Image default
Off Topic

La cantautrice marchigiana Giulia Ciaroni, in arte Ciaro, su Vevo ora con il videoclip del singolo “Gocce di sale”

Oggi Telefilm Addicted vi propone l’intervista esclusiva alla cantautrice marchigiana Giulia Ciaroni, in arte Ciaro, che da pochi giorni è approdata sul Canale Vevo con il videoclip del singolo “Gocce di sale” che la vede nelle vesti di interprete.  Con la sua originalissima timbrica, ricca di sfumature, ha ottenuto ottimi consensi da parte del pubblico, già nella primissima uscita di pochi mesi fa. Per Ciaro, molti progetti in vista, l’artista  infatti è seguita da un team di professionisti, tra i quali figura il talent scout Cristian Gallana, in un nuovo percorso artistico che prevede a breve anche la realizzazione di un importante lavoro discografico.

Quando è nata l’idea di “Gocce Di Sale”?
Questo nuovo singolo che presento, mi vede nelle vesti di interprete.. Mentre ascoltavo il brano, rimasi completamente catturata dal testo… sentii come se stesse parlando di me, quasi come se quelle parole che stavo sentendo, fossero uscite dalla mia penna, sentivo la mia storia, lo stesso mio modo di vivere e percepire la passione. Avevo una carrellata di immagini in testa, che mi sembrava di impazzire, in senso buono ovviamente, così ho deciso di entrarci dentro  raccontando un’altra fetta dell’ amore. Quella fatta di carne, sudore, profumi inebrianti e sguardi seducenti. Si, perché l’amore è anche corpo, non prendiamoci in giro.

Qual è lo scopo?
Se mi viene chiesto il motivo, non è che ce ne ci sia uno concreto, perché le canzoni per quanto mi riguarda, nascono da sole, nascono da un bisogno del momento di dire qualcosa. Per me è qualcosa di spontaneo, del tutto normale, parlare di amore tra due persone dello stesso sesso, non vedo la stranezza, dove sia e forse, se proprio vogliamo dare un senso a questo brano, allora sta proprio nel cercare di far arrivare a tutti la normalità di tutto ciò…

Rispetto a qualche tempo fa l’argomento omosessualità secondo te non viene affrontato in maniera diversa?
Ho notato che se magari tempo fa, di omosessualità non si voleva proprio sentire parlare, ora, in ambito artistico, risulta quasi una marcia in più.Va di moda,  oppure  fa figo, mi verrebbe da dire, ma lo dico con la tristezza nel cuore,  perché fin quando è così, tutto è meraviglioso.Poi però quando è il vostro vicino di casa l’omosessuale, oppure vostro figlio, vostro fratello o vostra sorella, un vostro amico, allora la faccenda cambia.

Sei così vera e forte….
Cerco sempre di esserlo soprattutto attraverso le mie canzoni, e ora tenterò anche in questa maniera, condividendo qualcosa di mio sperando di poter dare una mano, a chi ancora vive nell’ombra e fa fatica a farsi largo in questo mondo.. Quando finalmente trovai il coraggio di raccontare di me, ai miei genitori, mi accorsi che forse era troppo tardi…

Perchè era tardi?
 Perchè da lì a qualche anno, ci pensò la vita a ricordarmi quanto è importante il tempo e quindi l’uso che ne facciamo…

Cosa rappresenta per te il tempo?
Il tempo, spesso non ce ne rendiamo conto, ma è quanto di più prezioso abbiamo… ogni istante che viviamo è andato per sempre, e non tornerà mai più indietro… il tempo è quanto di più bello possiamo donare e ricevere, se ci riflettiamo su. E non è corretto dire che di tempo non ne abbiamo mai abbastanza, siamo noi che ne facciamo cattivo uso, facendo le scelte sbagliate, non dandogli valore e quindi calpestando anche noi stessi. Poi arrivano i momenti critici della vita, che ci colpiscono in pieno stomaco, togliendoci il respiro, e ci fanno riflettere e solo allora capiamo, ma quando ormai è troppo tardi.

Progetti futuri?
Questo è un periodo molto intenso e ricco di positività. Dopo tanti sacrifici posso dire che mi sento molto carica e motivata.  Mi segue una squadra di professionisti eccezionali anche e soprattutto dal punto di vista umano con i quali si sta procedendo alla realizzazione di diversi progetti importanti sui quali non posso rivelare ancora molto. Seguitemi ne vedrete e ne ascolterete delle belle!!

 Nell’attesa godiamoci la sua interpretazione del singolo “Gocce di sale” al link:

Patrizia Faiello

Related posts

Le gioie e i dolori di “Monster Hunter: World”

MooNRiSinG

Trench, ovvero la potenza emotiva della musica

ChelseaH

Benedict Cumberbatch diventa Sherlock Holmes anche nella vita reale!

Sam

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.