Image default
How I Met Your Mother Recensioni

How I Met Your Mother | Recensione 9×23-24 – Last Forever

Ok, quello che è andato in onda era solo un pesce d’aprile. Un abile e riuscito scherzo degli autori prima del vero episodio, vero?Non può essere vero.

36

Sto cercando di recuperare un briciolo di obbiettività dopo la mia prima reazione:

wtf

Dunque, onde evitare di trasformare questa recensione in un turpiloquio sproloquio contro gli autori di HIMYM, mi atterrò strettamente ai miei appunti…e sproloquierò in seguito.

La trama dell’episodio è un continuo rollercoaster fra passato, presente e futuro: a partire dal 2005, quando Robin entra ufficialmente a far parte del gruppo, fino al 2030, anno in cui Ted (sbdjfbdsbfkdsbgfbg…scusate, recupero il controllo) racconta la storia ai ragazzi.

Marshall e Lily, dopo il periodo a Roma, torneranno a NY: Marshall tornerà a lavorare per una multinazionale («Non tutto ciò che faccio mi fa piangere»), diventerà Giudice nel Queens («Judge Fudge») e infine, sappiamo, Giudice della Corte Suprema («Fudge Supreme»). Lui e Lily avranno, poi, un terzo figlio (del quale non ci dicono nemmeno il nome) e lasceranno la casa storica per una più grande (avete notato il ritorno del cock-a-mouse?). Mi spiace che abbiano, tutto sommato, dato pochissimo spazio a loro (praticamente fanno da cassa di risonanza per le vicende degli altri) ma oggettivamente non c’era più molto da raccontare ed è stato giusto dedicare più spazio al vero protagonista della storia. È stato comunque bello vederli realizzare i propri sogni e accrescere la famiglia. Come detto altrove, sono una delle mie coppie televisive preferite e vedere che almeno per loro tutto è continuato per il meglio, mi ha fatto piacere. Divertentissimi alcuni dei loro momenti: il saluto E.T. di Lily a Ted, la loro reazione quando se lo ritrovano seduto al McLaren il giorno dopo, il cock-a-mouse, la parrucca della Lily del passato (please!), il riferimento alla Gazzola’s Pizza di Chicago, il loro vestiti di Halloween (Il capt. Achab e la Balena Bianca),  la scommessa su Ted.

2425

2627

Ho trovato, altresì, bellissima l’espressione di Lily quando nel 2014 osserva il viso di Ted che parla al telefono con TM: lo guarda come una madre guarderebbe il proprio figlio e a volte Lily, un po’ madre di Ted, lo è stata.

Barney e Robin, eh eh. Rimarranno sposati solo tre anni, durante i quali Robin viaggerà spessissimo logorando quindi il loro rapporto. A quanto pare, il viaggio in Argentina non ci è stato mostrato a caso ma per uno scopo preciso: in quel viaggio, in cui Robin ha comunque lavorato, i due decidono di divorziare, pur amandosi molto. E questo spiega perché nei numerosi flash forward sul futuro, Robin non indossasse la fede. Dopo il divorzio, i due vivono vite separate:

Barney: regredisce a ciò che era prima di Robin. Come dice lui stesso, sarebbe cambiato solo per lei. Nasce così il Playbook II con alcune nuove tecniche di seduzione (Il Manichino e Jim Nacho tra tutte: geniale!), punta a realizzare il mese perfetto (dopo la settimana perfetta del 2010), giura di non essere il tipo che si innamora al primo sguardo di una donna. Ma nulla va come se l’aspettava per cui quando finalmente realizza il «mese perfetto» ecco che accade ciò che mi sono stupita non sia accaduto prima: diventa papà, dicendo addio ai sogni di «Clooney Years» o «Daddy Issues Years». Il giorno in cui nasce la piccola Ellie (bello ritrovare per un attimo l’«Happy not a Father Day»), Barney si ritroverà a guardare commosso quel frugoletto fra le braccia e ripetere alla figlioletta le stesse parole che giurava non avrebbe mai pronunciato:

3031

3233

3435

E questo credo sia stato uno dei due momenti migliori di questo series finale. Kudos per la recitazione a NPH, sempre over the top!Geniali, al solito, i suoi momenti funny: Ted che gli ricorda la leccata alla Liberty Bell, i due che si scambiano l’«High Infinity» con conseguenze prevedibili, il lifestyle blog con almeno una battuta sconcia al giorno; Barney che, con un capovolgimento dei ruoli incredibile, fa una lezione alle due giovani pischelle scollacciate e reclama del riposo dopo la nascita di Ellie. Non mi è piaciuto per nulla l’aver fatto regredire alla situazione di partenza il personaggio di Barney: lui e Robin non hanno divorziato che da qualche mese e lui è già tornato in pista come dongiovanni impenitente quando lo ritroviamo alla festa di Halloween di Marshall e Lily. Chiaramente non mi aspettavo che piangesse litri di lacrime ma questo cambiamento repentino non mi è piaciuto: l’ho trovato fuori luogo e onestamente poco credibile. Oltretutto, Barney si era dimostrato disposto a cambiare non solo per Robin ma già per Nora, quindi l’evoluzione del personaggio era legata ad una maturazione all’epoca; invece, eccoci di nuovo col Barney delle prime stagioni. Sembra schizofrenico: un momento è un Don Juan della peggior specie, quello seguente un innamorato folle, quello ancora dopo torna Casanova. Un gran peccato per un personaggio la cui maturazione è stata uno dei punti di forza di queste ultime serie e che è stato rovinato in una manciata di minuti per rendere vittorioso qualcun altro.

Robin: non nascondo che non sia mai stata la mia preferita ma onestamente non ho amato nulla di cosa le è accaduto in questo ultimo episodio. Che avrebbe viaggiato a lungo per lavoro, già ci era noto: fare la giornalista internazionale, però, ha logicamente danneggiato il suo matrimonio. Dopo il divorzio, però, anche lei torna suoi passi: quando la ritroviamo dopo pochi mesi alla festa di Halloween, Robin guarda Ted con nostalgia realizzando solo ora cosa ha perso: improvvisamente decide che la carriera non è tutto e che avere una famiglia sarebbe stato bello. Vedere Barney riprendersi così in fretta, Ted felice con TM e gli Eriksen che ancora una volta sono la happy couple per eccellenza, le fa prendere la dura decisione di lasciare il gruppo: il modo migliore per non vedere i propri errori, insomma. Ritornerà solo anni dopo, quando per un caso fortuito ritrova Ted e partecipa (dietro esplicito invito della Madre) al matrimonio dell’amico. Alla fine dell’episodio, scopriamo che è rimasta in contatto con la gang da allora, che spesso cena a casa di Ted e che, a quanto pare, possiede tre cagnoloni e un caschetto che fa invidia a Anna Wintour. Come sempre, su di lei come personaggio ho poco da dire,a parte un sonoro:«Avevi solo da svegliarti prima». Ma come parte di due coppie ho parecchio…

Che dire di Ted?È protagonista della storyline più bella ma anche con il finale più brutto, ah ah ah. Meravigliose tutte le scene con la Madre, che a questo punto chiamerei per nome: Tracy McConnell.

1011

1213

1415

Qui, troviamo uno dei pochissimi refusi degli autori: in un flash forward della scorsa serie (credo), Ted ci veniva fatto vedere folgorato dalla visione di Tracy (ma che nome è?!) mentre è appoggiato al bar che sorseggia un drink; MA (tadadadan!!!!) qui lo vediamo rimanere incantato dalla visione della Madre, mentre è comodamente seduto al tavolo. Comunque, nonostante l’amorosa visione, Ted se la fila e alla stazione si imbatte in una signora impicciona, che lo vorrebbe convincere della presenza della Mano del Destino dietro l’incontro con la suonatrice di basso; poi, quando la suonatrice in questione compare sulla banchina, esorta Ted («Cool down, lady!») ad andare a parlarle. E fu così che Ted conobbe Tracy in una scena che sprizzava magia e romanticismo da tutti i pori (e che è l’altra scena che ho adorato dell’intero episodio), ecco una piccola parte (ma andrebbe messa in loop tutta):

0102

0304

0708

E da lì è storia: i due escono, Ted le fa la proposta sul Faro a Farhampton, pianifica l’assolutamente non eccessivo matrimonio, mandano all’aria il matrimonio perché lei è incinta (meraviglioso Barney che è convinto che si voglia fare un boob job!), hanno un secondo figlio e finalmente dopo 7 anni, Ted si propone di nuovo (proposta dolciosa quanto la prima) e si sposano.

Peccato che i cattivi presagi si rivelino tutt’altro che un’eccessiva passione di noi fans (thanks, Cristin per averci illuso di sbagliarci), nel 2024 Tracy muore e Ted resta vedovo.

E qui inizia la nota dolente dell’episodio che sta facendo girare le polpette a mezzo mondo: Ted, dopo sei anni di vedovanza, decide di raccontare la storia ai figli perché in realtà spera che questi gli diano il permesso di frequentare la zia Robin. E fu così che il cerchio si chiuse:

1819

2021

2223

Due o tre cosette qua e là:

  • L’High Infinity è il responsabile della mano fasciata di Ted che aveva dato aria a speculazioni di ogni tipo;
  • Quando festeggiano il matrimonio di Ted e Tracy al McLaren, bevono un McKenna;
  • Lo stendardo medioevale sul letto: assolutamente un idea di Ted, vero Tracy?

E questo è ciò che accade….Bene, ora posso dare inizio allo sclero…che nel frattempo si è molto mitigato, sappiatelo…

I creatori dello show hanno detto di avere avuto in mente la fine sin dal principio e Josh (Radnor) ha rivelato che una volta scoperta la conclusione, ha capito che tutto aveva un senso. Ed in effetti è così: Ted racconta ai figli la storia di come ha conosciuto la loro madre perché vuole che capiscano che l’ha amata molto e che se lei non fosse mancata, lui non avrebbe mai e poi mai pensato a nessun altra donna ma ora che lei non c’è più, Ted vuole rifarsi una vita con l’altro grande amore della sua vita: la zia Robin. Fin qui potrei anche dire che mi sta bene.

09

Ma la fan che è in me, quella che ha seguito la serie per 9 anni, è arrabbiata nera:

Perché farci conoscere la Madre solo dopo 8 anni per poi liquidare il suo personaggio in maniera così sbrigativa?!Ha ragione chi ha postato questa foto

37

A cosa è servito il suo personaggio?A dare i natali a Penny e Luke Mosby. PUNTO. Peccato, perché è un meraviglioso personaggio, la sua chimica con Ted era perfetta e fino alla fine la loro storia è stata una favola. In pratica ci hanno parlato per tutto il pasto di nove portate di un dessert sopraffino, che abbiamo visto e assaggiato ma poi ci hanno tolto il piatto davanti, proponendoci una vecchia torta di Nonna Papera, mezza scaduta, che abbiamo a noia ormai dal secondo con carne. Scusate la metafora culinaria. Non mi piace PER NULLA com’è finito.

Inoltre, sei serie a costruire il rapporto Robin-Barney e lo fanno naufragare in un battito di ciglia: mandando all’aria, tra le altre cose, anche la crescita enorme dei due personaggi. Tra l’altro, la rottura è dovuta alla lontananza: troppo facile, troppo veloce, troppo improvvisa. E la mia domanda è: perché?Perché farli sposare e poi divorziare?Perché fare di Robin una giornalista inviata all’estero?Che senso ha avuto concentrare l’attenzione e le speranze dei fan su un matrimonio che fin dall’inizio era destinato al fallimento?

È stato un finale che, secondo me, ha voluto dare «un colpo al cerchio e uno alla botte», accontentando i fan della coppia Robin-Ted così come chi, come me, ha escluso un futuro per i due fin da subito e ha sperato in un «E vissero per sempre felici e contenti» con la Madre. È stato un finale senza arte né parte e per come la vedo io, continuo a preferire quello che ha proposto Cobie Smulders…

3839

4041

Per quanto mi riguarda, questo doppio episodio e la serie si concludono con la frase: «And this is how I met your mother».

Voi cosa ne pensate?La mia rabbia si è parecchio sbollita da quando ho visto l’episodio subito dopo colazione, per cui i fulmini e le saette si sono acquietati parecchio; è rimasta solo tanta amarezza. Mi dispiace doppiamente perché pensavo che mi sarei commossa, come mi è successo alla fine di Friends, ed invece la delusione sta prendendo il sopravvento. Chissà, magari fra qualche giorno (o anno, o secolo) riguarderò la serie in quest’ottica e riuscirò a fangirlare a dovere, ma per ora sono solo arrabbiata e delusa.

Come avreste voluto finisse? Io immaginavo i sei, invecchiatissimi, seduti sul patio a giocare a poker. Ted avrebbe raccontato ai figli la storia perché magari hanno perso una scommessa ahahah. O semplicemente, magari Ted e Tracy non si erano mai sposati e lui avrebbe deciso di raccontare la storia ai figli in vista del matrimonio. Forse avrei persino preferito la storia dell’Alzheimer con Ted e Tracy che alla fine ballano sulle notte di “La vie en rose” (stile “Le pagine della nostra vita”, unico polpettone che mi sia mai piaciuto). Ma non questo.

Prima di lasciarvi, vi ringrazio di cuore per avermi letto in questo anno: il vostro supporto è stato meraviglioso, i vostri commenti sempre utili e graditi, mi hanno arricchito di settimana in settimana. Sapere che altrove rispetto a casa mia, c’era qualcun altro che condividesse le mie stesse sensazioni è stato stupendo. Per cui, GRAZIE.

Ringrazio anche le pagine E alla fine arriva Mamma e Le Migliori Frasi di Barney Stinson per aver pubblicizzato le mie recensioni in questi 7 mesi.

See ya, folks!

Related posts

The Walking Dead│Recensione 5×13 – Forget

Clizia Germinario

The Originals | Recensione 1×09 – Reigning pain in New Orleans

Mary'sWorld

The 100 | Recensione 3×08 – Terms And Conditions

Eilidh

34 comments

alex 1 Aprile 2014 at 17:12

hai centrato il punto!!! episodio bruttino già di per sè… per non parlare del finale -.-

Reply
Ines 1 Aprile 2014 at 17:51

Al tuo contrario ho finito di vedere la puntata da poco e sono ancora incazzata nera! Allora, secondo me, fino alla frase conclusiva del racconto di Ted ai figli: “ed è così che ho conosciuto vostra madre”, è stato un grande episodio. Ho pianto e mi sono divertita. Poi, gli ultimi minuti hanno rovinato tutto… Non me lo aspettavo e sono delusa anche io. Non so cosa mi aspettassi di vedere, ma sicuramente non questo. Non Ted e Robin insieme, soprattutto non così…

Reply
FaB_ 1 Aprile 2014 at 17:53

Condivido a pieno questa recensione!In questo episodio ci sono stati molti contro e pochi pro.
Premetto che io ero fan di Ted e Robin si ma anni fa ai tempi della prima/Seconda stagione non mi piace come sia andata a finire la storia di Ted, mi sento presa in giro, per nove anni siamo stati presi in giro.Dopo questo finale penso che i creatori abbiano sbagliato su tutta la linea, il personaggio della madre era fantastico (visto il finale potevano introdurlo prima)accetto che dopo la morte della moglie Ted voglia andare avanti ci stà, ma non accetto che sia finito insieme a Robin!
Non dopo 9 stagioni di lagne, non dopo che hanno costruito un intera stagione incentrata sul matrimonio leggendario tra Stinson e Scherbasky! Con il finale lasciano intendere che Ted non abbia amato la moglie abbastanza se in testa aveva sempre Robin,Ted è’incoerenza in persona soprattutto dopo che nello scorso episodio ha chiaramente ed esplicitamente detto a Robin di essere andato avanti con la propria vita e che la vedeva solo come un’amica.
Non pensavo che sarebbe caduto così in basso ma ahimè è successo.
Mi hanno rovinato anche Barney, pensavo che fosse cresciuto finalmente ed ecco che quando meno te lo aspetti lo fanno tornare quello delle stagioni precedenti.
Punti a favore della puntata:
Barney e la piccola Ellie, Lily e Marshall sempre adorabili e le scene fra Tracy e Ted soprattutto l’incontro a Farhampon.

Reply
Giulia 1 Aprile 2014 at 18:05

Mi è mancata tantissimo la scena in cui Lily avrebbe dovuto fare la prova del portico 🙁 un finale del genere sarebbe andato bene stagioni e stagioni fa, prima che facessero evolvere così tanto i personaggi di Robin e Barney

Reply
Maria 1 Aprile 2014 at 19:39

Bella recensione. È quello che ho pensato anch’io: se i creatori sapevano già dall’inizio come sarebbe andato a finire, perchè rendere così importante la relazione di Barney e Robin? Tutti i personaggi sono cresciuti in queste 9 stagioni e per inserire la scena girata anni fa anno stravolto tutto ciò che hanno creato in 9 anni.

Reply
lasoft 1 Aprile 2014 at 20:01

concordo con la tua rabbia.. FINALE ORRIBILEE!!! soprattutto per robin e barney..farli divorziare così, banalizzando la loro rottura, e facendo ritornare il barney delle prime serie. Inoltre secondo me hanno sminuito il personaggio di ted, dipingendolo un po’ come un burattino sposando tracey per poi dimostrare che in realtà non si era mai tolto dalla testa robin. finale bocciatissimo, come d’altronde tutta la nona serie.

Reply
ilaria 1 Aprile 2014 at 20:12

Premetto che ho appena finito di vedere l’episodio, giusto il tempo di leggere la tua fantastica recensione.
Anche per me la serie finisce con lo schermo nero e la frase “how i met your mother” perchè quella è la donna che Ted ha amato, la sua metà, non quel piccolo esserino canadese. Scusate, ho sempre amato Robin, ma questo finale è stato vergognoso: dai abbiamo capito che Robin ci abbia ripensato dopo solo tre anni e pochi mesi, però che scontatezza!
Altro punto interrogativo, oltre al nome del terzo figlio di Lily e Marshal, chi è la numero 31?? Come sono rimasti Barney e 31? Vivono insieme??? Oltre alla favolosa scena all’ospedale, che fine fa Barney??
Mi dispiace di essere rimasta così delusa da questo finale di stagione…lo aspettavo tanto…
In compenso… <3 Tracy McConnol <3

Reply
Elisa 1 Aprile 2014 at 21:46

Premetto il fatto che magari il mio sarà solo un estremissimo buonismo nei confronti di una serie che, diciamocelo, ha cominciato ad esaurire i propri argomenti col partire della terza stagione ; tuttavia non riesco a fare a meno di pensare che questo, in un mondo dove non sarebbero i soldi ma il buon gusto a determinare la durata effettiva di una serie televisiva, sarebbe stato il finale PERFETTO.
Facciamo un breve recap : le prime due stagioni – penso sia indiscutibile – sono le migliori di tutta la serie. Tematiche? Ted e Robin, Robin e Ted, in uno scenario dove le storyline di Marshall e Lily fanno da cassa di risonanza ; come a dire, i miracoli dell’amore, laddove la coppia-pilastro della storia riesce ad arrivare alla fine “through thick and thin”, e Ted e Robin, Robin e Ted – si ok abbiamo capito- sembrano essere solo un meraviglioso incidente di percorso. Ok. Partendo da questo presupposto, la storia poteva avere due possibili andazzi per stabilire due possibili teorie : o dimostrare come l’Amore con la A maiuscola possa redimere da qualunque errore, anche l’essere arrivato a un passo dal mandare all’aria il matrimonio di uno dei tuoi migliori amici per una cotta storica (!!!), o dimostrare che il tempo è ciclico, la vita crudele e… ci si può sempre rifare. Anche a distanza di trent’anni.
Secondo me non è un caso che gli episodi migliori abbiano avuto come trama questo interagire, questo tira e molla, questo eterno ritorno di due personaggi così profondamente diversi. Mi spiego meglio :
ha senso che Ted, stando alla seconda ipotesi, racconti tutto questa tiritera per far si che i figli sottolineino l’ovvio (il corno blu francese! Blu! Francese! CORNO!!) e che finalmente diano, da veri giovani moderni, una generosissima benedizione ; ma non ha senso avere assistito a un percorso che si rivela completamente incoerente con l’esito finale. Il punto è che una volta esaurita la storyline tra Ted e Robin il telefilm stesso ha esaurito i suoi argomenti ; la storia di HIMYM, per come la vedo io, doveva durare molto meno per centrare il bersaglio. Invece visto il successo della serie gli autori si sono PALESEMENTE accoccolati nel cantuccio della facile ironia e della battuta squallida e a caratteri cubitali dico SQUALLIDA per tirare avanti un brodo peggio che insipido, inconsistente. Io stessa da fan adorante non posso dire di approvare nonostante tutto la serie ; ciò che approvo è un messaggio che mi arriva per vie traverse – perché, appunto, sono forse troppo buonista, o semplicemente perché le prime stagioni sembravano essere una rivoluzione per quella che era la classica sitcom americana con tanto di risate in studio. Non è stato brutto, è stato DOLOROSO assistere allo sviluppare, seppur rapido, di un personaggio impeccabile (e per questo, in realtà, discutibile ; ma arrivati a questo punto…) come la madre per poi scoprire che era esclusivamente un di più che serviva solo a far funzionare un equazione che a questo punto risulta semplicemente folle. NON HA SENSO che sia la persona perfetta ma che per quello che ci viene mostrato serva solo a chiudere un cerchio ideale. Io mi sento offesa, come mi sono sentita offesa mille altre volte di fronte a facili scappatoie o a spiegazioni didascaliche di un umorismo diventato, col tempo, stantio. E tuttavia trovo difficile ufficializzare una sentenza – ma poi nemmeno nemmeno ne ho le qualifiche, tanto varrebbe forse tenersi questa sensazione di sgradevolezza e andare avanti con la vita lontano dallo schermo del computer. Eppure… proprio non posso fare a meno di pensare che in qualche modo assurdo sia giusto così. E’ il finale che avrei voluto per una serie che doveva finire anni fa. Per una serie che non meritava di venire snaturata e ridicolizzata e che soprattutto non doveva permettersi di ridurre un cast stellare a saltimbanchi (mi chiedo sempre : questi benedetti / maledetti attori SI RENDONO CONTO di cosa si sono dovuti abbassare a fare firmando contratti su contratti anno dopo anno?).
Ripeto, non sono nessuno per fare critiche efficaci da ogni punto di vista : non seguo assiduamente la serialità americana, non sono la migliore delle conoscitrici dell’arte della narrativa, soprattutto non ho tutta l’esperienza della terra per raccontare ad altri come si scrive una storia ; ma tutti possiamo essere d’accordo sul fatto che qui qualcosa di grosso sia andato veramente storto. In ogni caso non riesco comunque a metterci una croce sopra : come di una relazione finita male, con uno strascico di anni di intolleranze, se ne conserva sempre un certo ricordo di ingenua tenerezza. Un po’ come ricordarsi della prima volta che ci si è innamorati. Magari esagero…
PS : più sintetica di me, la mia coinquilina si è limitata a questo :
“Bisognerebbe ucciderli tutti quanti”. 😉

Reply
marialice 2 Aprile 2014 at 10:40

anch’io appena finita la puntata volevo uccidere gli autori 😀

Reply
sara 1 Aprile 2014 at 22:20

concordo con tutti, finale amaro e aggiungo un’altra cosa che a me non è piaciuta: a me sembra che in tutta la serie sia passato il concetto che avere dei bambini è una scelta consapevole, che l’amore in una famiglia è importante, quindi perchè barney ha avuto una figlia da una delle sue sgualdrine a cui probabilmente passa giusto gli alimenti?? mi sembra una contraddizione a tutto lo spirito della serie

Reply
marialice 2 Aprile 2014 at 10:38

il messaggio della serie è l’importante è avere figli non importa da quale utero..che tristezza e che delusione..

Reply
Criss
Criss 1 Aprile 2014 at 23:22

Il mio finale ideale?
Ted conclude con “Ecco come ho conosciuto vostra madre”. Reazione tipica dei ragazzi, una porta che si apre, la mamma sulla soglia con le mani sui fianchi che dice: “Hai finito di annoiarli a morte?! L’avranno ascoltate mille volte le tue storie!”
E avrei gradito anche la fotografia che la madre gli ha scattato posta a conclusione, dopo tutte le presentazioni dei personaggi.
Invece in una frazione di minuti hanno buttato nel cesso 24 episodi di una nona stagione dove molti episodi a mio parere potevano anche essere saltati e per di più ci hanno bel perculato per nove stagioni.
I migliori sono sempre Marshall e Lily: il briciolo di coerenza ce l’hanno sempre!
L’unica cosa che ho apprezzato è stato l’happy ending di Barney, dove, nonostante Robin sia andata via, ha trovato l’amore di cui aveva bisogno: un figlio.
Comunque, ottima recensione *_*

Reply
Judith Kyle 1 Aprile 2014 at 23:48

Cielo, ti quoto e straquoto all’infinito! Leggo sempre le tue recensioni, ma leggendo questa ho pensato “cavolo, mi ha spiata? E’ tutto il giorno che ripeto le sue stesse identiche cose!” cos’altro dire… ho l’amaro in bocca, sto cercando di mandare giù il boccone, ma non riesco. Per me finisce qui, come ho appena scritto su Facebook: “mi dispiace, ma la puntata finale, Last Forever, per me si ferma al matrimonio tra loro due, alle parole di Ted sull’amarla per sempre come mai prima di allora aveva amato, al “and kids, this is how i met your mother”, the end, cala il sipario, niente quell’obbrobrio finale che ha rovinato tutto.”

Ecco, il mio Last Forever si ferma qui, esattamente come si è fermato il tuo! L’unica cosa che salvo senza pensarci due volte, ad occhi chiusi, è il meraviglioso discorso che Barney fa ad Ellie quando la tiene in braccio la prima volta e, ci aggiungo (e qui voglio rovinarmi) la seconda proposta di matrimonio di Ted a Tracy e il discorsetto da papà che Barney fa alle due tize al bar hahaha XD

Comunque grazie per averci tenuto compagnia con le tue recensioni (in cui mi ci sono sempre rispecchiata :D), sono sempre state un punto fondamentale dell’after-show per me 🙂

Reply
Judith Kyle 1 Aprile 2014 at 23:50

Ah e altra cosa che non mi è piaciuta affatto: il modo in cui i ragazzi hanno reagito a fine racconto! Sembrava quasi che della madre non gliene fregasse nulla -.-”’ hanno liquidato tutto in maniera troppo brutale e orrenda secondo me, non mi è piaciuto affatto :/

Reply
Calydi 2 Aprile 2014 at 01:11

Dico solo una cosa:Concordo,in particolare quando dici il fatto di Friends e che magari tra qualche anno rivedendola fangirlerai.
Io l’ho vista in diretta e beh,sono ancora confusa,non lucida.
Dovrei rivederla con i sub,ma chissà se cr la faccio…

Reply
Mattia 2 Aprile 2014 at 02:04

Condivido in pieno la tua recensione. Mi aspettavo un finale completamente diverso con Robin che miracolosamente avesse un bambino da Barney e che Ted avesse iniziato a raccontare quella storia perché aveva perso una scommessa con Tracy. E invece mi ritrovo Robin e Barney che divorziato dopo 3 anni di matrimonio (poco spirito di sacrificio da parte di entrambi ma soprattutto di lei). Barney diventa padre e questa è una buona notizia e avrei voluto vedere Barney e sua figlia nel 2030. Lily e Marshall hanno una piccola parte perché la loro coppia è salda e almeno di questo sono contento. Ma non sono contento di come sia finita la storia di Ted. Secondo me fare morire la madre è stata una “carognata” bella e buona. La puntata mi ha lasciato un senso di vuoto. Pensavo che mi sarei emozionato tantissimo e invece no, mi sono emozionato molto di più nelle scorse due puntate. Adesso aspetterò un po’ ma poi ricomincerò a vedere tutte le puntate perché tranne per il finale è comunque la serie che amo di più e ha segnato 9 anni della mia vita.

Reply
matteo 2 Aprile 2014 at 04:29

Guarda, praticamente dopo questa recensione che ha fatto, ti amo! Questo finale ha banalizzato tutto, tutti i personaggi hanno avuto un regresso solo per chiudere un cerchio che, sinceramente, poteva anche restar aperto… e poi mille volte McConnell che robin, molto più azzeccata al personaggio di Ted… Grrr 🙁 Ho letto in giro che questa puntata finale ha diviso i fans e a molti è piaciuto… ma a chiiiiiiiiiiii??? ma vaffa và!!! Cmq ottima recensione, complimentissimi.

Reply
marialice 2 Aprile 2014 at 10:34

ho iniziato la puntata con tante aspettative mi aspettavo di piangere ed emozionarmi ma da quando barney e robin han detto che avevano divorziato mi è salita una rabbia che non immaginate..hanno totalmente distrutto barney e la sua evoluzione, e la mia coppia preferita che è appunto barney robin in 2 secondi, hanno anche distrutto la grande storia tra ted e la madre, i figli che parlan ocosi poi..i bambini di lily e marshal non si sono visti per niente..l’unica storyline decente è quella di marshall ma gli han dato poco spazio..gira tutto intorno a quella psicopatica dirobin che c quando stava con ted era gelosa di barney, quando stava con barney era gelosa di ted poi va dallo psicologo e si mette con lui..hanno rovinato 9 anni di una serie fantastica, perfetta, divertente in 2 secondi, son oarrabiata e delusa..
ci può stare che le persone divorzino che le persone muoiano,che i vedovi si rifacicano una vita ma a) himym è una comedy non è nel loro stile tutta sta tristezza..b) dopo 8 stagioni in cui ci facevano capire in tutti i modi che ted erobin non erano adatti l’uno all’altra, un’intera stagione sul matrimonio robin-barney, grande evoluzione di barney per rovinare tutto in pochi minuti?

Reply
Silvia 2 Aprile 2014 at 10:55

Devo dire che ho pianto più per il fatto che sia finito il mio telefilm preferito che per il finale in sé. Anche perché se devo essere sincera io avevo messo una pietra sopra alla storia tra Ted e Robin..ed il ritorno di fiamma mi è sembrato molto forzato. Oltre al fatto che io avevo iniziato ad adorare Cristin…o Tracy! Lei è davvero perfetta per Ted..e ok ci stava anche il finale tragico ma…averi preferito conoscerla di più!
Che dire…ho pianto e riso guardando l’ultima puntata…come ho fatto in questi 9 anni..ma non lascerò che il finale mi rovini questi anni d’amore per Ted, Marshall, Lily, Barney e Robin.

Reply
HTxTH 2 Aprile 2014 at 10:58

Ti sono vicino nel ora del dolore sigh ….. io ho sbollito picchiando quelli con cui ho visto il finale e dando al la colpa agli autori e al 1° aprile …. ora sto vedendo di scoprire dove abitano per rigargli la macchina e torturarli psicologicamente ….. più che delusione disillusione di un’aspettativa unica (non avevo mai visto una qualunque cosa in televisione per 9 anni) ….. apprezzo tantissimo la tua critica e la condivido in pieno

Reply
Anonimo 2 Aprile 2014 at 10:58

Già la madre qualche episodio fa aveva chiesto permesso al suo ex compagno deceduto; per poter andar avanti.. Mi sta bene che ted racconti la storia cosi com’è per avere l’ok dei figli per poter stare con Robin… Penso anche… Che nessun finale sarebbe mai stato all’altezza di questa bellissima serie; credo anche che il babbo di how i meet your father sarà niente Poppo di meno che BARNEY. I figli che ha avuto sono due se sentite bene a Robin le dice che è un maschietto quindi non può essere la bimba che abbiamo visto nelle sue braccia

Reply
daniel 2 Aprile 2014 at 11:00

Già la madre qualche episodio fa aveva chiesto permesso al suo ex compagno deceduto; per poter andar avanti.. Mi sta bene che ted racconti la storia cosi com’è per avere l’ok dei figli per poter stare con Robin… Penso anche… Che nessun finale sarebbe mai stato all’altezza di questa bellissima serie; credo anche che il babbo di how i meet your father sarà niente Poppo di meno che BARNEY. I figli che ha avuto sono due se sentite bene a Robin le dice che è un maschietto quindi non può essere la bimba che abbiamo visto nelle sue braccia

Reply
Faith 2 Aprile 2014 at 11:31

Sono d’accordissimo con la tua recensione. Inoltre aggiungo che “capisco” l’idea di far finire la serie in un certo modo (ovvero quello prefissato da 9 anni), ma la maniera in cui l’hanno costruito è davvero la peggiore che potessero trovare.
Avrebbero potuto chiudere la serie nello stesso modo, evitando questa pesante sensazione di amarezza/fastidio nel vedere gli ultimi 3 minuti dell’episodio, semplicemente optando per una di queste alternative:
1) Ted incontra la Madre, sono perfetti insieme ma allo stesso tempo manca “qualcosa”. Si innamorano, si affezionano, vanno d’accordo però non provano quell’amore assoluto e profondo, anche se il loro legame è sincero. Col passare degli anni, nonostante creino una famiglia felice, si rendono conto che non sono “quelli giusti” e decidono di lasciarsi, pacificamente. Ted a quel punto realizza che c’è stata solo una donna nella sua vita che l’abbia sconvolto veramente, si tratta di Robin, e quando lui racconta la storia ai suoi figli sono già tornati insieme.
2) Uguale a quello che è successo nel finale vero, con una differenza: dalla prima alla nona stagione avrebbero dovuto smorzare tantissimo la figura della madre, le “coincidenze” che li hanno avvicinati, il destino che ci mette lo zampino, le somiglianze tra loro che li hanno resi una bellissima coppia, e soprattutto le parole dette da entrambi (“Sei l’amore della mia vita”, “Ti amerò fino alla fine dei miei giorni e oltre”, “Ringrazio ogni dio passato presente e futuro di averla incontrata”, ecc). Non è l’amore della tua vita solo perché lo sposi ed avete dei figli insieme. Rendendo così powerful l’immagine della Mother come “QUELLA GIUSTA” hanno reso vuote e superficiali tutte quelle parole, tutti quei gesti, tutte le emozioni provate da queste due persone. Se il tutto fosse stato molto più smorzato forse un finale così sarebbe stato molto più aspettato, certo, ma almeno anche più realistico e coerente con le miriadi di discorsi fatti in 9 serie.

Naturalmente il finale “perfetto” sarebbe stato quello di true love con la Mother: potevano anche tenere la storia della malattia, avrebbe reso tutto più triste ma allo stesso tempo più realistico. Sono la prima a non amare i finali stucchevoli da favola per bambini, quindi avrei accettato una fine in cui la madre era effettivamente venuta a mancare e Ted raccontava questa storia per la sua memoria, per far capire ai suoi figli che, anche se le cose erano andate così, lui era felice di averla trovata ed amata. Avrebbe potuto chiudere tutto con un discorso finale che collegava tutto, da Robin alla loro separazione grazie anche a Lily, fino a Stella ed all’offerta di lavoro all’università e poi al matrimonio di Barney e Robin. E tutto avrebbe avuto un senso lo stesso.

Reply
Apprezzatore del Finale 2 Aprile 2014 at 14:33

Dane K., quoto tutto quello che hai detto! Sono perfettamente d’accordo

Reply
Fuv 2 Aprile 2014 at 14:43

quoto l’articolo! delusione massima!!! Una domanda, da quale intervista è tratta la versione ideale della fine di cobie smoulder???

Reply
Fabio 2 Aprile 2014 at 15:24

Ovviamente sono d’accordo con la recensione. E’ stato troppo un “troll” ending senza senso. Cancellate stagioni e stagioni di sviluppo dei personaggi.

Il mio “finale perfetto” sarebbe stato con Penny che bollava la storia come assurda perché troppo piena di coincidenze incredibili, poi usciva di casa, pioveva, prendeva l’ombrello giallo ed entrava in un locale. Qualcuno non inquadrato uscendo portava via l’ombrello giallo, e fine. Anche io comunque avrei “ucciso” la madre, ma sicuramente non in quel modo. Mi restano in mente le parole di Ted in Time Traveler “I’m always gonna love you, ‘til the end of my days. And beyond”. Insomma, mica tanto mio caro Ted.

Reply
Vallentina 2 Aprile 2014 at 16:19

sarebbe stato bellerrimo quel finale! ç____ç

Reply
Vallentina 2 Aprile 2014 at 16:17

Concordo con tutto il tuo post.
E aggiungo che poteva anche starci, poteva essere sensato e sopportabile che Tracy morisse.. ma non così, buttata lì senza farci vedere nulla, né la malattia, né gli ultimi momenti, né il funerale, né il lutto successivo, …cioè l’hanno fatta morire SOLO per poterlo far andare poi da Robin. (che vabbeh l’assurdità assurda e inammissibile di quei due era già enorme di suo, ma così diventa ancora più inaccettabile!)
Cioè erano riusciti a creare una Madre perfetta! Dopo 8 anni di attesa il rischio di avere un personaggio al di sotto delle aspettative era altissimo e invece i creatori sono stati geniali e hanno creato un personaggio geniale. E per cosa???
E tutto il build-up, tutta la storia di Barney e Robin…. anche lì! Sono stati capaci di creare la ship del secolo, una coppia perfetta, scritta e maturata lentamente e in ogni piccolo dettaglio…. per poi buttare anche loro nella spazzatura in 10 nanosecondi !?!? A quale scopo? Ma perché ?!

L’ho visto stanotte.. e pensavo che la rabbia si fosse placata, ma non appena ne parlo l’amarezza riprende di nuovo le sembianze di furia! Quindi meglio se mi fermo qua ..

che delusione.

Forse lo fanno per non farci sentire la mancanza dello show una volta finito!??? boh.
non li capirò mai.

Reply
Fred. A 2 Aprile 2014 at 16:34

Davvero siete tutti così delusi? A me sinceramente questo finale è piaciuto.
Sì, il finale di Barney sarà pur sempre sacrificato, ma anche lui alla fine è riuscito a trovare l’amore della sua vita.
Andiamo non vi siete emozionati nel vedere Ted con il corno in mano, pronto a riscoprire l’amore che aveva provato per Robin e che sta ricominciando a provare?
La morale non è quella di avere figli ma quella di continuare a credere sempre nell’amore, qualunque cosa accada.

Reply
Lu
Lu 2 Aprile 2014 at 17:35

Ma per alcuni è stato proprio un happy ending, per tutti quelli che hanno sempre voluto Robin e ted insieme è stato il colosso degli happy ending, avrebbero potuto concluderla in qualsiasi altro modo e renderla più originale di quanto lo è stata in realtà.
9 anni di sbattimenti senza una madre, fin troppi, io sono buoni 4 anni che mi lamento perchè di sta madre non ne vedevamo nemmeno l’ombra, quindi sì, mi lamento che me l’abbiano fatta fuori e che me l’abbiano fatta vedere poco perchè poteva essere un personaggio sviluppato meglio ed inserito meglio nel contesto di tutto l’arco narrativo mentre alla fine si riduce ad essere una parentesi nella grande storia d’amore tra Ted e Robin che di grande alla fine a mio avviso non aveva nulla. E’ vero Ted l’ha amata, le ha fatto dono di 2 figli e lei l’ha reso un uomo felice finchè non li ha lasciati per cause di forza maggiore, ma l’epicità di questo amore di cui la serie vule parlarci dove sta?
Per non parlare di alcuni sviluppi dei personaggi, in 9 stagioni si ha tutto il tempo di tessere le loro storie per farli crescere in un modo o nell’altro, per dargli una direzione che fino ad ora aveva avuto un senso ma che alla fine ha portato ad una regressione inevitabile di quasi tutti i protagonisti, ma se volessimo metterci a fare antologia sui singoli personaggi ci si perderebbero delle giornate.
Bottom line, a mio avviso è più importante mantenere una coerenza narrativa, specialmente considerata la lunghezza di tutta la storia, che rendere verosimile un finale, soprattutto se lungo tutto il percorso dello show di verosimiglianza non è che ce ne sia stata chissà quanta.

Reply
Gaia 3 Aprile 2014 at 17:02

Ho letto tante recensioni, la tua é la migliore, nonchè quella con cui concordo di più! Nella mia testa la serie si conclude alla scena in stazione sotto l’ombrello, il resto l’ho cancellato. Una di quelle puntate che non guarderò mai più. Complementi 🙂

Reply
Ale
Ale 3 Aprile 2014 at 23:14

Ora che ho metabolizzato il tutto (e finito di lanciare parolacce a caso) posso commentare anch’io a mente lucida: come detto anche in altri commenti, il senso di disappunto che ho provato dopo questo finale è non solo la consapevolezza che abbiamo sprecato 9 anni a capire chi fosse ‘sta benedetta madre per poi scoprire che ha contato meno di zero rispetto a questa costante che è Robin, ma il fatto che la stessa nona stagione non ha avuto un senso. Abbiamo avuto un weekend esteso all’infinito per raccontarci nei più minimi dettagli questo evento epico che doveva essere il matrimonio tra Barney e Robin (nelle parole dello stesso Ted, solo un episodio fa, un matrimonio che è stato “legendary”…ma dove, mi viene da chiedere a questo punto) e poi solo una puntata dopo me li fai divorziare? Ok, Barney alla fine ha trovato l’amore della sua vita in sua figlia…una figlia che poteva benissimo avere da Robin. Erano una coppia perfetta, adorata da praticamente tutti, così come penso fosse impossibile trovare una partner più perfetta di Tracy (nome orrendo però, Dio santo…) per Ted. Altra cosa su cui concordo con gli altri è che il rischio che la madre non sopravvivesse alle alte aspettative erano enormi, eppure gli autori ci hanno presentato un personaggio meraviglioso, devo ancora conoscere qualcuno a cui non è piaciuta. E che ci fanno? La fanno fuori due secondi dopo. Ora, il timore che la madre non sopravvivesse al finale c’era ed era abbastanza concreto, ma ce l’hanno tolta all’improvviso e senza uno straccio di funerale, o lutto seguente…capisco che è una comedy, ma non è che si sono mai preoccupati a rifilarci momenti meno leggeri, quindi non vedo come un finale con la madre morta senza happy ending alternativo avrebbe potuto guastare. Sarebbe stato assurda, in quel caso, la reazione dei ragazzi alla decisione del padre di raccontar loro come lui e la loro madre si sono conosciuti (e anche se sono passati 6 anni per me continua ad essere assurda: troppo light-minded, mah, per me non ha senso…), ma pur di non vedere quei 3 orribili minuti finali mi sarebbe andata bene anche questa contraddizione.
Tutto questo per dire che ok toglierci la madre per rendere il finale meno scontato e meno stucchevole, però chiudere il cerchio con Robin secondo me (e non sono l’unica vedo) non è stata la scelta più originale che potessero fare e, anzi, è andata a snaturare i percorsi di crescita di tutti i personaggi nelle passate stagioni. Concordo anch’io che, se è così che doveva andare, la metà delle stagioni potevano bastarci, ma ormai eravamo arrivati troppo OLTRE, e mi piace continuare a pensare che il Ted convinto che lui e Robin in fondo non erano fatti l’uno per l’altra dello scorso episodio sia quello che vediamo anche in questo. Anch’io voglio convincermi che l’episodio si sia concluso all'”and that is how I met your mother”.

Cose che invece mi sono piaciute:
– ok, confesso che per metà dell’episodio in realtà ho pianto come una fontana, ma per la parabola che ho visto fare a questi 5: una rappresentazione estremamente realistica di come la vita porta a far allontanare anche le persone più strette, che quindi lascia un po’ di amaro in bocca. Per me è stata una sofferenza atroce perché l’ho vissuta proprio come la messa in scena di ciò che accade davvero nella vita crescendo, maturando e seguendo strade diverse, quindi diciamo che se la sono giocata molto sui feeling e nel mio caso hanno colto nel segno perché due lacrimucce me le sono fatte sfuggire;
– Marshall e Lily, sempre gli unici con un minimo di coerenza nella serie;
– il già nominato amore della vita di Barney e la scena all’ospedale con Ellie;
– quei tre momenti comici in croce…alla fine gradevoli;
– il fatto che Tracy avesse le stesse iniziali di Ted Mosby…nonché di The Mother XD
– la scena sotto l’ombrello a Farhampton: l’AMORE *.*

Ok, mi sono dilungata troppo, ma con la tua recensione (fantastica come sempre) mi hai dato il la e non sono riuscita a trattenermi. Come al solito, e anzi più del solito, grazie per questo angolo di commento immancabile dopo la visione dell’episodio e per la passione (che si vedeva davvero) che ci hai messo a recensirne ognuno. Complimentissimi 🙂

Reply
Set 7 Aprile 2014 at 21:01

Un pò ha deluso anche me, per il fatto che il matrimonio di Barney e Robin è andato in frantumi così, in un attimo. Cioè, prima ci fate un’intera stagione sul pre-matrimonio, tante parole dolci, si prevede un happy ending per i due, e poi poof? Tutto via, in una scena? Questa puntata mi ha fatto odiare il personaggio di Robin più che mai, è sempre stata egoista, questa è la parola adatta, SELFISH. Tuttavia ho vissuto intensamente il season finale, dopotutto è la fine di una storia incredibile, ho quasi pianto sulla scena di Barney con la bambina, così come avevo fatto sulla scena di Ted e Tracy (che scelta di nome brutta, davvero) al Farhampton un paio di puntate fa (che è anche quando ho iniziato ad avere dei presagi di morte per lei). Sono rimasto di stucco quando Robin e Barney hanno divorziato, in quel preciso momento ho realizzato di sapere come sarebbe finita: ora Robin è single, continuerà a pensare solo al lavoro per anni, Ted vivrà la sua vita felice con Tracy, ma lei morirà e, alla fine, Ted si presenterà da Robin con il corno blu, in virtù del patto fatto anni prima, che se fossero stati single oltre i 40 anni, si sarebbero messi insieme, il cerchio si chiudeva alla perfezione, e questo mi ha spaventato. E, alla fine, ho purtroppo avuto ragione. Adoro però vedere Ted, Lily, Marshall e Barney ancora amicissimi, dopo anni ed anni. L’unica cosa che stona? Robin. Io avrei fatto morire lei al posto di Tracy, con Barney che avrebbe cresciuto la loro bambina (nata poco prima della morte). Comunque, io la scena del patio ce l’ho in mente: gli anziani Ted, Marshall, Lily, Robin e Barney, la gang, ancora insieme, nonostante tutto, dopo tutto.

Reply
Sara 5 Settembre 2014 at 14:54

…sinceramente non ce la faccio nemmeno a commentare…mi sento come tradita dai miei migliori amici…delusa e arrabbiata, delusa e arrabbiata…senza un senso e non riesco nemmeno a rivederla con i sottotitoli…anche perché se non ho capito qualche parola è anche meglio!!!!!!!! >.<

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv