Image default
Altro

Empire | Musica e temi scottanti, come Lee e Shonda cambiano la TV

empire-02 (1) L’episodio di mercoledì di Empire è stato uno di quelli fondamentali per la storia più scottante: la relazione tempestosa tra l’omofobico Lucious e suo figlio gay Jamal. L’aspirante cantante Jamal ha sfidato suo padre dichiarandosi al White Party durante la cover di una delle più famose canzoni di Lucious di cui aveva cambiato le parole.
L’esperienza di Smollett di interpretare Jamal gli sta dando molto. EW ha parlato con lui sul set alcune settimane fa e ne è nata un’intervista emotiva su questo incredibile ruolo.

EW: Come ti sei ritrovato coinvolto in questo? Hai fatto un’audizione? Hai letto il copione e lo hai amato? Come è cominciato tutto?
Smollett:
Tutte le precedenti. La mia sorella maggiore, Jazz, mi inviò questo link dove di diceva che Lee Daniels e Danny Strong stavano sviluppato un nuovo show. Chiamai subito il mio manager dicendogli, “Devo farne parte”.
Così sono andato su Instagram ed ho mandato un messaggio a Lee Daniels dicendogli,” So che lo sentirai spesso, ma io canto, recito, ballo e scrivo musica; sono un musicista. Sono Jamal Lyon sotto più di un solo aspetto.” Non mi aspettavo che lo leggesse ma sapevo che avrei avuto la possibilità di un’audizione. E poi lui ha risposto la sera prima, “I responsabili del casting si faranno sentire, Pace”. Ecco quanto mi disse.
L’ho incontrato il lunedì successivo e dopo che ebbi finito di cantare mi dice, “Tu mi hai mandato un messaggio.” E io gli rispondo “Si l’ho fatto”. “Sei un tipo intelligente.” [ride] e io “Grazie Signore.” Mi ha fatto cantare fino allo sfinimento per essere sicuro che io fossi Jamal. Sono andato ben sette volte.

Perché questo copione?
E’ un copione che contiene cuore e tanta verità. Lo ripeto di continuo, questo è il modo alla Lee Daniels. Credo che ogni attore, qualsiasi artista amerebbe lavorare con Lee Daniels.
Grazie a ciò che hanno creato lui e Danny Strong con questo show ho percepito come se stessero non proprio lanciando sermoni, ma erano comunque li a inviare un messaggio sulla tolleranza, sulla sessualità e sulle malattie mentali e comunque sulla famiglia. Il centro è la famiglia e la famiglia e la musica, personalmente, è la mia vita. Così per quanto mi concerne raccontiamo una storia con la quale posso relazionarmi, ed una storia che voglio raccontare. Ecco il motivo.

La storia tra Jamal e Lucious è molto rappresentativa della sua vita ed è qualcosa che lo coinvolge. E’ per questo che ti ha messo alla prova? Te lo ha detto, era perché voleva assicurarsi che la giusta persona interpretasse quel ruolo?
Voleva essere certo che sarebbe stato al 1000 per cento vero. Che fosse naturale e vero. Ecco perché Lee non ha problemi a dirti nel bel mezzo di una scena, “Stai recitando, butta via tutto. Dammi meno, dammi la metà“ Ecco il modo di lavorare di Lee Daniels, è tutto relativo alla verità. A volte anche quelle verità scomode che non ci piace affrontare. Credo che questo sia aanche il motivo per cui riesce ad ottenere delle performance formidabili da artisti bellissimi e stupendi. Lui li spoglia e li mette di fronte ad uno specchio e gli dice, questo è come sei, ecco ora mostramelo. Ed è incredible. Lo amo. Abbiamo parlato molto della sua vita e di come è cresciuto e delle differenze delle nostre vite. Chiunque alla fine avesse ottenuto questo ruolo, sarebbe dovuto diventare amico di Lee perché lui è molto vicino a Jamal e lo vuole raccontare in modo vero.

Che risposta hai avuto dal pubblico? Ci sono persone che ti avvicinano per parlare di questa storia?
Mi fa venire da piangere, davvero. E’ molto speciale. [comincia a piangere]. Come artisti non sempre riusciamo ad avere ruoli che hanno davvero significato. Essere in grado di raccontare questa storia è un onore, ricevo tante lettere da ragazzi che non sanno come comportarsi, non hanno nessuno a cui guardare come modello. Qualcuno mi ha scritto che dopo il secondo episodio è andato a dichiararsi ai suoi genitori. Per me, è una benedizione essere in grado di interpretare Jamal perché fa sentire meno solo le persone. E crescendo, ci sentiamo tutti cosi. E se un ragazzo può essere con noi che sia gay, lesbica, bisessuale, transgender, eterosessuale, qualsiasi cosa, si può riflettere in Jamal. Ecco cosa amo.

Ragazzi I vostri ascolti crescono di settimana in settimana. Sei stato in grado id goderti il successo?
Non è scattato ancora. L’altro giorno ero da Whole Foods e stavo comprando della vitamina C da masticare e sono stato bloccato da 15 ragazze. Oggi sono arrivato con 7 minuti di ritardo al lavoro, e io non sono mai in ritardo. Sono arrivato in ritardo due volte. Un camioncino di donne al supermercato è stata la seconda volta, sapevano che sarei andato a comprare il pranzo, sono uscite fuori “Jamal! E sono arrivato in ritardo perché sono rimasto con loro a cercare di capire come funzionavano i loro telefoni per farci le foto.
Tipo come Michael Jackson si deve esser sentito dopo “Thriller” ad uscire con “Bad”. Siamo qui in mezzo alla prima stagione e mancano cinque mesi alla seconda, e io penso “Cosa vi inventerete poi?” Perché sarà ardua battere questa stagione.

C’è molto parlare di come Empire sia una spinta per Hollywood a cambiare in termine di casting. Credi che cambierà qualcosa?
Si, voglio dire, le cose lo fanno sempre. Non abbastanza velocemente ma cambiano. Dobbiamo dare credito a chi se lo merita. Molto di questo è dovuto a Shonda Rhimes. E’ cosi. Quello che ha fatto è stato portare alla luce la normalità di essere una persona di colore. E Lee ha fatto ciò nei film. Ciò che ha fatto con Monsters Balland ,The Butler e Precious. E’ fenomenale. E’ sensato che fosse lui ha metterci tutti insieme. E’ sensato che fosse lui ah intraprendere questa corsa, per dirla così. Per essere in corsa al cambiamento della televisione. E persone come Lee e Shonda sono colleghi in questa corsa.

Anticipaci la fine della stagione, cosa accadrà a Jamal?
Jamal chiederà rispetto da Lucious, e in cambio Lucious gli darà voce. Vedrete Jamal crescere e Lucious crescere come uomo. E’ tutto ciò che posso dirvi.

Ci sarà un Jussie Smollett album?
Ci sarà- Ho firmato con la Culumbia. Perciò caro [ride] sono un compagno di etichetta di Beyoncé, Adele e Barbra Streisand.

Sarà la musica che sentiamo in Empire o qualcosa di totalmente diverso?
Sarà tutto diverso. Adesso, la famiglia di Empire avrà qualcosa a che fare con l’album. Amerei che Terrence venisse già a controllare la produzione della musica. Così come vorrei Timbaland e Jim Beanz. Ne abbiamo parlato e sarebbero pronti a farlo.

Fonte

Related posts

Absentia 1×03 – Proteggiamo Emily Byrne a ogni costo

Syl

The Borgias cancellato, ecco come sarebbe dovuto finire

Chiara

Nuova serie targata SyFy

Chiara

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.