Image default
Gilmore Girls Rubriche & Esclusive

Gilmore Girls | Dieci interrogativi (più uno) che mi ha lasciato il Revival

Loading...

È passata quasi una settimana dal Revival di Gilmore Girls: A Year in the Life, una settimana che è servita per metabolizzare la notevole quantità di feels di cui siamo stati inondati di punto in bianco, per gestire il calo di adrenalina immediatamente successivo alla conclusione di mesi e anni di attesa e per affrontare, con tutte le possibili e contrastanti emozioni, “The Day After”, ovvero il giorno dopo la realizzazione di un sogno, con tutto quello che comporta.

Che ci sia piaciuto o meno, che siamo contenti di averlo avuto o preferiremmo non averlo mai visto e ci saltiamo sopra con i piedi per seppellirlo più in fretta, di fatto ci ritroviamo con una notevole mole di informazioni in più sulle ragazze Gilmore e gli abitanti di Stars Hollow (considero Emily abitante di Stars Hollow honoris causa), numerosi nuovi dettagli che hanno avuto bisogno di un po’ di tempo e di riflessione per essere digeriti e tra i quali spiccano interrogativi con cui, volutamente o meno, il revival ci ha salutato (per sempre?).

Di seguito le domande che, in questo momento, mi affliggono particolarmente. Quelle per le quali scalpito in attesa di una risposta che, forse, non arriverà mai.

1. Di chi è il bambino di Rory?
In verità io ho dato per scontato che fosse di Logan, e non tanto perché preferivo fosse suo, per mio piacere personale, quanto perché non avevo nemmeno capito – come invece ho appreso più tardi leggendo articoli online – che ci fosse in ballo il toto-paternità.
Ragionando in base alle prove che abbiamo – e dando per buona l’idea che il narratore non sia inaffidabile, ovvero non ci abbia tenute nascoste degli eventi importanti (come una notte con Jess. Poco verosimile, d’accordo, ma chi sono io per mettere freni alla Provvidenza?) – la gravidanza può essere attribuibile o al ragazzo Wookie, che Rory ha frequentato giusto qb (quanto basta), o a Logan. Il ragazzo occasionale è stato protagonista di Summer, quindi esiste anche un limite temporale da tenere presente, mentre con Logan c’è stata un’ultima notte di addio, opportunamente mostrataci, talmente a favore di trama che io non mi sono nemmeno posta il dubbio di “mater semper certa, pater incertus”. In effetti, però, Rory non ci ha fatto partecipe delle sue confidenze, per cui, per amore di onestà, tutta questa certezza non può essere esibita. Io continuo a pensare che sia di Logan. Voi di che opinione siete?

2. Come ha fatto Rory a pagarsi tutti i viaggi a/r per Londra?
Come ci è stato ripetuto e mostrato allo sfinimento, la Rory del revival è la versione moderna di un’orfana dickensiana, priva di agi e sostentamento: senza casa, senza vestiti, senza biancheria intima, senza lavoro e senza soldi. (Ma provvista di parecchio scotch nel cassetto della scrivania. E di cellulari). Ma, veniamo all’interrogativo più importante, come poteva essere sempre tanto in forma, senza l’ombra di occhiaie da jet lag? (Diccelo, Rory, è la melatonina? È quello il tuo segreto?). Per non parlare del fintissimo sfondo londinese della casa di Logan. (Non disdegnerei nemmeno sapere che cosa ci faccia Logan in Europa or di approfondire meglio alcune altre piccole questioncelle che lo riguardano, ma Logan è stato un grosso interrogativo dall’inizio alla fine del revival. Non apriamo quella porta).

3. Date uno spin off a Paris!
Brucio dalla voglia di sapere TUTTO quello che è successo a Paris, da quando si è laureata, fino al momento prima di entrare in scena, nella super clinica della fertilità. Non posso vivere senza conoscere nel dettaglio il suo matrimonio con Doyle (vi immaginate Paris-sposa? Ci pensate a come ha fatto impazzire tutti quel giorno? Come facciamo a vivere senza?!)

4. Jess.
Uhm. Jess, con mio grande cruccio, è comparso decisamente troppo poco. Come si diceva con TheLadyAndTheBand, già vedere Milo Ventimiglia senza baffi e in età contemporanea richiede alcuni istanti di adeguamento, se poi ce lo portate via quando ancora non ci siamo scaldati parlando dei vecchi tempi, bevendo qualcosa al bar, il #TeamJess, di cui sono appena diventata socia, ha ogni motivo di lamentarsi. Dove abita? Che cosa ha fatto in questi otto anni, a parte essere innamorato di Rory senza confessarlo al mondo? Ha scritto altro? Ha una vita? Esce con qualcuna? (Asking for a friend).


5. L’inaffondabile Emily
Secondo voi Emily ha deciso di offrirsi come volontaria per animare le visite presso il Museo delle Balene di Nantucket come atto altruistico verso la collettività, o per impegnare il suo tempo libero facendo quello che le viene meglio, cioè spaventare a morte le giovani leve del futuro, come severo ma necessario monito per prepararle alle difficoltà della vita? Se l’ipotesi giusta è la seconda, io suggerirei una collaborazione con Paris per creare campi di addestramento utili in caso di sopravvivenza post atomica.

6. Speaking of Emily.2
Chi era il mittente della famosa lettera che Emily ha ricevuto e che era tanto sicura che fosse stata scritta da Lorelai, evento che Lorelai ha invece negato ostinatamente? Perché inserire di punto in bianco un elemento tanto controverso (e interessante) della trama, per poi abbandonarlo senza spiegazioni? (Come un po’ tutto il concetto della terapia, mollato così senza un perché, né una conclusione).

7. Speaking of Emily.3
Di che nazionalità era Berta? A me sembrava parlasse in un miscuglio di spagnolo e inglese, ma vista la confusione di Emily e della figlia/nipote di non so chi che lavorava alle Nazioni Unite, mi viene qualche dubbio.

8. Il mistero di Sookie
Voi siete riusciti a capire dove se ne sia andata Sookie per due anni e a fare che cosa, di preciso? Soprattutto, vi sembra plausibile che abbia mollato locanda e (forse) famiglia, per andare alla ricerca di non si sa bene che cosa? Anche se mi sono commossa nel cameo a lei dedicato e so bene che riunire un cast tanto eterogeneo e far combaciare gli obblighi lavorativi sarà stato un inferno, la spiegazione che ci hanno dato non mi sembra per nulla plausibile. E adesso sarà tornata definitivamente? (#SookieDeservedBetter)


9. Il zzzz Musical
A che cosa è servito il musical, a parte mostrarci quanto è brava Sutton Foster, ma lo sapevamo già, grazie? Perché è durato tanto? Da quando Lorelai si propone per partecipare ad attività comunitarie, per le quali di solito Taylor doveva rincorrerla, al punto che perfino lui si è stupito di tanta collaborazione?

10. The Gilmore Girls – book edition
Verrà pubblicato, VERO, il libro “Gilmore Girls” senza articolo davanti? Perché io ne ho bisogno. Like now.

11. Strani animali si aggirano per Stars Hollow
Il mistero dei capelli di Luke verrà mai svelato? Perché ha un opossum in testa?

Quali sono i vostri interrogativi? Fatemelo sapere, se vi va, ho sempre voglia di chiacchierare sul Revival Gilmore!


(Non è pertinente, ma non potevo non metterla! Go, Emily!)

Per notizie su Gilmore Girls e Milo Ventimiglia, passate da questa pagina!

Milo Ventimiglia Italia

– Syl

Loading...

Related posts

Guida alla sopravvivenza in Pretty Little Liars

Celia

Inside The Box | The Dresden Files

Lestblue

The Marvelous Mrs Maisel – Cinque motivi per cui ho adorato il brillantissimo pilot

Syl

7 comments

Bruna 30 Novembre 2016 at 13:26

Ciao, eccomi anche qui per fare uno “pseudocommento”. Ho guardato solo un paio di episodi del revival su Netflix e devo dire solo : booooring! Non è riuscito a prendermi assolutamente! Devo confessare che non avevo mai guardato bene la serie, solo qualche episodio random e non capivo perché non riuscivo a farmelo piacere! Neanche adesso del resto! Guarderò quello che mi manca ma sembra più divertente leggere le tue recensioni! Oltre che leggere le fanfiction!

Reply
Syl
Syl 30 Novembre 2016 at 20:20

Ciao! E grazie per il commento! 😀 Io ho amato le altre serie, ma su questo revival devo darti ragioni, diverse parti sono state noiose e credo che il primo episodio sia stato davvero il più lento, hanno faticato a entrare nel vivo dell’azione. Poi prende quota, ma dal terzo in avanti, più o meno.

Reply
elena 30 Novembre 2016 at 14:30

GRAZIE, GRAZIE per condividere con noi questo disagio post revival. Concordo in pieno con quanto scritto, soprattutto i punti 2-3-4. Anch’io credo che il padre del bambino sia Logan, se non altro per non attribuire ua cosa cosi importante al tizio di cui ci si dimenticava sempre (anch’io effettivamente, perché non ricordo più il suo nome). Ma che poi, l’ha lasciato o no alla fine??
Aggiungo gli altri miei personalissimi punti che avrei voluto ricevessero almeno una mezza risposta:
1) Lorelai aprirà un nuovo hotel in centro e Michel rimarrà a lavorare con lei?
2) oltre ai capelli finti, Luke ha mai avuto tempo di comprare una camicia e un cappello nuovo?
3) Ma le fognature della città?
4) lo faranno mai questo musical? E quando? (per me si salvava solo l’ultima canzone)
5) Perché Emily ribadisce che Lorelai vuole soldi in prestito da lei e fa questo nuovo patto con Lorelai quando c’é il fondo fiduciario a disposizione di Luke?
6) Da quando Emily sopporta Luke?
6) Com’é finita la terapia di Lorelai?
7) Perché Kirk appare in cosi tante scene?
8) Perché Dean… no, questo non mi interessa
9) Luke e Lorelai avranno mai un bambino o semplicemente hanno deciso di abbandonare l’idea dopo che lui si é convinto che doveva fare sesso con tutte quelle donne?
10) Quanti anni ha Paul Anka? E Pau-Pau e Chin-Chin, i cani di Michel, dove sono finiti? forse uno dei due moriva nella serie, ma l’altro?
Sicuramente non sono esaustive, me ne vengono in mente di nuove tutti i giorni. Questo revival mi ha lasciata con ancora più interrogativi dell’ultima stagione andata in onda.

Reply
Syl
Syl 30 Novembre 2016 at 20:18

Ciao!! In effetti non avevo nemmeno pensato a Paul :O Me sono sono scordata anche io!! Alla fine però ricordo che Paul le ha mandato un messaggio dicendole che era meglio separare le loro strade, appena prima che confessasse la gravidanza.
Mi ha fatto morire il punto tre, tono serissimo: Ma le fognature? XD Il fondo fiduciario di Luke credo non l’abbiano utilizzato perché con il prestito da parte di Emily veniva a ricomporsi quella necessità/obbligo/desiderio di condividere le cene del venerdì. Credo sappiano entrambe che ci sarebbero altri mezzi, ma così mantengono la facciata. Anche perché, ripensandoci, l’eredità di Richard sarà stata divisa anche con la figlia, no? Non so come funzionino le cose in America, ma non penso sia andato tutto a Emily (anche perché Christopher aveva ricevuto i soldi alla morte del padre, non credo la madre sia morta). Quindi, Lorelai i soldi dovrebbe averli. Anche io ho pensato che Kirk fosse troppo presente! Paul Anka potrebbe avere una decina di anni? Sempre che l’abbia adottato da cucciolo, o appena dopo. Uno dei cani di Michel è morto, ma non ricordo quale. Inoltre, io non ho capito se l’ospizio delle suore servirà da nuova locanda con terme annesse, o se apre le terme in centro a Stars Hollow, tenendosi la locanda fuori città (perché io ricordo che ci si impiega una decina di minuti di auto, sbaglio?), perché non penso sarebbe comodissimo andare in giro in accappatoio. Per quanto, Stars Hollow è un posto eccentrico di sicuro! Grazie per la chiacchierata!

Reply
Giò 30 Novembre 2016 at 16:20

Belle domande! Sarebbe interessante scoprire alcune risposte!
Posso dire solo che come te sono convinta che il figlio sia di Logan nonostante il totopapà lo do per scontato dato che se fosse di Paul Rory non si ricorderebbe nemmeno chi sia il padre del bambino/a e non ha frequentato nessun altro nel frattempo.
Paris è stata una forza come sempre! Io mi chiedo anche come sia stata durante la gravidanza di due figli per di più! Poor Doyle!
Berta starà nella nuova casa con Emily immagino, ma anche la sua numerosissima famiglia? Comunque penso che parlasse un qualche tipo di dialetto spagnolo il fatto è che in inglese non capiscono mentre per noi è più semplice dato che è una lingua latina come l’italiano. Come se avesse assunto un italiano che le parlava in dialetto stretto, penso sarebbe stata uguale. Chissà comunque da dove l’hanno tirata fuori!
Secondo me merita un punto pure l’amico/amante di Emily! Va bene il supporto morale ma voglio saperne di più!
E terrò le dita incrociate per un qualche tipo di sequel! Insomma hanno lanciato la bomba finale e si aspettano che stiamo buoni?

Reply
Syl
Syl 30 Novembre 2016 at 20:26

Ciao, in effetti non ho pensato che gli inglesi non sono predisposti a intuire lo spagnolo come noi. Mi era sembrato proprio spagnolo-spagnolo, ma potrebbe essere un miscuglio di inglese e dialetto, di cui noi riusciamo a catturare più parole.
Hai ragione, non si parla mai del nuovo interesse “amoroso” di Emily! Non so quanto ci si metta da Hartford a Nantucket (vado a guardare su google), ma gli converrà trasferirsi anche lui, comprando magari la casa dei vicini dall’altro lato, per farla stare tranquilla. Vorrei tanto che la gente di Netflix si sbilanciasse su idee di sequel. In modo da sapere che cosa aspettarmi, o se devo mettermi il cuore in pace.

Reply
The Lady and the Band
The Lady and the Band 1 Dicembre 2016 at 11:49

Ciao!!
Ma ma ma….mi hai citato!!!!Sono commossa ❤️ I baffi di Milo meritavano un cameo a parte…anche se, diciamocelo, Jess coi baffi non sarebbe Jess. Il suo cameo è stato decisamenete troppo breve ed è un peccato (non solo perché è una gioia per gli occhi) ma perché ship a parte, ha una chimica con Alexis rimasta inscalfita nonostante gli anni e le loro scene sono belle da vedere.
Concordo con praticamente tutto ciò che hai scritto e aggiungerei che anche l’assenza di Miss Patty dalle riunioni cittadine è stata strana da vedere. Ma considerando quanto è dimagrita la Torres ho paura che sia per motivi di salute.
Emily e Paris sarebbero in grado di fare abbassare la cresta anche a Napoleone in persona!!Mitiche! Sono state i personaggi che ho apprezzato di più in assoluto e confesso che Liza Weil versione Paris mi mancava tantissimo!!Tra l’altro è strano vederla interpretare due personaggi così agli antipodi come Paris e Bonnie di HTGAWM.
Complimenti ancora per l’articolo!!!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.