Image default
Once Upon A Time Spoiler

Gli showrunner di ‘Once Upon a Time’ ci svelano i segreti di ‘Frozen’ (senza Olaf!)

once-upon-a-time-01

Dopo un brutale innalzamento di cime ghiacciate ad Arandelle sul set di Once Upon a Time, noi abbiamo messo alle strette gli showrunner dello show fantasy della ABC e abbiamo cercato di avere delle risposte riguardo al fermento per la storyline di Frozen della quarta stagione. Olaf farà parte dello show? Daranno ad Elsa un interesse amoroso? Quanto sarà importante la parte di Frozen nello show? E chi interpreterà Elizabeth Mitchell esattamente? Dopo una breve caccia che coinvolgeva renne, slitte e troll, gli scrittori/produttori Edward Kitsis e Adam Horowitz, alla fine, hanno accettato di rispondere alle nostre domande e di darci un’intervista esclusiva descrivendo come il loro live-action sfidi il più grande film animato di tutti i tempi:

ENTERTAINMET WEEKLY: La Disney è stata molto accomodante con voi nel passato. Ma gli studios sono sempre stati riluttanti a lasciare che dei TV shiw minassero il franchise di un loro film. Frozen è stato un tale successo, e c’è la possibilità di un sequel nei loro piani. Come li avete convinti a lasciare che Once entrasse in questo mondo?
Edward Kitsis: Noi credevamo davvero che i personaggi sarebbero entrati alla perfezione nel nostro show e incorporati perfettamente nel nostro universo. Noi abbiamo solamente chiesto, abbiamo fatto un tentativo, e siamo stati piacevolmente sorpresi quando la Disney ha detto si.
Adam Horowitz: C’era molto supporto all’interno della compagnia e siamo davvero grati di ciò. Loro hanno creduto in noi e noi lo abbiamo preso davvero seriamente, perché non è solo importante per la compagnia – è importante per i milioni di fan di Frozen, e noi vogliamo fare del nostro meglio per onorare quello che loro hanno amato del film, e in particolare, dei suoi personaggi.

Qual è la vostra maggiore preoccupazione nel prendere ciò in modo creativo?
Horowitz
: Farlo nel modo giusto. Noi non vorremmo mai rifare il film. Ma vogliamo che questo sembri una parte del film e una parte del nostro show. Noi vogliamo che sia un po’ parte dell’universo Once Upon a Time, ma anche parte del mondo di Frozen.

Qual era la preoccupazione maggiore della Disney nei termini di protezione del marchio Frozen?
Kitsis
: Nel passato, per esempio, abbiamo reso Peter Pan cattivo, ci siamo presi delle libertà con alcuni personaggi. Questa è una situazione dove tutti sono sulla stessa lunghezza d’onda. Io ed Adam stavamo cercando di portare lo spirito di Elsa (interpretata da Georgina Haig in Once) ed Anna (Elizabeth Lail) nel nostro show. Noi non cerchiamo di fare un sequel, vogliamo solo portarle nel nostro mondo per una storia divertente. Così come per personaggio e trama, volevamo solo onorare i protagonisti. E per la Disney era anche importante il fatto che il film fosse molto recente.
Horowitz: in Once Upon a Time, ci siamo approcciati a queste storie in modi diversi. A volte è il modo alla Peter Pan, dove c’è un completo cambiamento del personaggio e questo è il nostro colpo di scena. Mentre altre volte riguarda il modo in cui questi personaggi, che noi conosciamo, si ambientino nel nostro show – ed è più quello che stiamo facendo con Frozen. Vogliamo rimanere fedeli ai personaggi, noi non vogliamo cambiare il modo in cui si comportavano nel film, vogliamo rimanere fedeli a ciò che noi e chiunque altro ama di loro. Invece, vogliamo che il colpo di scena sia come si ambientano nel nostro universo.
Kitsis: Tutto lo staff che scrive la storia è stato ispirato moltissimo da questo film. Ed il tema è molto simile a quello che noi facciamo – la maledizione di Frozen è spezzata con il bacio del vero amore, ma tra due sorelle. E se vi ricordate, nella prima stagione, noi abbiamo fatto spezzare la maledizione con l’amore tra una madre e un figlio.
E l’idea del cattivo che non è veramente un cattivo – una delle cose che amiamo di Elsa è che lei se ne è andata non perché era cattiva, ma perché non voleva ferire nessuno né sentirsi diversa. Tutti questi temi sono molto simili ad alcuni dei nostri personaggi come Emma, e Regina e Tremotino. È come vedere due giocattoli su uno scaffale con cui vogliamo giocare.
Horowitz: Dall’inizio di Once Upon a Time abbiamo sempre parlato di come uno dei marchi dello show fosse l’amore, e non solo quello romantico. E questa era anche una delle caratteristiche di Frozen. Era incentrato sull’amore, ma un atto di vero amore opposto al tradizionale amore romantico. Abbiamo cercato di raccontare storie come quelle di Once, e questo è quello che vorremmo continuare a fare con questi personaggi – esplorare queste idee nel film che noi abbiamo già esplorato in Once e trovare un modo per farli coincidere.

Non ci avevo pensato, ma tu hai ragione – la svolta di Frozen e le fiabe è molto simile a quello che voi avete sempre fatto in questo show. Quindi voi eravate seduti al cinema pensando, “Heyyyy, ci hanno copiato”?
Kitsis
: No, per niente. Probabilmente Frozen era già nei loro piani da molto prima che il nostro show. Noi stavamo seduti e ci siamo semplicemente sentiti ispirati. Noi rispondiamo solo alle storie che raccontavano una volta. Noi sentivamo che c’era n modo per farlo in maniera divertente nel nostro show, ma niente che possa danneggiare un sequel o qualsiasi cosa loro facciano in futuro. Quindi i fan possono divertirsi, ma assicuriamo che non stiamo facendo nulla che possa danneggiare il loro marchio.
Horowitz: A volte ci piace pensare che il nostro show sia come un cul de sac della Disney. Puoi entrarci, e divertirti con i personaggi, andartene, e i personaggi rimangono quelli che amavi già da prima.

Voi descrivete Frozen come “una storia divertente all’interno della storia principale”, che mi suggerisce che voi potreste pensare a ciò – forse per necessità- come a una storyline limitata all’interno dello show, a differenza dei personaggi con una finale aperto che avete aggiunto nel passato. È accurato ciò che ho detto?
Kitsis
: è assolutamente veritiero. È simile a quello che abbiamo fatto l’anno scorso con Neverland e la Malvagia Strega dell’Ovest.
Horowitz: Noi stiamo pianificando un arco narrativo che coinvolge i personaggi di Frozen e inoltre coinvolge ovviamente i personaggi già esistenti di Once, ma è una storia con un unico finale chiuso.

Giusto – ma avete fatto Neverland, e Uncino è ancora presente nello show. Sembra che in questo caso, i personaggi avranno una presenza limitata e non saranno presenti nello show nella quinta stagione.
Kitsis
: Si, esattamente.

Elsa non aveva una storia d’amore nel film, e questo era uno dei motivi per cui ad alcuni piaceva molto. Voi le troverete un interesse amoroso?
Kitsis
: Quello che troviamo interessante di Elsa non è di chi si innamora. Il nostro show ha sempre riguardato la famiglia. L’amore è il nostro marchio, ma la maggior parte del nostro amore è stato quello delle famiglie che si sono ritrovate. Quello che amiamo di Elsa è che lei non è a suo agio con il potere, lei è sola, ma non è abbastanza sicura di come poter rompere questa solitudine – ci è voluto l’amore della sorella. Quindi non siamo interessati che Elsa incontri qualcuno, vogliamo esplorarla come persona, come abbiamo fatto con Regina negli ultimi anni.
Horowitz: Non stiamo pianificando di mettere Elsa su match.com. Siamo più interessati in quello che il film ha esplorato, la relazione tra sorelle, e la relazione sarà centrale nella nostra storia.

È un film piuttosto comico, quindi immagino che la vostra versione sia un po’ più drammatica.
Horowitz
: Abbiamo fatto spazio per un po’ di leggerezza nello show, e il tono del nostro show può avere alti e bassi. La commedia era gran parte del film Frozen, e una delle cose divertenti del film è quanto siano divertenti i personaggi. Noi faremo del nostro meglio per catturare il loro spirito.
Kitsis: Lo humour e l’emozione del tema “Do you want to build a snowman” mi fa piangere ogni volt anche lo vedo, e questa emozione profonda è qualcosa che vorremmo riprodurre nel nostro show. Se riusciamo a farvi piangere, ci proveremo ogni altra volta. E Once, quando è al suo meglio, è molto emozionale e divertente.

Parlando di commedia, Olaf è un personaggio che i fan vogliono vedere. Ma dal punto di vista della produzione di una serie drammatica, sembra una di quelle cose che voi commentereste con, “Uh, come potremmo inserirlo in uno show con attori?” Quali sono i vostri pensieri?
Kitsis
: Non lo faremo. Non vedremo Olaf.
Horowitz: Non lo faremo, nonostante la sua storia nel film sia molto bella. La storia che noi vogliamo raccontare non lo coinvolge e crediamo sia giusto così.

Ci sono altri personaggi dalla storia che vorreste nello show?
Horowitz:
Abbiamo ingaggiato Sven, ma non è ancora stato annunciato.
Kitsis: Ed era una renna vera. È stata un’avventura. Non avreste voluto esserci nella sessione per il casting.

Farete qualcosa di diverso con la musica in questa stagione, visto che Frozen è associato ad una certa soundtrack?
Horowitz
: La colonna sonora del film è splendida, ed è praticamente sempre ascoltata in casa mia da me e mia figlia. Non credo che cercheremo di scrivere una nostra colonna sonora, e non credo che ci riusciremmo. Non abbiamo mai fatto un episodio musicale, e non credo che il modo in cui vogliamo raccontare la storia faccia diventare Once Upon a Time un musical.

Ne avete già parlato, ma rendetelo ufficiale: Quale supposizione dovrebbero fare i fan riguardo Frozen 2? Questa storia narrativa avrà un impatto in quei piani?
Horowitz
: Tutto quello che sta succedendo in termini di futuri film, sta succedendo all’interno della Disney. Noi stiamo facendo la nostra storia in modo che non precluda niente per il futuro.

Nonostante non sia un sequel, il vostro arco narrativo si svolge dopo gli eventi del film, giusto?
Kitsis
: Si, semplicemente perché quello che succede nel film è così bello. Stiamo prendendo i protagonisti dopo il film.

Ho evitato di farvi delle domande specifiche sulla trama perché so che non è un’area in cui volete addentrarvi. Ma c’è qualcosa che vi sentite di dirci in generale su come la storia di Frozen lavori all’interno dello show?
Kitsis
: Possiamo dire che la prima metà della stagione è su come non ti arrendi mai con le persone che ami.

Quindi Frozen sarà introdotto nella première, e ci sarà nella prima metà della stagione circa?
Horowitz
: Si.

Ci sono state molte congetture riguardanti il personaggio di Elizabeth Mitchell, magari la mamma di Elsa e Anna è sopravvissuta a quel viaggio in mare, o forse è l’originale Regina delle Nevi. Potete dirci qualcosa?
Kitsis
: è una delle due cose che hai menzionato!
Horowitz: Crediamo che il personaggio di Elizabeth Mitchell sia connesso sia con il mondo di Arandelle che con quello di Storybrooke.

Visto che entrambi i loro show sono stati cancellati, le persone sperano nel casting di Mitchell e Josh Holloway, entrambi provenienti da Lost, che sembra però un sogno irraggiungibile. Anche se voi ne avete ingaggiato uno dei due! Quindi vorrei chiedere: C’è qualche possibilità che Josh si unisca a voi?
Horowitz
: Lui non fa proprio parte di questo particolare arco narrativo, ma magari un giorno, se il momento fosse quello giusto e lui lo volesse e noi avessimo la cosa giusta tra le mani – dovrebbe essere la cosa perfetta, e lui dovrebbe volerlo. Josh non ha fan più sfegatati che noi. Ci siamo divertiti così tanto a scrivere per lui.

Come sarà Arandelle nello show?
Horowitz
: Lo stiamo processando al momento. Pianifichiamo di mostrarvi Arandelle e speriamo anche una sua ridefinizione che rimanga fedele al film, ma anche che sembri reale e non animata. Non sarà una sfida, ma siamo davvero eccitati nel provarci e riuscirci.
Kitsis: Alla fine è una fan fiction davvero costosa. Entrambi abbiamo bambini, amiamo Frozen, siamo stati così ispirati dal film e abbastanza fortunati da ricevere un si dalla Disney per portare in vita una fan fiction che normalmente scriveremmo in segreto.

Related posts

Veronica Mars | Nuova clip del film: [SPOILER] è accusato di omicidio!

lau_tonks90

Grey’s Anatomy | Il destino di Callie nella stagione 14

thisperfecttime

The Flash | Il finale invernale cambierà la direzione dello show

Vincenzo

1 comment

Daniela 18 Luglio 2014 at 21:46

Bellissima intervista. Sul personaggio della Mitchell niente di chiaro, e questo non fa che accrescere la curiosità! Ma l’idea è che lei sia l’Originale Regina delle Nevi.

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.