In The Dark | Austin Nichols nel pilot del dramma CW

Nel pilot di In The Dark vedremo Austin Nichols (The Walking Dead) con Perry Mattfeld. Il pilot è della CBS Studios e di Red Hour Films (di Ben Stiller) e conterà anche su Brooke Markham e Keston John.

Scritto da Corinne Kingsbury e diretto da Michael Showalter (The Big Sick), In the Dark si concentra su Murphy (Mattfeld), una donna cieca irriverente e tutt’altro che perfetta che si ritrova ad essere l’unica “testimone” dell’omicidio del suo amico-spacciatore, Tyson. Quando la polizia scarta la versione della donna, lei prende il proprio cane, Pretzel, e si lancia alla ricerca dell’assassino. Il tutto mantenendo la propria vita sociale, gli appuntamenti, e il suo lavoro che tanto odia a Breaking Blind – una scuola di cani guida di proprietà dei suoi genitori iperprotettivi.

Nichols interpreterà Dean, un poliziotto, un sant’uomo, chiamato ad investigare quando Murphy dice di aver trovato Tyson morto in un vicolo. Viene affidato al caso perché ha una figlia non vedente, e si pensa che lui possa essere più sensibile alla condizione di Murphy. All’inizio pensa pure che Murphy sia ubriaca. Ma, quando Murphy si comporta in modo più serio ed insiste affinché la polizia indaghi, Dean inizia a darle fiducia.

Nichols è noto per il ruolo di Julian Baker in One Tree Hill e di Spencer Monroe in The Walking Dead. Ha anche recitato in Bates Motel e Ray Donovan. Per quanto riguarda i film, abbiamo visto Nichols The Iron Orchard diretto da Ty Roberts. è rappresentato da UTA e Silver Lining Entertainment.

Fonte

 




Continua a seguire Telefilm Addicted su Facebook e Telefilm Addicted su Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news e iniziative.

thisperfecttime
Valentina, classe 1991. Da piccola il suo appuntamento quasi-fisso era con Young Hercules e Xena L’addiction però è arrivata più avanti, con Lost. Ricorda un momento preciso, come un colpo di fulmine: accende la tv e appare un gruppo di persone a lei ancora sconosciute, una ragazza bionda prende la mano di un ragazzo e poi un’asiatica esclama: “Boat, Boat!”. Ecco, quello è stato IL Momento. Dopo aver recuperato telefilm che le erano inspiegabilmente sfuggiti (Buffy in primis) inizia a guardare un numero sempre crescente di serie tv, vecchie e nuove, (tanto i network “risolvono il problema" facendo stragi e cancellandone una buona percentuale) e ad affezionarsi, sempre e comunque, a quei personaggi destinati a tirare le cuoia nei modi più assurdi e dolorosi. Per ora fa la spola tra Gotham City e l’Enchanted Forest, tra il Seattle Grace e Central City, tra Baltimora e il salotto di Freddie e Stuart… Ma è sempre alla ricerca di nuove destinazioni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.