Image default
Dynasty Recensioni

Dynasty 1×14/1×15: Il Dynasty perfetto che ci meritiamo!

Dynasty è quel telefilm che, mentre fa pause lunghissime, non sembra apparentemente mancarmi, ma quando fa ritorno mi chiedo come ho fatto a vivere senza i quotidiani intrighi della famiglia Carrington che sa come volgere le situazioni a proprio favore e cadere SEMPRE in piedi. Ed è anche rilassante, tutto sommato, da guardare. Tanto sai che qualsiasi grana all’apparenza irrisolvibile finirà loro addosso, sapranno come uscirne sani, salvi, lucenti, senza rughe (salvo Blake) e sempre più ricchi.

Senza alcun dubbio, tutta la vicenda/complotto/contro complotto del finto matrimonio di Fallon (dei due matrimoni finti) è stata l’apoteosi di Dynasty fino a questo punto. Ed è un peccato che gli autori ci abbiano messo così tanto a estrarre dal cappello una puntata perfettamente costruita secondo i punti cardini di uno show di questo tipo: intrallazzare all’inverosimile, spiegare al pubblico q.b. e tenerlo all’oscuro per conservare rivelazioni sorprendenti, cambiando nel frattempo le carte in tavola continuamente. Questo è il Dynasty che mi aspetto e che però non ci hanno mai fornito in quantità adeguata.

Ho sempre considerato Blake il complottista numero uno, quello che sa manovrare la qualunque, e l’unico di cui mi fido fino in fondo (fiducia nel senso di “quando intervenire lui possiamo stare tranquilli”, non fiducia in senso stretto, quella meglio di no), ma ammetto che in questa occasione il Girl Power ha trionfato alla grande. Nonostante le divergenze, Fallon e Cristal hanno fatto fronte comune per salvare capra e cavoli, l’impero Carrington e qui c’è da riconoscere la sempre tenace predisposizione di Cristal a essere il collante morale della famiglia (salvo quando bacia persone a noi estranee e non particolarmente bellocce), incontrando Fallon spesso molto al di là della proverbiale “metà strada”. Fallon è sempre un osso un po’ più duro (e la si ama per questo, tra le tante cose).

 

Spero che Cecil Colby torni presto in carcere per qualsiasi motivo, perché, ve lo dico, io ho timore (cit.). Non è sano di mente, vero? Ha tratti da psicopatico evidentissimi, con una personalità violenta e dispotica che si manifesta a suon di sbraitate da “qui comando io” quando 1. bastano due moine falsissime di Blake a convincerlo a uscire di casa (come ti viene in mente che voglia davvero sotterrare l’ascia di guerra?!), 2. non sa portare a termine nessuno dei suoi complicatissimi piani con cui vuol far fuori la gente: a. avvelenandola b. sparandole.
Si è sempre notata la differenza abissale tra lui e il resto della sua famiglia glamour, perché allevata a casa Carrington. Cecil sembrava arrivato dritto dalla preistoria tutto muscoli e patriarcato, mentre i suoi figli apparivano privi di spina dorsale, troppo abituati al lusso, ai bei vestiti e alla meditazione trascendentale. In realtà Colby junior ha dimostrato che un minimo di furbizia e calcoli mentali tendono a battere le decisioni prese d’istinto dal padre, che non portano mai da nessuna parte (l’inganno del veleno sventato è stato il top e ha trasformato Cecil da padre potente a macchietta nel giro di due minuti. Non è più credibile!).

[Quest’uomo non sta bene]

Mi auguro che Jeff scompaia sperabilmente dal quadro, perché non mi è mai piaciuto, non aveva nessuna chemistry (a me visibile) con Fallon, inseguiva sogni di gloria senza sostanza, non era un avversario credibile. E ho sempre tifato Michael.

A questo proposito, nonostante io apprezzi l’andamento da soap-opera, amo moltissimo i momenti di autentico affetto tra i personaggi, ed è per questo che sono sempre stata dalla parte di Culhane, il nostro cavaliere innamorato pronto a salvare Fallon – perfino da se stessa -, proteggerla, amarla e perfino rifiutare di farsi usare, in ultimo. È vero che ha sempre desiderato sentirsi dire “Ti amo”, ma è altrettanto vero che non era decisamente il modo di farlo, da parte di lei. Ha preteso per sé un po’ più delle briciole di amore che Fallon gli ha sempre concesso e ha fatto bene. Anche se, c’è da dirlo, avevamo capito tutti che Fallon voleva sposarlo per risultare bigama, non credo ci volesse una mente ingegnosa per arrivarci. Evidentemente Michael era troppo preso dai sentimenti per rendersene conto.

Steven e Sam sono meravigliosi! Sono felice che Steven abbia riconosciuto di provare qualcosa per Sam e che questo sia più importante di qualsiasi campagna elettorale, o permesso di soggiorno. Ammetto però che tutta la recita sul suo amore per Ted di fronte al padre di lui è stata FANTASTICA e ha raggiunto punte di comicità inarrivabili, soprattutto quando lo ha convinto di aver incoraggiato Ted a tornare nelle braccia della Chiesa, ma non prima di essersi fatto un buco nell’orecchio a mano libera che il resto di noi a quest’ora era già sotto antibiotico per setticemia. Amo questa coppia! Ed è bello quando viene ricordato a Sam che fa parte della famiglia e che non è da solo a risolvere i suoi problemi. Per non parlare del fatto che adoro lui e Fallon che lavorano insieme!

Non credo invece che Steven sia del tutto predisposto ai maneggi politici, che rifiuta idealisticamente e che non sarebbe nemmeno capace di sostenere, infatti nessuno gli racconta del matrimonio fake della sorella, perché credo temessero che avrebbe distrutto tutti i piani calcolati al millesimo.

Varie
– Cosa significa quella frase sibillina del nuovo marito di Fallon su “Le cose non possono tornare quelle di prima, dopo questa serata”? Che c’è un qualche motivo per cui debbano rimanere sposati e lui ricattarla per un non specificato motivo, o faceva solo conversazione? Perché nel primo caso io ho già predisposto nella mia mente la sua morte, se Andrews vuole telefonarmi e prendere appunti.
– Bruttissima la parte in cui a Fallon viene ricordato che “sarà un po’ meno Carrington” come moglie di Colby. Anni di emancipazione buttati nel vicolo dove Rick e Jeff si scambiavano i segreti.
– Trovo out of character il bacio di Cristal a Rick (ma perfettamente in linea con la personalità di Blake averle chiesto di tradirlo per ottenere informazioni). Cristal mi è sempre sembrata una donna che ha dovuto mentire per salvarsi, non che le piacesse comportarsi male/illegalmente per divertimento. E “tradire” il marito è completamente al di fuori dell’immagine di donna integra che ha sempre voluto indirizzarci. Magari non proprio totalmente integra, ma sempre assolutamente fedele alla famiglia
– Ted deve per forza tornare con la sua verità? Non può rimanere per sempre lontano da noi?
– Il nonno è morto o morente? Perché davo per spacciato anche Ted, ma poi è aihmé ricomparso!

Vi lascio con il promo in cui finalmente accadrà qualcosa che aspettavo da moltissimo!!

– Syl

Related posts

Reign | Recensione 2×15 – Forbidden

xsunsetbeauty

The Vampire Diaries | Recensione 3×07 – Ghost World

Clizia Germinario

Nashville | Recensione 1×05 – Move It on Over

Gio.spike

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.