Image default
Daredevil Spoiler

Daredevil | Charlie Cox sulla stagione 2 e un’epica scena d’azione

daredevil-season-2-preview

Il periodo più bello potrebbe diventare il peggiore, quando Marvel’s Daredevil tornerà questo venerdì con la seconda stagione via Netflix.
Sei mesi dopo gli avvenimenti della prima stagione, la serie trova il suo protagonista “nel suo momento migliore” afferma la star Charlie Cox. “Matt e Daredevil si godono un periodo in cui le cose vanno magnificamente bene. Wilson Fisk è dietro le sbarre, il tasso di criminalità è crollato perché tutti sono consapevoli del lavoro di Daredevil….”

daredevil-season-2-punisherIl risultato è che l’avvocato di giorno Matt Murdock “è cresciuto in fiducia, è più sicuro di sé stesso” riporta Cox. Infatti, “Ora in lui troviamo una certa spavalderia e arroganza. Quando ho letto il primo episodio della seconda stagione, alla fine dei titoli d’apertura c’era scritto in maniera specifica che c’è  ‘un sorriso sul suo viso,’ e ricordo di aver pensato, ‘Troviamo un Matt Murdock che si sta divertendo ad essere Daredevil più di quanto gli sia mai capitato prima.’ Probabilmente pensa di ‘aver fatto centro,’ e che le cose possano solo andare meglio da qui in avanti.”
O… molto peggio.

Il principale avversario di Daredevil nella seconda stagione è Frank Castle aka The Punisher (interpretato dall’ex di The Walking Dead, Jon Bernthal). Deciso a vendicare la morte della sua famiglia (usando ogni metodo brutale necessario), si presenta come un ostacolo ben diverso per il nostro eroe senza vista. “Quando Matt inizialmente incontra Frank Castle, è molto facile per lui etichettarlo, così come fece con Wilson Fisk,” afferma Cox. “Ma ciò che accade subito dopo è che deve considerare un’altra possibilità, e cioè che queste due persone siano in realtà molto più simili di quanto siano diverse – cosa che ovviamente rappresenta una prospettiva incredibilmente spaventosa per Matt.”
Un altro modo in cui The Punisher infliggerà dolore a Daredevil è mettendogli la pulce nell’orecchio che una brava persona ha in qualche modo dato vita a questo male. “Matt deve considerare anche la possibilità che egli stesso sia responsabile della comparsa di persone come Frank Castle, ed è un viaggio emotivo piuttosto duro per lui,” anticipa Cox.

daredevil-season-2-matt-karen-foggy

Su una nota (relativamente) più leggera, Matt riceverà anche un colpo dal suo passato, sotto forma della sua ex-ragazza Elektra Natchios (interpretata da Elodie Yung), un’assassina che potrebbe danneggiare non solo i delinquenti di Hell’s Kitchen.
“Sapevo che avrebbe intralciato la storia d’amore tra Matt e Karen, a cui sono state fatte leggere allusioni fin dall’inizio,” condivide Cox. “Ho anche pensato che ciò avrebbe cambiato un po’ le scene d’azione, perché Matt avrebbe avuto un po’ d’aiuto nei suoi sforzi come Daredevil! Questa stagione avevamo bisogno di cambiare un po’ per rendere più interessanti le scene d’azione.”

daredevil-elektra-season-2La serie Netflix, nominata ai SAG Awards per lo stunt team, in qualche modo è riuscita ad alzare i livelli della prima stagione — inclusa una nuova improvvisazione dell’epica scena d’azione del corridoio che lo scorso aprile era sulla bocca di tutti. A proposito dello scontro nel terzo episodio della seconda stagione, Cox dice, “La cosa carina di quella scena è che è arrivata quasi esattamente un anno dopo la sequenza originale della prima stagione, e ricordo di aver pensato, ‘Wow, questa è un’impresa. Ovviamente cercheremo di ‘omaggiare’ la scena del secondo episodio della prima stagione — è qualcosa che dovremmo fare? Ma avevo totale fiducia in Phil Silvera, lo stunt coordinator, e [la controfigura] Chris Brewster, che sono davvero i migliori in quello che fanno.”

Ad aggiungersi alla sfida di questo epico incontro c’è il fatto che le riprese estive, durate tre giorni, hanno segnato la prima scena estesa di Cox con il nuovo costume di Daredevil. “Faceva davvero molto caldo a New York, e la scena inizia con me che porto Jon Bernthal in giro sulla mia spalla per circa un minuto e mezzo — e quell’uomo è pesante, tutto muscoli!” afferma l’attore con una risata. “Quindi prima ancora di tirare un pugno o un calcio, ero già tutto sudato. E’ stata una dura sfida per tutti, incluso il cameraman, perché gran parte della scena ha luogo nella tromba delle scale, ma è uno dei miei più grandi ricordi della seconda stagione, ed è la cosa che più non vedo l’ora che anche i fan vedano.”

Fonte




Continua a seguirci anche su

Related posts

Stitchers | Recensione 1×07 – The Root of All Evil

The Lady and the Band

Sleepy Hollow | Tom Mison parla di Abbie ed Ichabod nella terza stagione

thisperfecttime

Under The Dome | Anticipazioni sulla stagione 2

Cecilia

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.