Image default
British Addicted Rubriche & Esclusive

British Addicted #61

Bentornati, sudditi della televisione britannica, a nuovo appuntamento con “British Addicted”, l’unica rubrica dedicata interamente a tutte le news provenienti dal piccolo schermo made in UK!

Se la settimana scorsa è stata un po’ avida di aggiornamenti, quest’ultima si è rivelata invece particolarmente fruttuosa, soprattutto con intriganti notizie di casting e di progetti brand new pronti a muovere i primi passi nella produzione! Non indugiamo oltre dunque e cominciamo a segnare tutte le nuove serie tv total british che stanno per entrare (o tornare) nella nostra quotidianità da British Addicted!

E partiamo subito con l’affascinante e attraente “Beecham House”, il period drama ambientato nel 1795 che unisce il tipico spessore drammatico britannico con un nuovo e ammaliante sfondo indiano. La serie in sei episodi, scritta e diretta da Gurinder Chadha (“Sognando Beckham”), seguirà infatti le vicende della famiglia Beecham nella loro nuova quotidianità a Delhi, dove l’ex soldato John Beecham cercherà di costruire un “rifugio sicuro” per sé e per sua madre.

Il cast unisce perfettamente le due anime culturali della serie e sul fronte british infatti ritroviamo nomi e volti conosciuti per noi amanti del panorama televisivo britannico, tra cui il protagonista Tom Bateman, Lesley Nicol (indimenticabile Mrs Patmore di “Downton Abbey”), Leo Suter (“Victoria”), Bessie Carter (recentemente vista a teatro con “All my sons”) e Gregory Fitoussi (“Mr Selfridge”).

Vi presentiamo finalmente il primo trailer della produzione targata ITV: le premesse sono certamente incoraggianti!

Beecham House: First Trailer

The secrets of #BeechamHouse will soon be revealed.

Pubblicato da Beecham House su Venerdì 24 maggio 2019

Nel precedente numero di “British Addicted” vi abbiamo consigliato il recupero della miniserie “Emma”, tratta dall’omonimo romanzo di Jane Austen. Ascoltati forse dagli Dei del genere period drama, un nuovo adattamento della stessa storia sta per approdare in Gran Bretagna ma questa volta al grande schermo. Si tratterebbe di una produzione che promette di essere frizzante e interessante e che vedrà alla regia il debutto ufficiale di Autumn De Wilde, precedentemente dietro la cinepresa solo di videoclip musicali.

La romanziera Eleanor Catton si occuperà della stesura della sceneggiatura mentre il cast, guidato Anya-Taylor Joy nel ruolo della protagonista Emma, vedrà tra le sue fila nomi noti quali Bill Nighy nei panni di Mr. Woodhouse, Miranda Hart nel ruolo di Miss Bates, Mia Goth per il volto di Harriet Smith, Josh O’Connor nei panni di Mr. Elton (prossimamente nelle vesti reali del principe Carlo in “The Crown”) e infine Callum Turner che presterà il volto a Frank Churchill.

British Addicted

Passando quindi a un altro classico, riprendiamo in anticipo le nostre versioni di “A Christmas Carol” perché a Natale ci aspetta un nuovo adattamento del racconto dickensiano. Girato a Londra proprio in queste settimane, la miniserie in tre episodi che approderà a Dicembre sulla BBC vedrà Guy Pearce nell’iconico ruolo dell’avaro Ebenezer Scrooge, e lo vediamo anche noi grazie a queste foto provenienti direttamente dal set della produzione.

Londra, Hampstead. Si gira la miniserie in 3 episodi 'A Christmas Carol' interpretata da Guy Pearce nel ruolo di…

Pubblicato da Period Drama Magazine su Lunedì 3 giugno 2019

E dal momento che, una volta arrivati, è difficile lasciare la casa BBC, vi annunciamo anche un film per la tv ambientato nel 1945 e incentrato sui bambini sopravvissuti alla strage dell’Olocausto.

Il film, intitolato al momento “The Children”, è previsto per il prossimo anno, che segnerà il 75esimo anniversario della fine dell’Olocausto, ed è stato descritto come una storia difficile, commovente ma anche redentrice.

Scritto dallo sceneggiatore nominato ai BAFTA Simon Block, lo speciale di 90 minuti si baserà sulle testimonianze raccolte da reali sopravvissuti, le cui interviste originali verranno aggiunte al film. Il cast della pellicola presenta tra le sue fila volti celebri per noi British Addicted, tra cui Romola Garai (“The Hour”), Tim McInnerny (“Blackadder”) e Iain Glen (“Downton Abbey” e “Game of Thrones”) mentre la sinossi racconta:

Durante una notte d’estate del 1945, un gruppo di bambini, alcuni di soli tre anni, è in viaggio dall’aeroporto di Carlisle per raggiungere la Calgarth Estate, nella zona del lago Windermere, in Inghilterra. Si tratta dei bambini sopravvissuti e presumibilmente orfani dell’Olocausto.

Con solo pochi averi, non hanno idea di cosa li aspetti in Gran Bretagna. Non parlano la lingua inglese e dopo aver vissuto anni nei campi di concentramento, sono profondamente traumatizzati.

Alla fine della guerra, il governo britannico garantì a più di mille bambini il diritto di approdare nel Regno Unito. Trecento di loro furono condotti proprio nel distretto del lago Windermere per i primi quattro mesi, al fine di avere la possibilità di riprendersi circondati dalla natura.

La responsabilità di occuparsi dei bambini è affidata a Oscar Friedmann, un assistente sociale e psicoanalista di origine tedesca. Insieme al suo team, Friedmann si ritroverà in un territorio inesplorato: il progetto di riabilitazione di massa dei bambini non era mai stato provato prima

Il film andrà in onda sulla BBC Two e sulla rete tedesca ZDF nel 2020.

British Addicted

Buone notizie per i fan della serie storica “The Spanish Princess”, in onda proprio in queste settimane sul network statunitense Starz. La storia della giovane principessa Catherine avrà infatti modo di svilupparsi con più calma grazie agli 8 episodi aggiuntivi ordinati dalla rete, episodi che si aggiungono dunque ai primi 5 inizialmente acquistati.

La seconda parte della stagione dunque vedrà il ritorno di Charlotte Hope e Ruairi O’Connor nei rispettivi ruoli mentre la serie, tratta dai romanzi di Philippa Gregory, verrà sempre gestita e scritta dai produttori esecutivi Emma Frost e Matthew Graham.

British Addicted

E se parliamo di produttori esecutivi, non possiamo ignorare il grande ritorno di uno dei nomi più amati da noi British Addicted. Si tratta ovviamente di Julian Fellows, papà di “Downton Abbey”, che finalmente è pronto a presentarci la sua nuova fatica “Belgravia” (oltre alla miriade di suoi progetti inediti che ancora ci aspettano!).

Tratta dal suo omonimo romanzo, il period drama andrà in onda sulla rete statunitense Epix ma sarà ambientato nella Londra del 19esimo secolo e si concentrerà sui segreti e gli scandali dell’alta società. Quando i Trenchards infatti accetteranno l’invito al ballo della duchessa di Richmond (Diana Kent), alla vigilia della battaglia di Waterloo, metteranno in moto una serie di eventi le cui conseguenze dureranno per decenni a causa dei segreti che verranno rivelati dietro le porte del quartiere più lussuoso di Londra.

A guidare il cast ci saranno Philip Glenister e Tamsin Greig, nei rispettivi ruoli di James Trenchard e Anne Trenchard e la storia prenderà avvio circa 25 anni dopo il ballo, dove ritroveremo il figlio Oliver, interpretato da Richard Goulding e sua moglie Susan, interpretata da Alice Eve.

Le riprese non si fermeranno a Londra, puntando anche locations tipicamente vittoriane come Edinburgh, Bath e Northumberland, e anche se non è stata ancora annunciata una data per la première, abbiamo già le prime immagini promozionali della serie.

British Addicted British Addicted
British Addicted

Casting news per due serie “di famiglia” per noi di “British Addicted”. È stato infatti annunciato l’arrivo di Adelle Leonce nel cast della seconda stagione di “A discovery of witches” nei panni di Phoebe Taylor mentre si arricchisce anche il futuro della serie “His Dark Materials” con l’ingresso nell’ensamble di Amir Wilson nel ruolo di Will Parry.

https://twitter.com/SkyOne/status/1136316755545137152

British Addicted

Progetto interessante anche per la ITV che ha appena commissionato un thriller drama in 6 episodi intitolato “Tenacity” e prodotto dalle compagnie di produzione Bad Wolf e Entertainment One.

Scritta dallo sceneggiatore Peter A. Dowling, la storia muoverà i suoi primi passi quando un marinaio viene ritrovato morto a bordo del sottomarino nucleare britannico Tenacity. Per indagare sul decesso viene quindi interpellata la detective militare caduta in disgrazia Danielle ‘Dan’ Lewis, che si ritroverà dunque a gestire un inaspettato caso di omicidio, entrando così in contrasto con la crew del sottomarino, con i suoi superiori della marina e con l’assassino infiltrato nella base nucleare con un piano che rischia di distruggere non solo la sicurezza nazionale ma anche la stessa Dan e le persone a lei care.

L’inizio delle riprese è previsto per il 2020 mentre nel prossimo futuro verranno probabilmente annunciati i primi nomi che formeranno il cast della serie.

british addicted

E chiudiamo con colui che possiamo certamente definire uno dei più grandi attori della sua generazione. Parliamo dell’infaticabile David Tennant, che ha appena agguantato il suo prossimo ruolo. Si tratta di un nuovo progetto dal titolo provvisorio “Deadwater Fell”, drama in arrivo su Channel 4 che ruoterà intorno alle conseguenze di un’improvvisa tragedia che costerà la vita a una donna e ai suoi tre figli.

David Tennant interpreterà Tom Kendrick, un fidato dottore del posto nonché marito e unico sopravvissuto dell’incendio che causerà la morte di sua moglie e dei suoi tre bambini. Quando le vere cause del decesso verranno però rivelate, il sospetto ricadrà principalmente proprio su Tom e in seguito su altri indiziati.

Accanto alla guida di Tennant troveremo anche Cush Jumbo nel ruolo di Jess, miglior amico e confidente della moglie di Tom.

Scritto da Daisy Coulam, sceneggiatrice di “Grantchester” e prodotto dalla Endemol Shine’s Kudos, il crime drama sarà girato e ambientato in Scozia. Non so voi, ma per me è già in lista!

british addicted

Con questa notizia dunque chiudiamo la sezione news di questo numero di “British Addicted” e vi lascio nelle mani del Consiglio della settimana di Al.

Questa settimana vorrei parlarvi di “Clique”, serie thriller targata BBC Three. La scoperta di questo show è stata del tutto casuale, dettata, come spesso accade, dalla presenza nel cast di volti noti del panorama british. Tra i protagonisti, infatti, possiamo ritrovare Louise Brealey (“Sherlock”, “A Discovery of Witches”), Aisling Franciosi (“The Fall”, “Game of Thrones”), Synnove Karlsen (“I Medici”) e Leo Suter (“Victoria”).

Clique_poster

La serie è composta da due sole stagioni, andate in onda nel 2017/2018. Nonostante sia un prodotto tanto recente, però, è passata praticamente inosservata sui nostri schermi. Le due stagioni sono composte da soli sei episodi ciascuna, per cui la visione è abbastanza veloce. Come se questo non bastasse, il ritmo caratteristico del genere thriller vi spingerà a voler divorare una puntata dopo l’altra per arrivare alla risoluzione del mistero finale.

La protagonista di questa storia è Holly McStay (Syvonne Karlsen), studentessa all’Università di Edimburgo. Un personaggio non certo facile da comprendere, con molti lati oscuri e un passato complicato. La sua determinazione nel risolvere i misteri in cui si trova coinvolta risulta, a tratti, mossa da puro egoismo, più che da senso di giustizia verso il prossimo. È come se solo attraverso questo percorso estremamente doloroso, segnato anche da perdite importanti, Holly potesse dare pace a se stessa e ritrovare la sua strada.

Clique_S1 Clique_S2
In entrambe le stagioni la ragazza si ritrova coinvolta con una sorta di élite (da cui appunto il titolo della serie “Clique”). Nella prima stagione si tratta del gruppo di stagiste della Solasta Finance, una società che si occupa di alta finanza, guidata dai fratelli Jude e Alistair McDermid: ragazze perfette, che sembrano uscite direttamente da “Gossip Girl”. Nella seconda stagione, invece, sono i collaboratori di un sito web – Twitcher – capitanati da Ben Howard.

La spavalderia e la sicurezza con cui i due gruppi interagiscono con gli altri, propri di chi ha la presunzione di essere al di sopra di tutto e tutti, risultano, dall’esterno, incredibilmente affascinanti, ma come ogni dorata apparenza che si rispetti, nascondono dinamiche ben più oscure. E il punto di forza di “Clique” è proprio questo: l’intreccio, l’alone di mistero che circonda ciascuno dei personaggi e che li rende tutti, al tempo stesso, potenziali vittime e carnefici, tanto da rimanere sempre con il dubbio di chi sia effettivamente il cattivo in questa storia.

Clique_femminismo_1 Clique_femminismo_2
Clique_femminismo_3 Clique_femminismo_4
Clique_femminismo_5 Clique_femminismo_6
Clique_femminismo_7 Clique_femminismo_8
È difficile dare un punto di vista oggettivo quando le tematiche in gioco sono così delicate. Si parla di violenza sulle donne e di emancipazione femminile, dipingendo delle figure forti ma che a volte, nel loro tentativo di farsi strada nel mondo, con la convinzione di avere il potere di cambiare le cose tra le mani, si lasciano corrompere, cedono a compromessi o arrivano ad alterare la realtà pur di dare forza alla loro lotta. Entrare nello specifico vi rovinerebbe sicuramente la visione, però posso dirvi che l’interpretazione che questa serie dà di una problematica tanto attuale non è banale e porta a interessanti spunti di riflessione.

Clique” è una serie da non lasciarsi sfuggire e spero di avervi convinti a recuperarla, alla prossima!

Anche per questo appuntamento dal mondo British è tutto. Alla prossima e ricordate…

Stay tuned, stay British Addicted!

Non dimenticate di passare dalle nostre favolose pagine amiche per avere tanti aggiornamenti made in UK e non solo!

Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita  – Sherlock Italy – Sherlock BBC Italia – Sherlock Italia – take care of Jenna Louise Coleman Italia – » Same old, same old just Jenna Coleman & Peter Capaldi – Don’t be a warrior, be a D o c t o r ϟ – Emma Watson Fans – Downton Abbey ItaliaThe Crown ItaliaAn Anglophile Girl’s DiaryBlends of Scotland, Ireland, UK: Ladies’ perfect Tea – The White Queen ItaliaBenedict Cumberbatch Italian FansPoldark ItaliaFraciconia The Anglophiles’ LairDavid Tennant Italian Page

Related posts

Quotes Of The Week #4

Mairah

Telefilm Addicted consiglia… Orphan Black

Ale

Serial Style | Gossip Girl: Blair in Oscar de la Renta, Blair e Serena come Audrey e Marilyn e un ultimo sguardo all’abito da sposa di Blair

almostviola

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv