Image default
Spoiler

Major Crimes | L’ultimo colpo di scena rappresenta la “morte dello show”

Il seguente articolo contiene importanti spoiler sull’episodio di martedì di Major Crimes. Continuate a leggere solo se avete già visto la puntata.

Major Crimes ha festeggiato il suo centesimo episodio questo martedì sera, ma quello che gli spettatori si ricorderanno sarà l’episodio n. 101 del dramma criminale di TNT appena cancellato. Infatti, alla fine dell’episodio, il Comandante Sharon Raydor (interpretata da Mary McDonnell) ha subito un infarto che si sarebbe poi dimostrato essere fatale.

“È stato inaspettato e questo fa parte del mio lavoro,” ha detto James Duff, creatore di Major Crimes e The Closer, circa il tragico colpo di scena, che ha avuto la benedizione della protagonista stessa. “Io e Mary siamo stati collaboratori e partner in questo processo, dall’inizio fino alla fine.”

“E questa non è la fine. Questo non è il suo ultimo episodio…” ha aggiunto poi Duff, rifiutando di dire altro (anche se noi sospettiamo che le due SD card che Sharon ha passato a Buzz, dopo aver preso in prestito la sua videocamera, abbiano qualcosa a che fare proprio con questo). Ma per evitare qualsiasi confusione, Duff ha confermato che Raydor è effettivamente morta. L’annuncio del medico della sua morte – che ha evidentemente distrutto il marito Andy – non è, come qualcuno ha sperato/disperatamente teorizzato, qualche elaborato trucco per confrontarsi con la nemesi, Phillip Stroh, recentemente tornato nello show.

Per quanto riguarda il tempismo dell’uscita di scena del personaggio (con quattro episodi rimasti della stagione finale), Duff ha spiegato, “Come Sharon ha detto a Provenza, molte persone muoiono con questa malattia, non a causa di questa. E noi abbiamo pensato anche di farla andare in pensione per motivi medici. Ma questo avrebbe lasciata aperta la possibilità di ricevere un trapianto e di poter tornare, ma non sarebbe stato giusto per lo show. E se l’avessimo uccisa nell’ultimo episodio, ci sarebbe sembrato un modo cupo per chiudere l’intera serie.”

E a essere “brutalmente onesti”, come ha detto Duff, mantenere viva Sharon in quella che all’epoca non era ancora stata annunciata pubblicamente come la stagione finale, sarebbe stato un disservizio alla sua star.

“Sapevamo che avrebbero cancellato lo show, ma non sapevamo che lo avrebbero annunciato prima di mandare in onda l’ultima stagione,” ha detto Duff. “Cosa avrebbe potuto fare Mary in quella situazione? Se avessimo lasciato il destino del suo personaggio in bilico, le persone non avrebbero saputo che lei era disponibile per altri lavori. E chi sono io per far finire Mary McDonnell in uno show praticamente morto? Questo non avrebbe fatto onore alla nostra relazione professionale, sotto nessun punto di vista e in nessuna forma.”

E si, avete capito bene – Duff ha dichiarato la morte di Major Crimes, mesi prima della sua cancellazione da parte di TNT. Il finale della serie, che andrà in onda il 9 gennaio, sarà proprio questo – l’ultimo vero episodio.  Quindi potete chiudere tutte le petizione aperte, sapendo che la vostra parte l’avete fatta…seppur per niente.

“Ogni post di Facebook che ho pubblicato era sul motivo per cui lo show non avrebbe potuto proseguire,” ha continuato Duff. “Le persone troveranno sempre degli appigli, ma ho sempre detto che abbiamo accettato il nostro destino e che siamo andati avanti sfruttando l’opportunità narrativa che ci trovavamo davanti.”

“Le piattaforme streaming e gli altri canali via cavo, tutti i posti in cui lo show avrebbe potuto andare, volevano fare cose diverse, nuove – e noi non siamo nuovi,” ha continuato. “Lo abbiamo scoperto l’anno scorso quando abbiamo iniziato a cercare altri mezzi con cui distribuire lo show, che è ancora molto popolare. Volevamo continuare, ma non siamo riusciti a trovare nessuno che salisse a bordo con noi.”

In poche parole: quello che gli spettatori hanno visto mercoledì “non è stata solo la morte di Sharon, ma anche la morte dello show,” ha ammesso Duff. “In un certo senso, si è trattato di una metafora.”

 

Fonte

 

Related posts

Bones | Emily Deschanel sul finale: “È stata dura trattenere le lacrime”

FeFraise

Once Upon a Time | L’Isola che non c’è, Hook ed Emma e potenziali personaggi LGBT

ChelseaH

Pretty Little Liars | La premiere della Season 4 è la preferita della creatrice (più un ritorno!)

ChelseaH

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv