Image default
Grey's Anatomy Recensioni

Grey’s Anatomy 15×06 – Perché con “Chasing Cars” non si sbaglia MAI

“Death means something different to all of us. We all have different ideas about how to honour the dead… different ideas of how to grieve, different ways of moving on. Well, I may not be an expert… but I do have some experience with losing people I love. And I say the right way to grieve, is however the hell you want.”

Sesto episodio che STUPISCE nella sua singolarità senza però contribuire in maniera sostanziale ad una stagione che per me continua a non ingranare. Detto questo non voglio togliere meriti ad un episodio che FUNZIONA ma bisogna ammettere che se per riuscire a catturare la nostra attenzione hai costantemente bisogno di richiamare personaggi o eventi passati, un problema di fondo c’è.

Chiudendo questa parentesi da pessimista, questa puntata mi è sinceramente piaciuta per cui per questa settimana metterò da parte tutte le cose che non funzionano a livello di trama orizzontale per concentrarmi strettamente su quello che ho visto.

Prima di tutto: SPLENDIDO VOICEOVER. Diciamocelo se prima facevamo molta attenzione alle introduzioni e conclusioni di Meredith ora questo interesse è scemato con gli anni. A ‘sto giro però mi son molto piaciute le frasi scelte e le considerazioni, soprattutto in una puntata “morte” centrica come questa, dedicata alle persone che ci hanno lasciati, in ricordo dei defunti e soprattutto nel loro rispetto.

Le storyline più interessanti dell’episodio son sostanzialmente 3:

  • Meredith e la notizia di suo padre
  • La Bailey e Jo a caccia di organi da trapianto
  • I nuovi possibili intrecci amorosi ospedalieri

Owen e Amelia non mi son piaciuti particolarmente, forse troppo frettolose le loro scene e studiate a tavolino per impedire a Teddy di rivelare il suo pesante segreto. Maggie ha avuto un bel momento con Jackson e ha ricordato la madre che tanto le manca così come abbiamo visto Webber sulla tomba della moglie defunta. Questi personaggi hanno avuto delle scene carine ma sicuramente non sufficienti per catturare la mia attenzione per cui andrò a concentrarmi soprattutto sulle tre storyline elencate prima.

Bailey e Jo e la caccia al donatore di fegato

La Bailey – molto Dottor Frankenstein in questo episodio –  tenta, sempre molto frustrata dal pericolo che corre ogni giorno suo marito, di far del bene nel mondo e salvare una vita. Trovare un fegato funzionante sembra essere molto più difficile di quanto non sembri ma alla fine grazie ad una manovra di tutto rispetto, ad un idea brillante e ad un ottimo lavoro di squadra Jo e la Bailey riescono a salvare la giornata e dare a quella donna così pessimista e pronta alla morte, una nuova possibilità.

Inizialmente pensavo che questa presa di posizione e decisione contraria alla volontà di Alex potesse portarli allo scontro ma ha addirittura avuto l’effetto contrario per cui…EVERYBODY WINS no?

Meredith e la notizia di Thatcher

Una notizia che arriva come un fulmine a ciel sereno (anche perché diciamoci la verità, ci eravamo un po’ tutti dimenticati di lui) a stravolgere lo stato emotivo di una Meredith che ormai aveva trovato un certo equilibrio. Dovrebbe sentirsi triste per il padre? Dovrebbe chiamarlo? La donna non sa proprio che fare, si ritrova per un attimo persa e chiede consiglio alla sorella e ai suoi amici.

Il discorso con uno dei familiari di una piccola e simpatica paziente dell’ospedale la riporta poi indietro con la mente a tutte le persone che ha perso in questi anni: una sorta di colpo di grazia dolce e amaro. Perché anche se non ci son più, in realtà son sempre con noi. Dovevano proprio ammazzare (non ancora ma quasi) un altro parente di Meredith per questo? Davvero, mai un attimo di pace per questa donna eh!

Le scene son state meravigliose, anche perché gli effetti speciali son stati usati al meglio…ad eccezione di Derek e Mark che veramente sembravano proprio ritagliati sulla scena. BIG NO. Ma questo dettaglio a parte la scena è stata resa terribilmente emozionante da Chasing Cars che resterà sempre una canzone SIMBOLO della serie.

Quindi tra la confusione sul come elaborare la notizia di Tatcher e i due bei dottori che fanno a gara per lei, è più che normale assistere a un momento di smarrimento che la porta, percorrendo la via dei ricordi, dal suo porto sicuro: Alex. Dove trova uno dei suoi contendenti: devo ammettere che non li vedo caratterialmente affini, a pelle Link e Meredith no mi dispiacciono, sicuramente meglio di DeLuca, quindi…chissà.

I nuovi intrighi amorosi

Se a contendersi Meredith ci son un arrembante Link e un deciso DeLuca, ci son altri possibili nuovi amori sul procinto di sbocciare (?) o di naufragare malamente dopo il primo episodio. Glasses che infatti ha in parte accettato l’attrazione con il nuovo arrivato decide di cedere alle sue avance arrivando sino ad un bacio passionale in ascensore. Il nuovo belloccio però, di cui non ho ancora imparato il nome, una volta capito che quella è per lui la prima esperienza si tira indietro impaurito. Sinceramente non avevo previsto questo risvolto, pensavo che una volta avvicinati avrebbero dato vita ad una nuova coppia dello show, però son certa che succederà qualcos’altro o tornerà sui suoi passi perché senno…NO SENSE.

Quanto meno abbiamo avuto uno sviluppo per glasses.

    

E voi come avete trovato l’episodio? Vi ha emozionato la scena finale? IMPOSSIBILE DIRE DI NO. Fatemelo sapere nei commenti.

Io vi lascio con il promo della prossima settimana:

Related posts

Nikita | Recensione 1×17 – The Covenant

cristal85

90210 | Recensione 3×13 – It’s Gettin Hot Here

cristal85

The Flash | Recensione 1×01 – City of Heroes

The Lady and the Band

1 comment

Valeria 7 Novembre 2018 at 01:28

Webber però non va a trovare la moglie ma Ollie, il suo sponsor agli A. A.. Bella puntata, molto toccante ed emozionante come non capitava da molto tempo!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.