Image default
Grey's Anatomy Rubriche & Esclusive

Grey’s Anatomy | Un viaggio inaspettato

rs_560x415-130930154454-560.Greys-Anatomy-jmd-093013

Avete presente quando vi innamorate senza nemmeno rendervene conto?! Quando qualcosa di speciale entra così all’improvviso nella vostra vita?

Bene, con Grey’s Anatomy mi é successo proprio così. Partiamo da un presupposto, Grey’s non è solo una serie tv, è un percorso, una sfida, uno stile di vita, ci insegna ad affrontare i problemi in determinati modi.
Non starò a spiegarvi particolare per particolare, sarebbe inutile, troppi momenti emozionanti per essere raccontati tutti in un solo articolo.
Grey’s Anatomy è una serie che va vissuta minuto per minuto, cercando di capire qual è in realtà il messaggio nascosto dietro a ogni cosa che vediamo, capire come ogni operazione affrontata dai medici del Seattle Grace Hospital è un metafora con la vita reale e con i problemi che ogni giorno ognuno di noi deve affrontare, situazioni dalle quali non sempre ne usciamo vincitori, così come succede sul tavolo operatorio.
Oppure, come quando pensiamo che un operazione stia andando alla grande, alla fine ci accorgiamo che anche un impercettibile errore può stravolgere la situazione e ribaltarne le sorti.

Questa serie tv rappresenta una lotta continua, la stessa lotta che ognuno di noi deve combattere per raggiungere quello che ha sempre desiderato; pensate semplicemente a Cristina, a tutto quello che ha affrontato per arrivare all’ambitissimo premio “Harper Avery”, che da semplice specializzanda è arrivata a dirigere il reparto di cardiochirurgia.

Parlando sempre di “problemi” focalizziamoci sui finali di stagione creati appositamente alla Shonda maniera, dove, così di botto, aerei precipitano, ci sono bombe in ospedale, pazzoidi sparano a Derek.
Questi sono momenti che potrebbero venire fraintesi dallo spettatore, secondo me grazie a questi “eventi” Shonda vuole mostrarci come la vita sia imprevedibile e come questa ci mette con le spalle al muro e come, anche quando tutto sembra essere perso per noi, non dobbiamo MAI arrenderci perché ci sarà sempre un motivo per cui continuare a combattere.

“Ogni volta che crediamo di conoscere il futuro, anche solo per un secondo, questo cambia. A volte, il futuro cambia rapidamente e totalmente. E non ci resta altro da fare se non scegliere la nostra prossima mossa. Possiamo scegliere di avere paura, di restare fermi a tremare, senza muoverci e pensare alla cosa peggiore che potrebbe succedere. Oppure possiamo fare un passo in avanti, nell’ignoto, con il solo pensiero che quello che accadrà, sarà fantastico”
Cit Cristina Yang


Un altro insegnamento che Grey’s Anatomy vuole sicuramente portarci è di dare la giusta importanza alle persone, non rimandare mai il tempo che potresti dedicare a qualcuno di importante perché, un giorno, potrebbe essere troppo tardi, lo so, è un discorso un po’ tragico ma fin troppo realista.
La vita è una sola, non si può perdere tempo a sprecarla.
Ho amato la scena in cui Sloan, in punto di morte, dice che quando si ama una persona bisogna dirglielo e basta!

“Voglio che mi prometti una cosa. Se ami qualcuno, diglielo. Anche se hai paura che non sia la cosa giusta. Anche se hai paura che possa portare qualche problema. Anche se hai paura che rovini completamente la tua vita. Dillo. Dillo ad alta voce. E poi riparti da li.”
Dr Mark Sloan.


Quando si parla di Grey’s Anatomy non ci salta in mente come prima cosa “l’amicizia”, perché questa è messa in secondo piano rispetto al tema portante dell'”amore” (anche se non troppo però!), ma in realtà ci viene spiegato perfettamente cosa si dovrebbe intendere per VERA amicizia ed è quello che vediamo proprio tra Meredith e Cristina. Quel sentimento che sembra “superficiale” solo perché non vengono scambiate (come può succedere spesso nella realtà quotidiana) frasi dolci tra l’una e l’altra, ma in realtà quando una delle due si trova in difficoltà l’altra c’è SEMPRE, perché è proprio questa l’amicizia.#myperson

Bene, questa è solo una piccolissima parte di quello che è Grey’s Anatomy, come ho già detto prima non è solo una semplice serie, ma un manuale di vita.

Related posts

Telefilm Addicted Consiglia… The Jinx: the Life and Deaths of Robert Durst

Fran

Guys & Dolls | Laura Vandervoort

Clizia Germinario

Telefilm Addicted consiglia… From Dusk Till Dawn

Clizia Germinario

3 comments

Bravissima6
Bravissima6 12 Luglio 2014 at 15:46

*__* concordo su tutto!
bellissimo articolo!

Reply
Claw 17 Luglio 2014 at 16:49

La frase di Mark. Mi stavano per riscendere i lacrimoni.
Hai proprio ragione Grey’s è uno stile di vita, è il telefilm che più mi ha emozionato, quello a cui son più legata. Quel telefilm per la quale mia madre mi ha ripetuto cento volte “Claudia non puoi piangere così, non è tutto finzione” ignorando quanto GA riuscisse a trasmettermi.
Non mi stancherà mai e probabilmente continuerò a guardarlo anche se arrivasse alla 29esima serie e la Shondona cominciasse a diventare “buona”. Gran bell’articolo <3

Reply
Gianfranco 19 Marzo 2015 at 21:40

Hai ragione su tutti i punti! Articolo ben fatto…sottolineare la frase di Cristina. Telefilm dalle sfumature emotive illuminanti per chi vuole trarre uno spunto di riflessione nella vita!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.