Game of Thrones | Finale multiplo? Ecco cosa ne pensa Emilia Clarke

A quanto pare nessuno nei Sette Regni può predire come terminerà il series finale di Game of Thrones… neanche la Madre dei Draghi!

Nonostante abbia letto lo script del finale dell’avvincente ottava e ultima stagione della serie HBO, la star dello show Emilia Clarke afferma di non essere certa di aver afferrato esattamente come si concluderà Thrones.

“Credo che stiano girando diverse cose senza dirci nulla”, ha dichiarato al podcast di The Hollywood Reporter‘s Awards Chatter, aggiungendo poi che non sa ancora chi vincerà la battaglia cruciale e siederà quindi sul Trono di Spade. “Dico sul serio!”

Nell’intervista la Clarke ricorda di aver letto lo script dell’ottava stagione nel 2017 (“Porca miseria, mi ci sono volute un paio d’ore per riprendermi! È stata una delle esperienze di lettura più intense della mia vita”), ma dice anche che sospetta che Coloro Al Potere potrebbero aver aggiunto e/o modificato qualcosa in fase di produzione, attualmente ancora in corso.

“Da allora sento la gente parlare sul set e mi viene da pensare che forse stiano girando altra roba”, ci dice. “Sono tutti estremamente sfuggenti al riguardo… Ci sono un sacco di finali diversi che potrebbero realizzarsi. Credo che li stiamo girando tutti senza che ci venga detto quale dei tanti sarà effettivamente ciò che accadrà davvero”.

Game of Thrones tornerà con il suo canto del cigno in sei episodi nel [fin troppo lontano, ndt] 2019.

Fonte




Continua a seguire Telefilm Addicted su Facebook e Telefilm Addicted su Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news e iniziative.

Ale
Tour leader/traduttrice di giorno e telefila di notte, il suo percorso seriale parte in gioventù dai teen drama "storici" e si evolve nel tempo verso il sci-fi/fantasy/mistery, ora i suoi generi preferiti...ma la verità è che se la serie merita non si butta via niente! Sceglie in terza media la via inizialmente forse poco remunerativa, ma per lei infinitamente appagante, dello studio delle lingue e culture straniere, con una passione per quelle anglosassoni e una curiosità infinita più in generale per tutto quello che non è "casa". Adora viaggiare, se vincesse un milione di euro sarebbe già sulla porta con lo zaino in spalla (ma intanto, anche per aggirare l'ostacolo denaro, aspetta fiduciosa che passi il Dottore a offrirle un giretto sul Tardis). Il sogno nel cassetto è il coast-to-coast degli Stati Uniti [check, in versione ridotta] e mangiare tacchino il giorno del Ringraziamento [working on it...]. Tendente al logorroico, va forte con le opinioni non richieste, per questo si butta nell'allegro mondo delle recensioni. Fa parte dello schieramento dei fan di Lost che non hanno completamente smadonnato dopo il finale, si dispera ancora all'idea che serie come Pushing Daisies e Veronica Mars siano state cancellate ma si consola pensando che nell'universo rosso di Fringe sono arrivate entrambe alla decima stagione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.