Image default
Rubriche & Esclusive

Halloween’s Tradition: Cosa Guardo Ogni Anno

Ci siamo! Oggi è il 31 Ottobre, Halloween è qui.
La casa è addobbata da una settimana, il menu per la cena-festa è pronto, con tanto di pietanze a tema e forma, per cui, dopo tanta fatica, è il momento di rilassarsi e accendere lo schermo, televisivo o del computer.

Adoro Halloween. Ho iniziato a festeggiarla molto prima che, finalmente, iniziasse a essere celebrata anche qui. E’ una festività che ho sempre amato per le sue affascinanti origini, antichissime. Origini che, in verità, hanno le loro radici anche in Italia: Torino, la mia città, deve in realtà il nome ai Celti, così come molte cittadine della Lombardia.
E Halloween è una festività celtica, da molti studiosi ritenuta derivante da quella di Samhain, che sanciva la fine dell’estate e una sorta di “Capodanno Celtico” (altri invece la pensano diversamente, ma non stiamo a dilungarci). La parola Halloween, infatti, è la contrazione di “All Hallows Eve”, ovvero “Vigilia di tutti gli Spiriti Sacri”, divenuto poi “Viglia di tutti i Santi” e in un certo senso è, dunque, il nome che deriva dall’intervento del Cristianesimo. Una volta che il Protestantesimo attecchì in Inghilterra e interruppe la celebrazione di Ognissanti, si continuò a festeggiare Halloween come festa laica. E così siamo arrivati ai nostri giorni, anche se i richiami alle sue antiche origini pagane sono giunti fino a noi.

E quindi, amando questa festa, non potevo non avere una tradizione. Ogni anno organizzo una cena con gli amici e poi ci sono, ovviamente, i tradizionali appuntamenti sullo schermo, che siano film o telefilm.

Il 31 Ottobre guardo “Nightmare Before Christmas” e “La Sposa Cadavere” di Tim Burton.
A Halloween non si può non guardare “Nightmare Before Christmas”! Ed è assolutamente un film di Halloween: il protagonista è Jack (O’Lantern), abitante più illustre della cittadina di Halloween, aiutato, poi, dai suoi concittadini, e il suo è un percorso di accettazione, deve accettarsi per ciò e chi è in realtà, ovvero una creatura di Halloween (e se non bastasse, Tim Burton ha dichiarato esplicitamente che è un film appartenente, di e per questa festa). Un film geniale e divertente, che non può mancare in tale festività.

Altrettanto geniale e altrettanto divertente, dalla splendida nota gotica e con quell’adorabile tocco di romanticismo, dalla sua uscita al cinema (o dovrei dire in dvd, semmai) si è aggiunto anche “La Sposa Cadavere”, una storia che in qualche modo ricorda forse “La Sirenetta”, per via del giovane conteso tra due donne, una umana e una di un altro mondo e, soprattutto, per il modo in cui la giovane “Sposa Cadavere” si dissolve alla fine, ma nonostante l’ambientazione un po’ macabra è complessivamente una versione decisamente più leggera e lieta. In primo luogo per lo spiccato umorismo che connota il film (soprattutto nel mondo dei defunti, in effetti, che se la spassano allegramente), in secondo luogo proprio perché la giovane Sposa non è innamorata del protagonista, Victor, e quando si dissolve, in effetti, non si toglie la vita, come invece fa la Sirenetta di Andersen, ma trova la pace, benedicendo l’unione dei due veri innamorati, Victor e Victoria.

Solitamente in occasione di questa festività guardo anche alcuni episodi di telefilm “a tema”, come “Witches Of East End” o le puntate di Halloween di “Pretty Little Liars” che, ammettiamolo, sono davvero carine, o ancora “The Vampire Diaries” o “The Originals” o “Dracula”, ma quest’anno credo che lasceranno il posto a “Stranger Things”.
In una settimana ho recuperato la prima stagione, finendola proprio il 27 Ottobre, e sabato 28 (il mio Onomastico, peraltro) ho iniziato questa seconda, che si svolge proprio nel periodo di Halloween! Per cui, come si può vedere, è proprio adatta.
Al momento sono al quarto episodio, per cui NESSUNO MI SPOILERI NIENTE!!!

E passiamo al 1 Novembre.
Il pomeriggio di questo giorno è dedicato a “Labyrinth”.
Il film cult dell”86, che all’epoca fece scalpore per gli effetti speciali, allora innovativi. Io adoro questo film sin da quando ero bambina e se non lo avete visto dovete assolutamente recuperarlo.
E’ un fantasy la cui storia vede la giovane Sarah scontrarsi con un nemico che credeva solo frutto della fantasia e che, invece, si palesa nella realtà rapendo il suo fratellino. Per salvarlo da tale nemico, ovvero l’affascinante ma sinistro Re dei Goblin Jareth (interpretato da David Bowie), Sarah deve affrontare un’epica impresa, prima che Jareth trasformi il bambino in un Goblin. Per riuscire nell’impresa, Sarah deve superare il gigantesco labirinto che attornia la città e, dunque, anche il castello, il tutto in tredici ore. Il tutto è reso ancora più difficile dal fatto che Jareth, che si dice innamorato di lei, cerca di impedirle di superare il labirinto e arrivare in tempo al castello, ponendo ulteriori ostacoli sul percorso di Sarah, facendo scorrere più in fretta il tempo… Giocando decisamente sporco, insomma.
Per quanto sia una sorta di favola, in “Labytinth” c’è magia, c’è un tocco di dark e di gotico e Jareth, il Re dei Goblin, come dicevo è affascinante e si dichiara innamorato di Sarah, ma è anche sinistro e molto pericoloso, dotato di numerosi poteri, tra cui quello di trasformarsi in un bellissimo gufo, forma che utilizza per stare nel mondo degli umani e per rivelarsi a Sarah, prima di riprendere le sue vere sembianze.
“Con rischi indicibili e traversie innumerevoli io ho superato la strada per questo castello oltre la città dei Goblin, per riprendere il bambino che tu hai rapito. La mia volontà è forte come la tua e il mio regno altrettanto grande. Non hai alcun potere su di me!”

 

In teoria dovrebbe inserirsi anche “Amori e Incantesimi”, film con Sandra Bullock e Nicole Kidman, ma purtroppo sono sprovvista del relativo dvd e quindi a meno che non venga trasmesso in tv non ho modo di vederlo… e quest’anno Mediaset non ha previsto nessuna programmazione per Halloween.

In compenso ieri sera, 30 Ottobre, Rai4 ha iniziato a trasmettere la sesta stagione di “Game Of Thrones”! E ok, non è proprio a tema, ma è sempre un fantasy, facciamolo andare bene in mancanza d’altro.

E voi avete delle Halloween’s tradition?
Ditemi quali sono!




Continua a seguirci anche su

Related posts

I 10 migliori hacker delle serie tv

WalkeRita

Sapore di sale… sapore di MARE!

Gnappies

Perché mi manca Buffy (e altre storie di comune nostalgia)

MooNRiSinG

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.