Image default
News This Is Us

Milo Ventimiglia parla di Jack: “Non penso che sia perfetto”

Milo Ventimiglia fa piangere l’America ogni martedì nei panni di Jack, il padre apparentemente perfetto (se pur dal destino avverso) dello show di successo, This Is Us.
Ma recitare è solo una delle occupazioni di Ventimiglia: è anche un prolifico produttore, con numerose serie in lavorazione, incluso il pilot drama “Kin”.

Parte del successo di This Is Us è che il pubblico riesce a relazionarsi con i personaggi. Tu ti relazioni con Jack?
Al cento per cento. Mi approccio a Jack in modo molto semplice, perché è un uomo dai desideri semplici. Ama sua moglie, ama i suoi figli, farebbe qualsiasi cosa per loro. È una brava persona e ispira chi ha intorno a essere buono. Anche io cerco di essere una brava persona.

È così perfetto come sembra? Vedremo mai dei difetti?
Non penso assolutamente che sia perfetto. Penso che abbia dei difetti, e li vedremo. Difetti, incrinature e imperfezioni sono ciò che ci rendono umani. Molte persone, soprattutto sui social media dicono: “Jack è perfetto, dove posso trovare un Jack?” ed è come se trasferissero tutto quell’amore su di me. È una bella sensazione.

Il futuro di Jack, comunque, non è molto luminoso…
Quando ho firmato per il pilot, sapevo che Jack era morto, al tempo presente. Quindi non è stata una sorpresa quando il creatore, Dan Fogelman, mi ha spiegato come è successo. Spezzerà dei cuori quando accadrà, ma è davvero un momento magico e fantastico vedere quello che Dan ha pianificato.

In che modo questo ruolo ha cambiato la tua carriera?

L’unica cosa che ho sempre combattuto è il fatto che non avrei mai potuto recitare la mia età. Vado per i 40, ma la persone dicono: “Ne dimostri 28, 29, 30”. Penso che a questo punto le persone mi guardino finalmente pensando: “Oh, puoi davvero essere un padre”.

Che tipo di show vuoi produrre?

Storie di esseri umani. Storie umane che siano realistiche. Storie che mostrino convinzione. Storie che mostrino la crescita come esseri umani. Ma, allo stesso tempo, mi piacciono le storie di redenzione e vendetta come a chiunque altro.

Molti dei tuoi progetti sono digitali: “Chose”, per Crackle e ““Relationship Status” per go90. Ti permette una maggiore creatività?
Non vedo differenza tra qualcosa creato per una piattaforma mobile, rispetto a qualcosa che andrà in onda su uno schermo cinematografico. La narrazione è narrazione. Ogni posto in cui è possibile farla è un buon posto.

Dato il successo del Revival di “Gilmore Girls”, ti piacerebbe avere altri episodi?
Se i creatori, Dan Palladino o Amy Sherman-Palladino, dovessero chiamarmi, lo farei sicuramente. Sono loro il motivo per cui mi faccio vivo. Amy ha creato Jess e io amo recitare le sue parole. Ma penso che il pubblico non dovrebbe essere tanto avido. Gli è stata data l’ultima porzione di torta – perché non lasciare che le cose rimangano così?

Hai una teoria su chi possa essere il padre di Rory?

No, e non me lo sono chiesto. Lascia che sia molto onesto: quando ho lavorato in quello show, l’ho fatto nel presente, ma per me risale a 13 anni fa, quindi non trascorro quel poco tempo libero che ho a farmi domande sul padre del bambino di una vecchia fiamma televisiva.

Ciò che non sapete di Milo Ventimiglia.
Show preferito da piccolo: Miami Vice, The A-Team
Cartone Animato: The Smurfs
Family Drama: The Sopranos
Applicazione più usata: Leica
Barba, baffi o niente: Barba

Fonte

Related posts

Starz ordina “Power”, un drama prodotto da 50 Cent

SeptimusWS

Rewatch e recuperi estivi che devi fare #14

MooNRiSinG

Supergirl | Un ruolo nello show per Lynda Carter

Stella

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.