Once Upon a Time | “È stato un privilegio interpretare questo personaggio”

Un altro membro del cast di Once Upon a Time se ne va e ringrazia i fan che hanno appoggiato il suo personaggio nel corso degli anni. Si tratta di Emilie de Ravin.

Venerdì pomeriggio, i creatori di Once Eddy Kitsis e Adam Horowitz hanno confermato che de Ravin, Ginnifer Goodwin, Josh Dallas, Jared Gilmore e Rebecca Mader — oltre alla protagonista, Jennifer Morrison — non torneranno nella settima stagione della serie.

Di conseguenza, la nuova stagione si concentrerà su altri personaggi: il compagno sul set di Emilie de Ravin, Robert Carlyle; Lana Parrilla, Colin O’Donoghue e su altre new entries Andrew J. West (The Walking Dead) e l’undicenne Alison Fernandez (Jane the Virgin).

“Mi sarebbe piaciuto molto continuare ad esplorare il percorso di Belle, la show ha deciso di prendere altre strade, dal punto di vista creativo,” ha scritto l’attrice australiana, ex di Lost, su Instagram, alludendo al “reset” della settimana stagione. Poi ha “ringraziato infinitamente tutti i fan, che hanno amato ed appoggiato lei e il suo personaggio… E’ stato un onore ed un privilegio portare Belle sullo schermo.”

De Ravin non è un membro del cast originario, è arrivata a metà della prima stagione: Belle, la Bella di Rumplestiltskin, la Bestia.

https://www.instagram.com/p/BUA5q9Ejdm5/

Fonte




Continua a seguire Telefilm Addicted su Facebook e Telefilm Addicted su Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news e iniziative.

thisperfecttime
Valentina, classe 1991. Da piccola il suo appuntamento quasi-fisso era con Young Hercules e Xena L’addiction però è arrivata più avanti, con Lost. Ricorda un momento preciso, come un colpo di fulmine: accende la tv e appare un gruppo di persone a lei ancora sconosciute, una ragazza bionda prende la mano di un ragazzo e poi un’asiatica esclama: “Boat, Boat!”. Ecco, quello è stato IL Momento. Dopo aver recuperato telefilm che le erano inspiegabilmente sfuggiti (Buffy in primis) inizia a guardare un numero sempre crescente di serie tv, vecchie e nuove, (tanto i network “risolvono il problema" facendo stragi e cancellandone una buona percentuale) e ad affezionarsi, sempre e comunque, a quei personaggi destinati a tirare le cuoia nei modi più assurdi e dolorosi. Per ora fa la spola tra Gotham City e l’Enchanted Forest, tra il Seattle Grace e Central City, tra Baltimora e il salotto di Freddie e Stuart… Ma è sempre alla ricerca di nuove destinazioni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.