Image default
Nikita Recensioni

Nikita | Recensione 3×01 – 3.0

È chiaro già dal titolo che questo primo episodio della terza stagione rappresenta un rinnovamento per la serie (forse sperano così di recuperare qualche spettatore). La Division è ora guidata da Ryan (Noah Bean) e ha come unico scopo quello di rimediare al caos creato dal suo predecessore.
Anche Nikita lavora per la Division, insieme a Micheal (Shane West) e Birkhoff (Aaron Stanford), e finalmente la vediamo felice, tanto per cambiare. L’unica che sembra si sia allontanata dalla prima linea è Alex, adesso la conoscono tutti come Alexandra Udinov e quindi difficilmente passerebbe inosservata, nonostante questo, già da questo primo episodio, la vediamo comunque aiutare la squadra.
Scopriamo che la missione principale della nuova Divison è quella di catturare/uccidere i trenta agenti che, dopo la morte di Percy, hanno fatto perdere le proprie tracce. Alcuni di questi, scopriamo nel corso dell’episodio, potrebbero lavorare per Amanda.
Questo primo episodio porta Nikita, Michael e Alex ad Hong Kong sulle tracce dell’ex-agente Martin (Jeffrey Pierce) che, per guadagnarsi da vivere, sta vendendo gli agenti della Cia presenti in Cina al governo Cinese. Bisogna considerare che in questo nuovo corso Nikita e compagni dovranno affrontare agenti al loro stesso livello, agenti addestrati a pensare come loro, ad agire come loro, il che è tutt’altro che semplice. Il primo scontro lo vince Martin che riesce a far arrestare Michael (o meglio è Michael che si fa arrestare per permettere a Nikita di scappare), che avrà bisogno dell’aiuto di tutta la Division per poter evadere di prigione. E fino a questo momento sembrerebbe una missione come le altre se non fosse che Michael ha con se l’anello di fidanzamento quando viene arrestato. Ebbene si, Michael, che ormai si è quasi rassegnato al fatto che la loro vita sarà sempre una missione dopo l’altra, decide che è arrivato il momento di chiedere la mano di Nikita. Ed è quando viene liberato da Nikita che vediamo uno dei momenti più memorabili di tutto l’episodio, Michael ammanettato, che si fa strada tra i poliziotti armati solo per poter recuperare l’anello.


Alla fine Alex sarà costretta ad uccidere Martin prima che lui faccia del male a Michael e Nikita.
Durante la missione si può avvertire un bel po’ di tensione tra Ryan e Nikita. Il primo che non vuole che la propria autorità sia minata di fronte ai suo agenti, per paura di una nuova rivolta, e la seconda che deve prendere le decisioni sul campo basandosi sull’istinto e non può perdere tempo a discutere. Ora c’è solo da chiedersi quanto tempo passerà prima che i due arrivino allo scontro diretto.
Ma è solo nel finale che scopriamo quanto precaria sia la situazione di Ryan e della nuova Division.
Il nuovo presidente, una donna, non sembra essere molto convinta della scelta di tenere aperta la Division. Sentendo la chiamata tra i due c’è solo da chiedersi quanti errori si potranno permettere alla divisione prima che il presidente decida di cancellarli dalla faccia della terra.
E non ci si può certamente dimenticare di Birkhoff che a quanto pare continua a non aver successo con le donne. Non è chiaro ancora il motivo, ma le cose tra lui e Sonya sembrano essere finite male.

Related posts

Shadowhunters 3×05 – La situazione si complica

Sam

New Girl | Recensione 1×05 – Cece Crashes

Shantiny

Misfits | Recensione 3×02

Giglietta

2 comments

gaia 22 Ottobre 2012 at 11:29

Puntata favolosa!! la proposta di micheal è stata spettacolare e unica!! speriamo però ke aumentino gli ascolti altrimenti potrebbe essere l’ultima serie!!

Reply
Salvo88
Salvo88 22 Ottobre 2012 at 15:33

@gaia Purtroppo gli ascolti sono bassi…speriamo…

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.