Image default
Gotham News

Gotham | Cory Michael Smith sul SUO Enigmista

untitledLa prima stagione dell’ambiziosa nuova serie della Fox dedicata alla storia di Gotham sarà quasi interamente dedicata alla scalata di Penguin tra i meandri del male, ma ci sarà un altro ‘che diventerà uno dei malvagi’ in attesa nell’ombra.

Cory Michael Smith interpreta Ed Nygma, l’uomo che diventerà l’Enigmista di Gotham.

Per adesso Ed è uno scienziato forense che lavora per il dipartimento di polizia, cosa che aggiungerà un tocco di intrigo alla discesa verso l’oscurità. Sul set dello show a Brooklyn, Ew si è fermata con Smith per indagare su quello che dobbiamo aspettarci dall’Enigmista.

Ew: Gli altri enigmisti hanno influenzato la tua interpretazione?
Cory: Beh, abbiamo Frank Gorshin naturalmente la cui performance è stata più che lodata. Ho visto delle clip del suo lavoro e ho un grande rispetto per il suo contributo e la celebrazione che ne è derivata, ma non ho visto così tanto da fare influenzare le scelte che ho fatto per la mia interpretazione. E non ho mai visto Batman Forever, quindi nemmeno la performance di Jim Carrey.

Ew: Non ci credo. Non hai mai visto Carrey interpretare l’Enigmista?
Cory: Lui è il mio idolo!! Lo amo, penso sia un genio, ed è stato una delle ragioni per cui sono diventato un attore. Ma non ho mai visto Batman Forever, e forse quello che è successo significa che l’Universo mi sta dicendo che dovrei guardarlo!! (ride) Essenzialmente sono più attento alla sua figura nei fumetti.  1 noi. Io di sicuro. Non sono ossessionato da loro, ma li uso per il mio lavoro. Quello che però voglio dire è che stiamo raccontando questa storia in maniera unica. I nostri autori hanno delle traiettorie precise per le nostre storie. Faranno delle scelte che potrebbero portare a distaccare le persone dall’idea che hanno della mitologia dell’Enigmista, ma questo è quello che farà il nostro show, e il mio lavoro in esso. Per quello  he riguarda i fumetti siccome coprono un vasto lasso di tempo, si potrebbero contraddire. Perché ne vedi uno e pensi che il personaggio è stato scritto così. Potrebbero esserci diversi cambi della sua personalità invece, basandoci su chi li scrive. Quindi alcune persone hanno una loro versione preferita del personaggio… ma questo è solamente la mia versione.

Ew: Quali sono gli obiettivi di Ed?
Cory: Penso che abbiamo a che fare con qualcuno che sa di essere la persona più intelligente che si trova nella stanza. Qualcuno che sa di essere un genio e di poter dare un grande contributo. A volte si sente molto frustrato quando non può esprimersi o non può fare nulla, per questo lo vediamo in un angolo fin quando i suoi superiori non gli riconoscono il suo essere geniale dandogli delle responsabilità. Penso che lui voglia essere parte di qualcosa. E far conoscere agli altri la sua sapienza. Vuole aiutare, e vuole risposte. Però risponde ancora prima che lo facciano gli altri, per questo è lui a porre le domande. Sfida le altre persone a trovare la risposta.

Ew: Sembra che tu abbia anche la voce da Enigmista. Raccontaci l’approccio.
Cory: Ma mano che ottiene potere e diventa un po’ più sicuro di sé, è una cosa che gli capita naturalmente, un po’ come a tutti. Una volta che diventi sicuro e potente, la tua voce inizia ad abbassarsi. Voglio essere sicuro che Ed parta da lontano, visto dove è destinato ad arrivare, quindi la sua voce iniziale è divertente. Nel mio tenore.

Ew: Oltre a vedere durante la prima stagione la nascita di Penguin, cosa vedremo dell’Enigmista?
Cory: All’inizio lavorerò al Dipartimento di polizia, e verranno mostrati quei crimini un po’ teatrali che hanno reso famosa la versione di Gotham nei fumetti. Tutti sono occupati a cercare di risolvere questi crimini terribili, ma l’approccio di Ed sarà differente. Per lui, questi crimini sono soprattutto affascianti. E’ quello che lui ama.

Ew: Quindi possiamo definirlo come qualcuno a cui non viene ancora riconosciuto il genio oltre ad avere un gusto per il macabro. Un po’ come se fosse la storia di un impiegato sottostimato?
Cory: Sì. Non apprezzato e non capito. E in aggiunta a questo, diciamo anche che è un ragazzo con qualche disordine sociale. Non ha tutto ‘l’equipaggiamento’ necessario per farlo interagire in maniera tranquilla in un ambiente lavorativo.

Ew: E la sua storia familiare?
Cory: Non dovrebbe essere sposato, non indossa un anello… altrimenti la moglie dovrebbe essere arrabbiata!! (ride) Per quanto riguarda la sua famiglia: le origini di tutti i personaggi sono molto importanti, e penso che le esploreremo tutte. Vedremo da dove vengono, cosa li ha influenzati per prima, chi hanno intorno. Nei fumetti riflettono molto sulla relazione tra Ed e il padre e io spero che succeda lo stesso nello show.

The-Gotham-TV-show-4-ae7e3

Ew: Ci sono cose che hai chiesto sul personaggio e che solo e Bruno sapete?
Cory: Sì. Non ho fatto richieste specifiche. Ho una vaga idea di dove vogliano portare il personaggio e conosco dettagli che mi aiuteranno. Ma credo sia più divertente non sapere tutto. La differenza dal lavorare al cinema o a teatro sta proprio qui: con il cinema o con le rappresentazioni hai tutto il copione, e sai esattamente cosa ti succederà. In televisione no, e quindi puoi anche guardarti indietro dicendo a te stesso: ‘Cavolo! Se l’avessi saputo!!’

Ew: The Penguin ha un suo stile iconico. Vedremo anche ‘il verde’ del tuo personaggio?
Cory: Sì. I miei colori stanno leggermente mutando ora. Per ora ci sono un sacco di marroni (fa dei gesti indicando la sua cravatta). Faranno il personaggio più giovane di me, cosa che ho apprezzato molto. Ho dei costumi molto particolari: con molti verdi scuri, dei grigi e del dorato. Ci sono diversi colori. Ma i miei calzini sono sempre viola a pois.

Ew: Hai un enigma preferito fino ad ora?
Cory: Non ne ho detti molti!! Ne ho messi però alcuni dei miei originali su Twitter!! Sono quelli personali di Cory!!

Ew: Dove pensi che sarà il tuo personaggio alla fine della stagione?
Cory: Non lo so. Per ora sono al Dipartimento di polizia il che mi lascia aperte diverse possibilità. Potrei stare da entrambe le parti. Perché al Dipartimento si potrebbe imparare a manipolare il Sistema. C’è molto potenziale.

Ew: Cosa pensi delle domande dei fan sugli altri personaggi malvagi, come il Joker o Mr. Freeze?
Cory: Spero che continuino a fare delle domande. Ognuno può essere chiunque. In città ci sono solo persone pericolose, e letteralmente chiunque potrebbe essere qualcuno che si rivelerà importante.

Fonte 

 

Related posts

Station 19 | Il trailer esteso dello spinoff di Grey’s Anatomy

Stella

Blindspot | Jane e Weller ancora messi alla prova

Stella

Outlander | Richard Rankin nel ruolo di Roger Wakefield

Vincenzo

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.