Image default
Rubriche & Esclusive Top

Le 5 ship del cuore di Syl

Io amo le storie d’amore. Visceralmente. Voglio dirlo subito, qui al banco dei testimoni, in modo che non ci siano dubbi. Per questo motivo ero predestinata dalla nascita a diventare una ship addicted telefilmica e shippare personaggi fittizi come unica ragione di vita. Ma, intendiamoci: non parlo di ship fan service nate con il puro intento di far numero e far contenti i fan. Parlo di love story concepite nella mente del creatore con il preciso intento di torturarci, temprarci, mostrarci l’amore in tutte le sue profonde e appassionanti sfaccettature.

Naturalmente sappiamo tutti che un prodotto televisivo deve sottostare a comandamenti insindacabili, che conosciamo tutti benissimo e che suonano più o meno così: “Vi metterete insieme solo dopo 125 anni (la prudenza non è mai troppa, vai a sapere se è davvero la persona giusta, di questi tempi poi), dopo estenuanti peripezie e, soprattutto, senza mai PARLARVI, né impegnarvi in una comunicazione chiara e proficua, ma anzi, dandovi incessantemente alla creazione di equivoci che indurranno noi pubblico a chiederci come fate a essere brillanti detective che non ve la fa nessuno e poi non sapere come si risponde a una proposta di matrimonio! (Ogni riferimento a fatti e persone eccetera).
Queste sono le Storie d’Amore per cui per me è (stato) giusto perdere il sonno, lanciare piatti contro il muro, gridare in direzione dello schermo, fare training autogeno, assumere ansiolitici. Assolutamente niente di meno.

1. Caskett – Castle
No, seriamente, ma di che stiamo parlando? Devo davvero raccontarvi del mio amore immutato per i Caskett? Io che dopo un anno dalla fine (che è un nuovo inizio, e il nuoto è uno sport completo, eccetera) ho ancora nella mio bio il riferimento al mio inguaribile Obsessive Castle Disorder? Io che incontro dal vivo persone che ho tra i contatti di Facebook e ancora prima di presentarsi mi dicono: Ah, tu sei quella di quel telefilm? (Negare sempre, in queste circostanze, è la regola).
I Caskett non sono una ship. Non sono nemmeno una religione. Sono quanto di più straordinario le divinità, riunite il settimo giorno saltando il riposo prescritto, abbiano prodotto. E non esagero affatto, sono proprio oggettiva. I Caskett non sono nemmeno un pezzo di cuore, sono il cuore tutto intero.
E, naturalmente, la scena di rito indimenticabile può essere solo una: “I just want you”. E pure noi, grazie, abbiamo solo atteso quattro anni.

2. Jack e Rebecca – This Is Us
Esiste qualcuno più imperfettamente perfetto di Jack? Qualcuno che possa umanamente amare di più la moglie e i figli, che mette al primo posto la famiglia, che dà tutto quello che ha e ancora di più per rendere tutti felici? Naturalmente come essere umano compie i suoi errori, come facciamo tutti, e come fa anche Rebecca. Ma è straordinaria l’intensità con cui ama la moglie e la sua convinzione che insieme ce la faranno e sopravviveranno a tutto. La loro storia d’amore è quanto di più reale, autentico, vero e tenace sia mai passato su uno schermo televisivo. E nonostante il finale agro-dolce della prima stagione, io faccio il tifo per loro (scusa tanto, Miguel, fattene una ragione).
“And our love story… it’s just getting started”

3. Meredith & Derek – Grey’s Anatomy
Nonostante tutto – e per tutto intendo Shonda – questa è la ship per la quale ho sofferto, tifato e sperato di più in Grey’s Anatomy. So bene che ci sono tante altre storie d’amore – comprendendo quelle in cui uno dei due partecipanti, o entrambi, sono morti – e che il loro sogno si è infranto contro un tir, proprio fuor di metafora, ma per me Grey’s Anatomy sono loro. Sono “Just a girl in a bar” che incontra uno sconosciuto e se lo porta a casa, senza sapere che lo incontrerà il giorno dopo e tanti altri ancora, gli occhi che sorridono di Derek, le complessità di Meredith, la casa fatta di candele, il cane in comproprietà, eventuali mogli e veterinari, lui che la salva un attimo prima di annegare, l’ascensore, il post it, il tumore disegnato sul muro della camera da letto, Meredith che russa e tutti i pericoli classici di un ospedale, tra bombe, gente pazza con una pistola, aerei che cadono su isole deserte, epidemie ed elevato tasso di Alzheimer. Quel genere di routine, ecco. E sono d’accordissimo che Meredith vada avanti, non impedirei mai a nessuno di avere un’altra chance nella vita – Nathan mi piace pure molto, per dire. Però Meredith e Derek sono Meredith e Derek. Punto.

4. Ross & Rachel – Friends
Erano i tempi, quelli in cui ho guardato Friends la prima volta, in cui si doveva aspettare pazientemente che passassero le carrozze in strada che le puntate venissero mandate in onda, senza poter fare binge-watching o decidere come e dove guardarsi in santa pace il telefilm che si desiderava. Non avevo nemmeno idea, ai tempi, di che cosa significasse il concetto di “ship”. Eppure quei due li ho shippati come se fosse l’ultima cosa che mi era rimasta da fare nella vita e ho sperato, fino alla fine, che si decidessero a rimettersi insieme, senza neppure avere in realtà il dubbio che non ci sarebbe stato il lieto fine, non essendo ancora a conoscenza, allora, della reale minaccia rappresentata da showrunner cinici o network che cancellano telefilm a tradimento, lasciandoci per sempre con cliffhanger maledetti.

5. Claire & Jamie – Outlander
Qui mi riferisco soprattutto alla prima stagione, che non so quante volte ho guardato, che mi ha indotto a rileggere il primo libro e tentare quelli successivi, quando poi la Francia mi ha dato il colpo di grazia. Ho adorato l’incontro tra l’indomita Claire che arriva dal ventesimo secolo, emancipata e decisa e il giovane Jamie, puro di cuore, generoso, temerario e pronto a tutto per difendere i suoi ideali e che la ama al punto da essere disposto a credere alla sua storia e a lasciarla andare. Un amore indomabile, di quelli che non possono che travolgermi.
https://www.youtube.com/watch?v=CyiFm_Ga3R4

Related posts

Le migliori citazioni di Kate Beckett – Castle

Syl

Quotes of the Year

Mairah

Tutti pazzi per Jeffrey Dean Morgan

Fran

6 comments

The Lady and the Band
The Lady and the Band 11 Luglio 2017 at 16:50

Considerato che sono anche le mie ship direi BRAVAAAA.
Sulla prima non avevamo dubbi, insomma dopo anni che uno ti “frequenta” due o tre cosette le sa ahahahaha.Così come la seconda, e come non darti ragione 😉 Innamorarsi di Jack e Rebecca è stato fin troppo facile soprattutto perché ci hanno fatto vedere anche il dopo il “vissero felici e contenti” con i problemi, la routine, gli anni che passano, le persone che cambiano etc etc. E onestamente, in quanto innamorata di Milo da tempi immemori, come non adorare il suo Jack.
Ross e Rachel sono la mia prima ship e non dico di più altrimenti giovedì che scrivo?Quoto tutto ciò che hai scritto tu: a volte rimpiango quegli anni di innocenza!
Jamie e Claire sono immensi e non hai fatto altro che farmi salire ancora di più la nostalgia per Outlander e il timore di cosa accadrà in questa nuova stagione.Non che abbia dubbi su di loro: il loro amore sopravvive a spazio e tempo!
Meredith e Derek sono stati la ship che ho shippato per hobby.Non ho mai amato nessuno dei due e forse per questo non riuscivo che vederli insieme. Ammetto che però due o tre momenti epocali li abbiano regalati: su tutti il finale della seconda stagione, torrido nella saletta medica o la proposta post it. Mi piacevano come coppia ma non come personaggi ma comunque tifavo per loro.
ps. Caskett Forever!!

Reply
Syl
Syl 13 Luglio 2017 at 16:43

Caskett assolutamente Forever! Immaginavo che la mia *leggera* ossessione non fosse passata inosservata, soprattutto nei nostri articoli insieme 😀
Comunque penso davvero che forse eravamo più felici quando stavamo peggio – telefilmicamente. Se avessi guardato Friends sapendo quello che so e un po’ di disincanto che gli anni hanno portato, avrei temuto il peggio e forse mi sarei goduta di meno Ross e Rachel. Quantomeno ero convinta che ogni telefilm avesse una naturale conclusione (pazza!) e non che potesse essere tranciato di netto, almeno quella preoccupazione non l’ho avuta.
Nonostante non abbia amato la seconda stagione di Outlander, adesso che è uscita la data della premiere non vedo l’ora di tornare a guardarli. Jack e Rebecca sono assolutamente una coppia vera e questo è uno dei motivi per cui mi sono entrati così dentro dopo “solo” 18 episodi (dal primo, in realtà). Approvo il finale hot della seconda stagione di GA! XD
Non vedo l’ora di leggere le tue ship!

Reply
Holly2012 11 Luglio 2017 at 18:28

Uhuuu si, conosco quei due al primo posto!
E nn potevano che essere lì!

E si, ho shippato pure Ross e Rachel!
Outlander mi intriga molto…

Leggo sempre con piacere i tuoi articoli, grazie!

Reply
Syl
Syl 13 Luglio 2017 at 16:35

Grazie a te per leggerli! Caskett sempre al primo posto, always <3
This Is Us non l'hai guardato?

Reply
Gnappies_mari 11 Luglio 2017 at 21:58

Jack e Rebecca!!!! Jack… che UOMO. Difficile non amarlo, e non amare il suo rapporto con i figli. La sua storia con Rebecca è semplicemente REALE, così come tutta la serie, ogni singola puntata per me è stata un colpo al cuore.
In friends ho sempre preferito chandler e Monica…e siccome sono la fan delle coppie impossibili ho adorato (non odiarmi) Rachel e joy!…e con questo passo e chiudo il discorso friends che è meglio…
Outlander ci siamo già dette tutto, Simo mi odia ancora per aver lasciato a metà la seconda stagione, ma che dico a metà, erano ancora a Parigi! Non lo sopportavo più, mi hanno fatto venire l’orticaria perfino per jamie e claire…

Reply
Syl
Syl 13 Luglio 2017 at 16:46

Rachel e Joy erano adorabili insieme! Non certo al punto di sperare che fossero destinati a essere una coppia, nel mio caso, ma sicuramente erano carinissimi da guardare!
Su Jack concordo totalmente, un uomo meraviglioso.
Outlander, stessa cosa, proprio identica. Ho comunque moltissima voglia di ritrovarli nella terza stagione e quindi tornerò sulla seconda stagione (faccina afflitta), ma non lo faccio a cuor leggero…

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.