Image default
Blindspot Recensioni

Blindspot | Finché la barca va… lasciala andare!

Addicted, lo ammetto, questo episodio di Blindspot mi ha lasciata praticamente BASITA: Kurt che ha fatto il cane bastonato per tutto il tempo, Jane la finta arrabbiata che tanto non ci credeva nemmeno lei, e Roman che passa da “tipo che ci prova” a “guardia del corpo” a “uomo che fa cose” in 90 minuti (per noi) ma in realtà in un giorno (per la serie).

Eccomi.

Beh insomma, che cosa vi devo dire? Inizierei dai FLOP 3:

1. BASTA (ma proprio BASTA) con questa cosa che tutti (ma proprio TUTTI) vogliono sganciare testate nucleari sull’America. È l’FBI, l’abbiamo capito, ma c’avrà anche altre trilioni di attività illecite da smantellare/smascherare ecc. ecc? E poi dai, ma un minimo di quel che ci vuole: ti pare che Kurt riesce a mettere il paracadute, buttarsi dall’aereo, arrivare al corpo di una morta (che in teoria dovrebbe scendere, appunto, a peso morto?) e ovviamente inserire il codice di sblocco?!?

2. Weller piangina per tutta la puntata: ma non ti si può proprio vedere con la coda tra le gambe! Che poi diciamocelo cosa aveva di tanto grave da nascondere?!? Va bene, ha “ucciso” (ci arriviamo) la figlia di Jane, ma, l’ha fatto apposta? No. Ha fatto di tutto per proteggerla? Sì. E’ attanagliato dai sensi di colpa? Sì. Jane teneva a questa figlia? Ma PER CORTESIA. Passi pure che non si ricordi di lei, anzi no, non passa: ricordiamoci che Remi ha deciso di cancellare la propria memoria consapevolmente, cosa potrà mai essergliene fregato della figlia?!?

Quindi diciamocelo: ok, Weller non ti ha detto la verità, ma addirittura prendi e te ne vai di casa? Mi sembra un filino esagerato. Sei sconvolta e va bene, ma mi sembra tutto TROPPO PATETICO, per una cosa che è davvero niente. Ma di che stiamo parlando?!? Una figlia comparsa dal nulla, morta-non morta, che dovrebbero proprio spiegarmi come può un agente dell’FBI confondere una non morta per una morta. Insomma lo confesso, per me tutta questa storia per ora è un grandissimo MAH, non mi convince.

3. Tasha che manipola Reade e che poi si dichiara CIA nel profondo. Ora, finché non lo vedo non posso davvero credere a Tasha che sceglie la CIA a Reade, proprio adesso che ha capito di essere innamorata di lui. Comunque qua lo dico e qua lo nego, come mi piacerebbe vedere Tasha con il suo capo nella CIA… ebbene li shippo. E onestamente non vedo l’ora di scoprire cosa la CIA abbia da nascondere e che magicamente si trova nei tattoo di Jane!

BONUS FLOP: Ma Rich.com che fine ha fatto? Amici autori, quando una cosa funziona bisogna sfruttarla, possibilmente migliorandola… qua non vedo né l’una né l’altra cosa.

Volendo trovare qualcosa di positivo… dico che alla fine la storia più interessante è quella che lega Roman all’uomo che l’FBI vuole incastrare, o meglio, che Roman stesso vuole legare all’FBI attraverso i tattoo per arrivare chissà dove. Posso anche dire quanto Luke sia assolutamente meraviglioso?!? Lo adoro. E quando combatte… TANTA ROBA.

Una puntata insomma di transizione, poco elettrizzante e molto riciclata a mio avviso, speriamo in quella di questa notte di cui vi lascio il promo:

 

 

 

Related posts

Gossip Girl | Recensione 6×09 – The Revengers

PaperaJack

Game of Thrones | Recensione 6×05 – The Door

Fran

Fringe | Recensione 3×17 – Stowaway

Fram

9 comments

alan 19 Gennaio 2018 at 16:47

L’avevo detto io che la figlia di jane non poteva essere morta, figuriamoci se davvero davano un pretesto così “definitivo” per separare Weller da jane (che si dimenticherà in un amen di quanto era arrabbiata con lui) però ammazza che fretta di rassicurare tutti che la ragazza è viva e che quindi tutto andrà bene, sia mai che qualcuno fosse stato in ansia per le sorti del matrimonio…
D’accordo su tutta la linea sulle armi nucleari, ogni volta trashume a pioggia.

Reply
alan 19 Gennaio 2018 at 16:55

Dimenticavo…le “supercazzole”per spiegare il collegamento tra i tatuaggi e il caso del giorno iniziano ad essere irritanti.

Reply
Gnappies
Gnappies_mari 20 Gennaio 2018 at 13:21

ciao Alan, anche io devo dire che il modello di costruzione della puntata mi ha decisamente stancata, sicuramente ci sono episodi costruiti meglio di altri, ma di fatto ha stressato. la figlia di jane… secondo me è talmente assurda come idea che per me non dovevano nemmeno introdurla. E poi onestamente mi chiedo come potesse essere morta e invece poi viva, va bene salvarla in extremis però dai… alla prossima!

Reply
alan 20 Gennaio 2018 at 20:12

Tra l’altro sono anche poco furbi, sarebbe bastato evitare la scena dell’addestratissimo agente FBI che si china sul corpo della ragazza per controllare il battito, almeno avrebbero lasciato un dubbio (si fa per dire)

Reply
Gnappies
Gnappies_mari 21 Gennaio 2018 at 10:38

Infatti… come a dire “ormai quelli che Weller considera morti alla fine non e detto che lo siano” … no ma, complimenti! Stanotte ho visto la nuova puntata e niente, non avrò pietà nel commento!

Samantha 19 Gennaio 2018 at 18:46

Concordo su tutto! Più che basita, a me la puntata ha proprio irritato. Senza offesa per nessun genitore, ma l’amore di Jane per ‘sta figlia, di cui non sapeva niente fino a due minuti prima, non sta nè in cielo nè in terra. “Io ho lottato per lei”? Ma dove, ma quando? Se non glielo avesse detto Roman che ha sofferto per il distacco, manco lo avrebbe saputo. E poi, ci teneva così tanto a preservare il ricordo della figlia perduta, che si è fatta cancellare la memoria? Ma non scherziamo!! E vogliamo parlare di Weller? In versione piangina è stato un qualcosa di inguardabile. Ma anche lui poi, una sconosciuta dice di essere la figlia di Jane, senza dna o una prova certa afferma che non può essere altrimenti perchè ha “il fuoco” della mamma. Seriously? In realtà tutta quel racconto è stato talmente surreale che mi meraviglio Jane non gli abbia riso in faccia, altro che andarsene, azione (quella di ridergli in faccia) che, per quanto mi riguarda, avrebbe avuto pure più senso! Ed in fine, sorpresa! La ragazza non è morta, rivelazione che definire telefonata è eufemistico.
Due ultime cose e chiudo lo sfogo: 1) lieta di non essere la sola a shippare Tasha con il suo capo; e 2) massimo amore sempre e comunque per Luke Mitchell, se ancora seguo questa serie, è in buona parte per lui, che è tanta roba… sempre!

Reply
Gnappies
Gnappies_mari 20 Gennaio 2018 at 13:24

Ciao! Concordo. E non si tratta di offendere alcun genitore, io sono madre e come ho scritto nell’articolo Jane ha cmq deciso di cancellarsi tutti i ricordi fregandosene della figlia. Devo dire che mi piacerebbe che ci facessero vedere di più della Jane-Remi, ovvero che le tornassero i ricordi e che ritornasse a essere (come memoria) Remi, allora sì sarebbe interessante come storia (se costruita bene). E invece no, hanno dovuto tirare in ballo una figlia. Mah.
Luke quanto benessere. E’ dai tempi di TTP che stravedo per lui!

Reply
penelope 20 Gennaio 2018 at 09:05

Puntata assolutamente ridicola come tutta la stagione fin qui. Ammetto che ormai la seguo solo per Roman, quanto lui se ne andrà tirerò un velo pietoso sulla seire e addio.

Reply
Gnappies
Gnappies_mari 20 Gennaio 2018 at 13:18

Ciao penelepe, Roman da quando l’hanno introdotto si è rivelato un gran personaggio…avrei preferito un altro percorso per lui, magari un percorso che non portasse alla sua eliminazione dallo show (perché verosimilmente è la fine che farà se lo catturano) ma ehi! fino a che me lo fanno vedere…

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv