Image default
Arrow Spoiler

Arrow | Il produttore sulla morte di [SPOILER], Olicity e molto altro

arrow-sara-diesATTENZIONE: L’articolo contiene grossi SPOILER della première di Arrow.

Arrow è tornato questa settimana e si è concluso proprio come ogni première: con la morte di un personaggio. Dopo le conversazioni cuore a cuore con Oliver e Laurel, Sara è stata colpita da tre frecce sparate da una persona sconosciuta.

Nel frattempo, Oliver e Felicity sono usciti insieme per la prima volta, appuntamento fermato da un’esplosione. Come risultato, Oliver ha deciso che una vita normale non fa per lui – forse non succederà mai – mentre Felicity gli chiedeva di non usare i “forse” con lei.

“Non mi chiedere di dirti che ti amo,” ha risposto Oliver, baciandola. Alla fine, Felicity – mostrando una grande forza di volontà – se ne è andata via.

Di seguito, il produttore esecutivo Marc Guggeinheim anticipa le conseguenze della morte di Sara e l’ancora tanta strada “emotiva” davanti a Oliver e Felicity. Parla anche dei piani misteriosi di Ray Palmer e lo stato di Diggle nel Team Arrow.

arrow-sara-dies2ADDIO CANARY: Dire addio a Sara è stato “incredibilmente difficile,” visto che l’attrice Caity Lotz “si è integrata benissimo nella famiglia (fuori dallo schermo) dello show,” dice Guggenheim. Ma il dolore per la brutale svolta ne vale la pena perché “la implicazioni di questo sviluppo incidono molto sullo show a lungo termine e colpirà tutti i personaggi.” Per prima cosa, porta il mistero del ‘Chi ha ucciso Sara?’ che “ci porterà avanti per almeno metà stagione,” anticipa il produttore. “Porterà Laurel in una direzione che non ha mai esplorato prima. Creerà tutte queste complicazioni e dinamiche di cui non posso parlare. Ci ha permesso molte storie, quelle che volevamo raccontare quest’anno, riguardo il personaggio di Laurel, Oliver, ma anche Felicity.”

Senza contare, la creazione dell’ “episodio più straziante dello show”, in onda la prossima settimana, intitolato semplicemente “Sara” che, secondo il produttore, nasconde un doppio significato. A differenze delle scorse morti nello show, seguite da salti temporali, questo episodio tratterà proprio i momenti subito dopo la perdita.

“C’è la questione del ‘cosa dovremmo fare con il corpo di Sara?’” rivela Guggenheim. “C’è la questione del ‘dovremmo dirlo?’ Dire, ad esempio, a Lance che sua figlia a morta per la seconda volta? Ci sono delle conseguenze emotive per tutti, ma sicuramente su Oliver e Felicity. E su Felicity e Ray Palmer. E ovviamente, su Laurel. Laurel sarà al centro dell’episodio. Daremo anche un sospetto per l’omicidio.”

Visto l’argomento in questione, non è una sorpresa che Guggenheim descriva il prossimo episodio come “il più difficile da vedere”, che porterà il pubblico a scoppiare in lacrime. “Devo dirlo, penso sia uno dei nostri episodi migliori,” rivela il produttore. “Ne sono davvero felice, perché è tutto alla luce del sole, tutto è arrow_sara_diesesposto. Tutti i personaggi sono nudi. È stato un episodio difficile da girare per il cast, in particolare per Emily [Bett Rickards], Stephen [Amell] e Katie [Cassidy]. E Caity Lotz, che praticamente doveva stare sdraiata senza respirare e sembrare morta. Sono cose molto, molto forti.”

E non sarà l’ultima volta che vedremo Lotz, che apparirà in un episodio dopo il prossimo. “Una delle cose più belle del nostro show è che facciamo i falshback,” dice Guggenheim. “Vogliamo raccontare la storia di Sara sulla spiaggia di Lian Yu, l’affondo della Amazo e come ha incontrato Nyssa e come si è unita alla Lega degli Assassini. C’è molto di Sara da raccontare.”

arrow-sara-dies3CUORI SPEZZATI: Anche se sembra che la storia nascente tra Oliver e Felicity si sia fermata ancora prima di iniziare, Guggenheim assicura che lo show continuerà ad esplorare la coppia. “La fine della scena in ospedale non è la conclusione tra Oliver e Felicity,” dice. “Le ripercussioni di quella scena e quella storyline del primo episodio, li seguirà nel corso della terza stagione. Non è finita. Non abbiamo premuto il tasto pausa o reset sul loro rapporto. È solo uno sviluppo in una relazione.” La coppia vivrà una “scena molto emozionante” nel prossimo episodio. “Questa non sarà l’ultima volta che sentiamo le parole ‘Ti amo’, tra loro due,” dice Guggenheim. E riguardo quel momento di ‘rottura’ nel corridoio, “sono entrambi in conflitto” riguardo al chiudere, secondo il produttore. “Il nostro obiettivo mentre scrivevamo quella scena era quello di non far capire chi fosse a chiudere. Se il pubblico è interessato a questa cosa, penso che nel prossimo episodio ci sarà un scena che la chiarisce molto di più.”

RAY PALMER: AMICO O NEMICO? Il prossimo capo della Queen Consolidate è un punto di domanda, visto che le persone a capo di quella compagnia non sono sempre “le persone migliori,” anticipa Guggenheim. “Quindi Palmer rappresenta un’inizio interessante o una svolta interessante.” La storia di Slade Wilson dell’anno scorso “era una storia che riguardava maggiormente la vendetta,” quindi i produttori hanno voluto “riportare il concetto di mistero nello show” con il personaggio di Brandon Routh. “Quello che ha in mente Ray, con tutta questa storia della Star City e ciò che vuole fare con la compagnia, sarà uno di questi misteri,” rivela il produttore.

IL PAPARINO: La dichiarazione di Diggle che l’appena nata figlia ha cambiato ogni cosa “vuol dire che è fuori dal team,” conferma Guggenheim. “Ma nel secondo episodio, la morte di Sara cambierà molte cose per tutti i nostri personaggi.”

Fan di Arrow, cosa ne pensate di questa première? Siete rimasti scioccati dalla morte di Sara? Siete stati soddisfatti dall’Olicity? Commentate!

Fonte

Related posts

Dexter | In che modo si concluderà? I redattori di EW condividono le loro teorie su SiriusXM

Azali

Bates Motel | I promo della seconda stagione

Lestblue

Ask Ausiello | Spoiler su Walking Dead, Castle, HTGAWM, Originals, Outlander, Devious Maids, Empire e altro

ChelseaH

1 comment

Samantha 10 Ottobre 2014 at 12:42

Giusto per amore di precisione la frase che dice Oliver è “Non chiedermi di dirti che NON ti amo”. Senza offesa, ma c’è differenza!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.