Image default
Doctor Who Recensioni

Doctor Who 11×04 – Tutti a bordo

Loading...


L’arrivo di un nuovo companion nel mondo di “Doctor Who” avviene, di solito, in maniera totalmente casuale (o per uno strano gioco del destino). C’è sempre, però, un momento particolarmente limpido in cui alla casualità si sostituisce una volontà, una scelta consapevole.

È esattamente questo che “Arachnids in the UK” ha rappresentato per Graham, Ryan e Yaz. Posti di fronte all’opportunità di tornare alle loro vite, i tre non hanno esitato e hanno deciso invece di bussare alla porta del TARDIS.
Ognuno di loro lo ha fatto per motivi diversi. Graham cerca di sfuggire alla pressione spesso ingombrante dei suoi ricordi. Yaz ha capito che la normalità non le basta più, ora che sa che c’è un intero universo là fuori da assaggiare e da vivere. Ryan, invece, ha finalmente capito qual è la sua vera famiglia.

Non è stato un episodio memorabile dal punto di vista della trama. Il “caso” della settimana è stato semplicemente una scusa, un modo per dare inizio al vero viaggio, un viaggio da compiere insieme. Quanto mai simbolica, in questo senso, la scelta degli autori di far azionare a tutti loro la leva del TARDIS.

 
 

Non sono mancati siparietti divertenti e il ritmo della puntata è stato tutto sommato sostenuto, ma la storia non ha brillato particolarmente.
Mi sarei aspettata qualcosa di diverso soprattutto sul fronte della caratterizzazione dei ragni e delle loro motivazioni. In passato la serie ci ha sempre stupito con la sua capacità di dare una dimensione psicologica e una motivazione solida per gli avversari del Dottore, spesso essi stessi vittime delle circostanze.
Essendosi trattato però solo di un episodio, non l’ho trovato un aspetto poi così negativo o penalizzante.

Ho trovato forse eccessivamente forzati alcuni dei momenti comici, come se fossero stati creati e inseriti a forza nella puntata perché ci dovevano essere e basta. Anche in questo caso, però, non si è trattato di nulla di eccessivamente allarmante.

L’aspetto più interessante dal punto di vista umano è stato sicuramente la maturazione del rapporto fra Ryan e Graham.
Messo di fronte al ritorno di un padre fondamentalmente assente, Ryan si è finalmente reso conto che non è il sangue a fare la famiglia.
Spero che da questo momento in poi riesca finalmente davvero a vedere Graham come un parte integrante dei suoi affetti e che cominci ad appoggiarsi a lui con maggiore convinzione.

Sulla top 3 di questo episodio stavolta non ho dubbi e ci inserisco senza colpo ferire…

  • la neonata ossessione del Dottore per Ed Sheeran.

      

  • i tentativi della mamma di Jaz di accoppiarla con qualunque cosa che respiri, anche con l’asma (ma occhio a non scadere nel fanservice).
  • le divagazioni culinarie in corso di caccia ai ragni.

Come sempre vi lascio appuntamento con il trailer del prossimo episodio!

Ricordatevi di passare in queste meravigliose pagine per news, aggiornamenti e spoiler settimanali sugli episodi, news sui nostri personaggi preferiti e tanto altro!

An Anglophile Girl’s Diary
Doctor Who Pagina Italiana
Gli Attori Britannici Hanno Rovinato La Mia Vita
The White Queen Italia
Fraciconia- The Anglophiles’ Lair

Loading...

Related posts

Pretty Little Liars | Recensione 3×09, 3×10 & 3×11

Gio.spike

Teen Wolf | Recensione 2×07 – Restraint

Clizia Germinario

How To Get Away With Murder | Recensione 3×02 – There Are Worse Things Than Murder

Ale

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.