Image default
Hemlock Grove Recensioni

Hemlock Grove │Recensione 2×01 – Blood Pressure

hg

A poco più di un anno di distanza dalla prima stagione, Netflix rilascia il secondo ciclo di episodi di questa serie firmata dal regista e produttore Eli Roth (Hostel, The Green Inferno). Ma dove eravamo rimasti? Ucciso (?) il vargulf e morta Letha, le vite di Roman Godfrey (Bill Skarsgård) e Peter Rumancek (Landon Liboironsi) sono divise: il primo – preso coscienza della propria natura di upir – ha ucciso la madre per liberarsi della sua nefasta influenza, mentre il secondo ha lasciato Hemlock Grove per sfuggire al dolore della perdita della sua amata. E così li ritroviamo, separati e inquieti: il giovane rampollo cerca di prendere il controllo dell’azienda di famiglia e di non cedere del tutto alla sete di sangue e il gitano, vagabondo per scelta in compagnia della madre, si trova a malincuore a ritornare nella cittadina per tirar fuori Lynda da grossi guai giudiziari. Ma, di fronte ad un inizio di stagione che si direbbe piuttosto standard se raccontato così, Hemlock Grove ci offre qualche assaggio di ciò che avverrà nei prossimi episodi: un misterioso uomo mascherato e incappucciato che fa saltare in aria un’abitazione, le visioni di Peter e l’esperimento del dottor Pryce ormai prossimo a “venirebp1 alla luce”, sono solo l’inizio di questa nuova avventura.
Il mistero principale – ancora più di quello relativo alla creatura creata da Pryce – è relativo all’uomo mascherato ed incappucciato che, dopo aver ucciso una famiglia, va ad autoflagellarsi nei boschi: perché? Qual è il suo scopo? Anche se gli è stato dedicato ben poco tempo nell’episodio, questo personaggio misterioso colpisce subito. Di certo, essendo uno dei protagonisti delle visioni di Peter, presto lo vedremo incrociarsi con i nostri due giovani protagonisti.
E, come se non bastasse, in questa 2×01 assistiamo anche al ritorno (ma non ne dubitavamo) di Olivia Godfrey: la donna, upir come il figlio, è stata salvata e curata dal fido Pryce, che la usa per finanziare le sue strambe ricerche. Il personaggio, interpretato dalla splendida attrice olandese Famke Janssen, è certamente uno dei pilastri dello show: certo, non si può dire che rappresenti una grossa novità nel panorama televisivo e cinematografico – in fondo, è la classica dark lady -, ma è innegabile il fatto che la sua sola presenza sia in grado di offuscare tutto il resto. Olivia non è solo un temibile upir (abbiamo visto di quali nefandezze è capace nella scorsa stagione), ma è anche una donna dal passato tragico che ha fra i suoi scopi principali quello di proteggere il proprio figlio, Roman. Quello stesso Roman che l’ha uccisa, o che almeno ha tentato di farlo, e che sembra essere stato perdonato in virtù dell’amore materno. Sarà interessante vedere come il ragazzo reagirà all’inaspettato ritorno della madre.
bp2E in “Blood Pressure” la graziosa cugina di Peter, Destiny, ha maggiore spazio rispetto al passato: il suo era stato un personaggio fondamentale nella scorsa stagione, poiché aveva aiutato Peter e Roman a venire a capo della faccenda relativa al vargulf. La sua presenza è un bene perché, adesso che Letha è morta, è necessario un altro personaggio femminile che possa integrarsi nelle vicende che questa seconda stagione ci racconterà; Destiny, con la sua forza e la sua indipendenza, all’oggi è la spalla ideale del suo provato cugino Peter.
In definitiva, questo primo episodio è un buon inizio di stagione. Con la sua struttura narrativa lineare ripara (almeno per quanto ci è dato di vedere sino ad ora) a quello che era il problema della scorsa stagione: tanta carne al fuoco e tante storylines che si intrecciano tra loro creando un po’ di confusione. “Blood Pressure” si chiude con la scoperta che la figlia di Letha e Roman è ancora viva ed è tenuta segregata dal ragazzo che, probabilmente, vuole capire come approcciarsi alla sua creatura. Ancora una volta Hemlock Grove si conferma essere una serie interessante che coniuga il mystery con l’horror e che rivitalizza e mescola miti e cliché del cinema e della letteratura di spavento (Frankenstein, i vampiri, la licantropia ecc.) creando una rivisitazione del tema fresca e ben riuscita.

Se vi piace questo show non scordate di mettere “mi piace” alla pagina facebook Hemlock Grove Italia!

Related posts

The Originals | Recensione 2×05 – Red Door

Mary'sWorld

How I Met Your Mother | Recensione 9×20 – Daisy

Teen Wolf | Recensione 5×15 – Amplification

Lestblue

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.