatizzate, o dalle ultime file non ti vedono) e l’impostazione vocale.
Giudicando da questi fattori, Colin non ha nulla da invidiare a Carlyle… e Robert è uno degli attori migliori del panorama telefilmico americano, al momento. Anche viste le performance in “Gunpowder, Treaso and Plot” e in “Stargate Universe”, e soprattutto vista la differenza di età e di esperienze.
Detto questo, ti ringrazio del commento.
E tranquilla, non mi offendo 🙂

Reply
Veruska 6 Dicembre 2015 at 11:54

Lestblue,non so se te ne sei se l’hai notato ma lei non fa solo una recensione,ma degli attacchi precisi al personaggio di Rumple perchè non le piace,io leggo varie recensioni su once soprattutto su ****, dove vengono fatte critiche a tutti i personaggi sia buone che cattive e non ho niente da dire se viene attaccato Rumple perché le recensioni sono molto obiettive e senza favoritismi a certi personaggi.

Reply
Ocean
Ocean 7 Dicembre 2015 at 18:29

Io non faccio favoritismi. Io esprimo la mia opinione.
Se un personaggio non mi piace, o compie azioni che non mi piacciono, lo dico onestamente.
Se questo personaggio è sempre lo stesso, non è colpa mia.
AMO Snow e Charming e sono la prima ad insultarli se fanno qualcosa di sbagliato. Amo Killian, e nelle recensioni dell’anno scorso gli ho svalangato addosso tanta di quella merda da ricoprirci una casa perchè aveva fatto il cretino.
Amo Regina, ma se Regina si comporta in modi che non mi piacciono lo dico.
FORSE, e dico FORSE, sono di parte con Emma, perchè la amo troppo. Ma mi pare che Emma ne abbia subite e passate abbastanza da meritare un po’ di buon cuore da parte dei recensori.
Ti aspetto alla prossima recensione 🙂

Reply
Ale
Ale 9 Dicembre 2015 at 15:19

Tesoro, scusami se mi permetto di intromettermi ma essendo anch’io recensore mi chiedo: dove le trovi delle recensioni che siano anche obiettive? Mica per altro, ma perché è un ossimoro: una recensione è un commento personale di un’opera, obiettivo significa oggettivo, universale…per sua stessa natura un commento personale non può essere universale!

Detto questo, torniamo alla SOGGETTIVITA’ dei nostri pareri: anche se in super-ritardo (in realtà avevo già letto l’articolo giorni fa in un ritaglio di tempo prima di uscire, poi però la mia connessione ha deciso di tagliarmi fuori dal mondo e mi ha impedito di tornare in un secondo momento per commentare) vorrei dire la mia anch’io, soprattutto alla luce della visione del mid-season finale… ti prego Annalisa, sfodera presto il recap anche per quello!!
Innanzitutto sottoscrivo quanto hai detto su Henry, il suo comportamento ha lasciato senza parole anche me: nelle prime stagioni non ero proprio una sua fan, anche per via della recitazione non eccellente di Jared Gilmore, ma col tempo mi sono affezionata a lui perlopiù in relazione a Emma, è sempre stato l’unico a non vacillare mai quando si tratta di lei (o della sua altra mamma, per quel che vale in questo contesto) quindi vederlo nella mischia di chi dubita di lei mi ha dato davvero dispiacere e non mi è piaciuto. In particolare l’accostare il nome di Rumpel a quello di Regina quando si parla di personaggi redenti…cioè ma è un’epidemia? Basta dire che Rumpel è un eroe, se basta una buona azione a renderti un eroe allora voglio un bianco destriero e un’armatura scintillante anch’io perché l’altro giorno ho evitato di investire un gattino! xD
A parte scherzi, in tutto questo marasma direi che in definitiva il premio risvolto più wtf della puntata lo darei a Belle: non che abbia sbagliato a dire a Rumpel che deve riflettere sul loro rapporto, è che francamente l’ho trovato strano ADESSO. Cioè, l’hai difeso a spada tratta quando non se lo meritava e ora che sembrava rimesso sulla buona strada fai dietro front? Boh, mi sembra un po’ lenta a reagire, questo discorso sarebbe stato più adatto un bel po’ di tempo fa che non ora…
Per la non morte di Zelena sono felice anch’io, anch’io non tanto per lei come personaggio ma per gli effetti che tale atto avrebbe avuto su Emma…e un po’ anche perché veder recitare Rebecca Mader è un piacere, spero che ci sia sempre uno spiraglio aperto per vederla tornare. E per concludere, sempre parlando di ottima recitazione, ho amato anch’io le sfumature marcate di questo Dark!Hook, ho letto di molti che l’hanno trovato un po’ sopra le righe…ma perché invece Rumpelstiltskin in versione Dark One non è troppo accentuato nei suoi movimenti e con la vocetta acuta? Io l’interpretazione di Carlyle l’ho sempre adorata PROPRIO per questi virtuosismi! Quindi ben venga che un attore con una formazione teatrale forte emerga con la sua bravura, e Colin se l’è giocata davvero bene anche a mio parere 🙂

Complimenti come sempre per avermi coinvolta in una discussione interessante, ora attendo con ansia l’ultima recensione dell’anno 😉

Reply
Penelope 7 Dicembre 2015 at 01:15

Ciao Annalisa,
è sempre un piacere leggerti e aspettavo la tua recensione su di un episodio intenso come lo scorso.
Trovo difficile non concordare sulla questione due pesi e due misure, e devo dire che secondo me la scena in cui Snow trova Emma nel divano sembra interrotta: è un momento di estrema dolcezza mamma-figlia che non si vedeva da tempo ma che si blocca subito, per passare ai rimproveri di routine. Rimproveri che poi vengono da Neve (che ha ammazzato Cora e trasferito il potenziale malvagio di Emma nella bimba di Malefica) e da Regina, che ne ha combinate di ogni. La scena con Henry effettivamente non ci stava proprio, non c’entra niente col suo personaggio e non sta in piedi che ponga Regina e Rumple su di un piano opposto ad Emma. Escludendola, gli eroi continuano a peggiorare i loro rapporti con lei, e mi ricordano un po’ la 4B sinceramente. Tra l’altro poco dopo Belle che definisce “eroe” Tremotino non convince nemmeno se stessa secondo me, tirando poi in ballo a giustificazione di ciò l’episodio di Merida. Credo sia molto facile definirsi un eroe dal cuore puro se questo è stato ripulito grazie alla magia degli altri perché tu l’avevi completamente carbonizzato con le tue scelte egoistiche fino all’ultimo.
Se non altro Tremotino è questa volta deciso ad affrontare Hook e mi fa piacere perché forse, un passo alla volta, sta cominciando anche lui la sua nuova strada. Secondo me l’uso del Rumple oscuro nella testa dei Dark Ones è un pretesto per tenere alta la frizzante recitazione di Robert, che solo con un personaggio ripulito alla Gold annoierebbe; l’ho infatti trovato favoloso in apertura e in chiusura con Hook, mentre la sua Gold-versione con faccia piangente e implorante al pozzo con Belle e quando si trova a terra durante il duello per me è molto fastidiosa. (Ma poi, seriamente non si aspettava che Belle avesse bisogno di un po’ di tempo per se stessa dopo tutto? BAH)
Un’altra cosa per me particolarmente irritante è Merida: non capisco perché debba sembrare una cavolo di schizzata, almeno Hook l’ha messa subito a tacere! In merito devo dire che il modo con cui ha iniziato a svilire Emma mi è sembrato abbastanza da psicopatico… e anche certi “tiri” che ogni tanto faceva mi davano l’idea di uno che non ci sta tanto con la testa, forse in maniera più superficiale ho notato più questo che disperazione. Trovo comunque bellissimo il modo con cui l’attore sta rappresentando questa versione del suo personaggio.
Secondo me la svolta nel cambiamento di Killian sta nel suo essersi sentito al punto di partenza della sua storia con Emma, su quella pianta di fagioli a dirle di fidarsi, e incatenato nella dimora del gigante mentre incredulo la osserva andare via. Alla fine per lui è come se tutti gli sforzi non fossero bastati ad avere la fiducia della Salvatrice ed ecco che l’oscurità approfitta di questa sua insicurezza/sofferenza per metterlo contro chi gli vuole bene. Quello che temo è che Hook non si sente una pedina nel gioco dei Dark Ones, ma probabilmente potrebbe finire anche lui ad essere solo uno strumento, lì dove gli oscuri precedenti hanno fallito.
Tra un po’ ci sarà la diretta con la finale, onestamente devo ancora decidere se guardarmela ora (vedendo tutto ma capendo metà) o aspettare i sottotitoli di domani per “godermi” i drammi per bene.
P.S.: grazie per dirci sempre la tua opinione e raccontarci i tuoi ragionamenti, cosa che davo per scontata in una recensione ma che pare sia sempre meglio ricordare.
A presto!

Reply
Ocean
Ocean 7 Dicembre 2015 at 17:58

Innanzitutto, cara Penelope, grazie dei complimenti e del commento^^
Anche a me il momento Snow-Emma stava piacendo moltissimo, e mi dispiace sinceramente che sia stato interrotto così. Salvataggio in corner di Snow comunque, che almeno nei flashback ha il coraggio di mettere a sedere il maritino specificando che loro, per stare assieme, hanno fatto ben di peggio.
Merida è decisamente irritante: la metà delle volte sembra una ragazzina viziata e l’altra metà una pazza isterica, e la cosa non mi va davvero giù. Il duro carattere scozzese in lei sembra quasi una parodia.
Per quanto riguarda i “tiri” di Hook a Emma: Killian conosce ogni più piccola paura e sentimento di quella ragazza, ci sta in realtà che il suo inveire contro di lei, specialmente con la mente preda dell’Oscurità, sia così velenoso e mirato. Le rigira contro le sue stesse paure, ed è di una bastardaggine unica come comportamento, perchè CREDO che l’Oscurità tenda a ferire maggiormente chi maggiormente si ama, apposta per allontanarlo e fare in modo che l’amore NON sia un’ancora di salvataggio per il Dark One di turno.
Non dico niente di Rumple. Io la puntata l’ho già vista, non ho proprio parole per commentare in questo momento.
A tra pochi giorni! Spero che leggerai anche la recensione del midseason finale!
Evidentemente non tutti capiscono cos’è una recensione….

Reply
Penelope 7 Dicembre 2015 at 18:13

Certo che la leggerò, solo raramente mi sento di aggiungere altro alle recensioni quindi non commento, ma leggo sempre 🙂
Effettivamente ci sta il discorso di ferire maggiormente chi il DO di turno amidi più affinché si allontani e lasci l’oscurità lavorare con calma, penso anche alla vicenda di Henry e Violet.
Alla fine ho visto la puntata stanotte e anche nel pomeriggio coi sottotitoli, quindi torno in attesa del tuo prossimo scritto perché ho diverse domande!
Ciao!!!

Reply
Federicuccia 7 Dicembre 2015 at 18:20

Mi trovi d’accordo al 101% sul out of character di Henry soprattutto quando paragona la sua madre adottiva (Regina) al nonno malefico (Rumple)…non sta ne in cielo ne in terra perdonatemi!

a maggior ragione quando è stato proprio Gold a ridurre Emma in quello stato. Da chi è partito il finimondo? da lui! Henry, hai preso troppe botte in testa? 😛
l’unico motivo logico potrebbe essere il voler ferire la madre per la storia di Violet, perché altrimenti quella frase senza capo ne coda non me la spiego, non mi va giù.

Ciao!! alla recensione del mid-season finale (prepara i kleenex Annalisa se ancora non l’hai visto)

:* :*

Reply
Ocean
Ocean 8 Dicembre 2015 at 15:19

L’ho visto Fede. L’ho visto. Ho scritto un centinaio di parole di recensione e sto già piangendo come una fontana.
A presto!

Reply
Gnappies_mari 8 Dicembre 2015 at 17:40

Eccomi! Se tu sei in ritardo figurati io!! Concordo su tutto quello che scrivi! E comunque se posso permettermi qua non si tratta di attaccare chi ci piace o chi non ci piace, si tratta di analizzare ed esprimere un’opinione..Detto questo cioè boh, Belle mi ha sorpresa, per una volta in vita sua ha fatto una cosa sensata! E comunque tesoro mio Annalisa, il lupo perde il pelo ma non il vizio quindi TU HAI SEMPRE RAGIONE!

Reply
Sam
Sam 8 Dicembre 2015 at 18:08

Eccomi! In ritardo anche qui, ma ci sono.

Allora, che dire, concordo!!!

Personalmente, ho sempre apprezzato tantissimo il personaggio di Rumple, perchè è ricco, ha un bagaglio di conoscenze incredibili ed è sempre affascinante da osservere, ma anche io ho storto tanto il naso quando è stata sdoganata su di lui la definizione di “eroe” dopo che ha salvato Belle.
Ora, non esageriamo, una giusta dopo una vita (centenaria) di atti quantomeno discutibili non è proprio sufficiente a promuovere la persona a eroe. La definizione va conquistata, duramente, anche. E’ quello che è successo a Regina, ad esempio, ed è giusto che sia così.
Diciamo che questo particolare su Rumple è una delle sviste che ogni tanto gli autori compiono (come fecero con Emma che era infuriata con i genitori la scorsa stagione).
Pazienza.
Certo, sarebbe stato bello vederlo nei panni non dico del buono, ma della persona moralmente “normale” (o più normale) con quel bagaglio di conoscenze. Ma… eh.

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv