Image default
Grey's Anatomy Recensioni

Grey’s Anatomy | Recensione 12×06 – The Me Nobody Knows

Loading...


Dopo 5 settimane di capolavori, di episodi che mi hanno tolto il fiato e annientato dal punto di vista emozionale riuscendo sempre a tenere un livello altissimo è alla fine arrivata una puntata che non mi ha particolarmente entusiasmata. Vuoi per il confronto con l’episodio numero 250, ho ancora l’ansia al solo pensiero, o forse per l’assenza di un focus specifico su certi personaggi ma questa puntata, almeno per me, si è rivelata meno bella delle precedenti. Nonostante però mi sia piaciuta meno, per varie ragioni, la ritengo allo stesso tempo una puntata FONDAMENTALE per via di alcune svolte nelle storyline, l’introduzione di nuove dinamiche e di nuovi personaggi e alcuni passaggi che son stati sottolineati magistralmente.

Questa settimana tutto ruota intorno al concetto che TUTTI sono umani e per questo TUTTI commettono ERRORI, l’importante nella vita è riuscire a non fermarsi a quell’errore ma andare oltre e giudicare una persona per il suo insieme, per tutto ciò che il suo Io racchiude e non per quell’errore che invece finirà per diventare l’unica cosa che il mondo ricorderà.

Il collegamento a Penny è IMMEDIATO, anche perché ancora freschi dalla tragedia dello scorso episodio, ma non è sicuramente l’unico dato che questo concetto può riferirsi veramente a TANTI personaggi. I casi della settimana son essenzialmente due, tre se vogliamo contare anche quello che viene mostrato per far spazio alla storyline di Webber e Maggie ma di cui si vede troppo poco per poterlo quasi considerare tale. Per cui ci ritroviamo da un lato un uomo di chiesa che ha allegato il video sbagliato al bollettino della parrocchia e dall’altro Kamal un bambino affetto da un particolare tumore alle mani praticamente inoperabile. Ed è attorno a questi due pazienti che ruotano tutte le vicende della settimana ed è quello che voglio subito analizzare dividendo questa recensione in due parti.

Meredith e il problema Penny

tumblr_nxdl9uUfBi1usp12jo3_500

Ricordate tutti come ci eravamo lasciati due settimane fa? Bene, perché se speravate di esservi liberati di Penny e di tutto il drama che si è portata dietro l’episodio di questa settimana ha ignorato le vostre preghiere. Penny arriva in ospedale, puntuale, pronta per il suo lavoro e si trova davanti, CHIARAMENTE, solo indifferenza, crudeltà e odio da parte dello staff che riesce a vederla solamente come l’assassina di Derek, il loro amato amico e collega. Casualmente (LA SFIGA DICO IO) si ritrova proprio al servizio di Meredith Grey che dopo aver declinato l’offerta di farsi sostituire almeno per questo primo turno comincia a sfogarsi e prendersela con la nuova arrivata ad ogni occasione. Ogni errore, ogni dimenticanza, ogni minima cosa è sottolineata e fatta notare, il suo comportamento è freddo e distaccato, non le lascia spazio restandole sempre con il fiato sul collo, con gli occhi puntati su di lei.

E se questo non fosse abbastanza gli altri colleghi non le rendono sicuramente la giornata meno difficile, pensavo che Amelia l’avrebbe incenerita con lo sguardo, le altre matricole o specializzandi la ignorano o si tengono a distanza, Callie non sa come comportarsi e l’unica persona con la quale la donna riesce ad avere una conversazione pacifica si rivela essere il pastore del suo caso. L’uomo che distrattamente ha allegato un video porno ad uno dei bollettini della chiesa finendo nell’occhio del ciclone. Questo suo errore gli è costato il lavoro, la fiducia della sua comunità, probabilmente gli ha rovinato del tutto la vita ed è proprio questo a renderlo così simile a Penny. Diciamo che il suo caso, il suo personaggio in se, son una sorta di metafora per tutta la situazione in cui si trova la donna, giudicata eternamente per quell’errore quando qualsiasi medico ha commesso errori in quell’ospedale.

tumblr_nxdg7qHBHa1qdk4doo2_250 tumblr_nxdg7qHBHa1qdk4doo3_250

tumblr_nxdg7qHBHa1qdk4doo4_250 tumblr_nxdg7qHBHa1qdk4doo6_250

Ora io non dico che il comportamento di Meredith non sia giustificato, voglio dire a causa del team di medici di cui faceva parte anche Penny suo marito è morto, la ha lasciata per sempre, ha lasciato lei e i suoi figli a causa LORO. Mi pare più che normale che non voglia offrirle da bere o passar le ore a scherzare con lei tra una TAC e l’altra, questo non succederà MAI, ed è giusto così. Quello che non mi è andato giù son stati i continui attacchi alla donna tentando di screditarla ancora una volta, di farla apparire come il MALE, impreparata e praticamente una assassina seriale delle corsie. Penny è brava, è una brava persona che attende solo un’occasione per poter dimostrare di non essere solo la dottoressa responsabile della morte di Derek. E anche se questo la segnerà per tutta la vita lei vuole essere in grado di superarlo, certo l’idea di accettare un offerta di lavoro proprio in quest’ospedale continuo a ritenerla un cosa completamente FOLLE così come inizialmente non ero riuscita a capire le motivazioni dietro al gesto di Webber, l’unico a saper fin dal principio chi Penny fosse fin da prima della cena, oltre a Meredith chiaramente.

tumblr_nxeqkzluzv1qbfy4fo2_250 tumblr_nxeqkzluzv1qbfy4fo5_250

tumblr_nxeqkzluzv1qbfy4fo3_250 tumblr_nxeqkzluzv1qbfy4fo6_250

Ma poi tutto è diventato chiaro, Webber lo ha fatto per lei, perché accusato di coccolarla troppo, di proteggerla e di viziarla, e nonostante continui a sembrare un po’ una forzatura, il paragone tra la situazione in cui si trova Meredith ora e quella in cui si trovava invece Webber all’inizio della serie è stata forse una delle scene più belle e intense dell’episodio (sulle note non casuali di Oops!…I did it Again)

Quasi una delle scene più intense dell’episodio, perché se dovessi creare l’angolino “Claudia e le lacrime per GA” allora ad essere riuscita a commuovermi questa settimana è stata la scena di Meredith nella cappelletta dell’ospedale. Meredith che non sa come comportarsi nei confronti di Penny, che ha bisogno di chiedere consiglio a Derek, ha bisogno della sua guida, ha solo bisogno di parlargli.

tumblr_nxdh9jKg271qg9raso1_250 tumblr_nxdh9jKg271qg9raso3_250 tumblr_nxdh9jKg271qg9raso4_250  tumblr_nxdh9jKg271qg9raso6_250 tumblr_nxdh9jKg271qg9raso5_250 tumblr_nxdh9jKg271qg9raso7_250

E alla fine la donna capisce che a Derek probabilmente Penny sarebbe pure piaciuta, capisce di aver in parte sbagliato a comportarsi in quel modo e tenta in qualche modo di risolvere la questione. Sia chiaro, ci sarà SEMPRE tensione tra le due, non penso che si potrà mai costruire un amicizia o un sano rapporto lavorativo ma per quanto riguarda la sopportazione credo invece che Meredith ci lavorerà sopra e non permetterà mai più ai suoi sentimenti di impedirle di essere per lo meno una brava insegnante per la donna. Ora forse da come ne ho parlato potrebbe sembrare che m la sia presa con Meredith per quello che ha fatto in questo episodio ma è tutto il contrario, io giustifico il suo comportamento, che mi ha fatto magari storcere il naso, non son una di quelle che vorrebbe vedere Penny morire della peggiore delle morti, ma allo stesso tempo ammiro Meredith per la sua forza, per il suo coraggio, per essere riuscita dove io sinceramente non sarei mai nemmeno arrivata.

Il caso del piccolo Kamal

A rubar la scena a molti dei dottori di questo episodio è quel fagottino d’amore che è Kamal, il piccolo paziente della settimana che con quei suoi grandi occhioni e quella sua vocina adorabile mi ha completamente rubato il cuore. Kamal è un bambino che ha incontrato April durante una delle sue missioni e che grazie all’aiuto di Nathan, un suo collega del periodo, riesce a portare a Seattle per poterlo far operare da Jackson. C’è un MA, in tutta la faccenda, perché nonostante tutto sembra inizialmente filare liscio basta una semplice bugia da parte di April per mandare la situazione nel caos.  Kamal ha un tumore alle mani, un tumore che pareva essere operabile alla vigilia del suo arrivo cosa che invece si rivela completamente diversa dopo una rapida occhiata e qualche analisi.

April ha mentito sulle condizioni del bambino per poterlo salvare, per potergli dare una possibilità, perché lei crede in suo marito e nelle sue capacità, ha la speranza che lui possa salvarlo. Jackson invece è brusco, preso in tumblr_nxdf7ezOnx1sk5liho1_500contropiede da tutta la situazione non riesce a credere che April gli abbia mentito per una cosa del genere e si rifiuta di operare in quanto non vede alcuna possibilità di riuscita, anzi propone addirittura un amputazione come unica soluzione adeguata. Ora non so voi ma io ho visto dietro questo caso, dietro le mani di Kamal, una metafora dell’intero rapporto Japril. C’è da una parte April che ha mentito e lottato pur di dar una speranza a quel bambino meraviglioso e dall’altra Jackson che invece si rifiuta di cercare una soluzione e opta invece per un taglio radicale. E se questa situazione è veramente una metafora della loro storia allora credo sia sicuro credere che dopo questo episodio le cose possano veramente migliorare per i due. Dopo infatti un brusco inizio Jackson tenta con tutte le sue forze di trovar una soluzione al problema di Kamal, tenta di trovare una via per poter salvargli le mani ed è grazie alla sua forza di volontà, alle sue speranze e a Callie Torres che a fine giornata il bambino può gridare e piangere dalla felicità e dalla gioia.

tumblr_nxdgsp2lav1rmdeiao1_250 tumblr_nxdgsp2lav1rmdeiao2_250

tumblr_nxdgsp2lav1rmdeiao3_250 tumblr_nxdgsp2lav1rmdeiao4_250

L’abbraccio finale tra Jackson e April poi è stato da togliere il fiato, continuo a vedere la luce alla fine del tunnel tra i due e nonostante ci siano tante, ma TANTE questioni da risolvere e l’arrivo di questo Nathan potrebbe portare qualche guaio (misterioso il fatto che Owen lo conosca e non lo possa vedere) ma sicuramente la situazione è molto migliorata rispetto all’inizio di stagione. GUARDATE QUANTO SON BELLI!

tumblr_nxddz4IKPU1rmdeiao1_250 tumblr_nxddz4IKPU1rmdeiao3_250

tumblr_nxddz4IKPU1rmdeiao2_250 tumblr_nxddz4IKPU1rmdeiao4_250

Un altro caso della settimana, su cui però non ho voluto soffermarmi troppo perché si è visto di sfuggita, come ho anticipato nelle prime righe della recensione, è quello degli amici di Webber. Amici di famiglia che portano alla luce una questione non risolta per il saggio medico dell’ospedale: il suo rapporto con Maggie. Per via di un commento fatto dal suo amico, che si ritrova a nascondere di aver il diabete ai suoi cari, le cose tra i due si fanno imbarazzanti. Il loro rapporto non è mai stato definito, non ne hanno mai parlato e non hanno mai dato grande peso ad una vicenda che invece dovrebbe essere importante. Webber è il padre di Maggie e Maggie è l’unica figlia che Webber abbia mai avuto, voglio dire come tutto questo potrebbe non meritare per lo meno un’ora del loro tempo? E son sempre le parole di Webber (SANTO SUBITO) a risolvere ancora una volta la situazione. Resto sempre stupita da come quest’uomo riesca sempre a trovare le parole giuste e i momenti adatti ad usarle e a come riesca a farmi sempre emozionare.

tumblr_nxdmkhBk8a1re7y7wo4_250 tumblr_nxdmkhBk8a1re7y7wo3_250

tumblr_nxdmkhBk8a1re7y7wo6_250 tumblr_nxdmkhBk8a1re7y7wo2_250

Webber tiene a Maggie, anche se non lo ha mai veramente dimostrato alla donna, ed è aperto e felice ad esplorare questo loro rapporto e soprattutto a considerarla figlia e a presentarla ai suoi amici e alle persone che gli stanno intorno perché è fiero di LEI.

Considerazioni Sparse

  • Premetto che shippo Calzona, o meglio un tempo erano la mia coppia preferita poi dopo tutte le vicende che si son abbattute su di loro ho iniziato a vederle meglio separate ma sempre con la speranza che prima o poi potessero ritrovarsi in futuro. Comunque non odio Penny per essere la nuova ragazza di Callie, assolutamente, se una persona può portare gioia nella sua vita per me è sempre ben accetta. L’unica cosa che non riesco a vedere invece è…la CHIMICA tra le due, non c’è quella scintilla, non c’è quel QUALCOSA che le rende una bella coppia, proprio non c’è secondo me ed è comunque una cosa importante a mio parere.
  • Vedere Owen così teso dopo aver incontrato il collega di April, che probabilmente presto si unirà allo show o che per lo meno farà da guest star in più episodi (altro drama YAY) mi ha veramente incuriosito. Chissà cosa nasconde e chissà cosa è successo tra i due!
  • Alex praticamente non si è visto per tutto l’episodio ma quando è apparso è stato meraviglioso, il suo tentare di sopperire all’assenza di Cristina mi fa sempre stringere il cuore.
  • Vogliamo parlare dei capelli di Meredith in questo episodio?
  • Amelia si è vista poco, ma forse è un bene dato che secondo me potrebbe uccidere Penny con il primo bisturi che le passa tra le mani, vedremo come si comporterà in futuro.

Miglior Citazione della Puntata

Va a Maggie, AMO MAGGIE, perché i suoi tentativi di far partire un discorso in macchina quando sia Amelia che Meredith restavano in silenzio assoluto è stata la scena più divertente dell’episodio:

tumblr_nxdl9uUfBi1usp12jo2_500tumblr_nxdl9uUfBi1usp12jo7_500

E con questo chiudo anche per stavolta, ora la parola a voi. Che ne pensate di Penny? Come avete trovato l’episodio? E prime impressioni su questo misterioso Nathan? Fatemelo sapere nei commenti eh!

Prima di salutarvi vi consiglio come sempre di far un salto in queste magnifiche pagine dedicate allo show per poter restare aggiornati su tutto quello che lo riguarda:

Vi lascio con il promo della prossima settimana, la grande pausa è sempre più vicina. HELP

Loading...

Related posts

White Collar | Recensione 4×11 & 4×12

Sabrina

Chuck | Recensione 5×11 – Chuck Vs the Bullet Train

Matteo Ciotola

Grey’s Anatomy | Un’attrice da Oscar al Grey Sloan Memorial

Stella

2 comments

Chiara_ 8 novembre 2015 at 12:51

Penny mi sembra proprio terrorizzata, bloccata dalla paura di sbagliare di nuovo qualcosa: non ho capito se lei si sia perdonata per quello che è successo, forse non lo farà mai del tutto, ma spero che pian piano riesca a convivere con questa cosa perché per ora non ho capito ancora che tipo di persona sia, vedo solo questo grande problema. Forse è anche per questo che sembra non esserci chimica con Callie, perché fino ad ora la narrazione che la riguarda si è concentrata solo sulla morte di Derek e sulle reazioni di tutti al riguardo. Spero che qualcosa pian piano cambi.
Per quanto riguarda Meredith e Amelia, mi rendo conto che si trovano in una situazione in cui tutti noi agiremmo sbagliando, però loro nel tempo hanno imparato ad avere a che fare con cose fuori dall’ordinario, cose che necessitavano di tantissima forza e pazienza, quindi spero che prima o poi imparino a convivere un po’più pacificamente con Penny. L’analogia con il caso del prete mi ha davvero colpita: insomma, mi rendo conto che in fase di scrittura lo fanno di proposito, però la riuscita non è semplicemente garantita dall’idea.
L’altro parallelismo che mi ha colpito molto è la difficoltà del caso di Kamal (ma quanto è dolce quel bambino?) e il difficile rapporto tra Jackson e April: io spero con tutto il cuore che ci sia speranza per loro, così come ce n’è stata per il bambino. Quegli sguardi alla fine, dopo l’abbraccio, mi fanno sperare!
Nathan non mi piace molto, spero non sia un pericolo per i Japril; di certo sarà un pericolo per qualcuno, visto il modo in cui Owen ha reagito vedendolo. Si sa già per quanti episodi resta?
Maggie mi ha colpito subito nella stagione scorsa e continua a essere una forza! In effetti mi chiedevo quando sarebbero tornati sul suo rapporto con Webber (quanto lo adoro?!?) e lo hanno fatto davvero bene, spero che abbiano un po’ più di spazio in seguito.
Anche io credo che la presenza di Alex al fianco di Meredith sia meravigliosa! Anzi, una piccola parte di me li shipperebbe, ma per ora cerco di mettere a tacere questi pensieri perché tanto so che non accadrebbe mai.
Bellissima recensione, riesci a ripercorrere ogni puntata in modo perfetto! 🙂

Reply
Claw
Claw 15 novembre 2015 at 13:07

Grazie a te per questo bellissimo commento, hai riassunto praticamente il mio pensiero sull’episodio e sulla situazione in generale e scusa se l’ho visto solo ora 🙂

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.