Image default
Grey's Anatomy News

Grey’s Anatomy | Cosa nasconde Owen?

greys_kmk

Kevin McKidd racconta a THR cosa dovrebbero aspettarsi i fan dal midseason finale.

Non c’è nulla di più terribile di un dottore con un conto in sospeso…

Owen Hunt (Kevin McKidd) di Grey’s Anatomy (ABC), da quando un fantasma del suo passato é arrivato al Grey Sloan Memorial, non é più il dottore calmo e pacato che tutti conosciamo.

Dire che Owen è il Dr. Nathan Riggs (Martin Henderson) non si vedono di buon occhio sarebbe un eufemismo. Owen ha avuto da ridire su Riggs sin dal momento in cui questo é arrivato – con un paziente da far visitare ad April (Sarah Drew) – ed ha accusato Bailey (Chandra Wilson) di aver messo a rischio l’ospedale, assumendo un perfetto sconosciuto senza fare un attento controllo sul suo passato.

Ma il grosso punto interrogativo resta: perché Owen odia così profondamente Riggs? Il disgusto che prova nei confronti del nuovo dottore é così intenso che persino Meredith (Ellen Pompeo) ha snobbato Riggs, basandosi semplicemente sul giudizio del suo amico Owen.

Ma allora, perché tutta questa avversione? Parte del mistero sarà svelto nell’episodio di giovedì, il midseason final, quando un’altra persona del passato di Owen arriverà all’ospedale di Seattle, alimentando ulteriormente il fuoco che brucia dentro di lui (Nelle anticipazioni abbiamo visto Owen perdere la testa ancora una volta e dare un pugno a Riggs). THR si é rivolto a McKidd per avere qualche scoop, per sapere cosa ci si dovrebbe aspettare dall’episodio.

Owen ha un segreto, ed é talmente pensante che pare aver fatto riapparire la sua PTSD. Come cercherà di controllarsi?

Ci sta provando, con molta fatica, qualunque cosa sia, sta dando non poco fastidio ad Owen, non lo vedevamo in questo stato da anni. É divertente interpretare di nuovo questa parte. É stato un capo molto posato nelle ultime quattro cinque stagioni, perciò fa piacere veder tornare questo suo lato più aggressivo. Non fa i conti con questa cosa tropp bene. Una le cose che mi piacciono di Owen é il fatto che lui faccia delle scelte incasinate e che non sappia affrontare al meglio emozioni troppo forti. In questo senso è molto uomo. E la cosa cresce a tal punto che lui reagisce in modo fisico. É interessante vedere quanto stia male ora [Ride]. Provo pena per lui. C’è sicuramente sotto qualcosa, una cosa di grave alla base di quello che é successo tra Owen e Riggs.

C’è stato qualcosa tra Owen e Nathan. Quanto sarà sorprendente per il pubblico scoprire cosa li ha divisi?

Sarà sorprendente. Ha sorpreso anche me. Alcuni punti della storia sono ancora da confermare. Fa luce sul passato di Owen, da dove viene e cosa l’ha spinto ad essere la persona che è oggi. E’ piacevole interpretare una situazione conflittuale tra due personaggi maschili, non lo facciamo da un po’. Ultimamente è stato molto incentrato sulle figure femminili – come dovrebbe essere – ma è piacevole vedere due uomini che si scontrano in una sorta di situazione di vita o morte.

Qualcuno arriverà, direttamente dal passato di Owen, in questo episodio. Cosa ci puoi dire al riguardo? In che modo il suo arrivo aiuterà a far uscire allo scoperto quello che sta succedendo tra Owen e Nathan?

E’ una persona a cui Owen tiene molto. Quando compare altri pezzi di questo grande puzzle vanno al loro posto. Si inizia a capire un po’ cosa potrebbe essere successo, ma è possibile che il midseason finale ponga più domande, piuttosto che dare risposte. Gli spettatori ricevono alcune, piccole, informazioni, ma queste portano ad altre domande e dovranno aspettare fino al prossimo anno per scoprirle.

Owen non vuole spiegare nemmeno ad Amelia quello che gli sta succedendo. Perché la sta tenendo all’oscuro?

La connessione tra loro due è molto forte, e con lei ha condiviso molto – lo stesso ha fatto lei con lui – ma questa cosa è tanto particolare ed oscura per Owen che lui non lo può rivelarla a nessuno. E’ spaesato e non se la passa troppo bene. Non sta dando ad Amelia la fiducia che merita. Lei vuole che lui conti su di lei, ma lui non vuole farlo. Owen non sta facendo la cosa giusta e non sta dando credito alla loro relazione. Ma lo supereranno, si spera. E’ un ostacolo, sicuramente, e causerà non pochi problemi. Ma, alla fine delle finite, Owen si fiderà di lei.

Riggs sta cercando di fare amicizia sia con Meredith che con Maggie (Kelly McCreary). Ha scelto loro due per un motivo particolare? 

A questo punto sta cercando degli alleati – come chiunque al suo posto farebbe. Ha fatto la sua scelta e vuole rimanere in questo posto, ha trovato questo lavoro, ma gli altri che lavorano in ospedale sono ormai come una famiglia a questo punto. Quindi quando Owen dice “Odio questo tizio; nessuno deve fidarsi di lui”, non è facile per Nathan far qualcosa. Non lo incolpo, ma gli auguro buona fortuna! Martin sta facendo un lavoro fantastico. E’ difficile per entrambi interpretare questo tipo di conflitto e tensione senza conoscerne il motivo scatenante. Abbiamo dovuto avere fede in Shonda Rhimes e nei produttori di Grey’s. E’ cool che un attore debba interpretare un conflitto che deriva da dei problemi del passato senza sapere quali essi siano. E’ come un esercizio di fiducia.

Fonte

Related posts

The Flash | Un nuovo ruolo per Malese Jow

Stella

Grey’s Anatomy 15×15/16 – Il nuovo record della serie: trionfo o sconfitta?

Claw

Supergirl | Colpi di scena, nemici e parentele

Stella

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.