Image default
Glee Recensioni

Glee | Recensione 4×18 – Shooting Star

Incredibile questa diciottesima puntata di Glee! Non tanto perché sia stata bellissima, emozionante, significativa, quanto piuttosto perché si sono cercati gli espedienti più drammatici per raccattare l’approvazione ormai un po’ spenta del pubblico; e per una ventina di minuti ci sono anche riusciti!
L’inizio di puntata non preludeva a niente di esaltante, Brittany è convinta che un meteorite stia per schiantarsi proprio sulla loro città e che presto saranno morti. Niente di nuovo sul fronte occidentale, quindi. Tutti, compreso Will, invece che cercare di dissuaderla da queste schiocchezzuole, le danno banalmente corda. Con i risultato di farli cantare sulle note di More Than Words by Extreme, mentre accendono candele da chiesa su un palco in penombra, dedicando la canzone a un gatto.
Schermata 2013-04-15 a 18.35.45
Alla fine, come volevasi dimostrare, il meteorite che lei vedeva nel suo telescopio altro non era che un insetto morto sulla lente, e il telescopio altro non era che un tubo di Pringles decorato con lustrini. Se a chi ha guardato la puntata non stava per scoppiare una vena a questo punto tanto di cappello.
Stavo già per rimandare la visione della seconda parte della puntata a data da destinarsi quando ecco  che arriva il colpo di scena: per i corridoi della scuola si odono in lontananza rimbombi di spari.
L’attenzione torna a salire, i membri del glee si barricano nella sala prove, chi ci lascerà le penne?!
Seguono pianto e disperazione pensando alle famiglie, agli amici, ai membri del glee che non sono lì come Tina e Brittany, nascosta nel bagno, forse in pericolo.
Attimi di trepidante attesa finché non entrano nella scuola le squadre di polizia per liberare gli “ostaggi” e cercare il colpevole.
Mi aspettavo Tate di AHS con il suo bellissimo ciuffo biondo, aggirarsi per la scuola seminando terrore, ma la realtà si è rivelata molto meno interessante. All’apparenza Sue ha causato accidentalmente i due spari con una pistola che teneva nascosta nel cassetto, e ora è sospesa dall’insegnamento. La nostra coach esce però di scena a testa alta, mostrando di tenere davvero ai suoi studenti, e con lei se ne va forse la figura più interessante della serie.

Schermata 2013-04-15 a 18.42.57
Sicuramente in madrepatria questa puntata sarà risultata molto più sconvolgente, volendo rappresentare situazioni che sono accadute e accadono spesso nel loro sistema scolastico, e prendendo posizione sul libero possesso di armi negli Stati Uniti, contro cui si stanno mobilitando molte associazioni. Però penso che il resto del pubblico, dopo il colpo di scena iniziale, non sia rimasto incredibilmente impressionato; questa puntata non ci ha portato niente di nuovo per gli sviluppi futuri e si proseguirà con il diciannovesimo episodio come se niente fosse stato (eccetto per Sue!).
Ci hanno provato, per un attimo ci sono anche riusciti, ma non servono queste situazioni eclatanti, rivorremmo solo il caro vecchio Glee della prima stagione!

Related posts

Grey’s Anatomy | Recensione 7×02 – Shock To The System

Angie

Revolution | Recensione 1×11 – The Stand

Sarella

Suits 8×07 – Cosa ci rende ciò che siamo

The Lady and the Band

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.