Flash Recap: “Uno di voi vi tradirà, uno cadrà e uno soffrirà un destino peggiore della morte”

Dopo le due puntate ambientate a Gorilla City, The Flash non ha tardato a servirci un episodio strabiliante, che ha fatto luce sulle profezie di Savitar.

Mentre Wally non rivela di aver visto Savitar, Iris annuncia al Team Flash la notizia del suo fidanzamento con Barry. Per un momento ci siamo raggelati quando Joe, dopo l’annuncio, è rimasto in silenzio ma quando si è commosso e sono partiti gli abbracci con sua figlia e “l’uomo migliore che io conosca” (parole sue), abbiamo tirato un sospiro di sollievo. Joe, tuttavia, è contrariato che Barry non abbia chiesto il suo permesso per sposare la figlia, ma il nostro Flash si giustifica dicendo che la proposta era stata assolutamente “spontanea” e che era sicuro che Joe gli avrebbe dato la sua benedizione.

Ma è davvero questo il motivo?

Dopo che l’incontro tra Savitar e Wally viene a galla e, quest’ultimo, è messo in panchina dal Team, Wally chiede a Cisco di fargli assistere al momento futuro in cui Iris viene uccisa, in modo da poter mettere a posto la situazione. Ma, osservando la scena, si accorge che la Iris del futuro non indossa l’anello di fidanzamento. Al suo ritorno, Wally accusa Barry, proprio davanti alla ragazza, di essersi fidanzato con lei solo per alterare il futuro. A questo punto, Iris si prende una “pausa-di-riflessione” dicendo, tuttavia, a Barry di non essere arrabbiata perché capisce come lui stia cercando in tutti i modi di salvarle la vita. La ragazza, però, pensava veramente che lui le avesse chiesto di sposarlo solo per amore e non per paura di perderla e gli dice chiaro e tondo che lei vuole essere sua moglie non qualcuno da continuare a salvare per l’eternità.

Questa parola accende una lampadina nel cervello di Barry che, per tutto l’episodio, aveva cercato di decodificare le profezie di Savitar. Quest’ultimo gli aveva anche rivelato di considerarlo un nemico perché tutto quello che era lo doveva proprio a lui e, inoltre, che era proprio lui, non Zoom o Reverse-Flash, la sua più grande minaccia. Savitar aveva anche detto a Barry di essere stato imprigionato per talmente tanto tempo da essere impazzito “varie volte”. Dopo varie riflessioni, Barry capisce che il suo nemico è da sempre intrappolato nella Speed Force, per questo può apparire per brevi lassi di tempo e solamente ad alcune persone. Fortunatamente, non tutta la Pietra Filosofale è stata lanciata nella Speed Force, perché Caitlin “Uno di voi vi tradirà” ne ha tenuto un pezzo per neutralizzare i suoi poteri da Killer Frost.

Tuttavia, quel pezzo è stato rubato da Wally che, dopo essere stato imbrogliato da Savitar, ha intenzione di buttarlo nella Speed Force, non sapendo che il velocista sta aspettando proprio quel momento. Wally, quindi, sostenuto da Savitar, riesce ad aprire un portale e portare a compimento la sua missione, permettendo al nostro antagonista di scappare dalla sua prigione. E, visto che la natura richiede un equilibrio, Wally viene risucchiato nella Speed Force, prendendo il posto di Savitar e soffrendo “un destino peggiore della morte”.

Barry, arrivato tardi, ha un incontro ravvicinato con il velocista che gli rivela come la creazione di Kid Flash sia stata tutta un suo piano per essere liberato. Non contento, accoltella Barry –non fatalmente- per poi dileguarsi con la promessa che sarebbe vissuto abbastanza per vedere Iris morire. Quando Barry si riprende agli STAR Labs, si accorge che Iris non indossa più l’anello di fidanzamento.

Fonte




Continua a seguire Telefilm Addicted su Facebook e Telefilm Addicted su Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news e iniziative.

Kingarthurswife
Laureata in Lingue per le Relazioni Internazionali, sta per iniziare la magistrale in Traduzione. Il suo sogno sarebbe tradurre per l’editoria o per il cinema, ma anche lavorare per l’UNESCO non le farebbe schifo. Intanto è amministratrice di un blog letterario bookishbrains in cui, con un gruppo di amiche, recensisce libri e scrive articoli. Il tempo che non passa a leggere, lo usa per guardare una moltitudine indecente di serie tv. Ha un’adorazione per i supereroi (e i super cattivi) quindi le sue serie preferite sono sicuramente Arrow, The Flash, LOT, Supergirl e Agents of Shield. La intrigano da morire i polizieschi e legal dramas come Castle e Suits e non disdegna le serie storiche. Sherlock è la sua passione e Outlander la sua droga. Pensa che la vita dovrebbe essere tutta un musical e ancora rimpiange la dipartita di quella genialata che era Galavant. Spoiler-addicted, un giorno sogna di andare al Comic Con di San Diego (e ci riuscirà!!!).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.