Image default
Californication Recensioni

Californication | Recensione 6×08 – Everybody’s a Fucking Critic

♪ Don’t it always seem to go, that you don’t know what you’ve got till it’s gone … ♪

Sembrava quasi impossibile che questa stagione riuscisse a partire del tutto, invece, con mio grande stupore, ecco il terzo episodio di fila che riesce a entusiasmarmi. Prima che vi illudiate non intendo dire che Californication sia ritornato quello di una volta, ma semplicemente che stia cercando di delinearsi un suo nuovo percorso.
Come ormai siamo abituati le scene comiche sono tutte relegate alla figura di Runkle, ma andiamo per ordine e vediamo di riassumere gli avvenimenti principali.

Hank
In questa puntata Moody passa da mentore di Becca, stroncandole il suo romanzo (sarà veramente così brutto?), a scrittore in crisi in quanto la sua sceneggiatura sembra non essere per nulla apprezzata. Che sia il Karma?! Fatto sta che bisogna comunque produrre e quindi c’è bisogno della musa più bella della storia per riuscire a smuovere la situazione.

Runkle
Il nostro eroe senza peli sulla testa vuole a tutti i costi insinuarsi nuovamente nel cuore e nelle mutande della sua amata Marcy, però dovrà affrontare due ostacoli: 1) Stu è disposto a tutto per riaverla(anche firmare un bel assegno) 2) uccidere quel drago di Ophelia che sembra aver rapito la sua principessa.
Stu e Runkle architettano un piano infallibile, invitare Marcy al bar e farla ubriacare promettendole dell’erba gratis, per farla separare da Ophelia e dimostrarle quanto entrambi tengano al suo cu…oricinio.

In breve questo è quello che è successo nell’episodio, nulla di speciale, abbastanza filller  oserei dire, ma ci sono stati dei momenti che hanno inevitabilmente migliorato la sua sorte. Vediamoli in ordine.

MOMENTI TOP
– Hank & Becca PART 1: Per Moody non è semplice dire la verità alla figlia, seppur il suo romanzo sia migliore di tutto ciò che lui stesso componeva alla sua età non è però ancora degno di questo titolo. Ferire i sentimenti non è semplice soprattutto quanto è un genitore a doverlo fare. Menzione d’onore alle espressioni di Hank durante questa scena.

– Hank & The Others: “This is what you get, when you mess with us” recita “Karma Police” dei Radiohead, per Hank non è solo difficile fare delle critiche ma anche riceverle, messo davanti alla cruda verità sulla sua nuova sceneggiatura non reagisce bene, forse anche a causa degli scimmiottamenti di FInch .

– Charlie & Ophelia: ci sono ben due scontri con Ophelia ed entrambi vedono Runkle perdente, prima uno schiaffo e poi una bella scossa elettrica che lo farà pisciarsi addosso. E’ inutile dire quanto entrambe le scene siano comiche.

– Moody & The Muse: inserire il personaggio di Faith è stata forse la più bella pensata di questa stagione, non solo perchè oggettivamente è una patatona assurda, ma perchè già solo osservarla muoversi nelle diverse situazioni ti dona quella calma interiore che ti fa credere che tutto sia possibile. Ed è proprio questo il suo ruolo nella vita di Hank al momento, donargli quella fiducia in se stesso e quella luce di cui ha bisogno. Il modo in cui Faith apre gli occhi ad Hank sul suo ultimo lavoro è pura poesia (solo questo vale l’intero episodio).

– Hank & Becca PART 2: tutti vorrebbero un padre come Moody, bisognerebbe disporre di cloni.

– Ophelia is out… maybe.

Ophelia, o mia Ophelia, ma chi cazzo sei Ophelia?!
Per caso questo personaggio è comparso nella vita delle due milf storiche di Californication, ma chi sia e perchè si comporti in questo modo non ci è stato ancora spiegato. Il suo odio verso l’universo maschile è stato più volte citato, il suo atteggiamento da femminista estrema appare ogni volta che lei è presente in scena, ma dal momento che ancora non ne sappiamo nulla, parto con le mie supposizioni:

1) una lesbica repressa –> Non so se è parso solo a me, ma in questo episodio sopratutto nella rissa al bar, c’era parecchia tensione sessuale tra lei e Marcy. Si è dimostrata troppo ossessiva nel rapporto di “amicizia”, spiando a tutto spiano la malcapitata.
2) un trans operato –> Non so come mi sia venuta questa idea però mi è balenata in mente la prima volta che ho visto l’episodio lunedì mattina, la sua avversione per l’universo maschile potrebbe essere data dall’odio verso se stessa. Questa è la supposizione meno possibile, Marcy si sarebbe dovuta accorgere di qualcosa mentre le faceva la ceretta inguinale qualche episodio fa.
3) una rompicoglioni –> Beh, questo le riesce perfettamente, che sia colpa del fatto che mai pene attraversò quel corridoio?!
In ogni caso sono felicissimo della svolta che ha preso questo personaggio, non la sopportavo e ora invece è diventata persino interessante e spero proprio che compaia nuovamente al più presto.

Che altro dire di questo episodio? Il rapporto padre-figlia si sta intensificando moltissimo, i loro momenti sono i più forti in ogni episodio. Hank ha soppiantato quello che era il ruolo di Karen (avete notato che ora la vediamo veramente pochissimo?) nelle stagioni precedenti, questo mutamento non può che rendermi felicissimo anche se mi manca un po’ quel Hank borderline e sempre nei casini fino al collo.

Related posts

Suits | Recensione 6×16 – Character and Fitness (SEASON FINALE)

The Lady and the Band

Supernatural | Recensione 12×07 – Rock Never Dies

Jules

Grimm | Recensione 1×08 – Game Ogre

cristal85

1 comment

Natasha
Natasha 7 Marzo 2013 at 13:34

FANTASTICAAAAAAAAAAAAAA!!!ORMAI SEGUO QUESTA SERIE TRAMITE LE TUE RECENSIONI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv