Image default
Game of Thrones

Game of Thrones | Nikolaj Coster-Waldau parla di Brienne, della scena del bagno e dell’orso

nikolaj-coster-waldau-got-finale-300All’inizio della prima stagione di Game of Thrones, gli spettatori del fantasy drama targato HBO sapevano per chi avrebbero dovuto tifare…e sicuramente non si trattava di Jaime Lannister.

Il cavaliere interpretato da Nikolaj Coster-Waldau era carino, spiritoso e privo di scrupoli — come dimostrò spingendo con noncuranza giù da una finestra un indifeso ragazzino per aver visto qualcosa che non avrebbe dovuto vedere. E poi c’era il rapporto tutt’altro che ok tra Ser Jaime e sua sorella gemella Cersei, che sembrava rafforzare l’idea della natura depravata del giovane Lannister.

Ma due stagioni dopo, un mucchio di sfortuna e un lungo viaggio hanno trasformato Jaime in uno svantaggiato — e anche piuttosto convincente. Infatti, il modo abile in cui Coster-Waldau ha trattato il conto con la realtà del suo alter ego è il genere di prodezza che potrebbe valergli una menzione come attore non protagonista quando saranno annunciate le nomination degli Emmy a luglio. Qui, l’attore danese condivide alcuni pensieri sugli eventi della terza stagione, tra cui l’avvicinamento con Brienne, i sospiri per Cersei e il faccia a faccia con quel dannato orso.

TVLine: Jaime ha avuto una stagione intensa fino ad adesso…

Sì. È stato fantastico. Lo sapevo e tutti lo sapevamo fin dall’inizio che questo personaggio è — come molti dei personaggi — molto interessante. Ovviamente Jaime è un po’ estremo in quel senso perché si trascina dietro tutti quei segreti. Come attore, tu vuoi quanti più segreti possibili. Ti fa capire che c’è molto dentro il personaggio.

“Kissed by Fire” è stato un grande episodio per il tuo personaggio. Tu e Gwendoline Christie avevate discusso a lungo la scena del bagno prima di girarla?

Ne abbiamo parlato molto. L’abbiamo anche provata, e ripetuto le battute tante volte. Il suo lavoro in quella scena è davvero geniale perché la sua reazione a quello che lui le dice aiuta ad indirizzare il pubblico in molti modi.

Mi ha colpito che il povero Jaime non si possa nemmeno rilassare del tutto perché deve tenere il suo moncone sopra l’acqua — è un’altra onta.

È vero. La gente mi dice, “Deve essere terribile aver perso la mano.” [Ride] Dal mio punto di vista è la cosa migliore che potesse capitare. Per un attore, avere un personaggio che perde la cosa che lo definisce — è davvero interessante. Gli ostacoli sono la cosa migliore.

Un collega voleva che ti chiedessi come ti sei sentito quando Jaime ha finalmente potuto farsi un bagno — perché non si è lavato per un lungo periodo.

Lo so. Ero disgustoso.

Applausi ai truccatori. Eri nauseante.

Avresti dovuto vedere quando tornavo in hotel la notte. Avresti dovuto vedere il pavimento della doccia alla fine. Disgustoso! È incredibile in quanti posti puoi trovare del fango.

Come prevedi si evolverà il rapporto tra Jaime e Brienne?

Potrebbe esserci un’attrazione, ma di un tipo diverso…Ci sono talmente tante cose in quella relazione, sono successe talmente tante cose tra queste due persone e nemmeno loro saprebbero come definire quello che li lega all’infuori di un profondo e vicendevole rispetto. E penso che nel caso di Jaime, ci sia anche gratitudine verso Brienne. Non sono sicuro che saprebbe spiegarlo a parole, ma lo spiega nei fatti.

È una cosa molto stupida saltare nella fossa dell’orso. Ma lo fa. E lo fa perché la prima cosa, più o meno, che vediamo fare a Jaime nello show è spingere Bran giù dalla finestra — ed è una cosa davvero orribile da fare, ma lo fa per proteggere la donna che ama e i suoi figli. Quella azione, più o meno, è puro istinto. E in questo caso è lo stesso: Vede Brienne e, stranamente, reagisce come se avesse visto Cersei lì dentro. È molto interessante. Penso che nemmeno lui se ne renda conto.

Hai parlato di Cersei. Quanto pensi che lei occupi i suoi pensieri?

Penso che lei occupi molto i suoi pensieri. Non c’è dubbio che lui voglia tornare da lei. Chi può dire cosa succederà quando tornerà e che situazione troverà? Lei è stata il centro del suo universo fin da quando erano bambini. È la prima volta che stanno separati così a lungo.

Sarei negligente se concludessi questa conversazione senza menzionare l’orso Bart, che era con te in quella fossa.

Quell’orso è una diva pazzesca. Non sto scherzando…Per farlo uscire dalla gabbia e farlo recitare, tutta la troupe doveva alzarsi, applaudire e gridargli versi di incoraggiamento. Lui usciva, si godeva la festa e dopo ogni ripresa dovevamo rifarlo. Una tale diva. Ma anche un grande interprete, sai?

Puzzava?

Puzzava come un animale lercio. Ecco di cosa puzzava Bart — di animale lercio.

Ti sei avvicinato molto a lui?

Abbastanza.

Fonte

Related posts

Game of Thrones | Le previsioni di George R. R. Martin per gli Emmy

Cecilia

Game of Thrones | Recensione 3×10 – Mhysa

Mairah

Game of Thrones | Nuovo set di foto rilasciate da HBO

Stella

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv