British Addicted | Analisi di un trailer: BBC Pure Drama 2017

Come ogni sabato torna la rubrica squisitamente inglese che quest’oggi, però, sarà leggermente diversa.
Giovedì è stato rilasciato da BBC il consueto trailer Pure Drama che anticipa ciò che vedremo, principalmente sull’ammiraglia BBC one, nel 2017.
E non è poco! Son ben 30 gli show (tra serie e film tv) presentati, con vecchie conoscenze e facce nuove, molto di cui vi ho già parlato nei precedenti articoli della rubrica.
Visto l’ampio materiale che la cara BBC ci ha messo a disposizione, in rigoroso ordine alfabetico andremo ad analizzare le serie del trailer. Non mancheranno le sorprese.

E giustamente partiamo col video!

BABS

Si parte proprio da un film tv di cui vi avevo parlato la scorsa settimana. Il biopic su Barbara Windsor, celebre attrice britannica, è andato in onda il 7 maggio e, se vi foste persi il trailer, ve lo ripropongo qui.

BROKEN

Broken ovvero Sean Bean ce la farà a rimanere vivo fino alla fine della sesta puntata?
Ampiamente presente nel trailer, l’attore interpreta Padre Michael Kerrigan, prete cattolico del Nord dell’Irlanda.
Conosciuto come un prete moderno e caritatevole, nonché capace di dare conforto a chi si reca da lui per confessarsi, incontra serie difficoltà quando viene coinvolto nella storia di una madre con tre figli che non ha più alcun mezzo per sfamarli, interpretata da Anna Friel (Pushing Daisies, Limitless).
Abbiamo anche una data! Broken partirà il 23 maggio, e si compone di 6 episodi. Qui il trailer.

COLLATERAL

Collateral si candida ad essere uno dei prodotti più attesi dalla sottoscritta.
Il cast è di quelli che fanno notizia: Carey Mulligan (che compare nel trailer e di cui si sente anche la voce), John Simm, Billie Piper e Nicola Walker.
Ambientato nell’arco di 4 giorni, il drama si compone di 4 episodi. La storia prende inizio dall’uccisione di un fattorino porta pizze, omicidio su cui indagherà il Detective interpretato dalla Mulligan (Il Grande Gatsby, Via dalla pazza folla, An Education).
Saranno immediatamente coinvolti nelle vicende il politico interpretato da Simm (Doctor Who, The Village) e la sua amante, la Piper (Doctor Who, Penny Dreadful). I due hanno un rapporto complicato dovuto anche al fatto che lei sia una mina vagante.
A ciò si aggiunge il personaggio interpretato dalla Walker (Last tango in Halifax, Spooks), un vicario che conosce l’unico testimone oculare dell’omicidio.

DOCTOR FOSTER

La nostra pazza preferita sta per tornare.
Suranne Jones torna nei panni di Gemma Foster, ruolo che le ha fatto vincere numerosi premi tra cui il BAFTA TV come miglior attrice protagonista. La moglie tradita in cerca di vendetta, un’autentica scheggia impazzita, chissà cosa combinerà nella seconda stagione.
La serie, inoltre, è andata in onda anche su Rai Uno.

DOCTOR WHO

Non mi soffermo molto sul Doctah perché lo stiamo ammirando insieme alla nuova companion nella decima stagione. Io voto sempre per Capaldi che si rigenera in se stesso.

EASTENDERS

E non mi soffermo nemmeno su EastEnders, trattandosi di una soap opera di lungo corso, andata in onda per la prima volta nel 1985.

 GUNPOWDER

In totale assenza di un trailer della settima stagione di Game of Thrones, ci dobbiamo accontentare di un primo piano di Kit Harington tratto da Gunpowder.
La serie storica in 3 episodi, narrerà le vicende della congiura delle polveri, scoperta ed sventata il 5 novembre del 1605, conosciuto anche come il Guy Fawkes day.
Harington interpreterà Robert Catesby, di cui l’attore dichiara di essere discendente, e che fu il vero leader della congiura. Nel cast figurano altri nomi di spicco, tra i quali Mark Gatiss, aka l’Onnipresente, e Liv Tyler.
Certo che vedere nello stesso trailer Ned Stark e Jon Snow è commovente.

HARD SUN

Genere totalmente diverso per Hard Sun, serie pre-apocalittica con protagonisti Jim Sturgess (Across the universe, Cloud Atlas) e Agyness Deyn. La serie di Neil Cross (autore anche di Luther) racconterà le vicende dei due detective impegnati a vivere la propria vita giorno per giorno, ben sapendo che l’apocalisse arriverà di lì a poco.
Hard Sun avrà 6 episodi.

HOWARDS END 

Giusto la scorsa settimana vi avevo fatto vedere una foto in anteprima dal set di Howards End. Si aggiungono, ora, brevissime immagini che ritraggono i protagonisti, Hayley Atwell e Matthew MacFadyen.
La miniserie, che si comporrà di 4 puntate, è tratta dal famoso libro di E.M. Forster, oggetto di un’altra trasposizione che valse a Emma Thompson il premio Oscar come miglior attrice.
Nel cast anche Julia Ormond.

IN THE DARK

Tratto dai romanzi di Mark Billingham, In the Dark è un crime thriller in 4 episodi con protagonista MyAnna Burning (Ripper Street, Downton Abbey).
La Buring è un detective, incinta, che nasconde oscuri segreti sulla sua infanzia.
Il suo partner è Ben Batt (Shameless) e insieme indagheranno su due omicidi. Ancora un altro crime in casa BBC.

KAT AND ALFIE: REDWATER

Anche per questa nuova serie vi rimando a quanto già detto la scorsa settimana. I protagonisti provengono dalla soap opera East Enders, ma la serie si pone come a se stante rispetto alla serie madre, non potendosi considerare uno spin off.

KING CHARLES III

Protagonista il compianto Tim Piggott-Smith, King Charles III è tratto da un’opera teatrale di successo la cui storia prende avvio con la morte della regina e l’ascesa al trono del figlio Carlo. Un ipotetico futuro della monarchia inglese, in cui il nuovo re prende sin da subito posizione contro una controversa legge, che decide di non firmare.
Ne derivano scontri e rivolte che portano il paese in uno stato di emergenza.
Kate Middleton, in versione altamente manipolatrice, è interpretata da Charlotte Riley (Peaky Blinders).
Il film tv è andato in onda il 10 maggio su BBC two e a questo link potete trovare il trailer.

LOVE, LIES & RECORDS

Ambientata a Leeds, la serie composta da 6 episodi andrà in onda probabilmente alla fine del 2017.  Protagonista è Ashley Jensen (Catastrophe, Ugly Betty), madre incasinata che deve gestire figli poco diligenti e con potenziali scheletri nell’armadio – il tipico teenager – matrimoni e storie d’amore, nascite e morti.
Uno spaccato di vita quotidiana nell’intento di dipingere le peripezie di una madre che deve conciliare vita privata e lavoro.
Nel cast anche Adrian Bower (The Last Kingdom) e Rebecca Front (Humans, War & Peace, Doctor Thorne).

MAN IN AN ORANGE SHIRT

L’arancione va un casino ultimamente. D’altronde qualcuno dice sia il nuovo nero…
Dalla penna dell’acclamato romanziere Patrick Gale, che per la prima volta si cimenta con una sceneggiatura, Man In An Orange Shirt racconta la storia d’amore di due diverse coppie gay, a distanza di 60 anni, legate tra loro da un vincolo familiare.
L’obiettivo dell’autore è quello di raccontare l’omosessualità nel corso degli anni, con differenze e persistenti pregiudizi, e ambienta la prima storia tra gli anni 40 e 50, la seconda nel presente.
Protagonista del drama, diviso in due parti di un’ora ciascuno, è Julian Morris (Pretty Little Liars, New Girl, Hand of God). Nel cast figura anche Vanessa Redgrave.

MCMAFIA


James Norton.
Devo aggiungere altro? È l’attore del momento, brillante e in grado di interpretare i ruoli più diversi. Ha all’attivo War & Peace (Principe Andrej ♥), Happy Valley, Grantchester.
In McMafia interpreta il figlio di un mafioso russo in esilio, dal quale cerca di distaccarsi, creandosi una propria identità, ripulita dal nome della mafia.
Riuscirà a lasciarsi alle spalle il passato e non avere più nulla a che fare con l’ambiente criminale? Lo scopriremo solo guardando.

PAULA 

Paula, interpretata da Denise Gough, è la storia di una giovane insegnante di chimica che ha un’avventura di una notte con un bel giovane misterioso, Tom Hughes (Victoria, The Game, Dancing on the Edge). Ben presto si rivelerà essere molto più pericoloso di quanto sembrasse, tanto da mettere a repentaglio la sua vita.
Il thriller, che si compone di 3 episodi, andrà in onda a breve su BBC two. Non abbiamo ancora una data, ma intanto potete farvi un’idea dal teaser rilasciato.

PEAKY BLINDERS

La quarta stagione andrà in onda tra qualche mese e vedrà il ritorno di Tom Hardy, nonché l’innesto di Adrien Brody e Aidan Gillen. Ma noi possiamo dormire sonni tranquilli perché è già stata rinnovata per la quinta stagione.

POLDARK

Quanto manca per rivedere sui nostri schermi il bel Ross Poldark? Poco, pochissimo.
Il period drama, arrivato alla sua terza stagione, cambia slot ed invece che in autunno, andrà in onda a giugno, per evitare di scontrarsi con la rivale Victoria.

RELLIK

Provate a leggere al contrario il titolo ed avrete già capito di cosa parla la serie.
Richard Dormer (Game of Thrones, Fortitude), la cui voce ci accompagna all’inizio del trailer, è un detective sfigurato, ossessionato dalla ricerca del serial killer che lo ha ridotto così. Sua partner è Jodi Balfour (The Crown, Bomb Girls). La serie andrà a ritroso, come il suo titolo: partirà dal momento in cui il killer viene catturato per risalire agli omicidi e ai motivi del suo gesto. Si comporrà di 6 episodi.

REQUIEM

Altro giro, altro thriller psicologico, questa volta con un tocco di soprannaturale.
Nel 1994 una ragazza scompare da una piccola cittadina del Galles. 23 anni dopo la madre di Matilda, interpretata da Lydia Wilson, si suicida, gettando nella disperazione la figlia che inizia a porsi domande sul suo passato.
Tornerà nel paesino gallese sulle orme della madre ed indagando sul perché di quel gesto. Nel cast anche Joel Fry (Game of Thrones, Plebs) e Brendan Coyle (Downton Abbey).

STRIKE

J.K.Rowling. Ho già convinto i fan?
Tratto dalla serie di romanzi “Cormoran Strike“, pubblicati dalla scrittrice sotto pseudonimo, è la storia di un detective, interpretato da Tom Burke (The Musketeers, War & Peace), che indaga sulla morte di una modella, a prima vista un suicidio. Lo sarà realmente? Nel cast anche Holliday Granger (The Borgias).

THE A WORD

La serie con protagonisti Morven Christie (The Replacement, Grantchester) e Christopher Eccleston (Doctor Who, The Leftovers) torna con la seconda stagione. Continueremo ad entrare nella vita del piccolo Joe, bambino autistico, e della sua fantastica playlist. Chissà se la madre riuscirà nell’impresa di risultare meno antipatica.

THE CHILD IN TIME

Vi ho parlato più volte del nuovo progetto che vede coinvolto Benedict Cumberbatch.
The Child in Time è un film tv, adattamento del romanzo di Ian McEwan. Cumberbatch interpreta Stephen Lewis, un affermato scrittore di libri per bambini il quale deve affrontare la scomparsa della figlia e gli effetti devastanti di un simile dramma sul suo matrimonio.

THE CITY AND THE CITY

Tratto dal romanzo dell’autore fantasy China Méville, The City and the City segue le indagini condotte dall’ispettore Tyador Borlu, interpretato da David Morrisey (The Missing, The Walking Dead) sull’omicidio di una ragazza nella città immaginaria di Beszel. Presto l’ispettore scoprirà che la ragazza proveniva dalla città di UI Qoma, gemellata con Beszel, ma tra le quali c’è un forte conflitto. È la storia di due città divise, delle differenze e delle problematiche connesse alla sussistenza di rapporti conflittuali. La serie prevede 4 puntate.

THE LAST POST

Aden, 1965: l’esercito inglese combatte contro una insurrezione nello Yemen, ma nonostante le atrocità della guerra, si cerca di andare avanti con le proprie vite. The Last Post non è solo la storia di un conflitto, ma è anche la storia delle famiglie britanniche installatesi nelle Yemen a seguito del trasferimento dei militari.
E pur essendo in Medio oriente, siamo pur sempre negli anni 60, epoca di libertà sessuale e abbattimento dei vecchi pregiudizi.
Composta di 6 episodi, nel cast figurano Jessie Buckley (War and Peace), Amanda Drew (Broadchurch), Ben Miles (Coupling, RSC’s Wolf Hall) e Jessica Raine‎ (Call The Midwife).  L’autore è Peter Moffat (The Night Of, The Village).

THE MINIATURIST

Adattamento del best seller di Jessie Burton, The Miniaturist è ambientato nel 1686, ad Amsterdam.
La storia prende avvio quando la 18enne protagonista, interpretata da Anya Taylor-Joy (Split, The Witch), si reca in città per iniziare una nuova vita come moglie di un ricco mercante.
Farà subito conoscenza con la sorella di lui, interpretata da Romola Garai (The Hour, Emma), fredda e distante.
Quando finalmente il futuro marito si presenta alla ragazza, le fa un prezioso regalo: una miniatura della casa in cui vivono che, attraverso i piccoli specchi, sembra predire il futuro. Fortuna o sciagura?

THE WOMAN IN WHITE

Io lo so, lo so che anche voi siete saltati sulla sedia alla visione di Riccardo Scamarcio in un trailer della BBC. È destabilizzante.
Non che questa sia la prima volta che lo vediamo comparire in una serie inglese, aveva già preso parte a London Spy, ma ritrovarselo di punto in bianco confonde le idee.
The Woman in white si inserisce nella schiera di period drama, tratti da romanzi ottocenteschi, come da consolidata tradizione BBC. Trasposizione dell’opera di Wilkie Collins, la storia è piena di colpi di scena e suspense ed incentrato sulla somiglianza e sostituzione di persona di due affascinanti donne: la bionda e ricca Laura e la folle Anne Catherick, solitaria figura che appare completamente vestita di bianco.
Sono due i personaggi di maggior rilievo: il primo è il malvagio conte Fosco, italiano (ed è qui che entra in gioco Scamarcio), il secondo è la forte e audace sorellastra di Laura, Marion, interpretata da Jessie Buckley (War & Peace) una donna forte, che cerca di sfuggire e ribellarsi al mondo maschilista vittoriano che non tutela il genere femminile.
Composta da 5 episodi, nel cast figurano anche Dugray Scott (Snatch, The Replacement) e Charles Dance (Game of Thrones).

THREE GIRLS

Vi lascio prima di tutto il trailer, che potete guardare cliccando qui.
Tratto da una storia vera, Three Girls racconta l’incubo vissuto da tre ragazze, vittime di abusi sessuali nel 2012, in quello che viene chiamato il caso Rochdale. Costruito grazie alle testimonianze delle vittime, andrà in onda a partire dal 16 di maggio, per tre sere consecutive. Del cast fa parte Maxine Peake (The Village, Silk).

TOP OF THE LAKE: CHINA GIRL

In co-produzione con Sundance, dopo 4 anni torna Elisabeth Moss nel ruolo della detective Robin Griffin.
Nel cast figura un nome hollywoodiano, ovvero Nicole Kidman, ma chi sarà anche Gwendoline Christie (la Brienne di Game of Thrones). La prima puntata sarà presentata al festival di Cannes e qui potete vedere il trailer.

TROY: FALL OF A CITY

Il grande punto interrogativo della prossima stagione: l’epico Troy riuscirà a non essere una trashata al pari del film omonimo? Ai posteri l’ardua sentenza.

TRUST ME

Cath Hardacre, interpretata da Jodie Whittaker (Broadchurch), è un’infermiera che ha perso il lavoro. Ha una figlia ed in preda alla disperazione, senza mezzi e non riuscendo a trovare un nuovo impiego, decide di rubare l’identità della sua amica, medico, e decide di iniziare una nuova vita ad Edimburgo. Presto si renderà conto di poter ottenere tutto quando aveva sempre sognato.
Per quanto riuscirà a tenere nascosta la sua vera identità?
Nel cast anche Emun Elliott (The Paradise).

E dopo 30 titoli, siamo giunti finalmente alla fine di questo articolo.
Fisicamente provata da questa maratona, colgo l’occasione per salutare le pagine affiliate.

Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita – British Artists Addicted – Sherlock Italy – Sherlock BBC Italia – Sherlock Italia – take care of Jenna Louise Coleman Italia – » Same old, same old just Jenna Coleman & Peter Capaldi – Don’t be a warrior, be a D o c t o r ϟ – Emma Watson Fans – Downton Abbey ItaliaThe Crown ItaliaAn Anglophile Girl’s DiaryThe White Queen Italia




Continua a seguire Telefilm Addicted su Facebook e Telefilm Addicted su Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news e iniziative.

Fran
Ama definirsi terrona, giurispiangente e fondamentalista Austeniana. Ha capito di essere completamente andata quando, sentendo suonare la sveglia, pensava fosse Cersei Lannister al telefono. Cresciuta a pane e period dramas, si definisce un'inglese mancata, ma le sue serie preferite sono le americane The Good Wife e Mad Men. Betty Draper è la sua eroina ma da grande vorrebbe essere come Diane Lockhart.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.