Image default
British Addicted Rubriche & Esclusive

British Addicted #45

Bentornati alla rubrica dedicata a tutti gli amanti della televisione made in UK! Anche quest’oggi abbiamo un sacco di novità interessanti per voi, perciò inoltriamoci senza esitazioni in questa pioggia di notizie.

È stato rilasciato un nuovo trailer per “Bodyguard”, il thriller psicologico con protagonisti Richard Madden e Keeley Hawes che debutterà in questi giorni sulla BBC.
I primi due episodi della serie andranno in onda in due serate consecutive, per poi proseguire con cadenza settimanale.

Per la gioia dei fan, Debbie Horsfield, durante la sua partecipazione a “Good Morning Sunday” su Radio 2, ha confermato che “Poldark” avrà una sesta stagione: “Abbiamo ancora cinque libri da coprire. La BBC, così come il cast e me, ha intenzione di realizzare la trasposizione degli ultimi cinque volumi. Quindi sono sicura, sì, ci sarà una sesta stagione.”

Sembra suscitare sempre maggiore interesse l’adattamento del romanzo di Deborah Harkness realizzata dalla Bad Wold e da Sky Production: la miniserie sarà infatti “ospite” alla biennale di Venezia con un evento in realtà virtuale della durata di 15 minuti intitolato “A Discovery of Witches – Hiding in Plain Sight”.
Nell’attesa di scoprire qualcosa di più, godiamoci le foto rilasciate da Sky e il nuovo trailer che ci regala alcune scene inedite.


Sempre restando in tema Venezia, in questi giorni è giunta la notizia che Benedict Cumberbatch sarà ospite del 75° Festival del Cinema di Venezia.


La BBC ha rilasciato le prime immagini il primo gruppo di immagini dedicate a “Death and Nightingales”, il drama dell’autore di “The fall” Alan Cubitt.
Le foto ci danno un primo assaggio di Jamie Dornan, Matthew Rhys e Ann Skelly nel period drama che è l’adattamento dell’omonimo romanzo di Eugene McCabe.
La serie copre un arco narrativo di ventiquattro ore, è ambientata nelle campagne irlandesi nel 1885 e racconta la storia di Billy (Skelly), che cerca di sfuggire alla monotonia della sua vita e al suo patrigno protestante (Rhys) assieme all’affascinante Liam Ward (Dornan).

Sembra che la nuova era di “Doctor Who” sia proprio alle porte! La BBC ha ufficialmente confermato a Radio Times che “Doctor Who” tornerà ad ottobre con la sua nuova stagione. Radio Times ha quindi annunciato che “la Time Lady interpretata da Jodie Whittaker si materializzerà sugli schermi fra poche settimane”.

iTV ha annunciato il cast stellare del suo nuovo period drama, “Beecham House”. Fra gli altri spiccano Tom Bateman (già noto per “Jekyll & Hide”), Lesley Nicole (Mrs. Patmore in “Downton Abbey”), Grégory Fitoussi (Henri Leclair in “Mrs. Selfridge”), Adil Ray (Mr. Khan di “Citizen Khan”), Pallavi Sharda (“Lion”), Dakota Blue Richards (Shirley Trewlove di “Endeavour”), Leo Suter (Drummond in “Victoria”), Bessie Carter (Evie Wilcox in “Howard’s End”) e Marc Warren (Danny in “Hustle”).

Michelle Keegan farà parte del cast di “Brassic”, la nuova commedia di Sky1. Accanto a lei ci saranno l’attore di “Ripper Street” Damien Molony e Joe Gilgun di “This is England”, che ha anche partecipato alla stesura della sceneggiatura assieme a Danny Brocklehurst, già acclamato autore di “Ordinary Lies”, “In the Dark” e “Clocking Off”.
Sky ha descritto lo show “una nuova, tagliente commedia originale”. Del cast faranno parte anche Ruth Sheen e Tim Key.

Fan di “Sherlock” udite udite: Andrew Scott, il nostro amatissimo Moriarty, entrerà a far parte del cast della seconda stagione di “Fleabag (che avevamo già annunciato qui) attualmente in produzione e che debutterà su BBC3 nel 2019. Non è ancora stato reso noto il personaggio che Scott andrà ad interpretare, ma non c’è dubbio sul fatto che darà (come sempre) una fantastica performance.

By the order of the “Peaky Blinders” la serie si sposterà su BBC1. Il passaggio sulla prima rete dell’emittente britannica è senza dubbio una buona notizia e l’ennesimo riconoscimento per questo show (dopo la vittoria come Drama Series agli ultimi BAFTA Awards). Il creatore della serie, Steven Knight, aveva annunciato a maggio (sebbene si aspetti la conferma definitiva dell’emittente) di essere già impegnato nel progetto per la sesta stagione e di prevedere anche una settima stagione come conclusione della serie, con la benedizione del cast principale.

E dopo una buona notizia, chiudiamo su una nota un po’ amara, perché RadioTimes.com ha purtroppo confermato che la quarta stagione della serie iTV “The Durrells”, di cui ci aveva parlato la nostra Al qualche settimana fa, sarà anche l’ultima. Il Mirror ha anticipato che le riprese cominceranno a settembre.
La serie narra le vicende della famiglia Durrells, trasferitasi a Corfù negli anni immediatamente antecedenti alla Seconda Guerra Mondiale ed è l’adattamento dei romanzi autobiografici di Gerald Durrell, che comprendono la sua prima e più celebre opera “La mia famiglia e altri animali”.

Tornando alla BBC, parliamo di “Queste Oscure Materie” (“His Dark Materials”) adattamento della trilogia di Philip Pullman: dopo un lungo periodo di nulla, sucessivo all’annuncio del progetto di realizzare la serie tv, in queste ultime settimane arrivano novità a cascata e quella di oggi è che uno dei personaggi più amati, la Regina delle Streghe Serafina Pekkala, ha trovato il suo volto. La Strega, infatti, sarà interpretata da Ruta Gedmintas (“I Tudors”, “Spooks: Code 9”, “I Borgia”, “Ripper Street”).

A Settembre la BBC lancerà un nuovo show, “Press”. Ecco a voi il trailer.

Lascio ora la parola alla nostra Sam per il consueto appuntamento con i nostri consigli made in UK!

Nuovo “British Addicted”, nuovo consiglio. Questa settimana parliamo di una miniserie andata in onda nel 2012 e trasmessa dalla BBC Two: “Parade’s End”.

La miniserie è composta da cinque puntate e rappresenta l’adattamento televisivo della serie di romanzi dello scrittore Ford Madox Ford. Come per “Downton Abbey”, anche qui ci troviamo dinanzi a una coproduzione internazionale, in particolare tra la BBC, la HBO e la radiotelevisione fiamminga VRT.

“Parade’s End” presenta, come spesso accade nelle serie britanniche, un cast di alto livello, guidato da Benedict Cumberbatch (ma che conta anche della presenza di Miranda Richarson – “Harry Potter”, “Mondo Senza Fine”, “Dieci Piccoli Indiani” -, Freddie Fox – “I Tre Moschettieri”, “King Arthur: Il Potere della Spada”, “Miss Marple” – , Tom Mison – “Poirot”, “Lost In Austen”, “Sleepy Hollow” – e Rufus Sewell – “Il Destino di un Cavaliere”, “Tristano e Isotta”, “The Tourist”, “I Pilastri della Terra”, “Victoria”).
Altra caratteristica che questa miniserie ha in comune con “Downton Abbey” è che anche in questo caso ci troviamo in una storia ambientata al declino dell’epoca edoardiana, con l’evento che ne segna l’inesorabile fine, ovvero la Prima Guerra Mondiale.



Il protagonista, interpretato proprio da Benedict Cumberbatch, è Christopher Tietjens, un giovane aristocratico anglicano che è molto legato ai valori edoardiani, nonostante il fatto che il mondo intorno a lui, già anni prima dello scoppio del conflitto mondiale, stia inevitabilmente cambiando.
Christopher si sposa per onore, in seguito a un’eccezione al suo composto atteggiamento e nonostante il disaccordo del fratello maggiore Mark (portato sullo schermo da Rupert Everett – “Shakespeare in Love”, “Un Marito Ideale”, “L’Importanza di Chiamarsi Ernest”, “Stardust”, “Miss Peregrine, La Casa dei Ragazzi Speciali”), con Sylvia (interpretata da Rebecca Hall – “The Prestige”, “Frost/Nixon Il Duello”, “Vicky Christina Barcelona”, “Iron Man 3”, “Il Mio Amico Einstein”), una giovane donna facoltosa, cattolica, dai comportamenti sfrenati, tanto da restare incinta prima del matrimonio di un bambino del quale non si sarà mai sicuri in merito all’identità del padre, se Christopher o il precedente amante di Sylvia (anche se il bambino nella serie tv è biondo quanto Christopher); lavora a Londra come esperto di statistica per il partito dei Tories e sempre per onore lascia il lavoro quando proprio dal partito gli chiedono di falsificare in qualche modo i dati; è un padre attento e affettuoso e rimane fedele alla moglie anche quando questa lo tradisce, addirittura partendo per una fuga romantica con l’amante (che per lei è solo momentaneo, anche se lui non lo sa) e l’amico fidato gli suggerisce di lasciarla e impedirle di vedere il bambino, che legalmente è figlio di Christopher.
Due eventi, però, sconvolgono la sua vita: l’incontro con la giovane Valentine Wannop, gentile e amorevole ma dotata di spirito indomito e convinzioni sociali e politiche molto forti (è una suffragetta) e lo scoppio della Prima Guerra Mondiale.

Christopher e Valentine inevitabilmente si innamorano, ma lui è un uomo sposato e, sebbene celati, i sentimenti che Christpher prova per Valentine, e il loro rapporto, cominciano a suscitare dubbi e pettegolezzi andando a macchiare la sua reputazione e confliggono duramente con il suo codice morale edoardiano.
La guerra lo conduce lontano, sul Continente europeo, e attraverso i suoi orrori lo porta altresì a interrogarsi sulle sue idee ferree e sulle opportunità di essere felice che proprio quelle idee potrebbero fargli perdere.
Christopher dovrà quindi decidere quale strada intraprendere per se stesso e Valentine.


Questa miniserie è davvero splendida (come testimoniano le numerose candidature a prestigiosi premi, alcuni dei quali vinti) e mostra il mutamento di un’era proprio attraverso gli occhi del suo protagonista (cambiamento che è già simboleggiato dalla particolare sigla, che rappresenta un caleidoscopio). Ambientazioni, costumi e musica sono bellissimi. E come sempre, Benedict Cumberbatch dà magnifica prova del suo talento, dando vita al profondo conflitto che Christopher è, diviso tra l’atteggiamento composto e la tempesta di emozioni che Benedict Cumberbatch fa trasparire magistralmente dalle espressioni del viso e con un solo sguardo.

Alla prossima!

Stay tuned, stay british addicted!

Come al solito, vi diamo appuntamento tra due settimane. Nel frattempo non dimenticate di passare dalle nostre pagine affiliate!

Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita  – Sherlock Italy – Sherlock BBC Italia – Sherlock Italia – take care of Jenna Louise Coleman Italia – » Same old, same old just Jenna Coleman & Peter Capaldi – Don’t be a warrior, be a D o c t o r ϟ – Emma Watson Fans – Downton Abbey ItaliaThe Crown ItaliaAn Anglophile Girl’s DiaryBlends of Scotland, Ireland, UK: Ladies’ perfect Tea – The White Queen ItaliaBenedict Cumberbatch Italian FansPoldark Italia

 

Related posts

Friendship Addicted | Spencer, Aria, Hanna, Emily – Pretty Little Liars

WalkeRita

Telefilm Addicted consiglia… Dirty Sexy Money

Lunabi

British Addicted #62

Al

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv