Image default
New Girl Recensioni

New Girl 7×04 – Confessioni, addii e nuovi inizi

Siamo giunti a metà stagione con un episodio che non è stato il solito episodio sopra le righe tipico dello show – anche se di momenti così ne è stato costellato per tutta la durata. La storyline centrale di questa settimana ha infatti affrontato un tema che probabilmente ha toccato personalmente molti di noi: la gang è in lutto per la morte di Furguson, il gatto tanto amato da Winston. La scena di apertura “drammatica” – con tanto di pioggia scrosciante mentre il gruppo si dirige verso il cimitero e Only Time di Enya in sottofondo – ci trae in inganno, facendoci pensare che si tratti del funerale e che quindi la perdita sia molto recente; in realtà si tratta semplicemente della parte iniziale della commemorazione organizzata da Jess e Winston per il primo anniversario della morte del felino. Dopo aver svelato la lapide ad un anno dalla morte come vuole la tradizione ebraica (sì, secondo Winston, Furguson era ebreo), si dirigono tutti verso il bar per continuare a ricordare insieme il micione del loft.

Questo episodio è stato un’occasione non solo per esplorare cosa vuol dire perdere il proprio animale domestico (e trovare la gioia in un altro piccolo amico), ma anche per dare un po’ di spazio alle coppie dello show, mostrando quanto siano cresciute e quanto le loro relazioni siano diventate stabili e solide nel corso di questi tre anni.
La perdita da parte di Winston di un elemento importante della sua famiglia spinge Schmidt a chiedere a Cece quanto le ci vorrebbe per rifarsi una vita dopo una sua ipotetica morte, ma la risposta ovviamente non lo soddisfa per niente, anzi lo spinge ad insistere nel creare scenari sulla sua dipartita e tempestare la moglie di domande sull’argomento.
Molto bella, non senza ovviamente un po’ di ironia, la scena finale tra i due, con Cece che finalmente confessa di non voler neanche pensare ad una eventualità del genere perché non riesce ad immaginare una vita senza di lui, concludendo con un dolcissimo “I just want you.”

 
 
 
 

Nick e Jess invece sono alle prese con degli scheletri nell’armadio che hanno tenuto nascosti l’uno all’altra. Nick ha fatto a Coach (guest star dell’episodio) un prestito piuttosto importante, il cui esito negativo ha portato i due amici ad allontanarsi e a litigare durante la commemorazione. Se un tempo questa situazione avrebbe finito per creare problemi tra i due – lo stesso Nick ammette che uno dei motivi per cui si sono lasciati la prima volta era proprio l’incompetenza dimostrata nella gestione delle sue finanze – questa volta Jess ha totale fiducia in lui e aiuta i due amici a fare pace.
Il segreto di Jess, cioè di aver accidentalmente ucciso Furguson e di essere quindi attanagliata dal senso di colpa, sconvolge inizialmente Nick ma non ha alcun tipo di ripercussione sulla loro relazione, anzi il suo compagno afferma che sarebbe più che disposto a diventare suo complice in un eventuale delitto.
E’ stato bello vedere come i due siano cresciuti non solo come coppia ma anche come singoli individui, soprattutto Nick: il vecchio Nick Miller sarebbe probabilmente fuggito dai propri sentimenti e dall’ostacolo paratosi davanti piuttosto di comunicare con la propria metà; il cresciuto e migliorato Nick, invece, non riesce più a sopportare di tenere qualcosa nascosto alla sua ragazza e si apre totalmente a lei (forse anche troppo!), ammettendo le proprie insicurezze.

 
 

Jess, dopo aver confessato il suo segreto a tutti, scopre di non essere assolutamente un’assassina di gatti. Winston infatti la rassicura spiegandole che il povero Furguson è in realtà morto d’infarto. Il ricordo di quella mattina commuove tutti tranne, a quanto pare, lo stesso Winston, che non ha ancora pianto nemmeno una volta per la perdita del suo adorato amico peloso. Aly ne è molto preoccupata e quando il marito si convince di sentire il miagolio di un gatto all’interno del bar, lei e gli amici lo assecondano nella ricerca perché sono certi stia avendo un crollo emotivo.


Dopo vane ricerche, Aly finalmente parla con il marito e riesce a convincerlo a darsi ad un pianto (e un urlo) liberatorio. Winston confessa alla moglie di aver represso la sua sofferenza per poter essere la “roccia” della famiglia. La risposta di Aly è dolce e divertente allo stesso tempo, oltre ad essere di aiuto a Winston nell’elaborare il lutto ed andare avanti, proprio nel momento in cui scoprono che in realtà i miagolii non erano solo nella sua testa.

 
 
 

Con un nuovo gattino di nome Nafta, costato la bellezza di 5000 dollari (trovate un amico come Nick che sia disposto a dare via una somma del genere perché voi possiate tenere il vostro amico peloso), il gruppo si avvia verso le ultime due settimane di messa in onda, con ben due episodi a serata. Riusciremo ad avere la giusta conclusione in soli quattro episodi? Si spera ovviamente di sì. Questa stagione in sole 4 settimane si è dimostrata migliore della sesta con i suoi ben 22 episodi e la speranza è che queste ultime due settimane non deludano e portino sia lo show che noi spettatori ad una conclusione soddisfacente.

Top 3 – menzione d’onore a questi tre momenti dell’episodio:

– Coach che mangia i denti da latte di Furguson:”Penso di avere ancora dei denti tra i denti”.
– La seconda confessione esilarante di Nick.

 

– Ultimo ma non meno importante: l’adattamento felino di Mad World cantato dal coro di poliziotti.

Related posts

Reign | Recensione 4×03 – Leaps of Faith

ChelseaH

Absentia 1×05 – Toglietemi di mano oggetti contundenti

Syl

The Good Wife | Recensione 3×10 – Parenting Made Easy

Salvo88

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.