Image default
Da Vinci's Demons Recensioni

Da Vinci’s Demons – Recensione 2×08 – The Fall from Heaven

da-vincis-demons-protagonists-talk-research-borders-wovow.org-02-640x360Incredibile frustrazione. Le prime due parole che mi vengono in mente alla conclusione di questo episodio.
Cioè, fatemi capire bene, sono otto settimane che aspettiamo di vedere il fantomatico Book of Leaves, ci sono state prove, ammazzamenti vari, nuove improbabili alleanze e, una volta risolto l’ultimo enigma della Volta, nella stanza c’è solo una testa di metallo parlante con la voce della mamma di Leo che pare un robot uscito da un libro di Asimov?? SUL SERIO?
Ho accettato tante cose in questa seconda stagione, ho digerito il viaggio nel regno dei morti di Leonardo, ho ingurgitato a fatica tutta la storia del matrimonio con la sacerdotessa inca, ma ora basta! Gli autori stano trascinando all’infinito questa storyline e allungando la brodaglia in modo veramente imbarazzante.
tumblr_n5fim1s5S11rtzb10o2_1280
Appello agli showrunner: e fateglielo trovare sto cavolo di libro!! Poi pensate a inventarvi qualcosa di originale, non dovrebbe essere troppo difficile!!
Sta di fatto che la missione dei protagonisti sta diventando troppo perigliosa e, soprattutto, sono praticamente due stagioni che la storia raccontata è sempre la medesima.
C’è bisogno di smuovere le acque, introdurre qualche plot twist degno di essere ricordato. Insomma, a mio avviso questo libro deve saltare fuori o tutto si ingessa e si ripiega su se stesso. La sensazione che provo ora è di aver guardato otto puntate senza che la situazione si sia effettivamente mossa di un millimetro.
Apprezzabile senza dubbio il lavoro fatto sui personaggi, in particolare l’indagine sul lato umano di Riario e la discesa verso il lato oscuro di Nico, ma non è sufficiente.
tumblr_n5fim1s5S11rtzb10o7_1280
Non fraintendetemi, Da Vinci’s Demons è sempre un piacevole passatempo, ma questa serie potrebbe e dovrebbe fare un salto di qualità e non rimanere relegata nell’armadio dei guilty pleasure di ognuno di noi.
Nel Vecchio continente la situazione non è certo più rosea, anzi, la noia regna sovrana. Lorenzo da cavia per i grotteschi esperimenti di King Ferrante è passato direttamente al letto di Ippolita senza passare per il via e riesce addirittura a guadagnarsi il favore del sovrano di Napoli uccidendo un pirata francese zzzzzz….la credibilità ormai l’abbiamo barattata con uno dei vestiti di Lucrezia.
A proposito della nostra faina Lucrezia, aveva proprio elaborato un piano geniale, o meglio, una cagata pazzesca, così geniale che è già stata rivelata la sua vera identità e che il figlio del Sultano è stato gentilmente accompagnato alla porta da fake Sisto, dopo l’uccisione di tutta la sua scorta. Cosa la nostra zoccolona donzella fiorentina avesse in mente non mi è ancora chiaro: scatenare una guerra tra la cristianità e il mondo arabo? A che pro? Come questo potrebbe aiutarla a smascherare l’impostore e rimettere suo padre sul trono papale?DDS2_208_092413_0039.jpg

“Ciao sono Lucrezia, questa è la mia faccia intelligente”

Insomma, anche questo episodio, come il precedente, mi ha lasciato insoddisfatta e perplessa. Mancano solo due episodi alla fine e tutto è ancora nebuloso, fuori asse.
Vi lascio con alcune immagini del prossimo episodio:

https://www.youtube.com/watch?v=VkShF-qnxAQ

Related posts

The Walking Dead | Recensione 3×09 – The Suicide King

Pepkins

The Originals | Recensione 1×13 – Crescent City

Mary'sWorld

Glee | Recensione 4×17 – Guilty Pleasures

elychan88

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.