Image default
Rubriche & Esclusive

La Toscana (e non solo) de “I Medici”

Ciao a tutti e bentornati, dopo una settimana saltata a piè pari (vorrei dire per via delle ferie di Ferragosto ma in realtà è stato proprio l’opposto: impegni lavorativi che mi hanno assorbita completamente) eccoci di nuovo a trattare delle location realmente visitabili di alcune delle nostre serie preferite.

Questa domenica vorrei concentrarmi su location più vicine a casa, adatte per una gita fuori porta o un weekend tra natura e magnifiche architetture tardo medievali e rinascimentali: visto che la prima stagione ha fatto discutere abbastanza (tra i detrattori per partito preso perché un prodotto per metà di produzione italiana non può assolutamente ricevere lodi; i puristi che “eh però la scarsa cura dei dettagli si è fatta sentire” – e ok, qua posso pure darvi ragione; e infine quelli che, per quanto magari non proprio eccelso, apprezzano comunque il risultato dello sforzo di allinearci a produzioni internazionali a livello di qualità formale – e io mi trovo in quest’ultima fazione) e visto che fra un paio di mesi dovremmo finalmente avere tra le mani la seconda, in lavorazione da due eternità, quest’oggi parliamo dei luoghi toscani (e non solo) de I Medici – Masters of Florence.

 

1) Montepulciano

Vari angoli di questo comune collinare ancora caratterizzato da viuzze dal sapore medievale e palazzi di epoca rinascimentale sono già stati scelti da produzioni cinematografiche come Under the Tuscan Sun e la saga di Twilight. Ne I Medici vediamo spesso la piazza principale (Piazza Grande) a fare da sfondo a molte delle scene della prima stagione (inclusa l’ultimissima inquadratura, durante il corteo in cui Lucrezia confessa di essere incinta e di voler chiamare il nascituro Lorenzo, il futuro “Magnifico”). La pavimentazione è stata ricoperta di terriccio, ma è la facciata mai ultimata della Cattedrale di Santa Maria Assunta a completare senza troppi sforzi l’impressione di un contesto realmente ambientato nei primi del Quattrocento. Sempre sulla stessa piazza si affacciano poi il Palazzo del Comune (opera dell’architetto Michelozzo, con la torre che richiama lo stile tipico visibile anche in Piazza della Signoria a Firenze e in cui, tra le altre cose, vediamo rinchiuso Rinaldo degli Albizzi prima della sua condanna) e il Palazzo Tarugi, il cui atrio viene usato come ingresso della residenza di una delle famiglie rivali dei Medici. Via Ricci, che va in discesa da un angolo di Piazza Grande, è stata percorsa un paio di volte a cavallo dai protagonisti della serie.
Da non perdere poi la Chiesa di San Biagio, poco fuori dal centro storico di Montepulciano, che vediamo nella serie come luogo di rifugio del Papa, che qui incontra Cosimo.

2) Pienza

Un altro paesino scelto per ambientare diverse sequenze della serie è questa perla della Val d’Orcia, non per niente nominata anche sito UNESCO. Pienza, il cui centro storico è stato rimodernato a metà del Cinquecento per volere di un suo illustre cittadino (Enea Silvio Piccolomini, appena asceso al soglio pontificio con il nome di Pio II… in onore di cui la cittadina di Corsignano è stata rinominata, appunto, Pienza) al fine di allinearsi ai dettami della città ideale secondo i canoni rinascimentali, presenta ancora oggi quelle stesse architetture e quello stesso impianto urbanistico… motivo per cui non è stato difficile ambientarci le vicende della famiglia Medici, allora agli albori del loro potere. Vediamo spesso Piazza Pio II e il suo duomo dallo stile gotico-romanico, dal momento che il cortile interno dell’adiacente Palazzo Piccolomini è stato scelto come ingresso della dimora di Cosimo e famiglia. Dal lato opposto della piazza rispetto alla chiesa, invece, il Palazzo Comunale fa da sfondo alle attività banchiere della famiglia fiorentina. Il Corso Rossellino, arteria principale del centro storico, è anch’esso percorso giorno e notte dai nostri protagonisti, se ne riconoscono particolari come gli scaloni e gli anelli di ferro sul muro perimetrale esterno di Palazzo Piccolomini.

3) San Quirico d’Orcia

 

Rimaniamo in questo meraviglioso angolo della Val d’Orcia, nel senese, per visitare la suggestiva frazione di Bagno Vignoni, presente nel primo episodio della serie con la sua vasca di acque termali, a quanto pare famosa già in epoca romana per le sue qualità (e, in base alle fonti, realmente visitata regolarmente da membri della famiglia de’ Medici, Lorenzo il Magnifico in primis).
Poco fuori da San Quirico, incastonata nel mezzo di uno scorcio da cartolina, si erge la Cappella della Madonna di Vitaleta, celebre simbolo della Val d’Orcia e spesso inquadrata durante le cavalcate dei protagonisti fuori da “Firenze”.

4) Pistoia

Ci spostiamo ora in un altro capoluogo toscano, la cui piazza principale (Piazza Duomo) e il Palazzo Comunale lì situato hanno fornito la location per la residenza della famiglia rivale dei Medici, gli Albizzi.

5) Viterbo e provincia

Andiamo ancora più a sud, lasciamo la Toscana e ci addentriamo nella Tuscia per scoprire luoghi del viterbese che sono serviti a ricreare alcune delle ambientazioni della serie. Nella cittadina di Caprarola, ad esempio, il Palazzo Farnese, di stile tardorinascimentale, ha fatto da sfondo a molte delle scene della prima puntata, in particolare i flashback sui giovani Cosimo e Lorenzo che corrompono vari cardinali elettori in vista del conclave.
E, parlando di conclave, una curiosità è che il termine (cum clave, sotto chiave) è stato coniato proprio a Viterbo, dove nel tardo Duecento il Papa si era spostato temporaneamente e il cui Palazzo Papale, utilizzato dai cardinali per celebrale l’elezione del successivo pontefice, è stato preso d’assalto dai cittadini che, stanchi di attendere la decisione per lunghi periodi, hanno ben pensato di velocizzare il processo chiudendo a chiave i cardinali all’interno e scoperchiando il tetto. La cittadina laziale e il menzionato Palazzo dei Papi in Piazza San Lorenzo sono anch’essi apparsi in diversi momenti della prima stagione della serie.

6) Roma e provincia

Non poteva ovviamente mancare la capitale a regalare alcune ambientazioni alla serie: riconosciamo ad esempio in alcune inquadrature il Palazzo della Cancelleria, tuttora sede dei tribunali vaticani. Fuori Roma invece la produzione si è concentrata sulle suggestive cornici di Villa Adriana e Villa d’Este, entrambe a Tivoli, mentre in alcune scene Giovanni (Dustin Hoffman) nonché vari membri della famiglia de Bardi (incluso il padre di Contessina, interpretato da David Bradley) appaiono nei cortili del Castello Orsini Odescalchi di Bracciano, fortificazione e residenza nobiliare del XV secolo situato accanto all’omonimo lago a nord di Roma.

 

Quello che mi è piaciuto di questa serie, a livello di ambientazioni, è che per forza di cose la produzione si è trovata a girare molto fuori dalla vera Firenze (con eccezione dei close-up al Duomo e al Battistero, ricreando però l’edificio n maniera virtuale a Montepulciano per riprese aeree che lo mostrassero per intero, con tanto di costruzione della cupola ancora a metà): nonostante presenti ancora famosi monumenti eretti in quegli anni, Firenze si è ovviamente modernizzata parecchio nel complesso, mentre a pochi chilometri dal capoluogo toscano è ancora possibile trovare luoghi che ti riportano indietro nel tempo e in cui non si ha bisogno di molto CGI per ricreare scorci quattro- e cinquecenteschi. Per lavoro mi trovo spesso a passare per la Val d’Orcia e consiglio veramente un salto a godersi queste location a chiunque cerchi non solo a un déja-vu della serie, ma anche tranquillità, paesaggi stupendi… e ottima cucina!

Fatemi sapere quanti di questi posti vi hanno catturato, sia sulla carta che di persona se ci siete già stati. Attendo come sempre i vostri commenti qui sotto, intanto vi ricordo che potete recuperare gli altri “Itinerari telefilmici” QUI e vi do appuntamento alla prossima settimana.
Buon viaggio!

Related posts

It Reminds Me Of… TV Shows Soundtrack

BettySmolder

Cofanetti serie TV in uscita: Luglio 2016

Prince

Spellbook 2×09 – The Bella to My Edward

LuigiT

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv