Image default
Gotham News

Gotham | Uno dei personaggi “icona” morirà?

gotham

Gotham può allontanarsi dai canoni di Batman e uccidere uno dei suoi personaggi iconici?

Non è da escludere. Lo showrunner Bruno Heller ha rivelato che nonostante sia molto riluttante a perdere anche solo uno dei membri del cast, il suo piano è quello di stabilire il prequel della Fox come parte fondamentale della storia di Batman per poi iniziare a “confondere le idee al pubblico” in modi sorprendenti.

Heller (Rome, The Mentalist) ha parlato con EW di come la sua serie si sia evoluta rispetto ai primi episodi, delle sue ragioni dietro le strategie dei cattivi dello show, e se i personaggi canonici siano davvero sicuri.

EW: Gotham è iniziato alla grande ma ora sta andando sempre meglio – e questo immagino sia un altro modo per dire che lo show si stia evolvendo creativamente. È accurata come definizione? E se si, lo show come si è evoluto dal tuo punto di vista?

BRUNO HELLER: “Evoluzione” è proprio la parola giusta. “Farlo nel modo giusto” un’altra. Imparando. Capendo cosa funziona e cosa no, e cosa ci divertiamo a fare. Quindi si, si sta evolvendo. Non c’è uno schema da seguire in questo show. Non c’è nessun altro show che sia simile a questo. È come un circo. Ci sono molte performance diverse. Un minuto stai guardando un acrobata che ti vola sopra la testa, il momento dopo stai guardando un clown, per poi vedere un giocoliere. Per me, finché il pubblico capisce che noi stiamo lavorando sodo per divertirli, provando nuove cose, e questo non sempre funziona come avremmo sperato, fino a quando lo farai con sincerità, energia e gioia, beh lo show funzionerà. E questa è una vera evoluzione – personaggi che riescono a fare delle performance eccezionali, sceneggiatori e registi che capiscono cosa funziona meglio.

Quali sono i tuoi aspetti preferiti dello show, e cosa vuoi migliorare ancora?

Direi che i miei aspetti preferiti sono tutti quelli che non rientrano nel mio campo – quello che il regista [Danny Cannon] e gli addetti agli effetti speciali e al trucco stanno facendo visualmente con questo show delle cose che permettono di avere delle performance davvero teatrali e mille piccoli dettagli. Quindi abbiamo quel senso di novella grafica di possibilità, ma anche l’emotività della vera storia. Amo il fatto che personaggi importanti come Fish Mooney e Il Pinguino possano esistere nello stesso mondo in cui troviamo persone normali come Jim Gordon; amo anche il fatto che possiamo trovare tragico e comico nella stessa scena. Ma quello che amo maggiormente è Gotham, il mondo in cui la storia è ambientata. Detto ciò: Fish Mooney è un personaggio che ho ideato io e siamo stati così fortunati da avere un’attrice geniale come Jada Pinkett Smith. Ci sono davvero poche attrici che riescono a recitare come lei.

La grande critica che è stata fatta quando lo show è stato lanciato è che ci sono troppi cattivi importanti troppo presto. E ora abbiamo anche Harvey Dent, e abbiamo sentito che ci saranno anche Mr. Freeze e Scarecrow (lo Spaventapasseri). È giusto dire che tu non sei d’accordo con questa nota – che lo show dovrebbe avere meno pezzi da novanta sulla scacchiera nello stesso momento?

Non sono mai in disaccordo con la critica. Non c’è motivo. Abbiamo portato tanti personaggi iconici insieme, per due ragioni: sia per lo scopo della storia che per marketing. Dovevamo far sapere alle persone che non si trattava di un semplice procedural poliziesco, ma riguarda personaggi molto più importanti. Se fai così, non puoi semplicemente dire ‘Ecco un personaggi importante, ora aspettiamo la prossima stagione per il prossimo nemico.’ Una volta introdotti questi personaggi – Pinguino, Riddler (Enigmista), Poison Ivy ,Selina – si può rallentare con questi aspetti e mostrare questi iconici personaggi della DC in una maniera più pacata, e questa è sempre stata la mia intenzione. Devi avere una certa dose di vivacità in uno show per renderlo divertente e diverso. Una volta che le ruote hanno iniziato a girare, è molto più semplice avere questi personaggi in modi più sfumato e sottile. Questo è il piano ad ogni modo.

Puoi dirci qualcosa del tuo piano per Scarecrow? Credo che molti siano stati sorpresi di sentire che è ancora un ragazzino perché le storyline dei bambini sono le più toste da rendere drammatiche e da integrare con il resto dello show.

Beh direi di si. E non voglio rivelare troppo della storia ora. Ma questo show parla delle origini. Racconteremo l’origine prenatale di Robin più avanti. Questa storyline non parla di un ragazzino che diventa uno spaventapasseri pazzo; ma ci saranno un paio di episodi che parleranno dell’evoluzione i questo personaggio – tutti i personaggi hanno preso forma durante l’infanzia della persona in un modo o nell’altro. Suo padre è coinvolto, come parte della mitologia del personaggio.

La mia antenna si è sintonizzata su “Storia prenatale di Robin.” Intendi letteralmente prenatale?

Non ci saranno ecografie se è quello che intendi. Ci sarà un episodio a breve in cui vedremo come si sono conosciuti i genitori di Robin.

Abbiamo visto Ivy solo una volta, nella premiere, farla tornare è nei piani?

Tornerà. Sicuramente.

Ra’s al Ghul è arrivato in Arrow delle The CW, c’è qualche possibilità che questo personaggi arrivi anche in Gotham? Oppure il fatto che Ra’s al Ghul sia già in Arrow preclude la sua partecipazione in Gotham?

Non esclude il fatto che lui possa unirsi a Gotham, ma ora sei entrato in pieno nel territorio di Geoff Johns (il capo della DC Comics), quindi dovresti chiederlo a lui. Dove si trova Ra’s al Ghul in questo particolare momento della vita di Batman? Probabilmente è un ragazzino, con la signora al Ghul che gli prepara la merenda e lo manda alla scuola Ghul.

Harley Quinn è l’aiutante di Joker – il fatto che lei ci sarà nello show significa che anche lui apparirà in questa stagione in una qualche forma?

Non abbiamo ancora Harley Quinn. Ma arriverà la ragazza di Riddler. E Harley Quinn è programmata per il futuro. Un futuro piuttosto lontano.

Quindi Harley Quinn non apparirà in questa stagione? Ci sono state voci…

Una delle cose riguardanti la taglia di questa produzione è che – non ci sono molti chef in cucina, ma ci sono molte persone con opinioni e punti di vista. Questo aspetto dello show, ovvero quali personaggi usare e quando, è una fonte continua di discussione. Potrebbe essere stata una discussione che poi è stata lasciata cadere. Per me è come dicevi tu prima – non puoi semplicemente buttare dentro questi personaggi in uno show sotto forma di fumetto perché avresti un effetto alla Super Friends. Che non sarebbe male, ma poi avresti navicelle spaziali e poi dovresti andare sott’acqua per avere dei nemici seri. Devi lavorare il personaggio prima. Prima deve essere reale.

Quando la Fox ha ordinate più episodi (da 16 sono diventati 22) è stata interessante la reazione di alcuni fan che non sono stati felici della notizia. La supposizione dei lettori più esperti è che avere meno episodi avrebbe fatto si che lo show sarebbe stato fatto meglio. Quale è stata la tua reazione alla notizia dell’aggiunta di episodi?

È un po’ come quando un funambolo cammina su un filo tra due palazzi e poi gli viene detto che deve attraversarne un terzo. Il fatto è che, e lo dico con modestia perché non si tratta di me, ma della Warner Bros e Danny e la tutta la produzione: è una sfida. Ma è una sfida che gli sceneggiatori e la produzione possono facilmente superare. Questi lettori esperti non hanno torto riguardo questa sfida. Quando tu sei una rete televisiva metti ovviamente in conto che ci potrebbe essere la possibilità di un ordine maggiore. Questo è il tipo di business in cui lavori. Non riguarda adorare la nostra arte. Ma riguarda fare uno show che la gente vuole guardare. Quindi siamo eccitati all’idea di avere altri sei episodi – e quando finiremo, finalmente potremo dormire.

Prima della premiere di Gotham c’è stata una discussione riguardo il fatto che lo show non possa uccidere nessun membro del cast, poiché la storia è un prequel. E tu hai risposto egregiamente dicendo, “è triste che l’unica cosa che riesce a generare suspense sia uccidere le persone.” Mi sto chiedendo ora se voi avete scavato di più in questa stagione aggiungendo tutti questi personaggi, alcuni più interessanti di altri, e se c’è una parte di te che pensa, “Sai una cosa, e se lo facessimo?” Oppure è una botte di ferro e non si può deviare dai canoni.

Non direi che è una botte di ferro. Hai bisogno di una dannata ragione per farlo e di una dannata fine per giustificarlo. Abbiamo appena imparato i fondamenti ora. Non per essere modesti, ma stiamo ancora imparando come si fa uno show così importante. Sono sempre molto riluttante ad uccidere qualche personaggio solo per avere lo shock della sua uccisione. Ma a parte tutto, questa stagione è stata piena di attori di talento. Odierei perdere anche solo uno di loro. Far fuori Sean Bean nella prima stagione di Game of Thrones ha fatto pensare a tutti, ‘Oh, che bella idea!’ Ma non credo che fosse una bella idea se si tratta di Sean Bean. La peggiore probabilmente è stata in Deadwood, quando avevano David Carradine che interpretava in modo eccezionale Wild Bill Hickoc, e poi l’hanno fatto fuori.

Sono d’accordo su Carradine, è sembrato che il personaggio se ne sia andato troppo in fretta.

Ok ti metto in difficoltà ora: Chi uccideresti?

Non è che ci sia qualcuno in particolare che ucciderei. Ma direi che far fuori uno dei personaggi definiti impossibile da far fuori, aggiungerebbe maggiore suspense ogni volta che uno di loro è in pericolo – perché è il messaggio che arriverebbe al pubblico alla dichiarazione “Voi pensate di sapere come procede la storia, ma vi sbagliate, perché non stiamo seguendo lo schema che già conoscete.”

Questo è davvero un buon punto, e un attore da qualche parte ti sta maledicendo. Ma hai ragione. Una delle cose importanti dell’avere sei episodi extra, e anche di avere abbastanza successo da avere una stagione 2, è che una volta in piedi e di corsa, quel senso di giocosità narrativa – giocare con le aspettative del pubblico – diventerà molto più parte dello show. Quindi: Chi si scoprirà essere Jocker? Questi tipi di giochetti puoi averli solo quando hai guadagnato la fiducia del pubblico. Vogliamo stabilire questo patto – che questa è la Gotham canonica – per poi iniziare a confondere le idee alla gente.

Mi piace come suona! Questa stagione si concentra sull’ascesa di Pinguino. Quale cattivo ha le migliori possibilità si essere il centro della seconda stagione?

Non posso dirtelo ora perché abbiamo possibilità meravigliose e dobbiamo parlarne alla Fox e alla Warner Bros. Ma tornando all’analogia del circo: non sarà solo una persona. Tematicamente girerà intorno a uno di questi personaggi iconici, ma non sarà concentrato solo su di lui o lei.

Cosa possiamo aspettarci dal resto della stagione?

Quello che direi [POSSIBILE SPOILER] è che ad un certo punto, Gordon dirà, ‘Fanculo. Sono stufo di giocare pulito ed essere cauto. Andrò a manetta per affondare questa amministrazione corrotta della polizia.’ E le cose inizieranno a muoversi più velocemente ed urgentemente. E proprio quando Jim penserà di aver raggiunto un certo livello di successo contro questo potere corrotto, loro si vendicheranno in un modo teatralmente imponente e spaventoso. Tutto questo succederà negli ultimi episodi della serie.

 

 

Fonte

Related posts

The Walking Dead | Alexandra Breckenridge di AHS si unisce al cast

Lily

Dorothy Must Die | Un nuovo progetto ispirato al Mago di Oz, realizzato dai creatori di Heroes, potrebbe approdare sulla CW

Azali

Orphan Black | Nuovo clone per Tatiana Maslany

lau_tonks90

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv