Game of Thrones | La scena che rappresenta il peggior incubo di ogni madre

Attenzione: Il seguente articolo contiene SPOILER dell’episodio 3 della Stagione 7 di Game of Thrones, intitolato “The Queen’s Justice”. Continuate a leggere a vostro rischio e pericolo.

Ellaria Sand non è morta. Potrebbe continuare a vivere per mesi o addirittura anni…sfortunatamente per lei. Eppure non rivedremo più Ellaria in Game of Thrones, come ci ha confermato l’attrice, Indira Varma, che interpreta l’amante testarda e focosa dell’amato e deceduto Principe Oberyn.

Ellaria e sua figlia, Tyene, sono state torturate da Cersei nell’episodio di questa domenica, intitolato “The Queen’s Justice.” L’agonizzante scena mostra Cersei avvelenare Tyene (Rosabell Laurenti Sellers) con un bacio sulle labbra (proprio come Ellaria aveva fatto con Mycella, la figlia di Cersei, nella scorsa stagione). Poi Cersei tormenta verbalmente Ellaria, la quale viene lasciata senza speranza e senza la possibilità di fare qualsiasi cosa se non guardare sua figlia morire lentamente. Il destino di Ellaria Sand è uno dei più bui della storia di Thrones e sarà lasciato alla vostra immaginazione.

Di seguito, Varma (Rome, Exodus: Gods and Kings) ha parlato con EW dell’affascinante performance della scena finale del suo personaggio.

ENTERTAINMENT WEEKLY: Come hai scoperto il destino di Ellaria Sand?

David Benioff e Dan Weiss, gli showrunners, mi hanno chiamata, ma già me lo immaginavo. Ovviamente c’è da tener conto dello scenario. Si arriva ad un punto in cui devi sbarazzarti dei personaggi meno importanti, quelli che il pubblico non ha avuto il tempo di amare profondamente. Quindi me lo aspettavo. Non ero disperata. Ho pensato, “Finchè muoio sullo schermo…”Esatto! Ma ovviamente io non muoio sullo schermo. Rimango viva, ma semplicemente non riapparirò. Credo sia molto intelligente.

Credo sia più inquietante in questo modo…

È molto cupo. Quello che ho amato quando ho letto il copione di questa scena è che da una frase all’altra non avevi idea di quello che sarebbe successo – Cersei come tratterà le sue vittime? Ho semplicemente pensato che il modo con cui questa informazione sia recapitata sia stato estremamente intelligente. Soprattutto visto che il bacio arriva prima dell’informazione stessa.

Come è stato girare questa scena?

È stato un lavoro faticoso. Tanto sangue, sudore e lacrime. Io e Rosabell dovevamo essere incatenate. Loro sono riusciti ad inserire del feltro nelle manette, così non ci sono rimasti lividi e graffi – anche se alla fine ne eravamo piene, perché ad un certo punto la recitazione prende il sopravvento. Le catene avevano iniziato ad allargarsi, quindi hanno dovuto stringerle e poi non venivano più via. Alla fine della giornata ero bloccata, avevo bisogno di essere aiutata! Hanno dovuto tagliarle alla fine.

Probabilmente aiuta entrare nella mentalità di Ellaria, avendo qualcosa a cui aggrapparsi.

Sicuramente, per qualsiasi persona sia tenuta prigioniera da qualcun altro – ed in questo caso non si tratta solo lei, infatti c’è anche sua figlia. Come attore e genitore, tutto quello che ti basta fare è pensare se succedesse a te e di conseguenza è molto semplice entrare in quella mentalità. Ma più invecchio, più è semplice concentrarmi sul lavoro. Non ho bisogno di farmi del male o pensare a qualcosa di brutto, per recitare in un certo modo, mi basta mettermi in quella situazione. Non mi serve pensare al mio gatto morto o a qualcosa di triste. Mi piace questo tipo di recitazione.

Una delle cose belle di questa scena è che gioca con le aspettative e la fedeltà del pubblico. Perché, credo, siamo naturalmente inclinati ad essere dispiaciuti per Ellaria e Tyene, le vittime. Ma il tuo personaggio, come Cersei ha giustamente detto, ha ucciso la sua figlia innocente e non dimentichiamo che anche tua figlia è un’assassina.

Spero che le persone lo capiscano. Ellaria non ha avuto molto tempo sullo schermo, quindi le persone sono naturalmente più coinvolte da Cersei. Ma le persone erano così innamorate di Oberyn [Pedro Pascal] ed il suo ricordo è ancora vivo, e ovviamente, nessuno vuole vedere il proprio figlio ucciso davanti ai suoi occhi – questo è il peggior incubo di ogni genitore, anzi, molto peggio che peggiore. È una vera sfida ,dal punto di vista recitativo, diventare interessanti senza dire una parola. È stato divertente cercare di provare risentimento, rabbia e impotenza in quella situazione, ma al tempo stesso non mollare, continuare e a combattere. A che punto smetti di lottare? È un istinto umano e genitoriale quello di voler sempre e comunque combattere per tuo figlio.

Quale è stata la tua scena preferita?

È davvero difficile ridurlo ad un momento solo e i limiti sono sfocati tra quello che è successo sullo schermo e quello che è successo fuori. Ho amato tutto il lavoro fatto con Pedro, ma ho anche adorato lavorare con le ragazze. Ho amato il grande combattimento di Oberyn nella Stagione 4, è stato bellissimo vedere quanto sia stato brillante un combattimento, ad ogni passo. Giocavamo a Scarabeo dietro le quinte, ed è stato molto divertente. E ho amato fare la prima scena, quella nel bordello, così decadente – la mia vita non è così. Le riprese ad Alcazar Place [in Spagna, set per i Water Gardens del Principe Doran Martell] sono bellissime, anche solo fingere di essere questa donna potente in questa famiglia folle è bellissimo. E la scena con le tre ragazze ed il personaggio con il scorpione sulla testa, quando viene seppellito fino al collo – mi ricordo che volevano fare questa ripresa extra della sua testa e con tutti gli scorpioni che gli camminavano addosso. Ero talmente ansiosa per gli scorpioni che continuavo a dimenticarmi le battute.

Hai tenuto qualcosa dello show?

Ho tenuto il bracciale di pelle di Ellaria. È sempre più difficile ottenere qualcosa dal set, perché tutti vogliono un pezzo dello show. Sono stata fortunata ad aver fatto parte di questo show e sono ancora stupefatta di quanto sia stato generoso e professionale e al tempo stesso non professionale – perché ci si diverte tutto il tempo. David e Dan sono così generosi ed intelligenti nella loro narrativa. È così magistrale; loro guidano questa immensa e folle flotta con un tale buon umore. È un insieme costantemente creativo e divertente. Credo che sia per questo che vada avanti da tutto questo tempo.

Cosa c’è nel futuro per te?

Ho appena girato un dramma per Channel 4, intitolato The Truth. Credo che sia eccezionale. David Nath, regista ed autore, era originariamente un giornalista e parla di una madre divorziata che ha questo nuovo fidanzato più giovane. Lei ha una figlia di 12 anni ed un figlio di 10 anni, e dopo che accompagna i ragazzi a scuola, riceve un messaggio anonimo che dice, “Sono preoccupato per la relazione del tuo ragazzo con tua figlia.” E poi racconta quello che succede nelle successive 48 ore. Quando qualcuno viene accusato di una cosa del genere, anche se infondata, è un’accusa che può perseguitare questa persona per il resto della sua vita. In pratica è un percorso emotivo di quello che succede a questa donna man mano che diventa sempre più paranoica. Ed è eccezionale. E probabilmente farò Melrose per Sky Atlantic, prodotto da Benedict Cumberbatch e basato sul romanzo e film, ma non ho ancora firmato il contratto. Quindi sono molto impegnata ed è grandioso.

Game of Thrones va in onda la domenica su HBO.

 

Fonte

 




Continua a seguire Telefilm Addicted su Facebook e Telefilm Addicted su Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news e iniziative.

FeFraise
Fraise, o meglio Federica, ragazza milanese di 25 anni, ha sempre amato sin da piccola tutto ciò che riguarda libri, telefilm, film, musica e viaggi. Grazie ai suoi genitori che l'hanno fatta viaggiare dall'età di 6 anni, ha sviluppato un amore incondizionato per Inghilterra e Scozia, tanto che da 7 mesi si è trasferita ad Edimburgo (che ama alla follia), insieme a quel santo del suo ragazzo. Si santo, perchè non fa altro che cercare di coinvolgerlo in tutto quello che fa e vorrebbe fare (per non parlare delle serie tv che vuole che lui veda insieme a lei!)! Il suo amore per i telefilm è nato vedendo ER e Beverly Hills, per passare poi a Friends, Dawson's Creek, Buffy, Angel e chi più ne ha, più ne metta!! Attualmente è fissata (si FISSATA) con Game of Throns,The Walking Dead, Vikings, Supernatural, Sherlock, Arrow, Revenge e tante altre! Non riesce a smettere di guardare telefilm, sono una vera ossessione! E non riesce neanche a smettere di cercare qualsiasi news telefilmica qua e là per cercare di sognare cosa potrebbe succedere! E ad ogni nuova stagione telefilmica, riesce anche a fare una lunga lista di nuovi pilot da non perdere! Passerebbe giornate intere a leggere ed ascoltare musica. Altra sua grandissima passione sono i Beatles (soprattutto Sir Paul McCartney) e i Mumford and Sons. Amante degli animali, è una convintissima vegetariana da ben 6 anni e no, se ve lo state chiedendo, non tornerebbe mai indietro e non le manca nulla! Ha viaggiato tantissimo, e continuerà a farlo, ma sente che nonostante la nostalgia della sua famiglia e dei suoi amici, abbia finalmente trovato la sua casa qui, a Edimburgo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.