Image default
Nashville Recensioni

Nashville | Recensione 1×09 – Be Careful of the Stones You Throw

Torna dopo la pausa natalizia Nashville, con un episodio che ci porta direttamente nella seconda parte della stagione. Juliette si è sposata civilmente con il suo QB, probabilmente perché è una ninfomane e non riusciva ad aspettare un paio di mesi per poterselo fare nel retro di una limosine. Dopo aver messo tutti a conoscenza del matrimonio lampo, pro-sesso coniugale, la giovane cantante si trova subito di fronte alle difficoltà causate da quest’unione, infatti la suocera non contenta del fatto la obbliga a sposarsi in chiesa, e visto i pressanti impegni della Barnes l’organizzazione viene affidata alla dolce mammina 2.0

Nel frattempo anche Rayna deve affrontare un periodo buio, sia personalmente che lavorativamente, infatti oltre a dover accettare di andare in tour con la sua piccola nemesi, viene messa alle stretta dal padre dell’anno aka “Il padrino di Nashville”. Infatti abbiamo la conferma che Teddy non è il vero padre della primogenita della Jaymes, e scopriamo però che la cantante è stata onestissima con il marito a riguardo. Dopo il tentativo di ricatto da parte del padre, Rayna raggiunge Teddy in ufficio e mette le carte in tavola. I due convengono che per il bene delle bambine fingeranno che tutto sia a posto e usano il tour imminente come scusa sia per le bambine che per gli elettori.

Vincitore del premio Miglior Padre dell’Anno:

Nel frattempo Deacon è partito per il tour dei Revel  Kings come chitarrista principale però è palese che non si senta a suo agio in quell’ambiente e appena ha notizia dei concerti di Juliette e Rayna viene assalito dai dubbi. Pure io ho avuto dei dubbi quando l’ho visto con quell’acconciatura oscena:

Gli altri giovani cantanti, Scarlett e Gunnar, dopo il bacio al Bluebird hanno difficoltà a lavorare assieme e il ritorno di Avery in città porta tutto ad un nuovo livello. Il ragazzo infatti torna a Nashville per scaricare la sua band dopo aver avuto il contratto con la casa discografica in Atlanta. Le strade si scontrano con Scarlett, e dopo un’ultima bottarella, la ragazza decide di farla finita per sempre. Dopo essersi incontrata con il vecchio chitarrista di Avery, Scarlett decide di unirsi alla band come cantante per un concerto.  Dopo la performance la giovane capisce che preferisce fare la cantautrice anziché cantare le canzoni degli altri, e messi da parte gli screzi con Gunnar  torna all’ovile e finisce la canzone su cui stavano lavorando.

La puntata si conclude con lo spin-off di  “Se scappi ti sposo” , infatti Juliette decide di disertare il matrimonio in chiesa, salire sull’aereo e partire per il tour.

Episodio non entusiasmante, conclude la prima parte della stagione e ci prepara alla seconda, con i dubbi di Deacon, il tour congiunto di Juliette e Rayna, l’evoluzione del rapporto tra Gunnar e Scarlett e le ripercussioni della partenza di Juliette.  Canzoni sempre presenti, ma che personalmente non mi hanno esaltato. Mi piace l’evoluzione dei vari personaggi che mantengono al contempo i tratti distintivi, come l’egoismo di Juliette che si combina con la sua nuova morbidezza nel rapporto con Rayna, oppure la voglia di lasciarsi il passato alle spalle di Deacon che si scontra con i suoi sentimenti per la Jaymes. Ho apprezzato moltissimo che non siano caduti nel cliché della storia “bambina-due padri all’oscuro”, dando a Rayna la trasparenza necessaria per riuscire ad immedesimarsi in lei  e capire che effettivamente lei amava la sicurezza che il matrimonio le infondeva e si fidava di Teddy tanto da raccontargli la verità riguardo alla paternità della figlia. Mercoledì ci troveremo davanti ad una puntata scoppiettante dove tutti i nodi verranno al pettine.  Vi lascio con la Best Quote dell’episodio che rientra nel confronto tra le due cantanti, rapporto in continua evoluzione che sto amando alla follia.

Related posts

Telefilm Fashion Addicted | I look migliori e non… #1

BettySmolder

Ask Ausiello | Scoop su Grey’s, Mentalist, NCIS, Nikita, OITNB, Banshee, Maids e altro

ChelseaH

How I Met Your Mother | Recensione 9×22 – The End of the aisle

2 comments

Jeda 16 Gennaio 2013 at 18:52

Il padre di Rayna è da prendere a bastonate come al solito. A me questa puntata è piaciuta tanto proprio per le cose che hai elencato alla fine. E’ una delle poche stagioni dove ogni personaggio ha una propria evoluzione che rispetta le caratteristiche dello stesso. E’ una cosa che mi piace, questa. Lo rende estremamente reale!!

Reply
Jeda 16 Gennaio 2013 at 18:52

serie*

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv