Image default
Arrow Recensioni

Arrow 6×23 – Tiriamo le somme di una stagione non brillantissima [SEASON FINALE]

Uscita con il botto per Marc Guggenheim e Wendy Mericle grazie ad una puntata adrenalinica ma che, in qualche punto, ha confermato la necessità di nuovi e freschi sceneggiatori.
Arrivati all’ultima puntata, possiamo sicuramente dire che la spavalderia della prima metà di stagione è stata surclassata dal gran buco nero confusionario che è stata la seconda parte. Purtroppo, Marc e Wendy non sono riusciti a creare un intreccio funzionante e si sono ritrovati, puntata dopo puntata, a mettere pezze sui disastri commessi in precedenza.

La fine di Life Sentence è infatti il risultato, sicuramente drammatico e d’effetto ma anche un po’ deludente, di tutte le vicende inutili che quest’anno il Team Arrow ha dovuto affrontare.
Oliver si ritrova in ergastolo perché ha dovuto sacrificarsi per quegli infingardi dei suoi compagni di squadra. Ora questo non sarebbe mai successo se nella seconda metà di stagione gli autori avessero avuto la voglia di inventarsi un intreccio più complicato invece di far semplicemente litigare tutti per motivi altamente discutibili, vero?
In più, non paghi, hanno fatto scusare Oliver con tutti quelli che per primi gli si sono rivolti contro. Da che mondo è mondo, Oliver Queen è sempre stato il poveretto che non si fidava di nessuno e con la sfera emozionale di un cucchiaio. Ma dobbiamo riconoscere che in questa stagione la sua crescita è stata lampante. Quindi, Marc e Wendy, mi rivolgo a voi…Perché non avete messo tutti quei litigi da terza elementare nelle prime due stagioni? Quando veramente Oliver si meritava un cazzotto sul quel bel faccino?
Inoltre, visto che in questa stagione il personaggio di Oliver è cresciuto molto, vederlo ancora una volta prendere una decisione fondamentale senza consultare nessuno è stato un po’ una delusione e un bel passo indietro non molto compatibile con il suo nuovo personaggio.
Visto che, comunque, sono una ragazza sentimentale non nascondo che i momenti tra Oliver e Rene, Dinah e Digg siano stati tenerelli. Ciò non toglie che sarebbe stato meglio far scusare loro per primi (just saying).

Ma passiamo al prossimo punto ostico: la questione Villains.
Diaz non è morto. Mi volete spiegare perché DIAZ NON E’ MORTO??? Cioè, fate arrivate quella menomata di Laurel e, invece di far riscattare il suo personaggio, la fate comportare come una cretina e, praticamente, salvare la vita di Diaz? Così Oliver va pure in prigione per niente???
Incommentabile.
Oltre al fatto che Diaz è il villain che mi è piaciuto meno in assoluto, vi ricordo che all’inizio della serie sembrava di essere nel film Disney “La rivincita dei cattivi”. Quarantasette mila cattivi che giravano per Star City senza uno scopo, non si possono concepire. Si vede che Marc e Wendy non sapevano più cosa inventarsi e l’hanno tirata lunga fino a che veniva loro un’idea.
Bocciatissimi.

Però, fortunatamente, ci sono anche cose da salvare in questo finale (oltre a tutte le puntate fino al Crossover che sono state bellissime!).

1. Il momento Lance/Oliver è stato da lacrimoni. Sarà che io ho una predilezione per Quentin che fa il padre con tutti i poverini orfani di questa serie, però è stato molto toccante.

2. L’arrivo della sola, unica e magnifica Sara Lance.

3. Le scene d’azione che sono state parecchio fighe, grazie al regista James Bamford che è sempre il migliore quando si parla di scazzottamenti.

4. Stephen Amell e Emily Bett Rickards che, ancora una volta, hanno dimostrato di essere dei grandi attori.


5. La telefonata tra Rene e Zoe che mi ha fatto piangere parecchio.

Ora…

…Cosa dobbiamo aspettarci dalla settima stagione?

Non voglio credere che Diaz sia il cattivo anche della prossima stagione, quindi spero vivamente che la nuova sceneggiatrice inizi con il botto e faccia fuori Ricardo la primissima puntata.
Ma, come riuscirà Oliver ad uscire di prigione? Farà un accordo con l’FBI o qualcuno lo farà evadere? Anche perché ora il mondo sa che lui è Green Arrow, quindi ora vivrà alla Tony Stark?
In teoria, Felicity e William saranno sotto protezione ma il resto del Team Arrow? Colton Haynes è stato confermato per la settima stagione, quindi possiamo pensare che arrivi subito ad aiutare mentre Oliver è in prigione.
Alla fine la nostra speranza è di capire qualcosa a Luglio, quando verrà rilasciato il promo al Comic Con!

Intanto vi lascio per l’estate con la notizia che, nel prossimo crossover, verrà introdotta una nuova eroina: Bat Woman!

Related posts

Game of Thrones 8×06 – Quando l’amarezza trascende il series finale

Ale

Hawaii Five-0 | Recensione 2×05 – Ma’ema’e

Lunabi

The River | Recensione 1×04 – A better man

Sarella

1 comment

Paolo 14 Agosto 2018 at 21:07

Senza girarci troppo intorno: il telespettatore si aspetta una happy end o, visto l’andazzo dei finali di stagione di, praticamente, la totalità delle serie, un trequarti di happy end. Invece, no. Non solo la stagione è stata una collezione di schiaffoni in faccia a tutti i “supererori del bene”, che di supereroe avevano ben poco, visto che le hanno prese di santa ragione, prima da un nerd sfigato, poi da un omuncolo bassino e grassoccio e con complessi di inferiorità che, alla faccia degli anni che Oliver ha speso a Lian Yu, sembrava un incrocio tra Bruce Lee e Kung Fu Panda contro Madre Teresa di Calcutta, ma li hanno presi, alla stragrande pure nell’ultima puntata della stagione che, in quanto ultima puntata, dovrebbe essere almeno una parvenza di vittoria da parte dei “buoni” a danno dei “cattovivoni”.

Per tutta la stagione, ma ormai a questo siamo abituati, il villain è stato costantemente, non dico 1, nemmeno 3 ma addiruttura 5-6 passi avanti ad Arrow. Alla faccia di Overwatch e di tutta l’allegra brigata che ha deciso, pure, di ribellarsi, visto che le cose andavano alla grandissima per tutto il team. Quindi… il villain non solo era più geniale di Limitless ma era pure, alla faccia del suo fisico improbabile, pure più forte fisicamente. Ma quindi… che le facciamo a fare ste serie se son sempre schiaffi a rotta di collo costantemente in faccia agli stessi personaggi???

C’è stata qualche mezza vittoria durante la serie ma, era sempre prevista dal villain ed era addirittura funzionale ad una vendetta ancora più atroce da parte sua contro questi poveri sfigati.

Evito di menzionare la penosissima trovata per cui la città intiera, ratti e gatti inclusi, erano al soldo del grassoccio ed improbabile villain.

Quindi mi chiedo: a cosa serve essere un supereroe se un impiegato del catasto avrebbe ottenuto più o meno gi stessi risultati????

Grazie per l’attenzione, cedo la linea allo studio.

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv