Image default
Off Topic

I flop di Endgame

È tempo di fare un elenco dei flop di Endgame, dopo che l’altro giorno vi avevo invece raccontato cos’è che secondo me ha funzionato alla grande – in questo articolo. Ribadisco quello che avevo già detto, è un film spettacolare, promosso a pienissimi voti, ma non è né il migliore della Marvel, né un capolavoro esente da difetti.

L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER, QUINDI SE NON AVETE VISTO IL FILM, QUESTO È UN BUON MOMENTO PER CHIUDERLO.

Ecco un breve elenco di ciò che non mi è piaciuto:

  • Inizio subito col levarmi il sassolino più grosso dalla scarpa, perché il flop di Endgame più grosso, secondo me, è stato tutto ciò che concerne il finale riservato a Steve Rogers.
    Innanzitutto, Steve doveva morire, punto e fine del discorso. Nei fumetti la sua dipartita avviene addirittura alla fine di Civil War, capisco le modifiche per fini cinematografici – ho anche adorato queste modifiche, finora – ma che lui, fra tutti, abbia un e vissero felici e contenti, secondo me è senza senso. A freddo comprendo la decisione di aver fatto sacrificare Tony, la comprendo e mi è piaciuta, però fino all’ultimo sono rimasta convinta che dai giochi sarebbe uscito anche Steve in qualche maniera. Diciamo che è l’unica fine che riuscivo a vedere per un personaggio quale è stato lui, ma okay, hanno deciso di regalargli questo lieto fine che a me è sembrato forzatissimo, e diciamo che ce lo facciamo andare bene.
    Quello che invece non va bene per niente, è il passaggio dello scudo. Forse non lo sapete, ma nel fandom dei fumetti, gli Stucky sono considerati praticamente canon, un po’ come Merlin e Arthur nella serie tv Merlin. Nei film questo aspetto non è così marcato, ma hanno comunque fatto la scelta precisa di far mettere a Steve sempre e comunque Bucky al primo posto, non importa quale fosse la situazione. E quindi scusate se vi dico che non ha nemmeno tanto così di senso che uno Steve Rogers della terza età consegni lo scudo a Sam, mentre Bucky se ne sta lì dietro con la faccia da pesce lesso a osservare la scena compiaciuto. Lo so che nei fumetti lo scudo se lo alterneranno Sam e Bucky – quindi anche Sam, per l’appunto – ma che questa sia una scelta fatta perché se no avrebbero dovuto rivedere i loro piani sulla serie TV dedicata a Winter Soldier, a me non lo toglie nessuno dalla testa.
    Insomma, non mi basta che abbiano liquidato questi due riprendendo lo scambio di battute del primo film di Capitan America.

    stucky stucky

  • Capisco la scelta cinematografica riguardante la morte definitiva di Thanos, ma Nebula nella battaglia finale ha come solo e unico ruolo quello di uccidere la se stessa del passato e convincere la Gamora del passato a redimersi, se no tanti saluti e baci a Guardiani della Galassia 3. Non accetto che Nebula, ovvero colei che ha pagato sulla propria pelle per tutta l’esistenza gli abusi di Thanos, abbia avuto un ruolo così marginale nella sua dipartita.
  • Parliamo ora della morte di Natasha, una dei sei Avenger originali, uno dei personaggi che ci sono stati fin dal principio di questa avventura targata MCU. Viene pianta da Clint, viene pianta da Bruce, stop. Una breve battuta da parte degli altri e poi basta, nessuno sembra minimamente scosso dalla perdita. Tutto bene.

    natasha romanoff

  • Il Thanos del 2014, senza guanto, senza gemme, senza nulla, è apparentemente più forte e imbattibile del Thanos del 2018 – che, nel caso non lo ricordaste, era stato attaccato da tre persone in contemporanea che erano quasi riuscite a sfilargli il guanto con le gemme. Cioè, seriamente, Thanos 2014 se ne sta tranquillo nel bel mezzo della battaglia a subire attacchi congiunti dai guerrieri più forti dell’universo – venti per volta – e niente, neanche un graffio. Molto realistico direi.
  • L’esercito tutto al femminile che protegge Spiderman nel corso della battaglia finale, dà vita a un momento di girl power di cui davvero nessuno sentiva l’esigenza – per il semplice fatto che l’universo Marvel è così pieno di personaggi femminili forti, fortissimi, che scene del genere messe lì solo per rimarcare un concetto, risultano al limite del ridicolo. Tutte loro erano lì a prendere parte alla battaglia, le avevamo già viste e le avevamo già applaudite. Spiderman poteva proteggerlo chiunque e far risultare la scena più naturale.
  • Lo screen time post battaglia è stato troppo lungo e mi ha ricordato la fine della trilogia cinematografica de Il signore degli anelli. Tirarla così per le lunghe fa perdere tutta la tensione accumulata nel corso del film, lasciandoti il tempo di metabolizzare e di digerire ciò che hai visto mentre lo stai ancora guardando. È una tecnica narrativa che a me non piace molto, preferisco rimanere a fissare sconvolta i titoli di coda chiedendomi cosa ho appena visto, COSA HO APPENA VISTO?! Mi rendo conto però che questo gusto personale.

Questi sono stati quelli che io reputo i flop di Endgame più evidenti, potremmo parlare anche di come Thanos sia riuscito a trasportare il suo intero esercito nel presente con una misera particella Pym, o di come possa aver fatto Steve a restituire a Red Skull la gemma dell’anima (c’è un prezzo da pagare solo se la si prende o anche se la si riporta al proprio posto?), ma diciamo che quelli sopra elencati sono stati i punti che mi hanno dato più fastidio nel corso della visione.

Voi cosa ne pensate? Cosa non vi ha convinto di Endgame?

Related posts

Mamma Mia! Here We Go Again: il primo trailer ufficiale

MooNRiSinG

I Primi Vent’anni di Harry Potter – Perché amiamo e consigliamo la Saga

Sam

A Natale puoi… anche sforzarti di essere una persona empatica

Emily Wolf

8 comments

Fra 27 Aprile 2019 at 14:28

Qualcuno mi spieghi perché non è cambiato il futuro dei protagonisti una volta distrutto il Thanos del 2014!!!! La storyline sarebbe dovuta cambiare perché sarebbero dovuti mancare gli avvenimenti successivi!

Reply
ChelseaH
ChelseaH 27 Aprile 2019 at 14:33

Secondo me per lo stesso motivo per il quale Nebula non muore dopo aver ucciso la se stessa del 2014… l’hanno spiegato molto sbrigativamente quando Scott (mi sembra sia stato lui) ha proposto di tornare indietro nel tempo per uccidere Thanos da bambino e gli è stato risposto che non funziona esattamente così. Un po’ come incontrare i loro doppi nel passato non porta a nessun paradosso temporale. Non è che abbiano dato una spiegazione proprio esaustiva alla cosa, però l’hanno detto che mutare il passato non porta per forza a mutamenti nel presente, credo che dipenda tutto dalle gemme o qualcosa di simile…

Reply
Alessandra 27 Aprile 2019 at 16:48

Anch’io sono stata destabilizzata da questa storia dei viaggi nel tempo, forse perchè memore di Flash oppure di Back to the future.
Hanno detto che non funziona così e questa spiegazione la tengo per buona.
In teoria Nebula sarebbe morta.
Quando Peter Parker ritorna in vita, dovrebbe ritornare 5 anni nel futuro, quindi il suo amico avrebbe qualche anno in più. Invece mi è sembrato lo stesso.

Reply
Francesco 27 Aprile 2019 at 17:31

La cosa che mi ha dato più fastidio è il ratto che casualmente preme il pulsante e fa tornare dal mondo quantico ant-man.
Il film si basa sui salti temporali grazie al super eroe suddetto..non riesco ad accettare che una cosa cosí importante che diventa il pilastro dell’ intera vicenda della pellicola sia stata banalizzata da un evento casuale.

Reply
Roberto Renda 2 Maggio 2019 at 12:11

Ricorda che è Walt Disney, quindi pensare a un Topo salvatore dell’universo mi sembra una scelta più che un errore 😉

Chiara 27 Aprile 2019 at 17:42

In realtà esistono diverse teorie sui viaggi nel tempo, una è quella che avete detto, di ritorno al futuro per esempio, cioè che esiste un’unica linea temporale e se modifichi il passato modifichi il futuro…nei fumetti/film Marvel invece si utilizza la teoria del multi verso cioè ogni cambiamento che vai crei una nuova linea temporale indipendente dalla prima che comunque non cambia ( che è anche la spiegazione più logica scientificamente parlando). È ben spiegato sia nell’esempio che citavate di thnos bambino sia nella scena di Hulk che prende la gemma del tempo. L’unico modo per non creare altre linee del tempo è quello di riportarle dov’erano nell’esatto momento in cui sono state “prese in prestito”

Reply
Pier 2 Maggio 2019 at 08:50

Il ratto, no è un “ratto”, ma un topo… mouse… topolino… Disney!!! Genialata

Reply
Roberto Renda 2 Maggio 2019 at 12:06

avrei 3 annotazioni da fare/sottoporvi sui viaggi temporali (ovvero sarebbe più giusto chiamarli viaggi nei multiversi):
1- Per quanto riguarda la domande della riconsegna della gemma di Cap a Teschio rosso il fatto non sussiste perché, appunto, solo per prenderla bisogna rinunciare ad una anima ma non per riconsegnarla, inoltre, per quanto spiegato dall’Antico, tutte le gemme devono essere presenti in una realtà ma questo, a mio vedere, comporta che devono essere nello stesso tempo (ovvero universo) ma non per forza nello stesso posto da dove vengono prese, quindi potrebbe anche averle lasciate in posti diversi da quelli di prelievo (ovviamente quegli universi avranno evoluzioni temporali differenti rispetto il nostro, basti pensare a quando Loky si impossessa del tesseract)

2- come fà Nebula del passato a tornare nel nostro presente se consegna la fiala delle particelle di Pin a Thanos? forse usa quella di Vedova nera? oppure vanno sulla terra e ne prendono altre da Pin? entrambe le soluzioni mi sembrano molto inverosimili se non quasi impossibili anche se non ne vedo altre…

3- Cap come può tornare da vecchio sulla panchina? ha vissuto in un altro universo e quindi non basta lo scorrere del tempo per farlo comparire sulla panchina ma deve fare necessariamente un salto nel tempo (ovvero universo) per tornare nella nostra realtà dove, in aggiunta, deve anche essere presente un portale temporale aperto; sarebbe dovuto tornare dopo 10 secondi nel portale aperto da Hulk, sempre da vecchio, infatti prima di partire Hulk spiega che per noi saranno 10 secondi ma per Cap tutto il tempo necessario, ovviamente si sarebbe persa la poesia di quella scena…. l’unica altra possibilità che vedo è che prima di partire Cap abbia aperto un altro portale (magari quello del furgone) e sia ritornato in quello…

Per il resto mi sembra che tutto sia coerente con la teoria utilizzata…

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv