Image default
Legacies Recensioni

Legacies 1×08 – Ti presento Mamma

Bentornati al settimanale appuntamento con Legacies. Mi scuso per aver pubblicato questa recensione post-pausa un po’ in ritardo ma ho dovuto capire bene dove volesse andare a parare questa puntata perché davvero ho capito poco.

Ho rivisto il tutto almeno due volte ma ancora ho qualche falla nella trama. Ma penso sia del tutto normale no? Non sarebbe Julie Plec.

Mi aspettavo una cosa del genere in effetti: dopo aver scoperto cosa fosse Malivore doveva per forza di cose esserci una puntata che ci “spiegasse” cosa davvero fosse, e tutto il companatico.
Ma partiamo dall’inizio: alla fine della scorsa puntata Hope sa che Landon è in pericolo perché il bracciale barra bussola magica si è illuminato. Decide quindi di rubare l’auto ad Alaric che naturalmente ha pure lui una bussola magica attaccata a Hope che gli dice quando sta per fare una grandissima ca**ta (come La corazzata Potëmkin in Fantozzi per intercederci). Dico così, perché a chi verrebbe in mente di svegliarsi alle 3 di notte e dire “Mah fammi vedere se Hope ha deciso di fare qualcosa che io non approverei ma magari si”.

Succo della puntata è stato che Landon ha trovato la madre. Una stronza con il cuore d’oro. Beh dopotutto penso sia la descrizione che più le si confà: il personaggio di Seylah è interessante perché viene descritta come una cacciatrice diventata preda: veramente io la vedo più come una badass che cerca di distruggere un sistema sbagliato dal suo interno. E diciamocelo questo fa si che la si ammiri sempre di più.Le persone a capo della Triad Industries (o quello che è) le hanno cancellato la memoria, l’hanno gettata del pozzo nero di Satana (cit. Landon) e da qui è uscita incinta. Tutto questo perché voleva saperne di più, perché ha iniziato ad indagare, perché non accettava di essere il burattino di un qualcosa che non sapeva nemmeno cosa fosse. Erano evidentemente preoccupati perché sapevano che li avrebbe smascherati, portando alla luce qualcosa che non si doveva sapere. Insomma, Seylah mi piace. E sì parlo al presente perché nella mia testolina spero ancora che rinasca dalla pece. Sperando che questa volta non porti un altro bebè.

Parliamo ora di Landon: in sostanza sappiamo che ha qualcosa di soprannaturale dalla prima puntata. Sappiamo che non è una creatura che già conosciamo, e per creatura intendo, ibrido/vampiro/lupo mannaro/stregone. In questa puntata scopriamo per l’appunto che è nato dal pozzo nero di Malivore. Cosa contenga e cosa ne esca non l’ho capito, ma suppongo lo scopriremo solo vivendo.
A parte questo continua a non piacermi. Non so è un personaggio che non mi dice nulla, lo trovo inutile, insulso e poco interessante. La storia ho capito che si concentra su lui che ruba le chiavi di Malivore senza volerlo ma a parte questo? Ha un inciucio con Hope va bene. E poi? Nulla. L’hanno messo li, e lui è lì.
E comunque anche la storyline con Hope non è che mi entusiasmi. Solo io non amo per niente questa coppia? Non mi da nessuna emozione, non ci trovo feeling e non ci trovo nemmeno passione. Sono una sorta di Barry Allen e Iris West di Mystic Falls. Ecco diciamo che lui è il mio “Iris West”, come per dire “ci sei perché servi per la storia ma fondamentalmente potresti anche stare aggrappato ad un ramo tipo bertuccia che per me la cosa non cambierebbe”.

Questa è stata una puntata a mio avviso più lenta rispetto a quello a cui siamo abituati. Ma con tutta probabilità è dovuta al fatto che c’era la necessità di introdurre la nuova chiave quindi ci sta.

Alla fine si scopre che London e Alaric hanno completamente dimenticato quanto accaduto mentre Hope no. Sarà che Seylah le ha sparato quel nonsochè nel collo?

Sarà che essendo lei un tribrido certi tipi di magia su di lei non hanno effetto? Non lo so. Sta di fatto che la ragazza racconta tutto ad Alaric rivelando anche che, probabilmente non contenta delle avventure con il magico pugnale, ha deciso di rubare l’urna-gatto che London ha involontariamente rubato alla madre, che guarda caso non è che la seconda chiave.

Ottima scelta. Ma tipo distruggerla no vero? Troppo facile.Portiamo a scuola che almeno attiriamo altri mostriciattoli.
Ah per la cronaca il mostro di questa settimana era davvero schifoso. L’avete visto no? Una sorta di pesce ambulante super viscido e super…. beh si schifoso.

Siamo giunti alla fine vi lascio con i TOP3 della settimana e vi do appuntamento per la prossima puntata.

E SE FOSSE ARRIVATO PAPA’ KLAUS

Ok lo ammetto ho immaginato questa scena ma al posto di Alaric ho visto Klaus. non credo che sarebbe andata proprio così. Comunque un complimenti ad Alaric ci va. Personalmente se trovassi mia figlia (e per fortuna al momento ha solo 5 anni) così con il suo “non fidanzato” non credo che la mia reazione sarebbe la stessa. Così per dire eh.

WHO’S THE MAN?

Alzi la mano chi pensa che questo sia il padre di Landon nonché il guardiano di Malivore, quindi il villian top dei top?
Ok che può essere scontato ma dai, ha preso la foto di madre e figlio e l’ha guardata con quel non-so-cosa che mi lascia perplessa. Comunque ora sto in fissa che è lui ok?

SCUSI POSSO CHIEDERE UN’INFORMAZIONE?

In questo momento della puntata mi sono davvero sbellicata dalle risate. “Ti distruggo la casa per sapere il programma che stai guardando caso mai sia qualcosa ti interessante”. Una cosa che potrebbe tranquillamente capitare a qualsiasi telefilm addicted quando sente il profumo di una nuova serie tv da guardare.

E comunque: dove sono finite le gemelle Saltzman? eh? Non potete farmele sparire così, senza nemmeno avvisare. Io attendo.

Related posts

Grey’s Anatomy 15×11 – Il VERO potere della serie

Claw

Chuck | Recensione 5×11 – Chuck Vs the Bullet Train

Matteo Ciotola

Supernatural | Recensione 9×23 – Do You Believe In Miracles? [SEASON FINALE]

Chiara

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.