Image default
British Addicted Rubriche & Esclusive

British Addicted #47

Bentornati nel nostro piccolo angolo dedicato a tutto ciò che è meravigliosamente british. L’autunno, si sa, è una stagione ricca di notizie, perciò bando agli indugi!

Partiamo da una serie a noi molto cara, “Poldark”. I produttori hanno annunciato che la quinta stagione dello show sarà, ahimè, l’ultima e che coprirà gli anni dal 1800 al 1810, periodo non raccontato nei romanzi di Winston Graham.
I nuovi episodi daranno inoltre una conclusione alle questioni rimaste in sospeso nella quarta stagione e affronteranno le conseguenze della morte di Elizabeth Warleggan.
Ross Poldark cercherà di lasciarsi Westminster alle spalle e di passare più tempo con i suoi cari. Tuttavia, la sua tranquillità verrà messa in pericolo da un vecchio amico in cerca d’aiuto.

Winston Graham, figlio del celebre autore, ha affermato: “Nessuno è in grado di sapere cosa avrebbe pensato mio padre della stagione in arrivo, né tantomeno cosa avrebbe scritto. Tuttavia, Debbie Horsfield ha dimostrato una tale incredibile affinità con il suo lavoro e un’abilità così straordinaria nel portare i personaggi di Poldark sullo schermo che sappiamo di essere in buone mani. Davvero, senza di lei gli eredi non avrebbero mai acconsentito a una quinta stagione di questo genere.”

Le riprese sono cominciate in Cornovaglia e a Bristol la settimana scorsa e gli episodi andranno in onda sulla BBC1 nel 2019.

Come prevedibile cominciano ad arrivare anche le prime indiscrezioni sulla nuova stagione di “Doctor Who”, in partenza il 07 Ottobre.
Jodie Whittaker ha affermato che non ci sarà nessun tipo di relazione sentimentale fra il Dottore e i suoi nuovi companion. Ovviamente questo non esclude del tutto la presenza di romanticismo in sé, visto che Graham ha una moglie e che Yaz e Ryan potrebbero incontrare qualcuno nel corso dei loro viaggi attraverso il tempo e lo spazio.
Stando a queste affermazioni possiamo però scordarci addii strappalacrime in stile “Doomsday”.
“Ogni Dottore deve avere il suo personale viaggio,” ha affermato Chibnall nel corso della stessa intervista. “Penso che il Dottore di Peter sia arrivato in questo mondo ponendosi la domanda ‘Sono un uomo buono?’ e mettendo in dubbio la sua identità. Credo che il Dottore di Jodie sia decisamente più proiettato verso l’esterno.”
In attesa di scoprire qualcosa di più su questa nuova incarnazione del Dottore, possiamo gustarci il poster ufficiale rilasciato dalla BBC.

Ottime notizie per chi, come noi, sta aspettando con ansia il debutto di “His Dark Materials”, la serie tratta dai romanzi di Philip Pullman. La BBC ha infatti già ordinato una seconda stagione composta da otto episodi.
Le riprese della prima stagione sono invece iniziate il mese scorso a Cardiff, negli Wolf Studio Wales.

Alex Jennings (“The Crown”), Jemima Rooper (“Lost in Austen”) e Sebastian Armesto (“Poldark”) si sono uniti al cast del drama della BBC1 “Gold Digger”.
Accanto a loro sarà possibile trovare Julia Ormond nei panni di Julia Day, una donna matura che si innamora di un uomo di venticinque anni più giovane, Benjamin, interpretato da Ben Barnes.
Armesto presterà il volto a Patrick, il figlio di Julia, che cerca sempre di essere un brav’uomo. La Rooper sarà invece Della, la figlia di mezzo che vive con il dito sul pulsante dell’autodistruzione e Archie Renaux sarà Leo, il piccolo di famiglia, che vive ancora con la madre e idolatra il padre.
Jennings, già visto appunto in “The Crown” nel ruolo del Duca di Windsor, interpreta qui l’ex-marito di Julia, mentre Nikki Amuka-Bird (“Hard Sun”) e Julia McKenzie (“Agatha Christie’s Marple”) saranno rispettivamente l’ex-migliore amica di Julia e la madre di Ted.
La serie si concentrerà sulla relazione fra Julia e Benjamin e sull’impatto che questo rapporto avrà sulla famiglia di lei… Benjamin sarà davvero il cacciatore di doti che tutti credono?

Non c’è un attimo di riposo per Benedict Cumberbatch, che è entrato a far parte del cast di “Rio”, il thriller psicologico di Steven Knight, già creatore di “Peaky Blinders” e “Taboo”.
La storia è ambientata ai giorni nostri nell’omonima città brasiliana e racconta la storia di due amici, un finanziere di enorme successo (Cumberbatch, appunto) e un giornalista (Jake Gyllenhaal).
Il film sarà diretto da Edward Berger, che aveva già lavorato con Cumberbatch in “Patrick Melrose”.

Sarà Alfred Enoch a sostiruire Jodie Whittaker nella seconda stagione di “Trust Me”.
La star di “Harry Potter” e “How to Get Away with Murder” interpreterà il Caporale Jamie McCain, rimasto vittima durante un attacco nemico di una lesione spinale che lo ha lasciato temporaneamente paralizzato. Jamie si troverà a fronteggiare un nuovo nemico quando gli altri pazienti del reparto cominceranno misteriosamente a perdere la vita.
Le riprese sono iniziate a Glashow il 17 Settembre. La BBC aveva confermato in Marzo la sua intenzione di rinnovare il medical thriller, ma sostituendo la sua protagonista.
Accanto ad Enoch ci saranno Katie Clarkson Hill, Jamie Michie, Chloe Harris, Amiera Darwish e Saskia Ashdown.
Fra gli interpreti spicca anche John Hannah nel ruolo di Archie Watson, il dottore a capo della clinica, che nasconde un lato squallido e sinistro.
Ashley Jensen (“Extras”, “Catastrophe”) sarà invece Debbie, una fisioterapista totalmente dedita ai suoi pazienti, mentre Richard Rankin (“Outlander”, “The Crimson Field”) presterà il volto al neurologo Alex Kiernan.

Direttamente dal set di “The Crown”, ecco le foto che ci mostrano per la prima volta insieme Olivia Colman, Helena Bonham Carter e Ben Daniels impegnati nelle riprese di alcune scene alla Cattedrale di Winchester.

Le ultime due settimane hanno testimoniato l’improvvisa impennata nella promozione di una delle miniserie targate BBC più attese di questo autunno. Si tratta di “The Cry“, serie thriller-psicologica composta da quattro episodi. La storia, tratta dal romanzo omonimo di Helen FitzGerald, porta in scena la spirale discendente della psicologia di una madre quando il suo bambino scompare improvvisamente dopo un lungo viaggio e il suo dramma diviene oggetto di una spietata analisi da parte dell’opinione pubblica.

La serie, che vede Jenna Coleman protagonista nel ruolo principale di Joanna, ha presentato il trailer ufficiale proprio in quest’ultima settimana e ha anche confermato la data per la première: il 30 Settembre, nello stesso slot di programmazione occupato finora da “Bodyguard”.
L’atmosfera “asfissiante” creata dalla casa di produzione indipendente Synchronicity Films e dall’interpretazione intensa e morbida di Jenna Coleman si avverte in tutto il suo spessore già dal montaggio delle scene mostrate nel promo mentre l’intera miniserie, che ha già ottenuto recensioni più che positive, appare intenzionata a travolgerci letteralmente con un’ondata di emozioni.

Ultima ma non ultima la notizia che tutti stavamo aspettando, la data di uscita del film di “Downton Abbey”.
La Focus ha annunciato che la pellicola farà il suo debutto nelle sale americane il 20 Settembre del 2019, mentre noi potremo vederlo già a partire dal 13.

Sul fronte notizie per oggi è tutto, vi lascio nelle sapienti mani della nostra Sam per un nuovo, interessante consiglio.

Nuovo appuntamento con il “British Addicted Consiglia”! E questa settimana ci buttiamo sulle spie.

Il telefilm di cui ci occupiamo, infatti, è “Spooks”, serie targata BBC One che ha avuto un enorme successo sia in Patria che “on the other side of the pond”, ovvero in America, dove è nota come “MI-5”. Invece in Italia, purtroppo, è passata in sordina.
Il telefilm è andato in onda dal 2002 al 2011 per un totale di dieci stagioni, che però sono brevi: sei episodi la prima, dieci puntate dalla seconda alla sesta, otto dalla settima alla nona e di nuovo sei alla decima. Nel 2015 è poi stato prodotto un film, “Spooks: The Greater Good”.

Come si evince dal titolo, lo show narra le vicende degli agenti dell’MI-5, e il titolo originale, “Spooks” per l’appunto, deriva dallo slang, poiché è con questo termine che sono note le spie nel Regno Unito.
La trama è facilmente immaginabile: agenti segreti alle prese con minacce per la sicurezza della Gran Bretagna, interne e straniere, con corredo di missioni, rischi estremi e via dicendo.
Oltre a essere avvincente e a tenere incollati dinanzi allo schermo, “Spooks” ha due punti forti che sono stati riconosciuti internazionalmente: il forte realismo con cui è stata realizzata la serie e l’immenso e talentuosissimo cast.
Si può dire, infatti, che da questo show sia passato quasi tutto il ricco parterre di attori del Regno Unito: al suo debutto, la serie aveva Matthew MacFadyen (“Ripper Street”, “Orgoglio e Pregiudizio”) come suo protagonista, nei panni dell’agente Tom Quinn, affiancato da Keely Hawes (“Doctor Who”, “Bodyguard”). Negli anni, poi, il testimone è passato a Rupert Penry Jones (“Jane Eyre”, “Whitechapel”, “Black Sails”), Richard Armitage (“North and South”, “Robin Hood” , “Lo Hobbit”), Lara Pulver (“Sherlock”, “Robin Hood”), Sophia Myles (“Moonlight”)… queste ultime due affiancate, nel film del 2015, nientemeno che dal “King on the North” Kit Harington (“Game of Thrones”, “Gunpowder”), Tuppence Middlenton (“War and Peace”, “Sense8”) e Eleys Gabel (“Game of Thrones”, “Scorpion”).
A questi nomi si aggiungono poi quelli delle numerosissime guest star, tra cui figurano Hugh Laurie (“Dr. House”), Ian McDarmid (“Star Wars”), Andy Serkis (“Il Signore degli Anelli”, “Lo Hobbit”, “Star Wars”), Benedict Cumberbatch (“Sherlock”, “Parade’s End”, “Star Trek”, “Doctor Strange”, “Infinity War”), Rupert Graves (“Sherlock”, “Miss Marple”, “V Per Vendetta”, “Doctor Who”) e anche Anthony Head (“Buffy”, “Merlin”, “Doctor Who”, “Dominion”).

Se volete uno show avvincente e che non vi permetta di respirare, “Spooks” fa per voi.

Alla prossima!
Stay tuned, stay british addicted!

Come al solito, vi diamo appuntamento tra due settimane. Nel frattempo non dimenticate di passare dalle nostre pagine affiliate!

Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita  – Sherlock Italy – Sherlock BBC Italia – Sherlock Italia – take care of Jenna Louise Coleman Italia – » Same old, same old just Jenna Coleman & Peter Capaldi – Don’t be a warrior, be a D o c t o r ϟ – Emma Watson Fans – Downton Abbey ItaliaThe Crown ItaliaAn Anglophile Girl’s DiaryBlends of Scotland, Ireland, UK: Ladies’ perfect Tea – The White Queen ItaliaBenedict Cumberbatch Italian FansPoldark ItaliaFraciconia The Anglophiles’ Lair

 

Related posts

Inside The Box | The Walking Dead

Lestblue

Ship Addicted | One True Love #15 – Merthur

barricadeuse

I 10 villain impossibili da odiare

Aniel

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.