Image default
Game of Thrones News

Game of Thrones | Qual è il vero piano di Euron Greyjoy?

La seguente intervista contiene rivelazioni della premiere della settima stagione di Game of Thrones, intitolata “Dragonstone”.

Euron Greyjoy (Pilou Asbæk) è ritornato nella premiere della Stagione 7 con la sua flotta dalle vele nere, un taglio di capelli più attraente ed un nuovo completo di pelle più intrigante, tutto questo per cercare di fare colpo sulla Regina di Westeros, Cersei Lannister. L’apparizione ci ha fatto riconsiderare lo zio – ossessionato dal potere – di Theon, introdotto per la prima volta l’anno scorso, poiché è appena diventato uno dei giocatori principali nella guerra che arriverà.

“È stato un colpo fantastico avere Pilou nello show con noi, perché abbiamo amato talmente tanto il suo lavoro in Borgen che non riuscivamo a staccare gli occhi da lui quando era sullo schermo,” ha detto il co-showrunner, Dan Weiss, a EW. “Sapevamo di avere qualcuno con delle capacità da vera star ed era tanto che non avevamo un personaggio a cui non fregasse nulla delle apparenze. In questo universo, a tutti interessa davvero tanto – sia che siano persone orribili che buone – della politica e di come appari attraverso tutto quello che fai. Avere qualcuno che sale sul palco con quello stile da spaccone e con quell’atteggiamento, come Euron, è davvero divertente ed è come una boccata d’aria fresca. Non ci sono molte persone che possono farlo in maniera convincente, ma per fortuna noi ne abbiamo uno.”

Di seguito, potete leggere l’intervista che Asbæk ha rilasciato a EW sul suo ruolo in questa stagione:

ENTERTAINMETN WEEKLY | Prima di tutto, è stato strano entrare a far parte di questo cast enorme e unito così avanti nella serie?

PILOU ASBAEK:  È strano essere fan di qualcosa e poi farne parte. È come vedere una bella ragazza nella tua classe per cinque anni, nei quali vorresti semplicemente dirle “Tu sei la ragazza più bella che abbia mai visto.” E poi un giorno le parli e finisci per baciarla e poi tutto ad un tratto tutta la magia sparisce. Poi la sposi e ti ritrovi in questa vecchia relazione, dove fai di tutto per farla funzionare al meglio.

Quali erano le tue aspettative per questa tua seconda stagione?

Non sai mai quanto sarai coinvolto. Non avevo aspettative. Soprattutto visto che non ho visto la Stagione 6.

Tu sei un fan dello show, ma non hai visto la tua stagione?

Ho visto ogni singolo secondo delle prime cinque stagioni. Ma ora che ne faccio parte, non voglio rovinarmi questo universo con la mia presenza, chiedendomi, “Cosa ci fa quello stupido idiota danese?”. Quindi quando le persone fanno riferimento a cose come alla Battaglia dei Bastardi, mi sembra davvero interessante. E farò i miei compiti e le guarderò.

Come è Euron in questa stagione?

Lui è una sorta di carta matta. Non prende troppo sul serio praticamente nessuno. E sicuramente non prende troppo sul serio se stesso. Hai questo personaggio dei libri che devi rendere personale. Quindi quando lui è un demone nei libri, nello show invece si diverte molto di più. Voglio mostrare un uomo che adora farlo. I sociopatici e gli psicopatici che ho incontrato nella mia vita sono sorridenti e si comportano bene e solitamente sono i più idioti in assoluto. È stato divertente per una volta interpretare un personaggio così spassoso.

Di solito interpreti degli eroi in Danimarca, giusto?

Interpreto sempre il protagonista nei film danesi. Sono sempre l’eroe. Ma quando hai un accento straniero nelle produzioni americane, diventi subito l’antagonista. Nei film danese abbiamo qualcosa che chiamiamo “regole della realtà”. Game of Thrones è così irrealistico sotto molti aspetti, ma quando giriamo scene di lotta, a furia di prendere a pugni qualcuno, rischio sempre di spezzare qualche costola. Non fingiamo. Abbiamo un coordinatore degli stuntmen, che ha appena rivinto un Emmy, che arriva e ti dice, “Perché cazzo stai fingendo? Ho 300 ragazzi dietro di te che danno il 300% e tu stai qua di fronte alla telecamera fingendo come un cazzone?!” Quindi non puoi fingere. Quindi tutte le cose che ho imparato in Danimarca, le ho adattate alla produzione americana.

Senti il bisogno di distinguerti da Ramsay?

Ramsay è stato il nuovo Joffrey. Credo che Ramsay sia stato un grandioso personaggio interpretato da un grandioso attore [Iwan Rheon]. Ma secondo me, Ramsay è puro male al 100%. Credo invece che non sia così per Euron, e questo complica le cose in lui. Io sono più che altro un hooligan.

Il tuo personaggio come ha cambiato questa stagione?

Ogni scena in cui lui appare è il nuovo tizio. L’uomo che hai incontrato sul ponte nella tempesta non è lo stesso uomo che vedete a Kingsmoot e non è lo stesso che appare con Cersei. Lui cambia in base a chi si trova intorno. È sempre diverso. Questa stagione è più affascinante. Si sta divertendo molto di più. È un tale cazzone idiota, un bambino egoista e maleducato.

Cosa pensa davvero Euron di Cersei?

La cosa con Cersei è che lei probabilmente è più che una semplice donna. Lei è intelligente, intellettuale e dannatamente sexy. Ma per Euron, la domanda è: “Come posso diventare Re e sedere sul Trono di Spade?” Chi gli dà più possibilità? La madre dei draghi? No. È Cersei? Credo di si. Dany sta ancora cercando di essere buona, decente, onesta. Cersei ha venduto la sua anima molti anni fa. Forse è per questo che lei piace ad Euron. Credo che lui la consideri una degna moglie. Euron non è un Lannister, è un Uomo di Ferro, lei è qualcosa di meglio. C’è solo un uomo che ostacola questa unione…

 

Fonte

 

Related posts

The Walking Dead | Alexandria è sicura come dice Aaron?

FeFraise

iZombie | Un trailer appetitoso per la S4

Stella

S.H.I.E.L.D.| Quando arriveremo al punto?

Sunny_Blue

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv